1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 21 agosto 2018, 3:23

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Messier
MessaggioInviato: sabato 14 luglio 2018, 20:49 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 17 ottobre 2011, 15:50
Messaggi: 74
Località: Fiano Romano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao Ragazzi,
Possiamo dire che il punto di partenza per in astrofilo sia il catalogo di Messier?
Faccio questa domanda in quanto sappiamo bene l'importanza del programma per una sessione Osservativa ... senza secondo me è inutile uscire con il telescopio... e quindi mi riferisco ad un programma o meglio un piano di sessioni basate su Messier.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Messier
MessaggioInviato: domenica 15 luglio 2018, 12:43 

Iscritto il: lunedì 3 dicembre 2012, 20:09
Messaggi: 1335
Sì, gli oggetti Messier, sono i più "facili" da trovare ed osservare. Però se la tua montatura è computerizzata, trovare un Messier o un NGC non c'è nessuna difficoltà. Naturalmente il tutto va considerato entro certi limiti: bisogna valutare la portata del tele e la mag massima che può risolvere. Non basta il solo automatismo.
Per i Messier esistono cataloghi e opuscoli. Io uso con successo il Catalogo Messier di Enrico Moltisanti che presenta tutti gli oggetti con fotografia e dati astronomici, oltre ad una loro ricca descrizione.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Messier
MessaggioInviato: domenica 15 luglio 2018, 12:47 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:41
Messaggi: 21432
No, non lo possiamo dire. Semplicemente perché non esiste "il" punto di partenza. C'è chi parte dalla luna e chi dalle costellazioni, chi parte da un libro e chi da un binocolo. È nessuno di essi è astrofilo anche se non è partito da Messier

_________________
qa'plà!
Radical chic certified


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Messier
MessaggioInviato: domenica 15 luglio 2018, 12:57 

Iscritto il: mercoledì 15 giugno 2016, 21:10
Messaggi: 10
Ciao Maxiteris,

Di solito la risposta é si.
Il catalogo Messier contiene oggetti abbastanza luminosi e quindi facili da reperire. Un altro buon punto di partenza sono le liste di Herschel (William) - link qui: https://www.astroleague.org/al/obsclubs ... 0lstc.html

Io ho molto usato quando ero ragazzo un libro di Piero Bianucci (Stella per Stella). Che guida l’osservatore tra il cielo delle varie stagioni, in piu’ é possibile cercare per costellazione e come bonus c’é molta buona lettura anche offline (non sotto il cielo).
Ricordo caldi pomeriggi in montagna leggendo il libro di Piero - di cui ho avuto la fortuna di diventare amico - preparando la serata.

Se lo trovi prendilo, ne vale la pena.


Dimenticavo, un piccolo atlante sotto il cielo é indispensabile, questo:

http://www.shopatsky.com/pocket-sky-atlas


E’ quello che porto sempre con me. Piccolo e magnifico particolarmente se accoppiato ad un piccolo binocolo. Sebbene oggi possieda un rifrattore apocromatico da 8 pollici con tanto di PC etc, etc,...ho sempre grande piacere a trovare gli oggetti partendo dal pocket atlas + binocolo stabilizzato 10x30, forse la migliore spesa astronomica (e non solo) mai fatta.

Se hai bisogno di aiuto puoi scrivermi un MP

Cordialmente
Marco


Ultima modifica di Angelo Cutolo il domenica 15 luglio 2018, 19:03, modificato 1 volta in totale.
Uniti post consecutivi.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Messier
MessaggioInviato: domenica 15 luglio 2018, 13:03 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 19994
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Attenzione, da un cielo suburbano alcuni oggetti del catalogo Messier non si vedono proprio, perchè la luminosità del fondo se li mangia, anche se si usa un telescopio da 20 cm. Però con 20 cm sono moltissime le cose che si vedono in più rispetto ad un 60 mm, questo è certo.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Messier
MessaggioInviato: domenica 15 luglio 2018, 14:28 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 17 ottobre 2011, 15:50
Messaggi: 74
Località: Fiano Romano
Tipo di Astrofilo: Visualista
tuvok ha scritto:
Io ho molto usato quando ero ragazzo un libro di Piero Bianucci (Stella per Stella)

volevi dire questo
Piero Bianucci Passeggiando tra le stelle


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Messier
MessaggioInviato: sabato 4 agosto 2018, 0:02 

Iscritto il: mercoledì 15 giugno 2016, 21:10
Messaggi: 10
Ciao maxiteris,

no, il titolo è proprio Stella per Stella. Un vero libr, l’altro è un opuscoletto. Stella per Stella me lo porto sempre quando vado a stelle, una vero piacere, sia sulla sdraio che sotto il cielo.
vedi link qui:

https://www.macrolibrarsi.it/libri/__st ... stella.php



Sent from my iPad using Tapatalk


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Messier
MessaggioInviato: sabato 4 agosto 2018, 8:33 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 16:23
Messaggi: 1162
Località: Agropoli (SA)
Tipo di Astrofilo: Fotografo aspirante Visualista
maxiteris ha scritto:
sappiamo bene l'importanza del programma per una sessione Osservativa ... senza secondo me è inutile uscire con il telescopio... e quindi mi riferisco ad un programma o meglio un piano di sessioni basate su Messier.


Da aspirante visualista mi alleno anche io: credo che il programma osservativo dovrebbe essere in base al cielo e i cm a disposizione. Chiarito questo, gli oggetti alla portata potrebbero essere tanti o pochi, Messier ed altro...la difficoltà nel puntamento/osservazione è relativa ai criteri su citati (senza essere estremi). È chiaro che osservare da cieli inquinati, come dice Fabio, ti saranno preclusi molti oggetti anche del “solo” catalogo Messier, stesso discorso osservare con un 60mm rispetto che con un 20cm a salire... Al contrario invece potresti osservare molti oggetti Messier ed oltre. Dico questo perchè magari in una sera d’estate (in questo caso), se hai un buon diametro e un buon cielo potresti non limitarti nell’osservazione in quanto nella zona di cielo in cui cerchi ad esempio M27 potresti osservare anche altro.

_________________
Daniele


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Messier
MessaggioInviato: venerdì 10 agosto 2018, 18:02 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 17 ottobre 2011, 15:50
Messaggi: 74
Località: Fiano Romano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Dato si che "stella per stella " è ormai fuori stampa...sapete indicare un libro simile che tratti degli oggetti più famosi del cielo di Messier ed herschel con qualche nozione storica e operativa...Cmq una lettura relax da spiaggia...
Questo sembra buono...
Stelle e pianeti. La guida più completa a stelle, pianeti, galassie e al sistema solare. Ediz. illustrata

Grazie


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010