1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 16 ottobre 2018, 15:17

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: turi lo vecchio e 11 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 13 marzo 2018, 15:14 

Iscritto il: giovedì 29 agosto 2013, 9:23
Messaggi: 181
Località: Parma
Tipo di Astrofilo: Visualista
Il discorso è che se io ho una batteria da 6,5 Ah e ci alimento un carico che ha impedenza Z=72 Ohm a 36 V, quest'ultimo mi assorbirà una corrente pari a I=V/Z = 36/72=0.5 Ampere. Perciò la batteria mi durerà 13 ore. Se ci alimento un carico, sempre con impedenza da 72 Ohm, ma alla tensione di 12 V, questo mi assorbirà una corrente pari a I=V/Z=12/72=0.17A, perciò la batteria mi durerà 6.5/0.17=38 ore. Se ci alimento un carico da 72 Ohm a 72 V, mi assorbirà 1A, perciò la batteria mi durerà 6.5 Ore.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: martedì 13 marzo 2018, 15:32 

Iscritto il: martedì 7 novembre 2006, 11:25
Messaggi: 72
Ciao Fabio,
fabio_bocci ha scritto:
Non ci si muove di lì, se la batteria ha 6,5 Ah allora ha 23400 Coulomb. Quindi qualsiasi cosa si faccia resta sempre da 6,5Ah e 23400 coulomb, qualsiasi potenziale si ottenga, che sia a 36V oppure a 12V, perchè quella è la carica che contiene. Se con una batteria da 6,5 Ah da 12V si va avanti tre ore (ad esempio)anche con quella da 36 V trasformata a 12V si va avanti tre ore, anzi meno perchè il trasformatore se ne mangia un poco.

La batteria si usa come fonte di energia. E l'energia erogata è data dal lavoro compiuto dal campo elettrico per muovere la carica. Tale lavoro cresce con la tensione (visto che, a parita di carica "spostata", è la tensione a definire di quanto si sia "spostata" - volendo essere un po' meno tecnici). Forse ti sfugge la definizione di tensione.

CS
Armando Beneduce

P.s. Riagganciandomi all'analogia con l'acqua letta in questo thread: della carica ti interessa l'energia che trasferisce. Un po' come l'acqua che, nel caso in specie, non intendi bere ma utilizzare per ricavarne energia: le fai acquisire energia cinetica lungo un pendio e a valle ne utilizzi l'energia cinetica acquisita. A parità di acqua utilizzata conta l'altezza del pendio, non trovi?? :wink:


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: turi lo vecchio e 11 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010