1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 17 luglio 2018, 4:57

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Star Adventurer al limite
MessaggioInviato: sabato 23 giugno 2018, 13:18 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 3 giugno 2018, 12:20
Messaggi: 72
Località: ROMA
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Sto sperimentando con l'inseguitore Skywatcher Star Adventurer e mi rendo conto che con il
piccolo rifrattore WO 61 APO lo sto portando forse oltre il suo limite operativo. Ovviamente
lo sto utilizzando con la staffa dotata di contrappeso.

Con il flattener montato e la Canon 600D dotata di grip e 2 batterie, non c'è stato verso
di bilanciarlo in DEC neanche dopo aver preso una staffa Vixen per spostarne il baricentro,
troppo pesante nel posteriore. L'errore residuo infatti, anche con pose di 20s era quasi
tutto concentrato in DEC (con gli astri a scendere) sintomo di un lento slittamento dello
strumento verso l'alto a causa del peso flattener+camera+grip. Tutte le riprese erano da buttare.

Al netto dello stazionamento (dal mio balcone non vedo il N quindi quando ho tempo Bigourdan,
quando ho fretta registro la montatura sul passaggio preciso al meridiano di un astro) le cose sono migliorate
togliendo il grip e spostando la barra Vixen più avanti possibile nei limiti di sicurezza.
Ho fatto una prova volutamente con M22, che appare basso al passaggio al meridiano locale.

Ora giustamente l'errore appare prevalente in AR e tenendo conto che sto usando una focale
veramente esagerata per lo Star Adventurer (360mm che con il fattore di crop della 600D
diventano 580mm) ho dovuto scartare circa la metà degli scatti (presi 51 su 110 per 18s ciascuno).

Ora, ben sapendo che l'autoguida non è la panacea di tutti i mali, volendo rimanere nella
filosofia d'uso della SA (niente pc appresso) ed avendo già un Mini 50 Guide Scope della Orion,
mi chiedevo: applicando dietro all'Orion un Synguider II avrei un effettivo giovamento o si
tratta solo di un "giocattolo" neanche tanto bello a vedersi? Qualcuno lo ha usato?

Allego la ripresa con in campo M22 (tra le nuvole che andavano e venivano come al solito) che mi è servita principalmente come test del corretto
comportamento del flattener. Ridimensionata per il forum ha trasformato quasi tutte le stelle in quadratini, ma il lavoro del flattener si vede.
Dovrei ripetere il test con la Canon 5D fullframe per verificare
la bontà di tutto il cerchio di campo.


Allegati:
m22.jpg
m22.jpg [ 295.15 KiB | Osservato 249 volte ]

_________________
Celestron MAK 127 SLT - WO Zenithstar 61 APO + flattener - Bresser 20x80
Montature: Celestron SLT - Celestron AVX - Skywatcher Star Adventurer
Camere: Neximage 10 - ZWO ASI 178 MC - Canon 600D
Oculari Celestron / Baader / Ortho anni 80 / Meade
Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Star Adventurer al limite
MessaggioInviato: sabato 23 giugno 2018, 16:17 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:29
Messaggi: 5685
Località: Truccazzano (MI)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Due cose, con lo star adventurer ho visto fare cose da 2 minuti con focali di 420 mm, ovviamente non tutte erano perfette ma gran parte andavano bene, questo con una macchina da 12 megapixel aps-c. Ovviamente lo stazionamento deve essere ultra preciso e così anche il bilanciamento . Per quanto riguarda invece il lavoro dello spianatore mi sembra buono, ma non perfetto. Ai bordi Infatti noto una piccola deformazione delle stelle. Ma su il formato aps-c è tutto sommato più che accettabile

_________________
Qualcosa sulla "mia" astrofotografia
La mia gallery su Astrobin


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Star Adventurer al limite
MessaggioInviato: sabato 23 giugno 2018, 16:22 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 3 giugno 2018, 12:20
Messaggi: 72
Località: ROMA
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Già, voglio togliermi il dubbio con la fullframe.

_________________
Celestron MAK 127 SLT - WO Zenithstar 61 APO + flattener - Bresser 20x80
Montature: Celestron SLT - Celestron AVX - Skywatcher Star Adventurer
Camere: Neximage 10 - ZWO ASI 178 MC - Canon 600D
Oculari Celestron / Baader / Ortho anni 80 / Meade


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Star Adventurer al limite
MessaggioInviato: sabato 7 luglio 2018, 8:21 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 3 giugno 2018, 12:20
Messaggi: 72
Località: ROMA
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Alla fine ho deciso di rischiare e ho preso la Synguider II da accoppiare al momento all'Orion Mini Guide 50. Ieri sera ancora nessuna immagine di prova ma ho cercato di prendere confidenza con il "giocattolo". Alla fine mi ha piuttosto soddisfatto e in sintesi alcune considerazioni:

- Può lavorare con la Star Adventurer che insegue solo in AR. A differenza di PHD2 non mi sembra si possano disabilitare le correzioni in DEC. In fase di calibrazione quando cerca di calibrare in DEC va in timeout (30s) ma il processo va lo stesso a buon fine. Durante la guida la SA si limita a far lampeggiare ogni tanto i tasti luminosi di direzione, ma la guida in AR procede regolarmente.

- Messa a fuoco iniziale con l'Orion un pò laboriosa. Questo ha il fuoco un pò troppo esterno e mi ha salvato la prolunga da 1.25" presente nella confezione del Synguider. L'anello parfocale in dotazione alla Synguider che si blocca con una vite sola è ridicolo, non riesce a stare fermo. Per fortuna l'Orion ha in dotazione il suo anello parfocale che usa 3 grani a 120 gradi che una volta stretti lo bloccano alla perfezione.

- Anche a basse altezze il guider Orion da 50mm è sufficientemente luminoso da permettere di trovare stelle guida di 4-5 mag. con tempi di esposizione intorno ai 70-100ms. Per contro la capacità di questo guider di disassarsi per cercare stelle guida è molto limitata.

- L'idea di fornire l'alloggiamento con custodia per 4 batterie LR20 suona vecchia di 20 anni. Sarebbe stato meglio un cavetto USB-Jack 2.1mm per collegarlo a qualsiasi power bank. Mi ricorda con tristezza i motori AR venduti per le montature EQ1. Il cavetto lo comprerò a parte, poco male.

- L'ho lasciato per circa 30m in guida. Il cerchio stellare, che durante la guida viene considerevolmente ingrandito, risultava ancora impeccabilmente fermo in AR sul crocicchio, mentre c'è stato un piccolo spostamento in DEC dovuto all'errore di puntamento al Polo della montatura. Inizio incoraggiante insomma, adesso non rimane che controllare l'effettivo risultato sui frame catturati in termini di scarti.

_________________
Celestron MAK 127 SLT - WO Zenithstar 61 APO + flattener - Bresser 20x80
Montature: Celestron SLT - Celestron AVX - Skywatcher Star Adventurer
Camere: Neximage 10 - ZWO ASI 178 MC - Canon 600D
Oculari Celestron / Baader / Ortho anni 80 / Meade


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010