1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 23 luglio 2019, 8:47

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: AAG CloudWacher
MessaggioInviato: venerdì 10 maggio 2019, 18:46 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:08
Messaggi: 8738
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Dato che prossimamente dovrò fornirmi di una piccola stazione meteorologica per una prima stima delle condizioni del cielo, stavo prendendo in seria considerazione AAG CloudWatcher.

Pertanto chiedevo se intanto qualcuno lo avesse e poi spassionati commenti sull'attendibilità dei dati e poi (molto importante)
se fra le altre sue caratteristiche offriva la possibilità di configurare la chiusura della cupola in caso di improvviso annuvolamento.

a) Inoltre chiedevo se fosse semplice e rapido da installare e configurare?
b) Eventualmente se c'era sul mercato qualcosa di meglio?
Grazie per eventuali contributi e cari saluti,

Danilo Pivato

_________________
Immagine


Latest New: https://www.danilopivato.com/introduction/latest_news/latest_news.html


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: AAG CloudWacher
MessaggioInviato: venerdì 10 maggio 2019, 19:20 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1087
Località: Provincia di Sondrio
Ci sono parecchie discussioni sull' AAG.
Personalmente te lo consiglio vivamente insieme al Solo.
search.php?keywords=Aag&terms=all&author=&sc=1&sf=all&sk=t&sd=d&sr=topics&st=0&ch=300&t=0&submit=Cerca

_________________
Oculari ES 82° 32mm 18mm 11mm
SQM L
Il resto venduto tutto!!


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: AAG CloudWacher
MessaggioInviato: sabato 11 maggio 2019, 16:45 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 23 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 7792
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Danilo Pivato ha scritto:
Pertanto chiedevo se intanto qualcuno lo avesse e poi spassionati commenti sull'attendibilità dei dati e poi (molto importante)
se fra le altre sue caratteristiche offriva la possibilità di configurare la chiusura della cupola in caso di improvviso annuvolamento.

I dati che contano sono affidabili, qualche problema con la temperatura registrata di giorno ma nulla di grave. Ovviamente si possono configurare i vari allarmi ed è presente un contatto a relay che può chiudere/bloccare l’apertura del tetto. Ti consiglio di completarla con il Solo e, visto che le cupole aperte sono sensibili al forte vento, con il suo anemometro.

Il Boltwood, che ho avuto per anni, è più o meno paragonabile per prestazioni, ma costa una fucilata e l’assistenza è imbarazzante.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: AAG CloudWacher
MessaggioInviato: sabato 11 maggio 2019, 18:17 

Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 11:48
Messaggi: 384
[
Ivaldo Cervini ha scritto:
...Ti consiglio di completarla con il Solo e, visto che le cupole aperte sono sensibili al forte vento, con il suo anemometro.

..Ma non è indispensabile, più che altro è una curiosità. Il bello delle cupole è proprio che in caso di vento si ruota nella direzione opposta e c'è completa protezione :D .


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: AAG CloudWacher
MessaggioInviato: sabato 11 maggio 2019, 23:52 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 23 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 7792
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Renato C ha scritto:
..Ma non è indispensabile, più che altro è una curiosità. Il bello delle cupole è proprio che in caso di vento si ruota nella direzione opposta e c'è completa protezione :D .

Non ho il dono della telepatia quindi non posso sapere cosa ha in mente di fare Danilo. Se qualcuno chiede un sistema che possa chiudere automaticamente un osservatorio in caso di maltempo presuppongo che si tratti di un osservatorio remoto, automatizzato o entrambe le cose. Se così fosse sarebbe impossibile conoscere la velocità del vento e la sua direzione senza degli strumenti per rilevare questi dati e quindi ruotare la cupola per evitare che l’osservatorio venga scoperchiato.

Ovviamente è sempre possibile che Danilo invece desideri restare fisicamente dentro la cupola a fare le sue osservazioni. In questo caso effettivamente l’anemometro diventerebbe inutile, come del resto l’intero sistema AAG CloudWatcher.

:facepalm:


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: AAG CloudWacher
MessaggioInviato: domenica 12 maggio 2019, 18:53 

Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 11:48
Messaggi: 384
Ovviamente hai ragione tu, forse ho capito male io :oops: , pensavo che Danilo volesse permanere in cupola, anche perchè fare riprese in caso di vento sostenuto specie in quota la vedo dura quanto a risultati, mentre si può tranquillamente continuare a fare osservazioni in visuale, vento o non vento è sempre un gran bel vedere.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: AAG CloudWacher
MessaggioInviato: domenica 12 maggio 2019, 21:40 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 11:59
Messaggi: 8989
Località: San Francesco al Campo [TO]
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Anche io ho l'AAG con l'anemometro: purtroppo non ho termini di paragone, ho preso l'AAG perché il Boltwood costava troppo e perché Ivaldo l'aveva già.

Posso dire che, collegando il relay dell'AAG all'AstroDome (l'arduino che pilota il tetto dell'osservatorio), una volta in cui Windows si è inchiodato malamente, il Solo ha chiuso il tetto quando è sorto il sole. Quindi a livello di sicurezza funziona molto bene.

Il Solo è un Raspberry Pi con Linux a bordo su una scheda SSD in sola lettura: se si riavvia non si rovina, se si spegne si riaccende appena torna corrente. L'unico modo per friggerlo è una sovratensione. A differenza di Windows è molto stabile e quindi va bene come meccanismo di emergenza.
L'applicazione dell'AAG per Windows invece fa abbastanza pena: ritengo che l'AAG in accoppiata con il Solo sia paragonabile al Boltwood, senza il Solo invece è molto meno efficace (perché dipende da Windows).

Se volete dare un'occhiata, qui c'è il mio AAG con i dati esposti dal Solo.

_________________
Simone Martina
(a.k.a. gaeeb)
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Gruppo Astrofili Edward Emerson Barnard
Home Page: www.gaeeb.org
Facebook: facebook.com/gaeeb
Twitter: twitter.com/gaeeb_org

autocostruttite.wordpress.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: AAG CloudWacher
MessaggioInviato: martedì 14 maggio 2019, 7:28 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:08
Messaggi: 8738
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Grazie a voi!
Ponderò per bene sul da farsi.
Intanto prima di remotizzare l'osservatorio passerà ancora del tempo, devo finire ancora l'intera configurazione
e passerà ancora qualche settimana. Certamente l'obiettivo finale sarà la remotizzazione, ma sarà l'ultimo step
da configurare. :D
Cari saluti,

Danilo Pivato

_________________
Immagine


Latest New: https://www.danilopivato.com/introduction/latest_news/latest_news.html


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: AAG CloudWacher
MessaggioInviato: martedì 14 maggio 2019, 8:07 
Vendor
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 11 settembre 2006, 8:35
Messaggi: 1269
Località: Codroipo (UD)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Danilo, per tua info, il driver Scopedome si interfaccia all'AAG solo se è presente anche il SOLO. È la combinazione più usata in Europa, mentre negli USA tendono a privilegiare sistemi con le stazioni meteo Davis Vantage Pro, anch'esse supportate direttamente dal driver Scopedome.

Ciao

Mauro

_________________

Mauro Narduzzi
Responsabile sezione Astronomia
www.skypoint.it


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: AAG CloudWacher
MessaggioInviato: martedì 14 maggio 2019, 9:41 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:08
Messaggi: 8738
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Grazie Mauro!
Ne approfitto per avere anche un consiglio sull'UPS (gruppo di continuità) da installare in
cupola a monte dell'alimentazione 220V.
La Scopedome consiglia un 2200VA con onda sinusoidale pura; c'è chi dice sia eccessivo.
Avete consigli da darmi su marca e modelli per un compromesso tra efficienza e costi?

_________________
Immagine


Latest New: https://www.danilopivato.com/introduction/latest_news/latest_news.html


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010