1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 22 agosto 2017, 4:40

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 10 agosto 2017, 7:42 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 12 ottobre 2006, 9:32
Messaggi: 3837
Località: Lendinara (RO)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Salve a tutti, in questi giorni finalmente mi è arrivata una connessione internet decente tramite WiFi4All.
visto che nemmeno Telecom ed Eolo sono riusciti a collegarmi come si deve, WiFi4All sembra funzionare abbastanza bene (Contratto 20Dw 2Up) effettivi dai 15 ai 19 e quasi sempre oltre 2 in up.

Fino ad ora presso la vecchia abitazione dopo aver inutilmente usato Access-Point in modalità bridge, ho trovato la pace utilizzando degli adattatori PowerLine della TP-Link da 500 Mbit, con ottimi risultati e collegamenti sempre stabili e veloci.

Nella nuova abitazione ho installato il router collegato alla parabola di WiFi4All al piano centrale in modo da avere una copertura per cellulari e tablet vari per i figli, se non che chi ha fatto l'impianto elettrico dell'abitazione circa 30 anni fa, ha suddiviso l'impianto dell'abitazione il tre parti distinte ognuna con il suo differenziale e relativi due magnetotermici (luci e prese).

Questo causa purtroppo un forte decadimento del segnale dal piano centrale verso il piano terra e la relativa rete di alimentazione dell'osservatorio.

Dalla documentazione che vedo in rete il problema sono le induttanze (spirali di filo) inserite nei magnetotermici e sopratutto nei differenziali che fanno da filtro al segnale ad alta frequenza della powerline.

Ora le soluzioni sono varie ma sicuramente avete qualche idea anche voi e chiedo anche il vostro aiuto.

1) Unire tutto l'impianto sotto un unico differenziale e relativi magneto termici perdendo la suddivisione in zone che risulta utile per separare eventuali guasti.

2) Tirare un cavo dal piano centrale fino al piano sottostante, collegare i vari computer con uno switch ed in qualche modo arrivare sempre tramite cavo utp fino all'osservatorio, facile a dirsi ma quasi impossibile passare per scatole di derivazione che avranno 30anni con piccoli tubi e senza conoscere per bene il percorso ammesso che ne esista uno.

3) Trovare dei differenziali e relativi magneto termici con tecnologia "differente" che non provochi attenuazione di segnale ammesso che esistano.

Avete suggerimenti od idee geniali da darmi ?? Grazie.

_________________
Carlo Martinelli StarNavigator Astronomical Observatory - Cell. 347/7902337 - E.Mail astronomia@carlomartinelli.net - Home Page http://www.carlomartinelli.net

Binocoli: Astrotech 25x100 Binoview 20x80 Meade 10x50 Sky Quality Meter: SQM-L/SQM-LE
Telescopi: Astrografo Veloce Meade LXD55 10" F4 - Takahashi FS102 Apo Fluorite, Takahashi FS60C Apo Fluorite, MTO 100/1000 F10/F7 TecnoSky 60/228
Sensori: 2 Orion StarShot Pro DSCI, Canon EOS 450D Baaderized COOLED-BOX-Peltier Controller - StarLight Lodestar Guider
Montatura: 10Micron GM2000 QCI (Red Passion)


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 10 agosto 2017, 8:04 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14078
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Inserire l'adattatore PowerLine in una presa del piano terra?

_________________
{andreaconsole.altervista.org}
ballscope 300/1500 DIY "John Holmes", dobson 200/1000 DIY, GSO Newton 200/800 su Heq5, DSI II Pro, ToucamII LE, un rasoio di occam; ...e varie Inutility
Immagine Immagine

Proud Member of: "Bannati da Coelestis®" and of:"Astrofili della domenica 29 febbraio®"
'Non sono più l'astrofilo che non sono mai stato' [yourockets]
AstroGOOGLE


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 10 agosto 2017, 9:02 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 12 ottobre 2006, 9:32
Messaggi: 3837
Località: Lendinara (RO)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Forse non mi sono spiegato bene, vorrei che la comunicazione fosse ottimizzata per tutta la casa, avendo il router principale al piano 1 e relativo powerline di centrostella, ed alcuni pc al piano 0 il ponte power line funziona ma a velocità ridottissima. Inoltre ho notati che alcune prese sono proprio separate senza alcuna comunicazione come se fossero impianti divisi (strano).

Se porto un UTP al piano terra e li collego il powerline in teoria dovrei risolvere per il piano terra ed osservatorio, ma il piano 1 e 2 resterebbero comunque mal serviti, comunque grazie dell'idea, potrei dividere l'impianto in 3 parti con un powerline per ogni piano, questo è un ottimo suggerimento non dovrebbe degradare di molto e sicuramente configurabile 3 zone distinte.

Attendo ulteriori idee.

Carlo

_________________
Carlo Martinelli StarNavigator Astronomical Observatory - Cell. 347/7902337 - E.Mail astronomia@carlomartinelli.net - Home Page http://www.carlomartinelli.net

Binocoli: Astrotech 25x100 Binoview 20x80 Meade 10x50 Sky Quality Meter: SQM-L/SQM-LE
Telescopi: Astrografo Veloce Meade LXD55 10" F4 - Takahashi FS102 Apo Fluorite, Takahashi FS60C Apo Fluorite, MTO 100/1000 F10/F7 TecnoSky 60/228
Sensori: 2 Orion StarShot Pro DSCI, Canon EOS 450D Baaderized COOLED-BOX-Peltier Controller - StarLight Lodestar Guider
Montatura: 10Micron GM2000 QCI (Red Passion)


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 10 agosto 2017, 9:05 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14078
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Carlo.Martinelli ha scritto:
Se porto un UTP al piano terra e li collego il powerline in teoria dovrei risolvere per il piano terra ed osservatorio,

Esatto, intendevo proprio questo. Per il resto non hai il wifi?

_________________
{andreaconsole.altervista.org}
ballscope 300/1500 DIY "John Holmes", dobson 200/1000 DIY, GSO Newton 200/800 su Heq5, DSI II Pro, ToucamII LE, un rasoio di occam; ...e varie Inutility
Immagine Immagine

Proud Member of: "Bannati da Coelestis®" and of:"Astrofili della domenica 29 febbraio®"
'Non sono più l'astrofilo che non sono mai stato' [yourockets]
AstroGOOGLE


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 10 agosto 2017, 9:37 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 12 ottobre 2006, 9:32
Messaggi: 3837
Località: Lendinara (RO)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Grazie per il suggerimento, pensavo di collegare i PC direttamente con il powerline per non aver decadimento del segnale, ed usare il wifi solo per apparati diciamo lontani da scrivanie come telefoni e tablet. Cercherò di capire come fare per passare almeno il minimo di utp.

Carlo

_________________
Carlo Martinelli StarNavigator Astronomical Observatory - Cell. 347/7902337 - E.Mail astronomia@carlomartinelli.net - Home Page http://www.carlomartinelli.net

Binocoli: Astrotech 25x100 Binoview 20x80 Meade 10x50 Sky Quality Meter: SQM-L/SQM-LE
Telescopi: Astrografo Veloce Meade LXD55 10" F4 - Takahashi FS102 Apo Fluorite, Takahashi FS60C Apo Fluorite, MTO 100/1000 F10/F7 TecnoSky 60/228
Sensori: 2 Orion StarShot Pro DSCI, Canon EOS 450D Baaderized COOLED-BOX-Peltier Controller - StarLight Lodestar Guider
Montatura: 10Micron GM2000 QCI (Red Passion)


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 10 agosto 2017, 11:53 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 11:59
Messaggi: 7872
Località: San Francesco al Campo [TO]
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Carlo, da tecnico posso dirti che i powerline mi fanno venire la pelle d'oca: sono suscettibili alla massa, alle interferenze dei motori elettrici (frigo), ai picchi di corrente...
A casa avevo la colonna nel giardino (adesso l'osservatorio) a 70m di distanza da casa: ho messo una Routerboard RB532 con una fontenna e una MikroTik Groove all'osservatorio: 70Mbps.

Se dovessi comprare tutto dal nuovo mi orienterei così:
Prima di passare a Mikrotik ho provato di tutto: access point D-Link, Fonera con Gargoyle Router, chiavetta USB della Netgear... alla fine un mio amico mi ha fatto scoprire Mikrotik e, in pratica, abbiamo realizzato un cavo wireless :mrgreen: Quando la Groove in giardino si accende si collega in WDS alla 532 di casa tramite un ponte trasparente, il computer in giardino è come se fosse in LAN, addirittura riceve i magic packet da casa e si accende in WakeOnLan. Con 70Mbps posso controllare il Windows 7 in giardino in RDP con un lag tollerabilissimo inoltre monto una condivisa tra giardino e casa in modo da spostare gli scatti dal vivo.

Se ti sconfiffera l'idea, possiamo parlare di configurazioni.

_________________
Simone Martina
(a.k.a. gaeeb)
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Gruppo Astrofili Edward Emerson Barnard
Home Page: www.gaeeb.org
Facebook: facebook.com/gaeeb
Twitter: twitter.com/gaeeb_org

autocostruttite.wordpress.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 10 agosto 2017, 14:50 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 12 ottobre 2006, 9:32
Messaggi: 3837
Località: Lendinara (RO)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Parliamone allora anche se la soluzione lowcost e sempre un utp

Inviato dal mio ThL W8 utilizzando Tapatalk

_________________
Carlo Martinelli StarNavigator Astronomical Observatory - Cell. 347/7902337 - E.Mail astronomia@carlomartinelli.net - Home Page http://www.carlomartinelli.net

Binocoli: Astrotech 25x100 Binoview 20x80 Meade 10x50 Sky Quality Meter: SQM-L/SQM-LE
Telescopi: Astrografo Veloce Meade LXD55 10" F4 - Takahashi FS102 Apo Fluorite, Takahashi FS60C Apo Fluorite, MTO 100/1000 F10/F7 TecnoSky 60/228
Sensori: 2 Orion StarShot Pro DSCI, Canon EOS 450D Baaderized COOLED-BOX-Peltier Controller - StarLight Lodestar Guider
Montatura: 10Micron GM2000 QCI (Red Passion)


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 10 agosto 2017, 16:00 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 11:59
Messaggi: 7872
Località: San Francesco al Campo [TO]
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ah certo, se puoi tirare un cavo è meglio, ricorda: il cavo è una certezza, il wifi no.

_________________
Simone Martina
(a.k.a. gaeeb)
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Gruppo Astrofili Edward Emerson Barnard
Home Page: www.gaeeb.org
Facebook: facebook.com/gaeeb
Twitter: twitter.com/gaeeb_org

autocostruttite.wordpress.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 10 agosto 2017, 17:30 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 989
Località: Provincia di Sondrio
Consiglio vivamente anche gli ubiquiti.
Comunque ho appena messo un powerline Netgear che da un lato ha 2 porte lan ed il wifi incorporato per coprire meglio la taverna dove ho messo la stampante 3d ed avevo difficoltà a gestire octopi. Non ho controllato la velocità ma mi sembra vada piu che bene, ho esattamente la tua configurazione, magnetotermici e differenziali separati per ogni piano (che ho preteso io oltre a magnetotermico dedicati ai grossi elettrodomestici) e non mi sembra ci siano problemi. Sugli altri due piani ho accespoint Unifi ed un cisco 1800 per l'adsl. Non avevo voglia di tirare un UTP di sotto. Va alla grande.
Ciao

_________________
Oculari ES 82° 32mm 18mm 11mm
SQM L
Il resto venduto tutto!!


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 11 agosto 2017, 10:01 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 12 ottobre 2006, 9:32
Messaggi: 3837
Località: Lendinara (RO)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Ho visto gli apparati che mi ha suggerito Simone e devo dire che sono poco costosi per quel che promettono.

Per i PowerLine devo dire che non ho mai avuto problemi, ma in questa nuova abitazione vedo che l'impianto è molto datato, fatto e rifatto più volte raffazzonando di quà e di la, tutto il contrario di quello che ho fatto nella vecchia abitazione dove tutto l'impianto seguiva mie precise specifiche.

Oggi con un mio collega elettrecista di professione e collaudato manutentore di impianti molto grandi, proviamo a capire cosa si può fare.

Male che vada un cavo od una fibra potrei anche metterli, la rottura è la pazienza di fare il lavoro, ma è da un'anno che non faccio altro che rappezzare di quà e di la l'impianto.

E' già tanto che ho un internet decente dopo varie peripezzie con i vari gestori.

Carlo

_________________
Carlo Martinelli StarNavigator Astronomical Observatory - Cell. 347/7902337 - E.Mail astronomia@carlomartinelli.net - Home Page http://www.carlomartinelli.net

Binocoli: Astrotech 25x100 Binoview 20x80 Meade 10x50 Sky Quality Meter: SQM-L/SQM-LE
Telescopi: Astrografo Veloce Meade LXD55 10" F4 - Takahashi FS102 Apo Fluorite, Takahashi FS60C Apo Fluorite, MTO 100/1000 F10/F7 TecnoSky 60/228
Sensori: 2 Orion StarShot Pro DSCI, Canon EOS 450D Baaderized COOLED-BOX-Peltier Controller - StarLight Lodestar Guider
Montatura: 10Micron GM2000 QCI (Red Passion)


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010