1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 25 agosto 2019, 7:50

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 76 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sabato 6 aprile 2019, 11:41 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 giugno 2012, 17:53
Messaggi: 674
Località: Montichiari (BS)
Miyro ha scritto:
ti ricordi che già possiedo un tele in combinazione Cassegrain-coudè autocostruito

A dire il vero no, comunque un bel strumento.
Un mio vicino di casa,negli anni '80, si è autocostruito un 40cm Newton con forcella su disegno Marcon, e relativa cupola.
E un 20cm con doppio fuoco, Newton e Cassegrain.
Nei primi anni '90 me lo voleva vendere (il 20cm), io qualche anno dopo ho optato per un C8...
Lui il 20cm e il 40cm li usa ancora.
Invidio sempre coloro che si costruiscono la strumentazione, io per pigrizia e fifa di sbagliare vado sul "sicuro" (notate le virgolette :facepalm: )

Tornando in topic,
metto una mia idea (mi rovino la già poca reputazione :mrgreen: ).
Questa notte mi è venuta questa brillante folgorazione, e l'ho messa su disegno.
Non è in scala, non so se è realizzabile, ne sopratutto se pratico nell'uso (di sicuro il fuoco Nasmyth è il massimo).
Credo che alla fine si arriverebbe, come altezza dal suolo, alla versione iniziale di Paolo, solo che si evita il terzo specchio all'interno del fascio ottico del secondario.
Non credo sarebbe comodissimo osservare a lato del tubo principale, tipo a quando si usa un cercatore diretto, ma basterebbe un diagonale (ennesima riflessione) per rendere il fuoco perpendicolare al tubo principale.
Lascio a voi la probabilissima bocciatura,quindi tranquilli, non mi offendo.
E forse era meglio se dormivo... :think:
Allegato:
IMG_6940.jpg
IMG_6940.jpg [ 904.32 KiB | Osservato 326 volte ]


Lorenzo

_________________
C8 con Lumicon Sky Vector 1
ES 127/825 acro
Mak 90mm
Tecnosky acro 90/500
Lunt 60mm BF1200 THa
Modulo double stack SolarMax II 60mm
HEQ 5
EQ 5
altazimutale TS az GP


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 6 aprile 2019, 16:16 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 2098
Località: Milano
Grande Lorenzo !
Ottima idea, la trovo semplicemente sublime , è proprio quello che cercavo !

Dai sto scherzando, 8) è una delle ipotesi già presa in considerazione….stiamo da un po' di tempo
dimensionando il tutto tramite il solito "foglione" di carta da 3,5 metri….

Il vantaggio rispetto alla configurazione del primo post è che il terzo specchio non ostruisce in parte il secondario… (ovviamente mento spudoratamente per non pagarti i diritti d'autore :mrgreen: )

Mi piace anche perché lo specchietto finale può essere reso orientabile nella posizione + comoda.

Piccolo OT; se non ti ricordi del tele che ti ho fatto vedere sul telefono, a Verona, la cosa è preoccupante....invecchi anche tu !? :shock:

Grazie ancora per la partecipazione Lorenzo, è sempre un piacere....ciao.

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 6 aprile 2019, 17:02 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3657
Tipo di Astrofilo: Visualista
È una soluzione che ho già visto nelle foto di qualche grosso Newton. Sembra di vedere un rifrattore fissato a fianco del tubo principale.
Dovrebbe rendere anche più semplice la collimazione dei due secondari, rispetto ad averli entrambi interni, secondo me.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100/45°; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 6 aprile 2019, 17:37 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 2098
Località: Milano
Ti ricordi dove hai visto le foto ? Sul web, su S&T...Grazie.

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 6 aprile 2019, 18:03 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3657
Tipo di Astrofilo: Visualista
Sul web, però non ricordo dove purtroppo, ma sono certo che qualche appassionato più esperto di me saprà aiutarti. Però, se non ricordo male, il focheggiatore si trovava piuttosto basso, dunque forse non era il frutto della semplice riflessione di due specchi piani.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100/45°; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 6 aprile 2019, 19:20 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 4 maggio 2007, 14:27
Messaggi: 1288
Località: Torino
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ho visto qualcosa del genere, strano a dirsi, nel film “Segnali dal Futuro”.

L’astrofilo era Nicholas Cage.

In una scena nella parte iniziale del film ha un Newton montato e cerca di mostrare al figlio gli anelli di Saturno.

Quando vidi la scena rimasi incuriosito dal tipo di ottica, poi mi accorsi del fatto che era un Newton con una specie di “prolunga” per portare il fuoco in una posizione comoda.

Se riesco a recuperare un’immagine ve la posto.

EDIT: mmm avendo ripescato quella scena non credo si tratti esattamente di quello che serve a voi:

Immagine

_________________
Osservo e fotografo con: Tubi Ottici: Celestron C11 XLT, Celestron C9.25 Starbright XLT, Celestron C6 Starbright XLT, Meade 8" ACF OTA. Montature: Skywatcher AZ-EQ6, CG5 Advanced GT. Oculari: Meade UWA 5000 24mm e 12mm, Celestron X-Cel 25 mm, Siebert Ultra WA 13mm, Siebert Starglitter 6.3 mm. Cam Planetaria: Celestron NexImage 5. CCD: SBIG ST8-XME, SBIG ST2000-XM. Binocolo: Binocolo KonusVue Giant 20x80.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 6 aprile 2019, 20:51 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 2098
Località: Milano
Mah, l'immagine non è chiarissima …. :shock: però, quasi quasi potrebbe essere, non hai un fotogramma più chiaro da farci vedere?

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 7 aprile 2019, 8:40 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 giugno 2012, 17:53
Messaggi: 674
Località: Montichiari (BS)
Miyro ha scritto:
Piccolo OT; se non ti ricordi del tele che ti ho fatto vedere sul telefono, a Verona, la cosa è preoccupante....invecchi anche tu !?

Hai ragione, Verona II° Festa dell'Astronomia.
Mi ricordo quasi tutto (mia moglie ti direbbe che mi sto sbilanciando troppo :mrgreen: ), ma del tele che mi hai mostrato....mah

Miyro ha scritto:
Il vantaggio rispetto alla configurazione del primo post è che il terzo specchio non ostruisce in parte il secondario… (ovviamente mento spudoratamente per non pagarti i diritti d'autore )

Accidenti, già pensavo a questo :ook:
Allegato:
telescopio.jpg
telescopio.jpg [ 938.01 KiB | Osservato 252 volte ]

stevedet ha scritto:
È una soluzione che ho già visto nelle foto di qualche grosso Newton.

comunque sono contento di non aver avuto le traveggole, visto che è già stato realizzato.

Ho schiarito un poco il fotogramma di DarkStar
Allegato:
nik.jpg
nik.jpg [ 86.99 KiB | Osservato 252 volte ]

sembra che ci sia un'accrocchio collegato al focheggiatore del Newton, forse per migliorare l'inquadratura dell'attore mentre osserva al tele.
Notare anche il cercatore col tappo... e l'espressione (viene citata come identica in ogni situazione) di Nicholas Cage...

Tornando al telescopio, se non fosse per la menata di forare lo specchio principale, il fuoco Cassegrain mi sembrerebbe ancora la soluzione migliore.
Tieni conto che usare un trabattello non è di uso così immediato, sopratutto se devi spostarti frequentemente in altezza (come durante un'osservazione dove si varia, anche notevolmente, la declinazione degli oggetti).
Spostare i pianali dove appoggiano i propri piedi non è così semplice, ancor più di notte.

Questo non mi sembra male, ma è basso e l'altezza è fissa
Allegato:
TRABATTELLO_SVELT_FLASH_ALLUMINIO.jpg
TRABATTELLO_SVELT_FLASH_ALLUMINIO.jpg [ 84.11 KiB | Osservato 252 volte ]

Forse questa sarebbe meglio, puoi "variare" l'altezza di lavoro
Allegato:
GS-FISSA.jpg
GS-FISSA.jpg [ 237.6 KiB | Osservato 252 volte ]


Lorenzo

_________________
C8 con Lumicon Sky Vector 1
ES 127/825 acro
Mak 90mm
Tecnosky acro 90/500
Lunt 60mm BF1200 THa
Modulo double stack SolarMax II 60mm
HEQ 5
EQ 5
altazimutale TS az GP


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 7 aprile 2019, 9:17 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 2098
Località: Milano
Mah, sembra (se esiste veramente) un diagonale con Barlow...comodo però !

Interessante anche la scaletta/ trabattello pieghevole, non ne avevo mai viste, la scala a castello sottostante
purtroppo non è così comoda come sembra, l'ho usata per il lavoro anni fa, e poi in qualche sessione osservativa
con alcuni telescopi "alti"...osservare di fianco non è il massimo per me.

OT - Allora non ricordi neanche quando siamo andati a prendere il caffè, in piazza Bra, con Elio Magnabosco
e vi ho fatto vedere sul telefono le foto di alcuni spettri e i due spettrografi autocostruiti !? :shock:
Il medico consiglia; vitamina B 12 a dosi elevate….fa miracoli ! :mrgreen: Alla prossima, ciao !

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 7 aprile 2019, 10:11 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3657
Tipo di Astrofilo: Visualista
Quello che ho in mente io era un grosso e lungo Newton artigianale, almeno delle dimensioni di quello che vuoi costruire ed alloggiato all'interno di una cupola. Insomma, non un telescopietto da mettere alla finestra di casa...
Il fascio di luce, fatto uscire tal tubo principale, veniva convogliato in un tubo secondario, fissato a fianco, così da farlo scendere ad una altezza più facilmente gestibile. Ho fatto un po' di ricerche sul web, ma proprio non riesco a ritrovarlo. D'altronde, senza nulla togliere all'ingegno di Lorenzo, mi pare difficile che qualcuno non ci abbia già pensato.

Lasciando perdere la foratura del primario che a questo punto mi pare improponibile, resta invece in campo l'opzione Cassegrain/Nasmyth. A che focale si arriverebbe?. Immagino molto lunga. Non si potrebbe utilizzare un riduttore di focale 0,5x per tornare a valori più accettabili?

Infine, una domanda che non vuole essere una provocazione, ma solo uno spunto di riflessione. Ma, a fronte di tutte queste problematiche e volendo un Newton da 50cm da poter usare anche in visuale, non era meglio puntare su uno specchio f/5 o 4,5? Avresti mantenuto la semplice configurazione classica del Newton, una ostruzione ancora bassa ed una altezza dal suolo del focheggiatore decisamente più accessibile.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100/45°; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 76 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010