1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 22 ottobre 2018, 16:05

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: gann e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 47 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: C11 sopra sphinx sxd
MessaggioInviato: domenica 20 maggio 2018, 11:35 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 maggio 2007, 21:28
Messaggi: 6079
il mio c11 con barra losmandy e cercatore da 50 mm pesava 15,5 kg. con il fuocheggiatore esterno, ruota, camera ecc. arrivava a 18,5 kg. La eq6 era il minimo.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: C11 sopra sphinx sxd
MessaggioInviato: mercoledì 23 maggio 2018, 14:28 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 18:47
Messaggi: 3786
Località: Villa C. (MI)
Tipo di Astrofilo: Visualista
La SXD è una buona montatura; se la userai con un SCT la mezza colonna non serve (è utile con un tubo lungo) e di conseguenza togliendola guadagnerai un pochino di stabilità.
Un consiglio spassionato che mi sento di darti è stare alla larga dal C11 che è un tubo assemblato in maniera un po' troppo approssimativa; meglio un Meade ACF ma se vuoi restare in casa Celestron un C9.25 che è infinitamente meno problematico... :shock:

_________________
*******************************
Roberto Porta - photallica v. 2.0

"Lasciamo agli eroi di cartone le loro medaglie di latta e ai pagliacci di turno le loro tristi figure" (Vasco Rossi)
"Born to lose... Live to win" (Lemmy)


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: C11 sopra sphinx sxd
MessaggioInviato: giovedì 24 maggio 2018, 7:45 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 26 gennaio 2010, 14:19
Messaggi: 3600
Località: Rescaldina (Mi)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
photallica ha scritto:
Un consiglio spassionato che mi sento di darti è stare alla larga dal C11 che è un tubo assemblato in maniera un po' troppo approssimativa; meglio un Meade ACF ma se vuoi restare in casa Celestron un C9.25 che è infinitamente meno problematico... :shock:

Ma questa affermazione sul C11 è valida in generale o si riferisce solo agli strumenti "nuovi " made in China e non più made in USA come quelli "vecchi"?

_________________
Roberto Marinoni
http://www.astrobin.com/users/Bluesky71/


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: C11 sopra sphinx sxd
MessaggioInviato: giovedì 24 maggio 2018, 8:37 

Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 11:48
Messaggi: 228
Anche a me non risulta. Ho entrambi i telescopi, un C 9 acquistato (nuovo) nel 2008 e un C11 acquistato (nuovo) nel 2011. Entrambi i telescopi (made in China) sono eccellenti e non presentano nemmeno dopo tanti anni il minimo difetto funzionale o di costruzione.
Se lo hai acquistato usato è un altro discorso, perché nell'usato si può incorrere in telescopi manomessi e quindi difettosi.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: C11 sopra sphinx sxd
MessaggioInviato: giovedì 24 maggio 2018, 8:52 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 10:11
Messaggi: 10299
Località: Cinisello Beach
Tipo di Astrofilo: Visualista
L'unico problema che avevo sul c11 ( vecchio, made in america) era che quando giravo il telescopio per il salto del meridiano, perdeva leggermente la collimazione. In un attimo ricollimavo e ricominciavo a osservare. Per il resto pochissimo image shift, nessun mirror flop.

_________________
De kappellatis non disputandum est

Telescopi: Dobson 16,5", LX200 10", vari rifrattorini...

E’ in autunno che si misura l’astrofilo, la pasta della quale è fatto. Quanto è incazzato e paziente ad aspettare la notte non piovosa...


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: C11 sopra sphinx sxd
MessaggioInviato: giovedì 24 maggio 2018, 10:36 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 maggio 2007, 21:28
Messaggi: 6079
Per me i celestron sono fatti molto male, ma sapete come la penso sugli sc. Il c11 non l'ho mai aperto ma ho visto delle foto online ed è terribile la sua realizzazione, il supporto del primario, e anche quello del secondario.
Già il fatto che si scollima al cambio del meridiano fa capire quanto sia valida la meccanica.
Ma i rpoblemi di mirror shift e mirror flop ce la dicono lunga sulla sua realizzazione.
Comuqneu detto questo non c'è nulla sul mercato a un prezzo neanche lontanamente paragonabile. Detto questo, ce lo facciamo andare bene così com'è e amen. altrimenti si spende almeno il doppio.
Tornando in topic, consiglio caldamente almeno la eq6 per sostenerlo. E' la configurazione che ho usato per diversi anni e secondo me il minimo per poterlo sostenere in visuale e riprese hires.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: C11 sopra sphinx sxd
MessaggioInviato: giovedì 24 maggio 2018, 12:52 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 18:47
Messaggi: 3786
Località: Villa C. (MI)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Bluesky71 ha scritto:
Ma questa affermazione sul C11 è valida in generale o si riferisce solo agli strumenti "nuovi " made in China e non più made in USA come quelli "vecchi"?

Personalmente l'ho sperimentata sulla mia pelle relativamente a uno strumento comprato nuovo (quindi un XLT) nel 2016, anche se non è un segreto per nessuno che i C11 hanno un'intubazione debole da sempre; anticamente il problema non è mai emerso perchè gli SCT erano tutti montati su forcella, che elimina alla radice i problemi di torsione... Guarda caso chi oggi utilizza il C11 in configurazione CPC in genere si gode il proprio strumento senza particolari intoppi.
Io nel mio ho trovato insopportabile i tempi di acclimatamento che definire biblici sarebbe stato un eufemismo! Ho risolto il problema facendo montare 3 ventole sulla culatta. I tempi di operatività sono passati da oltre un'ora a 10min. :shock:
Un altro problema fastidiosissimo era la perdita della collimazione spaziando da una parte all'altra del cielo; le cause sono 2: la già menzionata debolezza strutturale e il mirror flop dello specchio primario. Per ottenere maggiore rigidità servono 2 barre Losmandy, possibilmente NON le originali Celestron (ottenute per fusione e quasi sempre storte), meglio Farpoint Astro, mentre il mirror flop l'ho risolto portando il C11 al laboratorio della Torre del Sole laddove il sig. Dal Prato mi ha montato un supporto mobile su cuscinetti lineari che risolvesse il problema...
Naturalmente dopo questa modifica è meglio montare anche un focheggiatore Crayford aggiuntivo.
Le modifiche elencate hanno risolto i problemi all'origine ma hanno reso più macchinosa e meno immediata la pratica stessa delle osservazioni, così decisi de cambiare strumento. Ora ho un rifrattore da 5" e sono operativo in un minuto! :mrgreen:
Tornando a noi se decidessi di dare una chance a un C11 andrei su un CPC per quanto detto prima, oppure su un Edge-HD che è costruito decisamente meglio e ha il blocco dello specchio di serie.

_________________
*******************************
Roberto Porta - photallica v. 2.0

"Lasciamo agli eroi di cartone le loro medaglie di latta e ai pagliacci di turno le loro tristi figure" (Vasco Rossi)
"Born to lose... Live to win" (Lemmy)


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: C11 sopra sphinx sxd
MessaggioInviato: giovedì 24 maggio 2018, 13:05 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20488
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Mah, che gli EdgeHD siano fatti meglio è opinabile. Io ne ho visti diversi che avevano il tubo che non era perfettamente rotondo e non copiava la curvatura della culatta in alcuni punti. In queste zone si vedeva la schiuma espansa di color marrone che fa da collante, visto che la Celestron ha deciso di incollare le varie parti per irrigidire il tutto. Che dire delle prime serie di EdgeHD che avevano anche la lastra frontale incollata? Meno male che hanno smesso! I tubi meglio realizzati meccanicamente erano quelli in carbonio, proprio quelli che non voleva nessuno pensando che si acclimatassero più lentamente...
Però la colpa è di noi astrofili, sempre alla ricerca del tubo più leggero possibile. Chi fa un tubo più pesante viene penalizzato, si compra quello più leggero. Il motivo è evidente, però alla fine le aziende vengono spinte alle costruzioni più leggere possibile, che tra laltro costano loro anche di meno...
Se dico che il mio Meade 10" ACF pesa 13 kg mi si dice che pesa troppo, quanto il C11 che è 2,5 cm in più di diametro... Figuriamoci il 12", che pesa 20 kg...

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: C11 sopra sphinx sxd
MessaggioInviato: giovedì 24 maggio 2018, 13:48 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 10:11
Messaggi: 10299
Località: Cinisello Beach
Tipo di Astrofilo: Visualista
Màh, sarà che non faccio foto e che sono di bocca buona, ma mi sembrano critiche veramente eccessive. Per il tempo che l'ho avuto io con il C11 mi sono divertito un sacco.

_________________
De kappellatis non disputandum est

Telescopi: Dobson 16,5", LX200 10", vari rifrattorini...

E’ in autunno che si misura l’astrofilo, la pasta della quale è fatto. Quanto è incazzato e paziente ad aspettare la notte non piovosa...


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: C11 sopra sphinx sxd
MessaggioInviato: giovedì 24 maggio 2018, 14:04 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 18:47
Messaggi: 3786
Località: Villa C. (MI)
Tipo di Astrofilo: Visualista
fabio_bocci ha scritto:
Mah, che gli EdgeHD siano fatti meglio è opinabile. Io ne ho visti diversi che avevano il tubo che non era perfettamente rotondo e non copiava la curvatura della culatta in alcuni punti. In queste zone si vedeva la schiuma espansa di color marrone che fa da collante, visto che la Celestron ha deciso di incollare le varie parti per irrigidire il tutto. Che dire delle prime serie di EdgeHD che avevano anche la lastra frontale incollata? Meno male che hanno smesso! I tubi meglio realizzati meccanicamente erano quelli in carbonio, proprio quelli che non voleva nessuno pensando che si acclimatassero più lentamente...

BRRRR!!! Questa è una delle prime cose che notai sul mio tubo, fra una vite e l'altra c'era la lamiera dritta!! :evil:
Circa la mia esperienza con gli HD è veramente ridotta, ho provato un C8 HD una sera dell'anno scorso, era meglio costruito rispetto al C8 SC, no shift e soprattutto mi ha mostrato un Saturno refractor-like...
L'ultimo HD visto di persona era esposto in un negozio ma era un 14"; la qualità percepita era notevole e la fluidità della manopola di messa a fuoco non sto neanche a descriverla, mica come quello che avevo io! :cry:
I Celestron col tubo in fibra meritano un discorso a parte, era un'edizione speciale per commemorare un anniversario di qualcosa... ed erano verosimilmente fatti meglio degli altri.
Se poi il carbonio offre più rigidità dell'alluminio quel tanto che basta per non farli flettere, buon per loro (e per chi ce l'ha)
kappotto ha scritto:
Per il tempo che l'ho avuto io con il C11 mi sono divertito un sacco.

Io mi sono stupito per l'ottica che era veramente superlativa, il resto però era buono per il rottamaio! :oops:

_________________
*******************************
Roberto Porta - photallica v. 2.0

"Lasciamo agli eroi di cartone le loro medaglie di latta e ai pagliacci di turno le loro tristi figure" (Vasco Rossi)
"Born to lose... Live to win" (Lemmy)


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 47 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: gann e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010