1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 16 novembre 2018, 21:06

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Devirok e 8 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Dubbi per acquisto oculare
MessaggioInviato: mercoledì 12 settembre 2018, 22:02 

Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2018, 15:33
Messaggi: 58
Località: Murano (VE)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao a tutti,
Ho avuto il piacere di provare un televue nagler 31mm sul mio dob sw200/1200 e per farla breve mi son deciso a prendermi un oculare"premium" (come lo definisce kappotto su un recente tread) per arricchire la mia povera serie! Come focale darei precedenza al 24-26mm come primo buon oculare(correggetemi se sbaglio), visto anche il fatto che sto ancora usando il solito 25 mm in dotazione col tele :crazy:
Ho guardato un po nel usato, ma per ora non ho trovato tanto, ci sarebbe un nagler22mm ma andrei a 54x mentre vorrei restare entro i 50x, ed un nagler 9mm che sarebbe un' altra focale che mi interessa.
Ho dei dubbi che vorrei risolvere per poter scegliere e acquistare i futuri oculari:
1-provando il nagler 31 mm di moebius non riuscivo a mettere a fuoco, ho dovuto tenere l'oculare 10mm circa in "sbalzo" cioè non bene fino in fondo alla base bensì rialzato, allora son riuscito a mettere a fuoco.come mai? Magari ho sbagliato qualcosa smontando l adattatore a 1,25?..mi sembra strano, sono due grani!...non vorrei fare una spesa del genere per scoprire che non va bene :facepalm:
2-poi vedo che sui nagler c'è una sigla che dice "type4,type6" cosa sta a significare??
3-domanda forse banale, si possono accoppiare a barlow?ho letto che "più lenti ha l'oculare e meno è adatto ad essere barlowato"(scusate la terminologia ma sono sicuro che avete capito cosa intendo :mrgreen: )
Ovviamente qualsiasi consiglio in più è sempre ben accetto.
Cieli sereni
Aldo


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbi per acquisto oculare
MessaggioInviato: giovedì 13 settembre 2018, 11:20 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20566
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
E' una questione di gusti, a me osservare a 54x andrebbe benissimo. Avresti una pupilla d'uscita di 3,7 mm, ancora ampia ed un campo reale di 1,5°, dove ci osservi tutto il Doppio Ammasso. Certo che puoi usare una Barlow. Naturalmente su un oculare da 2" ci vuole una Barlow da 2", molto costosa che non vale la pena di prendere, tanto vale comprare un altro oculare di focale diversa. La Barlow (da 31,8) ti potrebbe servire per osservare le stelle doppie ad ingrandimenti che normalmente non adoperi.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbi per acquisto oculare
MessaggioInviato: giovedì 13 settembre 2018, 16:02 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24129
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao Aldo, benvenuto tra i malati di ocularite! Non lo sai ancora, ma sei già contagiato e presto verrai pervaso dalla voglia di oculari nuovi :D
Cerco di risponderti con ordine alle tue domande.

Io sceglierei gli oculari sulla base dell'accoppiata ingrandimento / pupilla d'uscita.

Questa, infatti, determina la luminosità dell'immagine all'oculare e ti consente di capire se fai i "salti" giusti tra un ingrandimento e l'altro.

Considerando che l'occhio umano arriva mediamente a un'apertura pupillare di 8mm e che la sua efficienza migliore sul deepsky la ottieni intorno ai 1.5 - 2mm, devi arrivare a un ingrandimento di 100x - 130x.

Io farei girare la scelta delle focali partendo proprio dal 9mm (133x, 1.5mm) andando a ritroso.

Un oculare da 18mm ti darebbe 66x con 3mm di p.u. e infine un 24mm ti darebbe 50x con 4mm di p.u.

1 - bisogna controllare la misura del piano focale dell'oculare e confrontarla con quella del tuo strumento (ovvero dove lo specchio fa cadere il punto di fuoco, che l'oculare va a pescare per ingrandire l'immagine. Quella del Terminagler (il 31mm) ha un valore negativo di 0.38 pollici, quasi 1 centimetro.
Il che è strano, effettivamente, perchè vuol dire che, per far pescare il fuoco all'oculare, devi andare 1 centimetro interno al piano focale, quindi devi rientrare il fuocheggiatore. Tu invece hai avuto il problema contrario. Sicuro di aver tirato fuori tutto il fuocheggiatore e che poi hai dovuto estrarre l'oculare di 1cm?

2 - Le versioni di Nagler (type) sono le evoluzioni negli anni che questi oculari hanno avuto. Le versioni ancora in commercio sono dalla 4 alla 6. Le differenze tra questi oculari sono tante. Il peso, le dimensioni, la comodità nell'immediatezza della visione del campo sono le differenze più evidenti. Le altre, sono solo per i malati di naglerite, come il sottoscritto :mrgreen:

3 - molti oculari con estrazione pupillare elevata hanno montato un piccolo elemento negativo al loro interno che funge da barlow. Mettere un'altra barlow alcuni lo vedono come cosa negativa. Io, se l'immagine è ancora buona (e questo dipende dall'accoppiata barlow-oculare) non vedo controindicazioni clamorose.

_________________
Immagine

Dobson 60cm f/4
Paracorr Type 1
TeleVue Ethos
Uranometria 2000.0, Triatlas, Pocket Sky Atlas e MegaStar


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbi per acquisto oculare
MessaggioInviato: giovedì 13 settembre 2018, 22:02 

Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2018, 15:33
Messaggi: 58
Località: Murano (VE)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao ragazzi, intanto grazie.
L'ocularite nooooo!con la naglerite almeno cadi sempre in piedi!Sono in piena malattia :rotfl:
scherzi a parte mi avete schiarito un po le idee:
La Barlow la rimando al futuro visto che voglio acquistare oculari da 2",Fabio non ci avevo pensato :thumbup: , l'idea era quella di avere oculari dedicati per il deep,pensavo 8-26,e una Barlow per provare a spingere con gli ingrandimenti le rare volte che posso, fin ora non sono mai riuscito ad osservare con profitto già a 200x, cioè l' immagine a 120x era nettamente piu piacevole, dettagliata e contrastata( forse anche colpa della qualità non troppo eccelsa del 6mm HR).
Poi credo che il primo passo sarà il 9mm come dice Davide.
Poi 1- sono sicuro che ho dovuto estrarre l'oculare di circa 10mm per poi rientrarne 2 o 3 per mettere a fuoco di preciso. Quindi ero col focheggiatore tutto fuori perche il contrario non avrebbe senso.
2-prestazionalmente devo prediligere il type6 o le differenze sono trascurabili?
3- :thumbup:
Ci sono però alcune cose che non mi sono ben chiare,
davidem27 ha scritto:
Questa, infatti, determina la luminosità dell'immagine all'oculare e ti consente di capire se fai i "salti" giusti tra un ingrandimento e l'altro.

In che senso capire se i salti tra ingrandimenti sono giusti?..poi perdonate le domande basilari, il calcolo per la pupilla d'uscita?
Cieli sereni


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbi per acquisto oculare
MessaggioInviato: giovedì 13 settembre 2018, 23:04 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20566
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
La pupilla d'uscita la calcoli dividendo il diametro del telescopio per gli ingrandimenti che hai con quell'oculare. Normalmente da cieli inquinati le pupille d'uscita sopra i 3 mm mostrano un cielo chiaro, lattescente. Avere pupille d'uscita maggiori di quella dell'occhio non fornisce alcun aumento di luminosità. Normalmente si considera un valore massimo prossimo a 7 mm per una persona giovane, meno, 6 o 5 mm per chi è sopra i 50 anni. Però se non si è nel buio assoluto non si arriva mai al massimo valore, quindi spesso non si riesce ad usare pupille maggiori di 4,5 - 5 mm comunque.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbi per acquisto oculare
MessaggioInviato: venerdì 14 settembre 2018, 14:30 

Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2018, 15:33
Messaggi: 58
Località: Murano (VE)
Tipo di Astrofilo: Visualista
grazie per la delucidazione! :thumbup:


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbi per acquisto oculare
MessaggioInviato: venerdì 14 settembre 2018, 14:36 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24129
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
fabio_bocci ha scritto:
Però se non si è nel buio assoluto non si arriva mai al massimo valore, quindi spesso non si riesce ad usare pupille maggiori di 4,5 - 5 mm comunque.


Questo non è corretto.
La pupilla si dilata al suo massimo in pochissimo tempo, dai 20 ai 60 secondi.

Il processo comincia già per entrare in regime di visione mesopica, quella crepuscolare (quando comincia a calare la sera).

Anche quando sei in stanza di sera, con fuori dalla finestra le luci della città hai la pupilla dilatata.

Quello che, in queste condizioni, non entra in gioco è la produzione massima di rodopsina, la proteina che consente alla retina di aumentare al massimo la sua sensibilità notturna.

_________________
Immagine

Dobson 60cm f/4
Paracorr Type 1
TeleVue Ethos
Uranometria 2000.0, Triatlas, Pocket Sky Atlas e MegaStar


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbi per acquisto oculare
MessaggioInviato: venerdì 14 settembre 2018, 15:02 

Iscritto il: sabato 17 febbraio 2018, 6:59
Messaggi: 33
Tipo di Astrofilo: Visualista
@davidem27
Due anni fa mi sottoposi al test di pupillometria e risulto che le mie pupille possono dilatarsi sino a 5mm chiesi all'Ottico come mai?, rispondendomi mi disse che con l'aumentare della età si perde la capacità di dilatarle al massimo (i famosi 7mm)
Per stare a tema io dico che questo dato è da includere nel discorso, perciò le mie pupille e credo anche quelle di altri, non si dilateranno al massimo pur eseguendo le procedure corrette.


Ultima modifica di Giovanni733 il venerdì 14 settembre 2018, 15:05, modificato 1 volta in totale.

Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbi per acquisto oculare
MessaggioInviato: venerdì 14 settembre 2018, 15:03 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24129
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Assolutamente si Giovanni!

Tutti possono misurare spannometricamente la propria pupilla.
Qui c'è un bellissimo articolo di GiulioT: https://www.grattavetro.it/la-pupilla-d ... ua-misura/

_________________
Immagine

Dobson 60cm f/4
Paracorr Type 1
TeleVue Ethos
Uranometria 2000.0, Triatlas, Pocket Sky Atlas e MegaStar


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbi per acquisto oculare
MessaggioInviato: venerdì 14 settembre 2018, 16:10 

Iscritto il: sabato 17 febbraio 2018, 6:59
Messaggi: 33
Tipo di Astrofilo: Visualista
Grazie @davidem27 Articolo interessante ,"per scherzare" chi e quel super Man che riesce a dilatare la pupilla a 9mm personalmente io sarei felice di arrivare a 6 mm :D


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Devirok e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010