1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 14 novembre 2018, 12:10

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 9 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Ingrandimento in visuale
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2018, 13:36 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:40
Messaggi: 5782
Località: Magenta (MI)
Benissimo la teoria, ma in pratica gli altissimi ingrandimenti riguardano oggetti piccoli e quindi la formuletta a noi nota è praticamente validissima, stesso dicasi per oggetti decisamente più ampi che osserviamo a ingrandimenti bassi e che quindi ricadono nuovamente nella validità della formuletta empirica. :wink:

Cieli sereni !

Alessandro Re

_________________
Sono socio del GAR http://www.astrofilirozzano.it e del GFP http://www.gruppofotograficoilponte.it
2 Dobson ARIETE: 14" +16"exmdl f/4,5
Celestron C8 , Newton 8" SW e Vixen 120S-NA su Vixen Sphinx SXW ; Celestron C80ED/OmniXLT100ED e C5 su CG5-GT/Vixen Porta
Torrette Baader Maxbright + Denkmeier DualArm PxS NPack + 2Antares 19mm 70°, Televue Nagler zoom 3-6mm, 7mm T1, 13mm T2 e T6, Pan 24mm.
Binocolo Steiner Rallye 20x80 su pantografo G. Fiorini normale e Maxi


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ingrandimento in visuale
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2018, 15:45 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14826
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
E' vero, forse dovrei focalizzare meglio la questione. Infatti la parte interessante a mio modesto avviso ed il vero motivo per cui avevo aggiunto la formula al mio sito e' evidenziare il confronto fra cio' che osserviamo all'oculare in assenza di riferimenti per capirne la dimensione e un oggetto reale posto ad una distanza nota.
Grazie dello spunto di riflessione!

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ingrandimento in visuale
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2018, 15:48 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 26 settembre 2008, 9:11
Messaggi: 917
Località: Veneto
Allora...se non ho sbagliato i calcoli sembrerebbe che ci sia un particolare angolo apparente per il quale le due formule coincidono e questo angolo è 6,66°.

Questo si ottiene quando il prodotto tra la dimensione dell'oggeto (in primi d'arco) e ingrandimento è pari a 400.

es.

oggetto di 1' a 400x : formula classica (1/60)*400=6,66°. Formula con le tangenti= 6,66°

a ingrandimenti minori di 400 le due formule continuano a dare valori uguali (es. a 200x si ottiene una dimensione apparente di 3.33° con entrambe le formule).

invece a ingrandimenti superiori a 400, le due formule divergono sempre di più (es. a 800x si ottiene 13,33° con la classica e 13.27° con le tangenti).

altro es.

oggetto di 8': le due formule coincidono per un ingrandimento di 50x (infatti 50*8=400); coincidono anche per ingrandimenti inferiori a 50x; divergono sempre di più man mano che saliamo oltre i 50x.

p.s. il titolo della discussione più che "ingrandimento visuale" bisognerebbe a mio parere chiamarlo "dimensione apparente di un oggetto osservato a un certo ingrandimento"

_________________
Osservo con:
Dobson 450/1900, Travel-Dobson 250/1000, mini-dobson 150/600 autocostruiti
Intes Micro Alter Mak 715 deluxe


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ingrandimento in visuale
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2018, 15:49 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24128
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Mi è capitata, durante un'osservazione pubblica, una domanda che faceva più o meno così:

Se stiamo guardando la Luna a 150x, a quanto corrisponde in termini di vicinanza?

Magari Andrea la voleva intendere in questo modo?

_________________
Immagine

Dobson 60cm f/4
Paracorr Type 1
TeleVue Ethos
Uranometria 2000.0, Triatlas, Pocket Sky Atlas e MegaStar


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ingrandimento in visuale
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2018, 16:16 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14826
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Magari si' :D

dob, quello che dici ha in linea generale un senso perche' la differenza fra la funzione y=arcotengente(x) e y=x dipende da x, che nello specifico e' il prodotto fra ingrandimento e la tangente dell'angolo di partenza, che pero' per angoli piccoli e' uguale a tale angolo.
Il grafico sotto mostra la differenza al variare di x. Per x piccolo e' praticamente nulla, poi pare impennarsi. In realta' tutto dipende da cosa intendi per "impennarsi", a che scala stai guardando il grafico e quale consideri un errore significativo (tu hai pensato alla seconda cifra decimale)
Considera che 400 corrisponde a x=(pi_greco/180)(400/3600)=0.002

Per quello sopra non ti ho dato una risposta numerica: per capire quando la questione diventa "rilevante", bisogna definire prima cosa vuol dire "rilevante" per te.


Allegati:
Untitled.png
Untitled.png [ 4.85 KiB | Osservato 144 volte ]

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"
Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ingrandimento in visuale
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2018, 17:52 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 gennaio 2009, 21:32
Messaggi: 2584
Località: LV426/Acheron
State sbagliando tutti quanti: la formula funziona con i rifrattori (meglio se Apo con apertura in mm con la virgola) ma, come si sa bene, nei riflettori comincia a fare cilecca già da 10x :-))) Nei dobson poi l'ingrandimento diventa anche negativo. Se è un dobson con la scaletta l'ingrandimento diventa un numero complesso... molto complesso.

http://scipp.ucsc.edu/~haber/archives/p ... arc_10.pdf


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ingrandimento in visuale
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2018, 19:52 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 8153
Località: ̶B̶s̶̶ Francia Corta
Da piccolo guardavo con un occhio nel cannocchiale e con l'altro senza.
Poi facevo il rapporto mentalmente.
Sbagliavo?
:angel: :wave:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ingrandimento in visuale
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2018, 20:48 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14826
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
No :)

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ingrandimento in visuale
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2018, 20:57 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 14730
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
E' lo stesso metodo che utilizzo io con i binocoli. :D

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: https://associazioneastronomicamirasole.wordpress.com/
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ingrandimento in visuale
MessaggioInviato: mercoledì 11 luglio 2018, 9:05 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20566
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
E' lo stesso metodo che usava Galileo per stimare le distanze.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010