1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 19 ottobre 2017, 4:19

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Exabot [Bot] e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 36 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sabato 23 settembre 2017, 9:50 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 18:47
Messaggi: 3609
Località: Villa C. (MI)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Gli Astrosolar 3.8 e 5 si basano sullo stesso supporto ottico (turbofilm da 3/100mm) e la differenza fra l'uno e l'altro è data solo dalla densità della semialluminatura, di conseguenza la qualità è la stessa.
Il fotografico trasmette 4 f/stop di luce in più solo per facilitare la riduzione dei tempi di posa in fotografia e la cadenza di ripresa video; sfortunatamente anche la trasmissione di UV e IR è sedici volte superiore rispetto al D.5 e quindi ci andrei cauto ad utilizzarlo visualmente.
Un'attenuante la concederei per l'uso con piccoli rifrattori acromatici (so che Raf è un appassionato di questo genere di strumenti); la lente Flint di un doppietto Fraunhofer è di fatto un corpo opaco per l'UV e se si ha l'accortezza di usare un filtro gialloverde si fermano anche gli IR, oltre ad aumentare il contrasto di macchie solari, granulazione ecc.
Se si osserva con un buon sessantino un po' di luce in più fa solo comodo ma sopra i 100mm ci andrei tranquillo

_________________
*******************************
Roberto Porta - photallica v. 2.0

"Lasciamo agli eroi di cartone le loro medaglie di latta e ai pagliacci di turno le loro tristi figure" (Vasco Rossi)
"Born to lose... Live to win" (Lemmy)


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 23 settembre 2017, 10:55 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 17:56
Messaggi: 563
Località: Mediolanum
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
photallica ha scritto:
Gli Astrosolar 3.8 e 5 si basano sullo stesso supporto ottico (turbofilm da 3/100mm) e la differenza fra l'uno e l'altro è data solo dalla densità della semialluminatura, di conseguenza la qualità è la stessa.

non proprio, Roberto, il turbofilm ha uno Strehl elevatissimo, superiore al 94% - più di moltissimi obiettivi per telescopio di qualità commerciale - di conseguenza non è un fattore limitante e infatti ci sono persone che lo usano per chiudere il tubo del telescopio durante le osservazioni, anche se personalmente non ne comprendo l'utilità. Ho fatto molte prove con entrambi i tipi di filtri, sia visualmente che col CCD, e il film fotografico è risultato avere una definizione migliore dovuta proprio alla maggior trasparenza, oltre a presentare il vantaggio di poter adeguare la luminosità del filtro alle condizioni di osservazione, cosa che col visuale non si può fare, basta un cielo un po' fosco o velato e si perde gran parte dei dettagli.

Poi è chiaro che la prudenza non è mai troppa, certamente non consiglierei l'astrosolar fotografico a un principiante che non saprebbe valutare adeguatamente i rischi, però se il problema sono gli UV allora non consiglierei nemmeno un prisma di Herschel, se devo dirla tutta, altrimenti qualcuno mi deve spiegare perché l'astrosolar fotografico, una volta che l'ho filtrato con gli stessi filtri neutri che si usano col prisma (e il prisma richiede un filtraggio ancora più pesante per poter essere usato in sicurezza) sarebbe più pericoloso.

NB: il flint trasmette gli UVA fino a circa 350nm, non è perciò del tutto opaco.

_________________
Raf

La mia pagina su Google+
Astrotest, osservazione e strumentazione astronomica - http://www.astrotest.it
Osservazioni e immagini planetarie - http://pianeti.uai.it/archiviopianeti/


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 23 settembre 2017, 11:08 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18165
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Il prisma di Herschel è più sicuro per il fatto che non può... volar via. La percentuale di UV che trasmette al massimo sarà nella stessa percentuale del visibile che trasmette, quindi non dovrebbe far più male di quando si guarda normalmente le cose che sono illuminate dalla luce solare, nella quale è contenuto l'UV e l'IR. Poi, almeno nel mio, c'è un filtro Continuum e due filtri neutri, che qualcosa dell'UV assorbiranno.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 23 settembre 2017, 12:37 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 17:56
Messaggi: 563
Località: Mediolanum
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
E' vero, anzi a me una volta è successo mentre guardavo il sole con l'ETX, per fortuna era quasi al tramonto e sono stato veloce a levare la testa dall'oculare ma sono rimasto abbagliato per un bel po'. E' da allora che ho smesso di autocostruirmi i filtri :lol:

Comunque l'osservazione del Sole è sempre un po' pericolosa anche se oggi c'è una maggiore consapevolezza rispetto al passato.

Mi scuso per l'off-topic.

_________________
Raf

La mia pagina su Google+
Astrotest, osservazione e strumentazione astronomica - http://www.astrotest.it
Osservazioni e immagini planetarie - http://pianeti.uai.it/archiviopianeti/


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 23 settembre 2017, 12:42 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18165
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Qualche giorno fa ho fatto un confronto tra l'Astrosolar ed il Prisma di Herschel sul medesimo rifrattore. Sono stato molto attento, perchè facendo queste cose è facile sbagliarsi e magari osservare il Sole col prisma normale senza filtro al posto del prisma di Herschel... Quindi ho controllato bene il setup ogni volta.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 23 settembre 2017, 15:44 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:41
Messaggi: 21051
hai ragione, è molto facile sbagliarsi... facendo la prova astrosolar/Herschel mi è capitato di dimenticare di mettere un filtro all'oculare... per fortuna osservavo al tramonto!

_________________
qa'plà!


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 36 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Exabot [Bot] e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010