1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 10 dicembre 2018, 3:47

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 1 novembre 2017, 11:28 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 6076
Località: Roma
Cita:
Tutto dipende dal prezzo del trattamento e se si può fare su un telescopio o meglio una lastra che si fornisce noi, magari di uno strumento usato.



Mi sembra che quelli della Airylab facessero il trattamento ERF Ha sulla lastra per 1700 € per un 8", che non è esattamente a buon mercato, ma che a prima vista potrebbe sembrare coerente col costo degli ERF di grandi dimensioni: solo che in questo caso viene svolto solo il servizio di deposito e non c'è il costo del vetro a facce pian parallele che costituisce oltre il 70% del costo di tali filtri.Sono convinto che se un produttore nostrano si decidesse a fornire tale servizio ad un prezzo umano (diciamo sui 600-800 € a seconda delle dimensioni) potrebbe fare buoni affari.Ci sarebbe solo da smontare e rimontare la lastra dello SC ovvero a mandargli lo strumento completo.Si potrebbe in ogni caso fare una richiesta in tal senso a Zen, Zaot, Toscano, etc.Non credo che i francesi siano meglio degli italiani in questi lavori.

In questo caso uno S.C. da 8" usato si potrebbe trovare ad un prezzo conveniente. Non dimentichiamo che un grosso rifrattore per osservare in H-alfa alla fine viene a costare un bella cifra se si considerano i filtri di rigetto e l'etalon.

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 1 novembre 2017, 11:40 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20566
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Scusa Fulvio, ho cambiato il contenuto del mio precedente post, visto che avevo capito male all'inizio.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 1 novembre 2017, 15:18 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 17:56
Messaggi: 812
Località: Mediolanum
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
fulvio mete ha scritto:
Certo, solo che un 20 o 25 cm SC tipo HAT lo usi ben poche volte in un mese.

mah, io lo userei tutti giorni se ne avessi uno. Oltre una certa apertura il seeing livella, ma quando non livella è bene usare il telescopio più grande che puoi permetterti e questo è vero anche nelle osservazioni a banda stretta, non è che in questo caso le leggi della fisica cessano di valere. Anch'io mi diverto col 15 cm acromatico che fa quello che può, poverino, visto che i rifrattori acromatici sono corretti per un colore solo mentre gli SCT in H-alfa sono ancora diffraction-limited.

fabio_bocci ha scritto:
Poi se si vuole osservare il Sole ci si aggiunge questo: http://www.baader-planetarium.com/en/so ... 3090.html# Che è il filtro tipo Etalon. Infatti nella illustrazione sullo S.C. c'è appunto questo filtro montato.

una volta che hai trattato la lastra per farla diventare un ERF puoi usare l'etalon che vuoi, anche uno diverso, Baader mostra il Solar Spectrum perché è rivenditore di quel brand. E puoi anche usare i prismi di Herschel anche se, mi pare di capire, non a 540nm che è il picco del filtro Continuum.

_________________
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
http://www.astrotest.it
La mia pagina su Google+


Ultima modifica di Raf584 il giovedì 2 novembre 2017, 22:09, modificato 1 volta in totale.

Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 2 novembre 2017, 0:12 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 6076
Località: Roma
Cita:
Il trattamento della lastra dello S.C. è un trattamento tipo UHC, ossia fa passare le bande H-alfa, H-beta, OIII, SII. Quindi si può usare il telescopio per osservare gli oggetti deep.

Si, ma che senso ha? i filtri interferenziali nel percorso ottico non sono la stessa cosa ad un prezzo di gran lunga inferiore ed una versatilità di uso enormemente maggiore?

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 2 novembre 2017, 9:37 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20566
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Infatti è una cosa che di senso ne ha davvero poco. L'unico "pregio" se si vuole è quello che con la lastra dotata di quel trattamento si può puntare il Sole (naturalmente usando sempre un costoso Etalon posteriormente), visto che il trattamento della lastra fa da ERF e limita l'energia totale che entra nel tubo (che comunque necessiterebbe sempre di una minima ventilazione interna). Ben piccolo vantaggio, se si considera che con quel telescopio poi si osservano bene solo le nebulose ad emissione e male le galassie ed anche le stelle, che visualmente poi si vedranno colorate di verde, come quando si usa un UHC. Cosa che a me fa davvero schifo. Mai "rovinerei" un mio S.C. per dotarlo di una lastra correttrice di tale tipo, che come minimo poi costerà quanto il telescopio.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 2 novembre 2017, 15:11 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 18:47
Messaggi: 3813
Località: Villa C. (MI)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Complimenti, mi hai dato la risposta ancora prima che postassi la domanda... :shock:

_________________
*******************************
Roberto Porta - photallica v. 2.0

"Lasciamo agli eroi di cartone le loro medaglie di latta e ai pagliacci di turno le loro tristi figure" (Vasco Rossi)
"Born to lose... Live to win" (Lemmy)


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 2 novembre 2017, 21:41 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 6076
Località: Roma
Cita:
Infatti è una cosa che di senso ne ha davvero poco. L'unico "pregio" se si vuole è quello che con la lastra dotata di quel trattamento si può puntare il Sole (naturalmente usando sempre un costoso Etalon posteriormente), visto che il trattamento della lastra fa da ERF e limita l'energia totale che entra nel tubo (che comunque necessiterebbe sempre di una minima ventilazione interna). Ben piccolo vantaggio, se si considera che con quel telescopio poi si osservano bene solo le nebulose ad emissione e male le galassie ed anche le stelle, che visualmente poi si vedranno colorate di verde, come quando si usa un UHC. Cosa che a me fa davvero schifo. Mai "rovinerei" un mio S.C. per dotarlo di una lastra correttrice di tale tipo, che come minimo poi costerà quanto il telescopio.


Condivido perfettamente, aggiungo solo che, con buona pace della Baader che ritengo una ditta seria e che fa prodotti astronomici di ottima qualità, anche per l'osservazione solare un trattamento del genere ha poco senso, se non per il solo H alpha in quanto:
- Per l'osservazione in Ca II basta il filtro da 31,8 della Baader stessa che si accoppia all'astrosolar da 3.8 e può quindi, ad un costo esiguo(290 €) essere montato su qualsiasi diametro, mentre l'economico Daystar Quark CaII a mio avviso può benissimo essere montato su un buon rifrattore da 130-150 con un ERF (filtro violetto +Ir cut) interno senza alcun ERF a piena apertura.
-Per l'osservazione in luce H beta non credo esistano attualmente filtri commerciali, dato che quello (costoso) della Daystar non sembra essere più in catalogo, e quindi l'unica strada per le riprese H beta sono gli spettroeliografi.
Quanto a OIII e SII non so in che misura possano essere presenti nella cromosfera solare (ma anche se lo sono , sicuramente in popolazione atomica talmente trascurabile da rendere impossibili le osservazioni).
Concludendo, penso che La Baader farebbe bene a fare il solo servizio di trattamento H alpha sulla lastra correttrice degli SC a prezzi umani(7-800 € max) ed in questo caso potrebbe fare buoni affari.

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: martedì 8 maggio 2018, 8:55 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20566
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Per rinverdire il thread, aggiungo solo che con 3275 euro si può comprare uno strumento dedicato in H-alfa ed un rifrattore con un prisma di Herschel. Che consentono di fare osservazioni che con il triband non si possono fare a meno di non acquistare ancora altro materiale pure molto costoso.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 8 maggio 2018, 19:29 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 6076
Località: Roma
Rinverdisco anch'io dicendo che 1600 € per fare un trattamento sulla lastra di uno SC è un'assurdità: non credo che ne venderanno molti.

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 9 maggio 2018, 9:39 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20566
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
E' un'assurdità se si considera che si ottiene lo stesso risultato con un filtro molto più piccolo che costa assai meno. Però quel costo tutto sommato è contenuto se si pensa alla superficie che viene trattata.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010