1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 22 luglio 2018, 11:53

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 3 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 4 febbraio 2015, 22:39 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 gennaio 2014, 22:52
Messaggi: 306
Località: Cosenza
Ho letto il thread e non ho potuto fare a meno di notare la tua piena soddisfazione nell'utilizzo dei tecnosky. Gli anelli in gomma che hai posizionato al posto delle ingombranti cornici gommate originali non sono niente male anche esteticamente...
Fatto sta che questa tua testimonianza fà pendere ancor di più la bilancia verso oculari 'snelli'.
Piccola curiosità (penso che in futuro vi chiederò di approfondire un pò l'argomento. Devo prima studiare un pò): Scrivi che il campo è corretto quasi fino al bordo. Potrei chiederti se il campo è anche piatto? (che poi, nel caso, bisognerebbe capire se è merito degli oculari o dello spianatore di campo che è integrato nel binocolo mi pare).

Volevo puntualizzare una cosa in relazione ai 2,5° di campo reale che i tecnosky restituiscono sulla focale di 520 mm.
Quando nel thread che mi hai linkato dici che la cintura di orione (2,48°) non ci sta tutta e presumi che il campo reale effettivo dei tuoi oculari sia inferiore, a mio avviso (ma posso sbagliarmi! :oops: ) confondi campo reale decimale con quello sessagesimale.
Mi esprimo meglio: I tecnosky da 16mm di focale danno 520/16=32.5x, da cui si ricava un valore di fov pari a 82/32.5=2,523 gradi decimali.
Io non ho ben capito che utilità pratica abbiano, perchè ciò che viene indicato sul cielo (atlanti, stellarium) sono i gradi sessagesimali.
Cosicchè, operando la trasformazione 2,523 gradi decimali corrispondono a 2° 31' 22,8'' gradi sessagesimali (e infatti la cintura di orione che su stellarium copre, orientativamente, 2° 48' 34.95" tutta non ci sta).
Almeno credo!

_________________
Osservo con: Nikon 8x30 EII - William Optics 10x50ed - Vixen BT 126
DIP 60mm (osservo senza occhiali)


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 4 febbraio 2015, 23:45 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 24 agosto 2006, 21:52
Messaggi: 3370
Località: Torino
Tipo di Astrofilo: Visualista
Steve: vuoi proprio farmi venire gli occhi lucidi eh? :wave: un abbraccio....
Angelo, il nostro matematico del gruppo, con la consueta semplicità riesce sempre a traslare i concetti in numeri, formule e schemi facili da comprendere, ma come fa?
Fulvio, grazie per il file: un prezioso lavoro che può essere molto utile a tutti noi

_________________
Deneb osserva con:
due occhi....perchè two eyes is meglio che one...


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 5 febbraio 2015, 0:49 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3398
Tipo di Astrofilo: Visualista
Grazie Fulvio non sapevo di questa storia dei gradi... Come vedi sono meno esperto di quanto forse credi.
La curvatura di campo c'è e manda le stelle fuori fuoco a partire da circa 2/3 del vasto campo degli uwan. Non si può avere tutto. La visione PER ME è comunque molto piacevole, ma magari tu sei più esigente.

Deneb: non commuoverti troppo. E' facile fare i generosi con la fantasia...

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 5 febbraio 2015, 23:00 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 gennaio 2014, 22:52
Messaggi: 306
Località: Cosenza
Stevedet@:
Per il discorso di compatibilità oculari e filtri sul vixen BT che si sta affrontando sul forum di binomania, potresti per favore ( :please: ) misurare il barilotto dei tuoi tecnosky (sul sito del venditore l'informazione non la vedo. In effetti solo Tel Vue fornisce una tabella con tutti i parametri degli oculari)?
Ma com'è che un cinese che costa un quarto tutti questi problemi non li dà? :evil:
Grazie!

_________________
Osservo con: Nikon 8x30 EII - William Optics 10x50ed - Vixen BT 126
DIP 60mm (osservo senza occhiali)


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 6 febbraio 2015, 0:07 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 24 agosto 2006, 21:52
Messaggi: 3370
Località: Torino
Tipo di Astrofilo: Visualista
l'uso dei filtri interferenziali sul BT 126 (parliamo di UHC, certamente non di OIII) è un falso problema: basta cambiare/accorciare il barilotto, inoltre, visto il marcato assorbimento di luce che ne deriva, sarebbero utilmente impiegabili solo al minor ingrandimento utilizzato: li vedrei molto bene su un paio di panoptic 19 mm, molto male su un qualsiasi 10 mm, compresi pentax e nikon

_________________
Deneb osserva con:
due occhi....perchè two eyes is meglio che one...


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 6 febbraio 2015, 0:38 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3398
Tipo di Astrofilo: Visualista
Dunque, la faccenda non è così semplice neppure sul mio cinese.
Cominciamo col dire che il barilotto degli Uwan Tecnosky (ma sarebbe uguale se parlassimo dei William Optics) è abbastanza lungo (35mm) perché al suo interno c'è una lente.

Nel mio Apm, quegli oculari vanno in battuta con il fok tutto chiuso (però non contro i prismi, ma contro l'anello metallico che fa da cut off ai prismi stessi) al punto da sfilarsi dal fok di almeno un paio di millimetri.

Per evitare tutto ciò, ho infilato sui barilotti due anelli di gomma (si tratta di semplici guarnizioni idrauliche il cui diametro interno è esattamente quello esterno dei barilotti), così che gli oculari rimangano leggermente spessorati, quel tanto che basta, senza compromettere la messa a fuoco all'infinito, ovviamente.

Personalmente non uso filtri e dunque per me questione è risolta così, altrimenti penso che ci sarebbero problemi.
Non si può pensare di accorciare il barilotto, perché, come ho scritto più sopra, al suo interno c'è una lente montata verso la fine dello stesso. Se si tagliassero gli ultimi millimetri, non rimarrebbe più filetto per avvitarci un filtro.

Spero di essere stato chiaro, altrimenti domani vi posto una foto.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 6 febbraio 2015, 18:43 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 gennaio 2014, 22:52
Messaggi: 306
Località: Cosenza
Chiarissimo, non c'è bisogno di foto.
Poichè il barilotto di 35 mm non può essere accorciato (immagino che per 'accorciato' si intenda un'operazione da non fare 'artigianalmente' a casa col seghetto. Quindi portarlo da un tornitore per il taglio e la nuova filettatura filtri) sul BT i tuoi tecnosky da 16mm non potrebbero essere utilizzati (limite 31.5mm) :(.
Due curiosità però:
Innanzitutto mi chiedevo se hai poi sostituito i coprioculari fatti in casa con le alette paraluce laterali.
Poi, vedendo la foto che hai postato sul 3D di riferimento:
download/file.php?id=25960&mode=view
Ipotizzando che i due oculari siano distanziati per la tua DIP (65mm), per farmi un'idea orientativa volevo domandarti qual'è il diametro massimo degli oculari (mi pare sia in corrispondenza delle due 'prese' antiscivolo). Se hai ancora il calibro mi daresti un'informazione molto utile.

Grazie mille!

PS. Sarebbe bello utilizzare in binocolare due di questi: :mrgreen:
https://www.youtube.com/watch?v=nnjlmxHQfmw
Trattasi sul serio di una caffettiera... ma da 12 tazze!

_________________
Osservo con: Nikon 8x30 EII - William Optics 10x50ed - Vixen BT 126
DIP 60mm (osservo senza occhiali)


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 6 febbraio 2015, 22:19 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3398
Tipo di Astrofilo: Visualista
Il diametro massimo degli uwan è 49mm.
No, alla fine non ho montato nessuna aletta paraluce. La camera d'aria da bici mi va benissimo e se ho necessità di coprirmi dalle luci parassite, mi copro la testa con un panno nero.

Riguardo al fatto che non si possano utilizzare sul Vixen, non è detto. Magari spessorandoli a sufficienza (se le mie guarnizioni idrauliche non garbano ci si può procurare degli opportuni anelli parafocali), si evita di andare in battuta sui prismi, pur raggiungendo il fuoco. Solo provando si potrà dirlo con certezza.
Ai filtri invece credo proprio che si debba rinunciare a priori, salvo trovare il modo di incassarli all'interno del barilotto, senza che sporgano.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 7 febbraio 2015, 19:41 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 gennaio 2014, 22:52
Messaggi: 306
Località: Cosenza
Ultima (per adesso, sperando di non aver abusato della vostra pazienza!) questione che vorrei affrontare relativamente alla scelta oculari è quella inerente la curvatura di campo.
Scopro l’acqua calda affermando che un bel campo piatto è gratificante per un astrofilo visualista. Ciò che non ho ben compreso è se tale 'proprietà' è un parametro di progetto dello strumento (nello specifico binocolo astronomico), se dipende dagli oculari utilizzati, oppure da entrambe le cose.
Leggo che gli astrografi montano un accrocchio dalle proprietà divinatorie :D chiamato ‘spianatore di campo’. E che, per l’appunto, il suo utilizzo è particolarmente importante per fare fotografia astronomica (rispetto ad un utilizzo classico, in visuale, dello strumento). Chissà poi perchè.
Tuttavia, pare che il nexus 100 sia dotato di tale spianatore:
http://www.telescopedoctor.com/main.asp ... _23-41x100
Il Vixen BT 125 invece NO:
http://www.binomania.it/vixen-bt-125-a/
… e il BT 126? :think:
Sul lato oculari, relativamente alla correzione della curvatura di campo, in alcune recensioni Piergiovanni Salimbeni consiglia l’utilizzo di oculari asferici.
In primis vorrei capire quali oculari siano ‘asferici’ fra quelli ‘classici’ (Vixen LvW, Pentax XW, Panoptic, Delos, Nagler, Ethos, Docter, Tecnosky… etc).
Poi, riallacciandomi a questo passo della recensione del BT 125:
[… Con i Vixen LvW, (opzionali), la correzione della curvatura è molto buona, con questo setup potrei definire il BT 125 A un sistema ottico binoculare a campo piatto. Giacché l’asferizzazione degli oculari dovrebbe essere calcolata basandosi sulla curvatura di campo degli obiettivi, sarebbe consigliabile, provare la resa di questo binocolo con gli oculari asferici di altre marche che sono già in possesso dei futuri acquirenti di questo binocolo cosi come quella degli oculari che si vorrebbero acquistare. ..]
Mi rendo conto che il discorso è abbastanza rognoso. Ossia, per strumenti con campo piatto (con spianatore) vanno bene oculari non ‘asferici’ (mi pare di aver letto da qualche parte che i Pentax XW siano ‘neutri’). Altrimenti bisogna trovare i giusti oculari la cui ‘asferizzazione’ compensi la specifica curvatura di campo degli obiettivi. :crazy:
Tutto ciò senza contare eventuali coma e astigmatismo che mandano tutto in malora!
In definitiva, parlando molto terra terra, dovendo acquistare gli oculari a corredo dello strumento (e volendo privilegiare tale questione) qual'è la ricetta della nonna per provare ad ottenere un campo piatto sul vixen BT 126 e sul nexus 100?
Grazie!!

A proposito di oculari Flat Field da utilizzare su strumenti con spianatore:
http://www.telescopedoctor.com/index.as ... lay&ID=568
http://www.robtics.nl/index.php?cPath=28_46_567 (... troverete dei prezzi molto interessanti su molti oculari - non questi taka - rispetto ai venditori nostrani! :wink: )
Epperò... Questi non li conoscevo proprio! 90° di campo apparente col barilotto da 1.25".
Peccato che siano 60mm di diametro e costino un botto! :(

_________________
Osservo con: Nikon 8x30 EII - William Optics 10x50ed - Vixen BT 126
DIP 60mm (osservo senza occhiali)


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 8 febbraio 2015, 11:37 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3398
Tipo di Astrofilo: Visualista
Fulvio, secondo me devi passare dalla teoria alla pratica. Sono mesi che ti fai e ci fai domande e secondo me ti stai affogando in tutti questi quesiti.
Hai bisogno di farti esperienza sul campo e costruirti un tuo metro di valutazione, perché non è sempre detto che i giudizi degli altri siano buoni per te.
Io ti consiglio di acquistare un Nexus 100, un buon cavalletto ed un paio di discreti oculari, che puoi anche farti consigliare da Giuliano di Tecnosky (se acquisti da lui). Nel forum ci sono anche diversi topic dove si parla di oculari per il 23-41x100.

Te la cavi con una cifra ragionevole e compri un binocolo ultra collaudato, con un rapporto qualità/prezzo molto favorevole ed un'ottima rivendibilità nell'usato. Un binocolo che può anche essere un acquisto definitivo, oppure farti da nave scuola, qualora un domani tu volessi passare a modelli più costosi, come il nuovo Vixen Bt 126, il Nexus 150 o l'Apm 100ed apo.

Ascolta me, fatti almeno un anno col Nexus 100 e comincia a creati una tua personale esperienza. (Imho...).

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010