1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 22 febbraio 2018, 11:24

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 5 dicembre 2017, 22:15 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 gennaio 2009, 21:32
Messaggi: 2516
Località: LV426/Acheron
Io misuro con lo SQM diverse volte per notte. Comincio a essere contento da 21.60. Preferisco fare più strada per stare sopra il 21.5 che accontentarmi di 21. Ci sarebbe circa 21 a un'ora di autostrada da casa. 21.4 a un'ora e 45. 21.7 a tre ore. Di solito vado per le tre ore.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 5 dicembre 2017, 23:16 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 23459
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Pensa, di media 21.20 - 21.30 (SQM senza lente) sono a 2.5 ore da casa mia.
Pollino, 1400mt
SOB. :wtf:

Ad ogni modo, sto rimuginando sul fatto che misurare la magnitudine limite allo zenit potrebbe essere uno dei metodi migliori, per chi non ha l'SQM.

Bradley Schaefer, nel 1990 ha sviluppato un famoso quanto interessante calcolo per determinare la magnitudine limite teorica raggiungibile con un dato telescopio, che si discosta dal classico calcolo mv + 2.5 log (D/p) e che prende in considerazione tanti parametri.

Età dell'osservatore con la conseguenze (probabile) pupilla d'entrata massima
Esperienza dell'astrofilo
Diametro dello strumento
Ingrandimento utilizzato
Riflettività delle ottiche, se riflettori
Pulizia delle ottiche
Utilizzo di oculari a 4 lenti
Indice di colore della stella
Estinzione atmosferica, che varia a seconda dell'altezza dell'oggetto puntato

...e infine la qualità del cielo/Magnitudine limite stellare stimata, proprio allo zenit.

Reputo la cosa assai interessante :think:
Anche perchè sto vedendo da vicino questo calcolo proprio in questi giorni.

_________________
When darkness is at its darkest, that is the beginning of all light (Lao-Tzu)

volpetta.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 6 dicembre 2017, 9:00 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 novembre 2014, 18:31
Messaggi: 474
Dunque, io mi reco in montagna in occasioni eccezionali perchè parecchio distante.
Tuttavia non ce la faccio proprio ad accontentarmi di un osservazione a settimana o ogni quindici giorni quindi "mi accontento" di quello che vedo da Torino ogni sera.
Il fatto di accontentarmi quindi mi spinge a non andare ad approfondire troppo di quanto il mio cielo faccia schifo, sennó il rischio che mi faccio prendere dallo sconforto e i miei strumenti rimangono ad ammuffire.
Ad ovest ho il cielo verso il centro luminoso di Torino, ad est verso la collina torinese e dunque il cielo è messo meglio.
Solitamente non bado mai alla qualitá del cielo (l'sqm non sapevo neanche cosa fosse prima di questo topic!), e sinceramente questo mio disinteresse mi ha portato anche a non interessarmi ai metodi di misurazione.
Ultimamente peró sto andando a spanne osservando Altair e le sue due "compagne", se vedo ad occhio nudo solo Altair e Tarazed(m2,9) allora sará una serata per doppie e ammassi aperti luminosi, se oltre a Altair e Tarazed vedo anche chiaramente Alshain(m3,9) allora provo anche qualche oggetto piú debole.
Comunque ho avuto modo di constatare che il mio cielo urbano cambia molto anche in base all'orario, verso le 2 di notte infatti migliora in modo netto, immagino soprattutto perchè tante luci cittadine vengano spente.

_________________
Nell'avatar: Galassia Sombrero, disegno realizzato da Peter


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 6 dicembre 2017, 9:10 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 26 ottobre 2009, 23:47
Messaggi: 498
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Ciao,
anch'io sostanzialmente faccio parte del gruppo di valutazione accazzo.
Osservo esclusivamente da casa, precisamente dall'orto che è schermato in direzione sud dalla presenza della casa fino a 45° circa. Se proprio devo osservare qualcosa di basso mi metto nel balcone della camera (a sud) che essendo al primo piano mi permette di avere una vista libera fino a 10° sopra l'orizzonte. Fortunatamente hanno cambiato l'illuminazione pubblica con lampioni più bassi e schermati.

Per la stima del cielo normalmente mi baso sulla visibilità della Via Lattea in estate e delle stelle/nebulose di Orione in inverno (cintura e "arco").

Tuttavia dopo l'ultima osservazione visuale avrei voluto provare questo metodo di stima:

http://www.uriland.it/astronomia/articl ... index.html

Mi sembra interessante perchè permette di avere una stima "di zona" della qualità del cielo, utile se magari devo cercare un oggetto proprio in quella direzione.

Matteo

_________________
astrofilo principiante dal 1995


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 6 dicembre 2017, 11:57 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8226
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
farei un gruppo yahoo "valutazione accazzo" :mrgreen:
in realtà credo siano in pochi i sistematici, tipo Mauro. io sono troppo asistematico in ogni aspetto dell'esistenza per essere sistematico su questo. vado veramente a spanne e non credo che riuscirò a cambiare approccio.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 6 dicembre 2017, 12:00 

Iscritto il: lunedì 3 dicembre 2012, 20:09
Messaggi: 1301
Per essere sincero, io guardo esclusivamente da alcune postazioni in quota, scelte dopo una ricerca che è durata circa due anni. Come le ho scelte? a stima, potrei dire, e a stima valuto la qualità del cielo. Non mi perdo in calcoli, valutazioni strumentali (tranne l'uso dello SQM), ma quando mi trovo in uno di quei posti, seguendo un meteo che per fortuna ha previsto giusto, e monto il tele sotto un cielo che A VISTA non lascia dubbi sulla sua trasparenza, inizio l'osservazione. Se poi puntando una doppia non riesco a separarla dalla compagna, pazienza. Non calcolo certamente prima se quella doppia potrò vederla o no.
La turbolenza: questa sì che valuto subito prima di osservare, ma anche questa alla fine non mi impedisce più di tanto l'uso del tele. Insomma se sei esclusivamente visualista, buttati senza troppi dubbi o incertezze. Guardavi dal giardino di casa con lo smog e l'inquinamento luminoso? ebbene da lassù vedrai certamente meglio.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 6 dicembre 2017, 12:21 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 23459
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Okay, lo sto per creare il gruppo :D

Già il fatto di avere un SQM (e usarlo come si deve) è più che sufficiente.
Io l'SQM quasi mai lo uso perchè preferisco osservare.
Ma, a fine nottata, mi pento di non aver preso un semplice dato statistico.

Va bene, vi spiego l'apertura di questo post, perchè ho già fatto fin troppo il misterioso.

Sto creando una piattaforma online dove i visualisti possono conservare ordinatamente le proprie osservazioni.
Il tutto è partito per ordinare le mie, perchè sono arrivato a un punto in cui potrei andare a osservare e vedere oggetti già battuti perchè li ho segnati sul brogliaccio cartaceo e non li ho trasferiti su database.
Ho anche bisogno di un metodo veloce per pianificarmi l'osservazione successiva, e questo lo sto facendo grazie a un po' di parametri pre-impostati nel sistema.
E' lui, infatti, che suggerisce all'astrofilo cosa osservare e cosa no.
E lo fa personalmente per ciascun utente in maniera quasi automatica.

In tutto questo, i valori preponderanti sono il diametro dello strumento che l'astrofilo possiede, l'età e l'esperienza e la qualità media del cielo dei siti che frequenta.

Più gli utenti registrano il valore medio della nottata (che può essere la magnitudine limite percepita o la media dei valori SQM rilevati), più si riescono a ottenere previsioni di osservazioni "fedeli". Chiaro che, poi, questi dati variano di nottata in nottata per colpa o per merito delle condizioni metereologiche che sappiamo bene quanto influiscono sulla qualità del cielo (basti pensare all'umidità in quota che appiattisce tutto il contrasto tra il fondo cielo e le luci del Firmamento).
Però una base per le previsioni veritiera devo averla, almeno per delle condizioni "standard", che sono adattate proprio dall'utente.

Mi interessava capire quanti visualisti ci tengono a segnare questo dato e a quanti frega 'na sega.

Finora il risultato non si discosta tanto da quanto mi aspettavo :D

_________________
When darkness is at its darkest, that is the beginning of all light (Lao-Tzu)

volpetta.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 6 dicembre 2017, 13:04 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8226
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Un branco di ca....i :)
Bell'idea comunque Davide.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 6 dicembre 2017, 13:41 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:41
Messaggi: 21188
yourockets ha scritto:
farei un gruppo yahoo "valutazione accazzo" :mrgreen:
...


io mi non mi iscrivo :evil:
e anzi fondo il gruppo "valutazione ad minchiam"!

_________________
qa'plà!


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 6 dicembre 2017, 13:41 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8226
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
aspettavo giusto il tuo intervento... :mrgreen:


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010