1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 17 agosto 2018, 4:18

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 31 ottobre 2017, 13:31 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 17:56
Messaggi: 788
Località: Mediolanum
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Modificando la lastra correttrice degli SCT commerciali per trasformarli in ERF si può avere un telescopio solare compatto, di diametro generoso e in grado di permettere la fotografia di dettaglio sia della fotosfera sia della cromosfera solare. Già da qualche tempo si vedono in giro alcune immagini effettuate con questi strumenti ai quali è stato applicato un coating di rigetto con trasmissione a due bande (Calcio-K + H-alfa) ora pare che anche Baader Planetarium se ne stia interessando:

http://www.baader-planetarium.com/en/telescopes/baader-planetarium/triband-sct-schmidt-cassegrain-based-multi-purpose-telescope-for-sun-and-deep-sky.html?___from_store=en#

Questi strumenti permetterebbero anche la fotografia del cielo profondo, si tratterebbe perciò di veri "tuttofare", come del resto gli SCT sono sempre stati considerati. Sono curioso di vedere che prezzi avranno, al costo del coating occorre infatti aggiungere quello per la modifica del tubo ottico (non è sufficiente rivestire la lastra, occorre che tutto l'insieme venga ottimizzato perché nonostante la presenza del coating l'interno del tubo si scalda) e poi quello dei filtri per l'H-alfa solare e il Ca-K/H, se già non si possiedono. Però la soluzione è interessante anche se la mia personale impressione è che si tratti di un compromesso un po' spinto.

_________________
Raf

http://www.astrotest.it
La mia pagina su Google+


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: martedì 31 ottobre 2017, 16:00 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 maggio 2007, 21:28
Messaggi: 6073
Ciao, secondo me dipenderà anche dal costo, penso che una operazione del genere inizia a costare parecchio purtroppo. Ne vale la pena? Come la mettiamo col seeing diurno?


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 31 ottobre 2017, 16:45 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 17:56
Messaggi: 788
Località: Mediolanum
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Il seeing è un problema relativo se uno è disposto a spostarsi, e un SC permette sicuramente di farlo. Se invece ci si accontenta del balcone o del giardino di casa potrebbe non valerne la pena, ma questo dipende dal seeing locale. Il mio è molto buono per cui un pensierino ce lo sto facendo, ma senza sapere il costo che avranno questi tubi è destinato appunto a rimanere un pensierino. Non costeranno poco, questo è sicuro.

_________________
Raf

http://www.astrotest.it
La mia pagina su Google+


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: martedì 31 ottobre 2017, 18:58 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 19968
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Interessante, però dicono: "The Triband-coated Schmidt corrector plate reflects more than 90 percent of the incoming light, so that no additional ERF (energy rejection filter) is necessary" Quindi se la lastra riflette il 90% della luce il tubo si può usare solo per osservare il Sole e poco altro, visto che viene trattata la lastra correttrice stessa e non un vetro posto davanti. Ho capito bene?

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 31 ottobre 2017, 20:50 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 17:56
Messaggi: 788
Località: Mediolanum
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Sì, viene trattata la lastra correttrice, questo è un vantaggio rispetto a un ERF costruito appositamente perché non è più necessario lavorare il vetro con tolleranze ottiche visto che è già bell'é pronto, basta depositarvi il coating.

Sembra anche a me che siano strumenti pensati più che altro per la fotografia del Sole anche se le finestre di trasmissione della lastra comprendono H-beta, O-III e S-II, oltre ad H-alfa.

_________________
Raf

http://www.astrotest.it
La mia pagina su Google+


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: martedì 31 ottobre 2017, 21:20 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 5965
Località: Roma
Cita:
Questi strumenti permetterebbero anche la fotografia del cielo profondo, si tratterebbe perciò di veri "tuttofare", come del resto gli SCT sono sempre stati considerati. Sono curioso di vedere che prezzi avranno, al costo del coating occorre infatti aggiungere quello per la modifica del tubo ottico (non è sufficiente rivestire la lastra, occorre che tutto l'insieme venga ottimizzato perché nonostante la presenza del coating l'interno del tubo si scalda) e poi quello dei filtri per l'H-alfa solare e il Ca-K/H, se già non si possiedono. Però la soluzione è interessante anche se la mia personale impressione è che si tratti di un compromesso un po' spinto.

Mah, considerato il seeing diurno ed il probabile prezzo elevato, non credo sia un grande affare.
Risultati analoghi si potrebbero ottenere con un buon acro 150/990 ed un filtro di rigetto.Quanto al tribanda, sarebbe ben sostituito nel verde da un continuum , nel violetto dallo stesso filtro Baader al calcio, e nel rosso da un ERF, anche di diametro ridotto, nel percorso ottico, come ad esempio un filtro Halpha da 35 nm.
La Baader sta cercando di scopiazzare l'idea della Airy Lab con l'HAT, che tra l'altro non si può dire costi poco.
https://airylab.com/hat-solar-telescopes/

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: martedì 31 ottobre 2017, 22:08 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 17:56
Messaggi: 788
Località: Mediolanum
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Non saprei, ho visto immagini del Sole fatte con degli SCT certamente più dettagliate di quelle alla portata di un acromatico da 15 cm. Se ci si fa spaventare dal seeing diurno più di tanto non si combina.

_________________
Raf

http://www.astrotest.it
La mia pagina su Google+


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: martedì 31 ottobre 2017, 23:16 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 18:47
Messaggi: 3763
Località: Villa C. (MI)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Raf584 ha scritto:
Se ci si fa spaventare dal seeing diurno più di tanto non si combina.

A me spaventerebbe puntare un catadiottrico sul Sole senza un filtro di protezione; si rischia di bruciare qualcosa all'interno del tubo (annerimento interno e paraluce del secondario)

_________________
*******************************
Roberto Porta - photallica v. 2.0

"Lasciamo agli eroi di cartone le loro medaglie di latta e ai pagliacci di turno le loro tristi figure" (Vasco Rossi)
"Born to lose... Live to win" (Lemmy)


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 1 novembre 2017, 1:31 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 5965
Località: Roma
Cita:
Non saprei, ho visto immagini del Sole fatte con degli SCT certamente più dettagliate di quelle alla portata di un acromatico da 15 cm. Se ci si fa spaventare dal seeing diurno più di tanto non si combina.

Certo, solo che un 20 o 25 cm SC tipo HAT lo usi ben poche volte in un mese, il 15 cm sicuramente di più, senza calcolare il prezzo di acquisto, che per un 25 può, a mio avviso arrivare a 5-6000 €: io possiedo due 15 cm a f 6 pagati entrambi in totale 600 €, modificato uno per l'Ha e l'altro per WL con i quali mi diverto quando non faccio spettroeliografia.Senza contare che in luce Ha , CaII o H beta quello che conta per i particolari è solo l'ampiezza banda passante: voglio dire che con una bandpass media , 0.5 A, puoi osservare un certo numero di particolari (facole, filamenti e quant'altro) più o meno nitidi a seconda del diametro e la qualità dell'obiettivo, con una molto più stretta, ad es. 0.2, ne osservi molti di più e con maggior contrasto, anche con obiettivi più piccoli.Con questo voglio dire che nell'osservazione e fotografia solare a banda spettrale stretta il diametro è un fattore relativamente importante, e solo a parità di banda passante del filtro usato.

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 1 novembre 2017, 9:01 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 19968
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ahhh, prima avevo capito male. Il trattamento della lastra dello S.C. è un trattamento tipo UHC, ossia fa passare le bande H-alfa, H-beta, OIII, SII. Quindi si può usare il telescopio per osservare gli oggetti deep. Poi se si vuole osservare il Sole ci si aggiunge questo: http://www.baader-planetarium.com/en/so ... 3090.html# Che è il filtro tipo Etalon. Infatti nella illustrazione sullo S.C. c'è appunto questo filtro montato. In questo caso non è necessario l'ERF a tutta apertura perchè basta il trattamento della lastra. Quindi si spende 7760 euro per l'Etalon più il prezzo del trattamento della lastra del telecopio.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Ultima modifica di fabio_bocci il mercoledì 1 novembre 2017, 11:38, modificato 1 volta in totale.

Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010