1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 26 ottobre 2020, 13:45

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 18 ottobre 2020, 16:19 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3492
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ci sarebbe da capire meglio qual'è il livello di dettaglio che ti interessa raggiungere negli affreschi molto alti.
Per una visione d'insieme, sono sicuramente sufficienti 8-10x massimi, ancora gestibili manualmente e qui la scelta, anche di binocoli economici è ampia. Ma se vuoi studiare nel dettaglio particolari specifici dell'opera, occorrono ingrandimenti maggiori. Ecco perché avevo parlato di un rifrattorino anche economico su cavalletto fotografico.
Se si vuole, le esigenze sono simili a quelle di chi fa birdwatching e che normalmente usa un binocolo 8x40 per osservazioni panoramiche ed uno spotting scope per avvicinare il più possibile la "preda" individuata.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100/45°; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 18 ottobre 2020, 17:06 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 20 luglio 2020, 11:16
Messaggi: 194
Tipo di Astrofilo: Visualista
Questo è il regolamento dei musei vaticani:
https://www.thevaticantickets.com/it/rules-regulations/

I cavalletti, i monopiedi e i treppiedi sono vietati.
Dalla lettura del contesto, si evince che ne sia vietato l'uso in combinazione con apparati foto/video, ma se il regolamento viene applicato alla lettera, lo stativo dovrà necessariamente essere consegnato al guardaroba.

_________________
Newton: 150 f8, 300 f5, 150/1400 (Gollum)
Acro: 50 f12, 70 f5, ETX70 AT, 70 f10, 77 f12,8 e 90 f 5,5
Mak: Skywatcher 127, Vixen 110
Camere: Canon EOS 1000D e 1100D, QHY5L II, ZWO ASI120 MC-S
Montature: iOptron Cube Pro, Skywatcher AZ-GTi


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 18 ottobre 2020, 21:09 

Iscritto il: sabato 10 ottobre 2020, 13:53
Messaggi: 5
Cercando ho trovato questi possibili candidati:

- Olympus DPS 8x40
- Nikon Aculon 8x42
- Olympus EXPS I 8x42
- Celestron DX 8x42

I prezzo variano da 80€ a 150€. Secondo voi, qual'è il più adatto alle mie esigenze? Ovviamente sono aperto ad altre marche e modelli.

Grazie,
Nobis


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 19 ottobre 2020, 10:11 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3492
Tipo di Astrofilo: Visualista
Premesso che non sono un esperto di binocoli ma solo un semplice utilizzatore, io scarterei i modelli troppo economici, altrimenti tanto vale che usi quello che hai. Difficile costruire un binocolo serio a 80 euro...
Personalmente apprezzo molto i binocoli della ditta Vortex che, anche a prezzi modici, propone modelli interessanti.
Un bel Vortex diamondback 8x42 sarebbe una bella scelta per te, se puoi spendere un pochino di più (circa 220 euro). Se cerchi su internet puoi trovare qualche interessante recensione. Tra le varie caratteristiche, ha un buon 7,5° di campo reale ed una distanza minima di messa a fuoco inferiore ai due metri che lo renderebbe interessante anche nella osservazione di dipinti a breve distanza. Inoltre i binocoli Vortex hanno una garanzia a vita nei confronti di difetti di costruzione.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100/45°; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 19 ottobre 2020, 10:14 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1458
Località: Provincia di Sondrio
Non ne capisco niente di binocoli, ma ti posso dire che se fossi in te prenderei il Pentax 8,5x21, il primo che ti hanno consigliato, e per una semplice ragione, il peso.
Dai tuoi post ti vedo preoccupato per l'ingrandimento, ma gli strumenti da te proposti sono tutti 8X, oltretutto un poco meno del pentax che è 8,5X, hanno il doppio di apertura, è vero, ma il Pentax pesa meno di 300 grammi, gli altri binocoli si attestano a più del doppio tra i 700 e gli 800 grammi.
Se dovessi portarmelo in giro tutto il giorno, ed usarlo a mano libera, propenderei per il più leggero.

_________________
ES ULD 16' Gen II
Vixen A70Lf su Porta Mini
APM XWA serie completa
ES 82° 30, 18, 11
PLOSSL Vixen 20 6,3 Tecnosky 9
ES UHC OIII e ND variabile da 2"
Radiant SQML GSO Coma Corr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 19 ottobre 2020, 10:24 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3492
Tipo di Astrofilo: Visualista
Il Pentax Papilio io lo adoro. Un vero miracolo di ottica, offerto ad un prezzo molto interessante. Però, per quanto luminoso, è pur sempre un 21mm di apertura. Nelle chiese non sempre l'illuminazione è ottimale ed in tal senso un apertura maggiore potrebbe fare comodo. Credo sia una cosa da considerare.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100/45°; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 19 ottobre 2020, 14:44 

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2010, 16:39
Messaggi: 423
Ma leggendo di questo miracolo, che dalle descrizioni sembrerebbe adatto più che altro a visioni di oggetti solo ravvicinati, cosa avrebbe che non va se volessi prenderlo per osservazioni terrestri "normali", cioè paesaggi e birdwatching (o faunawatching, per esempio da me ci sono degli scoiattoli), invece di comprare un ben più costoso stabilizzato?
E chiedo specificamente per il 6,5 e non l'altro: il motivo è che ho notato che tutto sommato senza appoggio un 8x che ho tende già a dare tremolìo, per cui un 6,5x (se l'ingrandimento effettivo a distanze di non più di pochi metri è quello) sarebbe certamente già stabile.
Sarebbe indicato, comunque appagante? Su alcune recensioni ho letto di una nitidezza che viene meno su osservazioni non più ravvicinate, non ho capito se su entrambi i modelli o solo su quello da 8,5x , è così?


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 19 ottobre 2020, 16:01 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3492
Tipo di Astrofilo: Visualista
@Hackman: secondo me come binocolino tascabile da portarsi in giro il Papilio è fenomenale. Ovviamente il meglio di sé lo dà nelle osservazioni molto ravvicinate (in virtù non solo della sua eccezionale MAF minina, ma anche perché così da vicino non perde la collimazione, avendo gli obiettivi adiacenti) ma comunque si difende bene anche nelle osservazioni panoramiche.
Naturalmente qualche compromesso ci sta. Io non sono un purista all'estremo e so bene che non stiamo parlando di uno Swarowsky da 1.500 euro.

Personalmente ho scelto il 6,5x perché sulla carta mi è parso un ingrandimento più equilibrato nel rapporto col diametro degli obiettivi e sono soddisfatto così. Sicuramente con 6,5x è molto semplice ottenere una immagine stabile in qualsiasi posizione ci si trovi.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100/45°; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 19 ottobre 2020, 16:10 

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2010, 16:39
Messaggi: 423
Per "perdere la collimazione" intendi dire che chi avrebbe da ridire sulla nitidezza a distanze lontane potrebbe essere stato sfortunato ad averne uno non perfettamente collimato, o cos'altro ? Il tuo immagino lo sia... eventualmente ha la possibilità di essere ricollimato o no, o meglio lasciare perdere in quel caso?


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 19 ottobre 2020, 17:19 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3492
Tipo di Astrofilo: Visualista
Intendevo dire che un binocolo "normale" con gli obiettivi distanziati tra loro, che pur potesse mettere a fuoco a mezzo metro, non riuscirebbe ad inquadrare lo stesso soggetto con entrambi gli obiettivi. Solo un reverse porro può arrivare a tanto.
HackMan ha scritto:
eventualmente ha la possibilità di essere ricollimato o no, o meglio lasciare perdere in quel caso?
Mmm...Non credo ci si possa mettere mano, salvo rimandarlo in fabbrica. Ma se sei fuori garanzia, penso che fra spedizione e riparazione ti costerebbe di più che ricomprarlo.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100/45°; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010