1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 18 novembre 2018, 23:41

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Guai per quel vecchietto del HST
MessaggioInviato: mercoledì 17 ottobre 2018, 12:24 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 14740
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Anche i giornali che ho citato sono irrispettosi verso i lettori visto alcuni degli articoli che scrivono, quindi siamo pari.

Relativamente al resto vogliamo analizzare frase per frase le conclusioni dell'autore?
Cita:
Oggi non si può più fare la manutenzione ordinaria o straordinaria perché le navette spaziali non volano più. Gli operai ci sarebbero pure, manca il furgone.
E fino a qui, ok.

Cita:
Basterebbe mettersi d’accordo fra un numero di partner superiore a due per trovare i soldi per continuare a fare la spola con lo spazio.

(il grassetto è mio) Basterebbe? E qui che l'autore da ad intendere che sia una cosa semplice, perché si sta parlando dell'hubble, quindi da questa frase io capisco che secondo l'autore basterebbe tirar sù un nuovo programma simil-shuttle per continuare a fare la spola con lo spazio. Ecco io qui capisco, NON che la spola con lo spazio sarebbe utile per il futuro, ma che la spola sia utile a breve (sottointeso) per far continuare a vivere l'hubble e qui io critico la conclusione semplicistica e di fatti irrealizzabile (lato hubble) dato che come ho detto, oltre ai tanti soldi, servirebbero tanti anni (piu di quanti ne potrebbe durare l'hubble oltre ogni piu rosea aspettativa).

Cita:
Invece ognuno per sé, continuando a cercare, stupidamente, di primeggiare. Come se non fossimo tutti sulla stessa barca.

(il grassetto è mio) Da dove ha tirato fuori questa cosa? Ormai TUTTE le missioni e/o progetti di un certo "rilievo" sono collaborazioni internazionali, questa è una frase buttata lì tanto per polemica.
Cita:
Che peccato. Nessuno venga a dire che tanto sono soldi sprecati, che le priorità sono altre, che la ricerca di base serve a poco o nulla.

(il grassetto è mio) Perché NESSUNO dovrebbe venirgli a dire che sono soldi sprecati? Lo ha deciso lui? E questo modo di scrivere da ad intendere che sia cosa pacifica e da prendere per fede (e NON lo è).

Ripeto, non basta che il 99% dell'articolo sia scritto in maniera perfetta, basta quell'1% (molto importante poiché costituiscono le conclusioni e quindi una sorta di "sunto finale" dell'articolo) fatto in maniera non solo inesatta ma pretenziosa a rovinare tutto.


Siamo onesti, al momento lo shuttle servirebbe esclusivamente per la manutenzione dell'hubble, non vi sono altri satelliti che ne necessitano, la ISS lavora perfettamente con le soyuz, ed in futuro non sono previsti "aggeggi" manutenibili da mettere in orbita e anche lo fosse, per i prossimi, basterebbe attrezzarli con una flangia di attracco soyuz, tale da poter permettere le operazioni EVA.

Poi naturalmente se ritieni che io abbia pregiudizi, liberissimo, ma la mia disamina non mi sembra proprio campata per aria.

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: https://associazioneastronomicamirasole.wordpress.com/
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Guai per quel vecchietto del HST
MessaggioInviato: mercoledì 17 ottobre 2018, 12:46 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20566
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Scusa Angelo, visto che ti piace la precisione cosa intendi dire con "ed in futuro non sono previsti "aggeggi" manutenibili da mettere in orbita e anche lo fosse, per i prossimi, basterebbe attrezzarli con una flangia di attracco soyuz, tale da poter permettere le operazioni EVA." Per prima cosa le operazioni extraveicolari non hanno bisogno di alcuna flangia d'attracco particolare, proprio perchè non si attraccano. Poi le Soyuz non hanno una "flangia di attracco" proprietaria, proprio perchè si possono attraccare alla Stazione orbitale. Le flange dei portelloni della Soyuz sono unificati ed i medesimi del vecchio Shuttle. Sono quasi sicuro che anche le capsule cinesi abbiano adottato il medesimo tipo di flangia di attracco, in modo da potersi connettere in casi di emergenza alla Stazione orbitale.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Guai per quel vecchietto del HST
MessaggioInviato: mercoledì 17 ottobre 2018, 13:42 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 14740
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Intendo che guardando i progetti dei vari enti spaziali (ho guardato usa, europa, cina e giappone, al momento i programmi fino al 2025 per europa e giappone e 2030 per usa e cina), non ci sono satelliti da mettere in orbita con previsione di manutenzione.

Relativamente all'ipotesi manutentiva, so già che la flangia è ormai uno standard internazionale, ma la procedura per le operazioni EVA dicono che per sicurezza l'elemento da manutenere DEVE essere saldamente assicurato, infatti ai tempi dello shuttle, sia l'Hubble che i satelliti venivano assicurati dal braccio robotico dello shuttle stesso e solo dopo avveniva l'EVA; in questo caso ho ipotizzato che se in futuro dovessero fare un aggeggio manutenibile e se le procedure saranno sempre le stesse, tale aggeggio dovrebbe essere munito di flanga in modo che sia saldamente assicurato alla sonda (soyuz o altro).

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: https://associazioneastronomicamirasole.wordpress.com/
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Guai per quel vecchietto del HST
MessaggioInviato: mercoledì 17 ottobre 2018, 13:51 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20566
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
L'idea dello Shuttle era buona, soprattutto perchè era un veicolo molto flessibile come uso. Si capisce che quando è invecchiato si doveva pensare di farne una versione rinnovata e rinnovabile. Invece hanno tagliato tutto ed i fondi relativi. Il curioso è che esiste uno Shuttle militare, molto simile a quello vecchio come architettura generale, più piccolo forse. Ancora non è pronto, ma ha già fatto prove di volo attraccato ad aerei. Quindi non solo un progetto sulla carta.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Guai per quel vecchietto del HST
MessaggioInviato: mercoledì 17 ottobre 2018, 19:48 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 14740
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Il problema dello shuttle è la sicurezza, che non è così alta come si pensava (per i canoni "civili", altro paio di maniche sono i canoni militari), leggendosi la relazione, (soldi a parte) il programma è stato cancellato perché il sistema ablativo era troppo complicato (le millemila piastrelle), di difficile riparazione in orbita in caso di perdita di una o piu piastrelle oltre alla non garantita tenuta dell'eventuale riparazione e non avevano (ed ancora non hanno) un'alternativa, infatti uno scudo ablativo monolitico delle dimensioni necessarie per uno shuttle non reggerebbe le sollecitazioni (troppe flessioni/torsioni), fare una struttura capace di irrigidire a sufficienza tale scudo lo appesantirebbe oltremodo (addirittura superando il carico pagante possibile), materiali ablativi "nuovi" con migliorate caratteristiche strutturali non ve ne sono e ridisegnare completamente la navetta, comporterebbe una completa riprogettazione (con verifiche, prove statiche, di fatica elemento per elemento, prove dinamiche, ecc) e senza garanzia di trovare una soluzione al problema dello scudo ablativo.


Insomma io sono arrabbiato (ho proprio il dente avvelenato) con certo giornalismo che NON fa quello che qualsiasi giornalista serio farebbe come etica professionale, ovvero verificare i fatti, le asserzioni, le fonti, ecc, io tutta questa roba l'ho trovata con una ricerca di 5 minuti sul sito NASA sotto la sezione "space shuttle", compresi diversi progetti per (l'ipotetica) nuova generazione di navette (le quali nelle relazioni allegate, lamentano tutte il problema di uno scudo ablativo efficiente e soprattutto sicuro), se il fisico e docente autore dell'articolo in oggetto avesse fatto la stessa cosa, non avrebbe scritto simili conclusioni, oppure nel caso lo avesse saputo, avrebbe (sempre doveroso il condizionale) comunque deciso scientemente di fare una conclusione ad effetto e polemica, ma non corretta.

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: https://associazioneastronomicamirasole.wordpress.com/
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Guai per quel vecchietto del HST
MessaggioInviato: sabato 27 ottobre 2018, 13:08 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14827
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
https://attivissimo.blogspot.com/2018/1 ... o.html?m=1
Le soluzioni semplici!

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Guai per quel vecchietto del HST
MessaggioInviato: sabato 27 ottobre 2018, 13:36 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 4 maggio 2007, 14:27
Messaggi: 1188
Località: Torino
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Windows insegna... Riavvia ogni tanto... :D

Il buon "vecchio" HST tornerà a riprendere. Ottimo.

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

_________________
Osservo e fotografo con: Tubi Ottici: Celestron C11 XLT, Celestron C9.25 Starbright XLT, Celestron C6 Starbright XLT, Meade 8" ACF OTA. Montature: Skywatcher AZ-EQ6, CG5 Advanced GT. Oculari: Meade UWA 5000 24mm e 12mm, Celestron X-Cel 25 mm, Siebert Ultra WA 13mm, Siebert Starglitter 6.3 mm. Cam Planetaria: Celestron NexImage 5. CCD: SBIG ST8-XME, SBIG ST2000-XM. Binocolo: Binocolo KonusVue Giant 20x80.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Guai per quel vecchietto del HST
MessaggioInviato: lunedì 29 ottobre 2018, 10:18 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20566
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Spengere e riaccendere non credo che sia una buona soluzione. Il problema era che un giroscopio tenuto di riserva aveva dato dei problemi una volta riattivato. Penso che abbiano messo in atto una diversa procedura di riattivazione che deve aver risolto il problema. Ora è funzionante.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010