1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 22 aprile 2021, 3:21

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot] e 8 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 5 aprile 2021, 17:35 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 5 marzo 2008, 13:47
Messaggi: 16282
Località: Senigallia (AN)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Perdonate il titolo, forse poco elegante, ma intendevo soprattutto farmi capire.
Mi sto attrezzando per tornare a fare astrofotografia del profondo cielo, e vorrei farlo anche dal terrazzo di casa, piccolo, ma che mi permette una buona vista del cielo e nemmeno tanto male in termini di inquinamento luminoso.

la domanda che volevo porre è la seguente: come posso scattare le fotografie direttamente da dentro casa, senza bisogno fisicamente di tenere il PC fuori, di fianco al telescopio? c'è qualcosa in commercio che permette questo, senza per forza dover remotizzare il tutto?

A me basterebbe semplicemente poter avviare gli scatti, e interromperli, e avviare una nuova sequenza, e così via, controllare la guida e le riprese dunque, semplicemente standomene in casa, mentre il telescopio è sul terrazzo a lavorare. soprattutto di inverno, mi tornerebbe molto comodo. Ci sono dei moduli WIFI? ve ne sono anche per camere QHY o solo per le ASI? grazie mille a chi mi risponderà!! :ook:

Cieli sereni!!

_________________
Tanta voglia e passione di ammirare l'universo che ci circonda!

N.A.S.A. Nuova Associazione Senigallia Astrofili


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: lunedì 5 aprile 2021, 18:39 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 880
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao, se non fraintendo le tue richieste, così nell'immediato mi viene in mente il sistema Eagle / Eagle core ma non ho idea se può fare ciò che chiedi, prova a vedere..
Senz'altro ci sarà di meglio e meno costosi... verranno altri consigli migliori. :D

_________________
Stefano
SW EQ-AL55, Celestron Mak 127, CPC 800 XLT


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 5 aprile 2021, 19:48 

Iscritto il: venerdì 21 marzo 2008, 9:26
Messaggi: 648
Come al solito la risposta è: dipende!! Io ho il telescopio che sposto (ho messo le ruote alla montatura, e lo ricovero se il tempo si prospetta veramente pessimo) nella piazzola in cemento in giardino con i riferimenti precisi a nord a 5-6 mt. dal garage con i PC. QHY8L - Canon - guida con QHY5II
I cavi li ho raccolti in un fascio e non mi danno fastidio e ....ho una moglie ... comprensiva. :mrgreen:
ma appunto: DIPENDE !!


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 5 aprile 2021, 22:44 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1649
Località: Provincia di Sondrio
Prova a guardare qui su astrofili la discussione su astroberry, sono un sacco di pagine, in pratica è un raspberry con Linux e piattaforma INDI (che è l'equivalente di ASCOM) su Linux e via wifi o ethernet ti colleghi gestendo tutto, dal planetario alla fotografia, al modello della montatura, al puntamento con riduzione astrometrica, al focuser etc. il tutto, come in filosofia Linux, gratuitamente. Non è obbligatorio usare astroberry, puoi usare un raspberry o un pc/notebook che non usi piu metterci una distribuzione a tua scelta ed installare la piattaforma INDI.

In alternativa potresti provare un extended usb su cavo CAT6 (non in protocollo ethernet/IP) mettendo un hub usb sulla montatura è l'altro capo collegato al PC in casa, ma sarebbe una prova, forse va forse no. Se ne era discusso tempo fa, ma non ricordo se poi qualcuno aveva tentato o no ad usare gli extended CAT6. Io avevo usato un extended USB over IP e funzionava, ma non con le webcam, in guida c'era una atik 16ic, una volta si era guastata e avevo provato 3 webcam senza successo ricomprando una 16ic usata. Io lo usavo però non tanto per la distanza maniera portare tutto su IP.

_________________
ES ULD 16' Gen II
Vixen A70Lf su Porta Mini
APM XWA 100° 20, 13, 9, 7, 5, 3.5
ES 82° 30, 18, 11
PLOSSL Vixen 20 6,3 Tecnosky 9
ES UHC OIII e ND variabile da 2"
Radiant SQML GSO Coma Corr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 6 aprile 2021, 6:53 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 1 dicembre 2011, 21:32
Messaggi: 173
Astroberry è gratuito
Se vuoi c’è Stellarmate a pagamento sempre su raspberry
A differenza di astroberry che usa un Remote Desktop dovrebbe avere una app per smartphone o tablet
Cambia poco
Sul forum c’è chi ha fatto il pacchetto Linux su raspberry per conto suo con ottimi risultati
Asiair funziona solo con i prodotti ZWO e qualche reflex Nikon e Canon. E ultimamente mi stanno facendo incavolare per il loro supporto
Alternativa sono Eagle oppure un barebone Windows da gestire sempre come Remote Desktop
Alternativa rinunci al divano ed esci al fresco sul balcone ogni tanto


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 6 aprile 2021, 12:05 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 5 marzo 2008, 13:47
Messaggi: 16282
Località: Senigallia (AN)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Grazie mille a tutti ragazzi, ora vedrò bene cosa fare.

_________________
Tanta voglia e passione di ammirare l'universo che ci circonda!

N.A.S.A. Nuova Associazione Senigallia Astrofili


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 7 aprile 2021, 10:58 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:08
Messaggi: 9296
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Se la distanza tra pc e telescopio è inferiore ai 10 metri ti direi di mettere
un HUB al telescopio e poi tramite una prolunga USB amplificata,
potresti gestirti: montatura con il goto; camera fotografica, focuser,
senza subire alcun ritardo nella gestione dei comandi.

E' la procedura senz'altro più economica e semplice da attuare
Ho fatto così per una ventina di anni... :D
Cari saluti,

Danilo Pivato

_________________
Immagine


Latest New: https://www.danilopivato.com/introduction/latest_news/latest_news.html


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 7 aprile 2021, 12:50 

Iscritto il: giovedì 12 marzo 2015, 22:14
Messaggi: 117
Ciao, ti consiglio vivamente di leggerti questo thread

viewtopic.php?f=3&t=102016

Io con un raspberry (ho sia il PI3 che il PI4) gestisco comodamente in remoto tutta la mia strumentazione (montatura, focheggiatore reflex e camera guida) e con l'idea di realizzarmi prima o poi un osservatorio remoto ho già realizzato una stazione meteo ed il comando di apertura e chiusura del tetto scorrevole.

Il programma di gestione della strumentazione (ekos) è davvero potente e flessibile. Solo per farti un esempio l'altra sera ho montato in balcone e connesso tutta la strumentazione al raspberry, poi tramite software ho organizzato la mia sessione fotografica: la montatura si è attivata all'orario prestabilito, è partita la messa a fuoco sempre in automatico, è stato effettuato il plate-solving e la calibrazione della camera guida. Dopo di che è iniziata l'acquisizione delle immagini che avevo impostato. A fine sessione la montatura è ritornata in modalità parking.
Se pensi che tutto questo è stato fatto per mezzo di una schedina che costa 70 euro e un software gratuito, supportato da una comunity (indilib.org) sempre disponibile a darti consigli e suggerimenti, la cosa è davvero incredibile.

Saluti
Matteo


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 7 aprile 2021, 13:06 

Iscritto il: giovedì 21 gennaio 2016, 14:23
Messaggi: 502
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ti suggerirei di guardare questo filmato su che riguarda SharpCap gratuito per acquisizione remota (USB3 amplificato 10 metri) di immagini sia in aggiornamento continuo che in posa lunga senza stare accanto al tele

https://www.youtube.com/watch?v=ndw5sjCNIfk

_________________
WWW.GRATTAVETRO.IT, blog del fai da te astronomico


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 10 aprile 2021, 9:25 

Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 14:33
Messaggi: 1804
Località: Termoli (CB) Italy
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
La soluzione classica è quella di avere due pc, meglio portatili, per comodità.
Uno fuori, che comanda il tele e uno dentro, da cui impartisci i comandi.
Li colleghi tramite wifi, quindi senza cavi e con sw gratuiti tipo Teamviewer.


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot] e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010