1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 23 novembre 2017, 13:51

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 10 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 35 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Mi è finito il cielo...
MessaggioInviato: lunedì 16 ottobre 2017, 15:24 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 17 ottobre 2011, 15:50
Messaggi: 48
Località: Fiano Romano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Un momento ragazzi la mia prima osservazione è stata nel lontano 2011 dopo il telescopio regalatomi da mia moglie... nel frattempo potrò contare una dozzina di uscite da 3-4 ore in media ... Non credo molto..Ma nel frattempo ho fatto molta formazione teorica e i programmi estate e luna e pianeti di AA sdoppiando fino a 15-20 secondi e il Messier estivo.. che ne dite, ho raschiato il fondo?


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi è finito il cielo...
MessaggioInviato: lunedì 16 ottobre 2017, 15:41 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 23126
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Un vecchio frequentatore di questo forum diceva sempre che, per sfruttare a dovere uno strumento, bisogna fargli fare almeno un giro di cielo.

Perfettamente d'accordo con lui :)

Man mano che impariamo a conoscere il nostro strumento, lo sfruttiamo sempre meglio.
Se hai visto tutto quello che potevi vedere del Catalogo Messier, se hai osservato in diverse opposizioni i pianeti maggiori e se ti sei divertito sulla Luna, direi che sei molto vicino al limite dello sfruttamento strumentale.
Se hai osservato tutto quello che offre l'estate, l'autunno, l'inverno e la primavera, puoi continuare ad andare avanti osservando tutte le doppie che il tuo strumento e il seeing ti concedono, oppure puoi passare a qualcosa di superiore. Di sicuro non te ne pentirai.

_________________
"Mettiamo i fiori nei nostri telescopi"
Almeno vengono usati.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi è finito il cielo...
MessaggioInviato: lunedì 16 ottobre 2017, 15:52 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 7925
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
no non direi che hai raschiato il fondo: il messier estivo esclude il messier primaverile invernale e autunnale :) il che non toglie che tu possa anche cambiare classe strumentale :)
non hai mai fatto l'ammasso della vergine? ...


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi è finito il cielo...
MessaggioInviato: lunedì 16 ottobre 2017, 15:53 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18435
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Certo che no, il tuo sia pur piccolo strumento ti consente di sdoppiare stelle doppie fino a circa 2" di separazione, quindi se ti sei frmato a 15 - 20" ne hai ancora da osservare un bel pò! QUesto non significa non pensare ad uno strumento più grande. Se vuoi spendere poco e se non hai problemi con la movimentazione a mano, ossia col trovare gli oggetti in cielo, potresti pensare ad un Dobson. Con solo 295 euro prendi questo: http://shop.tecnosky.it/Articolo.asp?Se ... 50&Score=1 oppure con poco più questo: http://shop.tecnosky.it/Articolo.asp?Se ... dx&Score=1
Il secondo, essendo un 200 mm ti "aprirà" i Messier che ora vedi in piccolo e ti mostrerà tanti oggetti deep in più. Inutile dire che quando saranno visibili i pianeti te li mostrerà di gran lunga meglio!

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi è finito il cielo...
MessaggioInviato: martedì 17 ottobre 2017, 10:31 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 17 ottobre 2011, 15:50
Messaggi: 48
Località: Fiano Romano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Cita:
non hai mai fatto l'ammasso della vergine? ...

Ho provato senza successo inoltre quella volta il seeing era pessimo.

Vorrei dire che questa discussione è illuminante :D, trovare certe informazioni ed esperienza non è facile e alcune volte anche frustante.
Riporto velocemente i punti a mio avviso piu salienti:

Cita:
forse è veramente giunto il tempo di cambiare strumento



Cita:
Un vecchio frequentatore di questo forum diceva sempre che, per sfruttare a dovere uno strumento, bisogna fargli fare almeno un giro di cielo.


Io lo indicherei come teoerma dell'uso del telescopio :) e aggiungerei per un neofita avere in mente la volta celeste.

Cita:
Certo che no, il tuo sia pur piccolo strumento ti consente di sdoppiare stelle doppie fino a circa 2" di separazione, quindi se ti sei frmato a 15 - 20" ne hai ancora da osservare un bel pò! QUesto non significa non pensare ad uno strumento più grande.


A valle di ciò direi che posso cominciare a pensare ad un nuovo strumento che peraltro richiede una certa analisi ... (io per esempio rimmarrei su un manuale in quanto un motorizzato credo tolga parecchio all'osservazione .... magari in seguito ... ma per ora vorrei cimentarmi con gradazione e mappe alla mano) nel frattempo faccio un bel giro di cielo con il 60ino , ripasso Messier in tutte le stagioni, approfondisco le doppie, e i pianeti.
E poi vi stresso con la scelta del nuovo telescopio.... :bino:


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi è finito il cielo...
MessaggioInviato: martedì 17 ottobre 2017, 10:44 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 23126
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Forse confondi un telescopio motorizzato con uno dotato di puntamento automatico (go-to).

Il telescopio motorizzato è quello che insegue, con motorino siderale, la volta celeste (e ti consente di rimanere a guardare l’oggetto per molto tempo.
Quello con puntamento è quello che, per me, toglie una parte di fascino all’osservazione, che comprende anch’essa una conoscenza del cielo.



_________________
"Mettiamo i fiori nei nostri telescopi"
Almeno vengono usati.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi è finito il cielo...
MessaggioInviato: martedì 17 ottobre 2017, 10:58 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 17 ottobre 2011, 15:50
Messaggi: 48
Località: Fiano Romano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Cita:
Forse confondi un telescopio motorizzato con uno dotato di puntamento automatico (go-to).


Si,
intendo il go-to


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi è finito il cielo...
MessaggioInviato: martedì 17 ottobre 2017, 13:17 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18435
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Da grande estimatore del goto ti posso dire che è una cosa utile, ma dipende da che genere di oggetti si vuole osservare. Per l'osservazione delle stelle doppie è quasi indispensabile, altrimenti quelle poco luminose che ad occhio nudo non si vedono risultano difficili da trovare. Però il goto non deve sottrarre soldi allo strumento principale, altrimenti si ha solo un giocattolo che è carino da osservare mentre fa bzzz bzzz e si muove, ma che poi mostra poco all'oculare. Quindi io ragiono così: budget entro i mille euro niente goto, budget da 1500 euro in sù allora si al goto.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi è finito il cielo...
MessaggioInviato: martedì 17 ottobre 2017, 20:48 

Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 14:33
Messaggi: 1400
Località: Termoli (CB) Italy
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Dicevo la stessa cosa quando motorizzai la montatura.
Prima, per trovare un oggetto, ci mettevo un'intera nottata, poi, con il semplice puntamento passivo, mi feci il giro degli oggetti Messier, nell'arco di qualche minuto e mi domandai: "E ora che faccio?"
Semplice, ho messo una camera al telescopio, e ho scoperto cose che non avevo mai visto, neppure negli stessi oggetti di Messier.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi è finito il cielo...
MessaggioInviato: mercoledì 18 ottobre 2017, 7:28 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 17 ottobre 2011, 15:50
Messaggi: 48
Località: Fiano Romano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Premettendo che siamo in ambito amatoriale a fine di piacere e soddisfazione personale ognuno può fare come vuole fin tanto che riceve piacere e soddisfazione e senza entrare nel terreno della tecnologia amica e nemica credo che il seeking sia una componente fondamentale dell'osservazione e comporta una conoscenza di base imprescindibile.. come dire il navigatore...tanto ti porta lui ma invece una conoscenza geografica e stradale é necessaria .. o come per un astrofilo orientarsi con il moto solare... Ma come detto senza addentrarci in questa terreno...

Cita:
Prima, per trovare un oggetto, ci mettevo un'intera nottata, poi, con il semplice puntamento passivo,


Strano in quanto questa estate in media ho impiegato 10 minuti per oggetto di Messier inclusa lettura della descrizione e datasheet dell'oggetto..


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 35 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 10 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010