1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 14 agosto 2018, 14:27

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 7 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Daystar Quark su 127mm
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 10:20 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 giugno 2012, 17:53
Messaggi: 552
Località: Montichiari (BS)
Buongiorno,
tra le altre cose possiedo un rifrattore ES 127mm aperto a focale 6,5.
Un giorno (lontano :? ) potrei pensare di abbinare un filtro Daystar Quark cromosfera, così da avere un buon ingrandimento e aumento di risoluzione rispetto al mio Lunt da 60mm.
Vorrei sapere se ritenete opportuno utilizzare un qualche filtro aggiuntivo per limitare l'apporto termico.
C'è che scrive di no, chi forse, chi di si..... :crazy:
Tralasciando un filtro ERF a tutta apertura (sarebbe la scelta migliore), io monterei un diagonale dielettrico da due pollici, potrei quindi montare un filtro taglia UV/IR sempre da due pollici sul diagonale, sarebbe sufficiente?
Non ci sarebbero problemi di possibili rotture?
Oppure sarebbe sempre meglio un ERF, anche interno?Magari montato sul diagonale?

Lorenzo

_________________
C8 con Lumicon Sky Vector 1
ES 127/825 acro
Mak 90mm
Tecnosky acro 90/500
Lunt 60mm BF1200 THa
Modulo double stack SolarMax II 60mm
HEQ 5
EQ 5
altazimutale TS az GP


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Daystar Quark su 127mm
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 10:42 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 19965
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Il taglia UV/IR è forse poco per un 127 mm. Dovresti provare con un normale filtro H-alfa o un ERF interno, per usare un diametro inferiore che costi una cifra abbordabile. Potresti anche usare un filtro rosso di grosso diametro. A suo tempo provai un filtro giallo scuro di fabbricazione russa e non influiva per nulla sulla visione col Quark. Io usavo però un rifrattore 100 mm ed il filtro era a tutt'apertura.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Daystar Quark su 127mm
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 10:56 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 18:47
Messaggi: 3762
Località: Villa C. (MI)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Un ERF a tutta apertura sarebbe anche molto costoso, meglio usare un 100mm così riduci anche un po' il diametro.
Il resto del "treno" UV/IR cut va più che bene, al quale dovrai aggiungere un oculare di focale molto lunga; il Quark quadruplica la focale

_________________
*******************************
Roberto Porta - photallica v. 2.0

"Lasciamo agli eroi di cartone le loro medaglie di latta e ai pagliacci di turno le loro tristi figure" (Vasco Rossi)
"Born to lose... Live to win" (Lemmy)


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Daystar Quark su 127mm
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 14:06 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 17:56
Messaggi: 788
Località: Mediolanum
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Può essere una buona idea ma tieni presente che coi Quark ci vuole un po' di fortuna, non hanno tutti la stessa qualità, ce ne sono di buoni e meno buoni.

In ogni caso ti sconsiglio fortemente il Quark Cromosfera per i limiti della sua telecentrica interna e del blocking filter, molto meglio il Combo - sempre in versione cromosfera - abbinato a una Powermate o a una Barlow di lunga focale da mettere prima del dispositivo, otterresti un sistema molto più flessibile e giocando con la diaframmatura puoi adattare sia l'osservazione visuale sia le riprese a tutte le situazioni. Tra l'altro per osservare le protuberanze non c'è nemmeno bisogno di portare il sistema a f/30, puoi utilizzare focali corrispondenti inferiori e molto più comode.

Va bene senz'altro un UV/IR cut, in questo caso ti consiglio l'Astronomik che è il più efficace oppure un filtro H-alfa da 35 nm.

_________________
Raf

http://www.astrotest.it
La mia pagina su Google+


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Daystar Quark su 127mm
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 14:20 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 giugno 2012, 17:53
Messaggi: 552
Località: Montichiari (BS)
Grazie a tutti per le rapide risposte,

photallica ha scritto:
meglio usare un 100mm così riduci anche un po' il diametro.

E' solo che io preferirei usare tutti i cm che ho a disposizione, per una ragione di aumento di risoluzione rispetto al mio Lunt da 60mm.
photallica ha scritto:
al quale dovrai aggiungere un oculare di focale molto lunga; il Quark quadruplica la focale

In questo caso se voglio fare riprese/osservazioni a grande campo per fortuna posso contare sul Lunt.

Per Raf,
ho sentito della variabilità della qualità dei Quark, conto sulla mia proverbiale fortuna.... :facepalm:
Non credevo di poter utilizzare il modello Combo, io ad esempio ho una buona Televue 3x (non telecentrica) che posso "tirare" a 4x, dici che potrebbe bastare con il rifrattore a f6,5? (preferirei non dover diaframmare il tele, per le ragioni già esposte, è una mia fissa :roll: )
Riguardo al filtro confermi allora che basta metterlo prima del diagonale dielettrico, poi per il modello si può vedere.

Lorenzo

_________________
C8 con Lumicon Sky Vector 1
ES 127/825 acro
Mak 90mm
Tecnosky acro 90/500
Lunt 60mm BF1200 THa
Modulo double stack SolarMax II 60mm
HEQ 5
EQ 5
altazimutale TS az GP


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Daystar Quark su 127mm
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 14:29 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 17:56
Messaggi: 788
Località: Mediolanum
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Puoi usare senz'altro il Combo, non c'è nessun problema (leggi anche qui). Sì, la TeleVue va benissimo, tieni presente che con una Barlow ordinaria ci sarà una sweet spot attorno al centro del campo, cioè il sistema non sarà in tuning fino al bordo (per avere un campo uniforme devi usare un sistema telecentrico) però se fai riprese hires non ha importanza perché sfrutti una piccola regione centrale.


Dimeticavo, sì, puoi mettere il filtro prima del diagonale oppure puoi avvitarne uno sul riduttore da 2" a 31.8 mm.

_________________
Raf

http://www.astrotest.it
La mia pagina su Google+


Ultima modifica di Angelo Cutolo il sabato 2 giugno 2018, 15:33, modificato 1 volta in totale.
Uniti post consecutivi.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Daystar Quark su 127mm
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 14:37 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 giugno 2012, 17:53
Messaggi: 552
Località: Montichiari (BS)
Ok,
grazie per le precisazioni.
L'unico mio dubbio era infatti su dove mettere il benedetto filtro.
Con molta calma vedrò cosa offre il mercato.......

Lorenzo

_________________
C8 con Lumicon Sky Vector 1
ES 127/825 acro
Mak 90mm
Tecnosky acro 90/500
Lunt 60mm BF1200 THa
Modulo double stack SolarMax II 60mm
HEQ 5
EQ 5
altazimutale TS az GP


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Daystar Quark su 127mm
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 15:54 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 19965
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Diciamola tutta la verità, per correttezza. In realtà di Quark perfetti non ne esistono, perchè sono fatti con le stesse celle degli strumenti di costo molto più elevato che risultano difettose. Questi difetti possono essere più o meno invasivi, vedersi di più o di meno. In questo consiste la "fortuna". Se si usa il Quark per la fotografia in genere si riesce ad eliminare pressochè titalmente questi difetti (stiature, zone più scure, ecc) e si sfrutta la banda passante davvero molto stretta di questi strumenti. In visuale questi difetti a volte sono più fastidiosi.
Però attenzione, non voglio denigrare i Quark, in realtà la banda passante è davvero molto stretta, più di quella di altri strumenti in H-alfa, e il fatto che siano celle con qualche piccolo difetto non toglie che siano le medesime di strumenti che se non avessero proprio quei piccoli difetti sarebbero davvero molto più costosi. Per quello che mi riguarda, visto che ne faccio un uso prevalentemente visuale, ho preferito al Quark, che ho usato per un certo tempo, un Coronado che mi permette di osservare il Sole per intero, cosa che col Quark è difficoltosa a meno di non usare un rifrattore davvero cortissimo di focale. In fotografia in genere si riprende solo una parte del Sole, quindi questa caratteristica non è fastidiosa.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Daystar Quark su 127mm
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 16:39 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 giugno 2012, 17:53
Messaggi: 552
Località: Montichiari (BS)
Io il Quark lo prenderei proprio per i close-up di particolari solari, dove non riesce ad arrivare il Lunt da 60mm.
Che invece è perfetto per osservazioni a disco intero, meglio se accoppiato ad un modulo double stack.
Il fatto della resa variabile mi frena non poco, non vorrei dover penare per trovare un modello decente.

E comunque l'acquisto non è dietro l'angolo, sono più che attrezzato per l'osservazione e ripresa, è solo un'ipotesi per un'eventuale futuro miglioramento dell'attrezzatura (un lungo giro di parole per dire che devo aspettare la disponibilità economica... :mrgreen: )

Lorenzo

_________________
C8 con Lumicon Sky Vector 1
ES 127/825 acro
Mak 90mm
Tecnosky acro 90/500
Lunt 60mm BF1200 THa
Modulo double stack SolarMax II 60mm
HEQ 5
EQ 5
altazimutale TS az GP


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Daystar Quark su 127mm
MessaggioInviato: sabato 2 giugno 2018, 16:49 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 19965
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Per i particolari della cromosfera il Quark è molto forte. Dovresti andare di persona da Skypoint e provarlo direttamente, se te lo fanno provare. Ma penso che sia possibile. Magari prima prendi contatti e senti se ne hanno un certo numero a disposizione.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010