1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 21 settembre 2017, 0:42

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 41 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 26 luglio 2017, 16:31 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 2 maggio 2006, 8:59
Messaggi: 5040
Località: Roma
Dario ha scritto:
avevo inteso invece, leggendo altrove, che un apocromatico è adatto alle osservazioni di pianeti mantenendo una più corretta restituzione del colore, a differenza di un acromatico che tende sempre al giallo.


Il problema è il "leggendo".
Hai modo di provarne qualcuno, per capire come stanno le cose? A volte quello che per qualcuno è un "difetto" altri nemmeno lo notano. Se trovi associazioni di astrofili nei tuoi pressi ti conviene farci un salto.

Con poca spesa (meno di quella preventivata), per esempio, potresti trovare un ottimo Dobson da 250mm, ancora gestibile con relativa facilità, e che darebbe ottime prestazioni per l'osservazione sia dei pianeti che degli oggetti del cielo profondo.
E spendere il resto della cifra in "accessori" utili, come oculari di qualità, filtri o una torretta binoculare (per osservare i pianeti è spettacolare), o una tavola equatoriale.
Nel visuale diametro e qualità ottica vincono, e un telescopio di buona qualità e buon diametro a prezzi umani puoi trovarlo, non serve sia apocromatico.

L'unica cosa che mi preoccuperebbe di un telescopio a specchi è l'effetto della condensa con salsedine nelle vicinanze del mare, ma qualcuno ne saprà più di me su questo.

_________________
Claudio

"Los que van con prisa, nunca ven el cielo"
Gruppo Astrofili Hipparcos, Roma - http://www.hipparcos.it/
Osservo con:
Celestron C5 su Manfrotto 410; Binocoli vari; Coronado PST
Coppia di biorilevatori fotosensibili con tracce di astigmatismo


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 26 luglio 2017, 16:51 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18070
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ford Perfect si è dimenticato di dire che i telescopi a specchio come i Newton (= Dobson) sono per loro natura ancora più che apocromatici. Purtroppo la salsedine vicino al mare diminuisce la vita media dell'alluminatura degli specchi. Quindi si dovranno fare rialluminiare più di frequente, ma dipende molto da come si cura e mantiene il telescopio.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 26 luglio 2017, 16:57 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 7741
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
orpo non ci avevo pensato... ma temo che il problema si ponga, anche se diversamente, anche per lenti e lastre...


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 26 luglio 2017, 17:06 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18070
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Si, ma le lenti e le lastre basta pulirle ogni tanto con una pezzuolina bagnata con un poco di acqua distillata, invece gli specchi sono più difficili da pulire perchè non si possono toccare.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 27 luglio 2017, 19:42 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 5490
Località: Roma
Ciao, per cominciare , avendo in mente l'osservazione (ed eventualmente la fotografia) di luna, sole(con filtri appositi) e pianeti, ti consiglierei un Mak da 150 su montatura equatoriale , come questo, che tra l'altro impegna quasi la metà del tuo budget.

http://www.astroshop.eu/skywatcher-maks ... -5/p,20282

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 27 luglio 2017, 23:54 

Iscritto il: giovedì 14 aprile 2016, 19:54
Messaggi: 7
Grazie per le tante informazioni che mi state dando. Non vi nego che al momento non riesco a starvi dietro, ma penso che sia normale. Tutto sommato, comunque, sto cominciando a farmi un'idea.
L'idea di un Dobson, che sinceramente avevo da subito scartato, ora in verità mi stuzzica...
Per quanto riguarda le foto, non è prioritario. Intendevo che se durante le osservazioni mi piacerebbe effettuare qualche foto, se con questo strumento sono nelle condizioni di poterle farle.
L'idea di visionare anche nel profondo mi piacerebbe.
La mia unica esperienza con un telescopio è stata circa 15 anni fa con un riflettore Konus (penso fosse da 200 mm), tramite il quale la visione della luna era al di la delle mie aspettative, mentre per i pianeti mi aveva un po deluso (li vedevo sfuocati e con luce debole). Inoltre gli accessori in dotazione mi sembravano non di qualità. Eppure il costo con le vecchie lire era di 1.000.000.
Non vorrei spendere e poi ritrovarmi una qualità simile...
Certamente vorrei comprare un telescopio modesto ma di qualità (per marca ed ottiche).
Il GOTO conviene averlo? o potrei farne a meno per investire più sulle ottiche?


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 28 luglio 2017, 8:35 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 29 giugno 2017, 17:49
Messaggi: 20
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao Dario, tenevi controllata la collimazione degli specchi del tuo ex Newton Konus?Se no potrebbe essere questa una delle cause delle scarse prestazioni(oltre gli accessori). Lo so perchè anch'io ho avuto un Newton un pò di anni fa..più piccolo un 114/910

Inviato dal mio HUAWEI G6-U10 utilizzando Tapatalk


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 28 luglio 2017, 9:39 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18070
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Se il budget è limitato il goto conviene lasciarlo stare e investire di più sulle ottiche. Considera che con 299 euro si prende già questo: http://www.teleskop-express.de/shop/pro ... cuser.html ottimo per i pianeti e buono ancora per gli oggetti deep. Con 379 euro si prende un 200 mm di diametro: http://www.teleskop-express.de/shop/pro ... onian.html Sono strumenti che non hanno elettronica ed una meccanica semplice ma solida, con i quali si fanno ottime osservazioni.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 29 luglio 2017, 14:53 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 571
Località: Manziana (Rm)
Ad avere fondi infiniti farei un bel pensierino su un bel rifrattore apocromatico takahashi da 300mm e lo piazzerei sul giardino della mia villa di fantasia in montagna :ook: e poi mi metterei a sfida con l hubble :obs: anche se perdo comunque....hahaha Comunque se uno puo sarebbe bello anche riuscire a comprare un 102mm apo.....ci ho dato un occhiata dentro,anche in un 80ino e hanno un qualcosa di particolare le immagini...

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
Oculari: Celestron 20mm kellner,Celestron 15mm kellner,Celestron 10mm kellner,Celestron 9mm kellner, Celestron Omni Plossl 6mm,Celestron H.20mm,Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 29 luglio 2017, 17:40 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 2 maggio 2006, 8:59
Messaggi: 5040
Località: Roma
Dario ha scritto:
La mia unica esperienza con un telescopio è stata circa 15 anni fa con un riflettore Konus (penso fosse da 200 mm), tramite il quale la visione della luna era al di la delle mie aspettative, mentre per i pianeti mi aveva un po deluso (li vedevo sfuocati e con luce debole). Inoltre gli accessori in dotazione mi sembravano non di qualità. Eppure il costo con le vecchie lire era di 1.000.000.
Non vorrei spendere e poi ritrovarmi una qualità simile...


Niente di più facile che fosse un problema di collimazione: i Newton soprattutto (in realtà qualsiasi telescopio) vanno collimati. Anni fa non era una nozione così diffusa tra chi comprava un telescopio senza essere seguito da altri appassionati. C'era addirittura un negozio di ottica a Roma, proprio una quindicina di anni fa, che offriva come "servizio" la collimazione dei Newton: cioè, c'era gente che comprava il telescopio da loro, e lo portava ogni tanto al negozio a farlo collimare, senza pensare che si scollimava nel viaggio sui sanpietrini (il negozio stava a Via Tomacelli).

Ma si impara ed è semplice. Le più belle osservazioni di pianeti le ho fatte in Newton di grosso diametro.
Mi ricordo anche un bellissimo transito multiplo dei satelliti di Giove, molto definito, su un Newton 150/750 di buona qualità (Tecnosky), che non è un diametro enorme e nemmeno uno dei rapporti focali considerati più adatti all'osservazione dei pianeti.
Ma anche i Maksutov sono ottimi, entrambi a una frazione del costo di un apocromatico di grosso diametro.
E ripeto, la differenza di prezzo la compensi con gli accessori: oculari buoni in primis.

Quello che voglio dire è che spesso si "legge" di tutto, spesso opinioni personali che sono lapidarie, del tipo "o questo tipo di telescopio o niente!", "per i pianeti solo questo schema!", ma bisogna anche metterci gli occhi dentro e vedere se in realtà non è estremamente necessario quel preciso schema ottico. E ogni schema ha i suoi pro e contro ed è più o meno versatile in determinate situazioni.
E poi bisogna valutare le situazioni personali: quanto si vuole spendere, da dove si osserva, quanto ingombro si è disposti a gestire, quanto tempo si ha per osservare.

_________________
Claudio

"Los que van con prisa, nunca ven el cielo"
Gruppo Astrofili Hipparcos, Roma - http://www.hipparcos.it/
Osservo con:
Celestron C5 su Manfrotto 410; Binocoli vari; Coronado PST
Coppia di biorilevatori fotosensibili con tracce di astigmatismo


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 41 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010