1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 23 agosto 2017, 3:12

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 70 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Aiuto scelta rifrattore
MessaggioInviato: mercoledì 2 agosto 2017, 10:10 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 4 settembre 2006, 13:29
Messaggi: 5078
Località: Mugello
Tipo di Astrofilo: Visualista
Si Davide, in entrambe le occasioni usammo quasi gli stessi ingrandimenti, addirittura gli stessi oculari con focali diverse.
Gli strumenti erano il mio Dobson 10" GSO , l'acromatico Skywatcher 120/900 e il Meade SC 8".
Oggi possiedo un acro RKS 127/1195 che è ancora meglio del pur ottimo SW. :look:

A una serata pubblica che ho fatto all'OAsi del WWF di Gabbianello, qui in zona, avevo montato il MAK 127mm accanto all'Acromatico RKS da 127mm, tutti preferivano l'immagine di Saturno nell'Acromatico rispetto al MAK, è pur vero che le condizioni non erano ideali e non si poteva spingere più di tanto con gli ingrandimenti, ma teoricamente il MAK non soffrendo di cromatismo e con un rapporto F maggiore avrebbe dovuto almeno pareggiare lo svantaggio dell'ostruzione... e invece :ook: :obs:

Qui puoi notare la folla intorno all'Acromatico e il MAk sullo sfondo solo e abbandonato... :surprise:
Allegato:
rks-mak.jpg
rks-mak.jpg [ 502.66 KiB | Osservato 73 volte ]

_________________
Il Cielo Stellato sopra di Me e la Legge Morale in Me. Kant
Grandi Menti parlano di Idee, Menti Mediocri parlano di Fatti, Menti Piccole parlano di Persone. Eleanor Roosevelt


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aiuto scelta rifrattore
MessaggioInviato: mercoledì 2 agosto 2017, 10:27 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 22741
Località: Bari
Tipo di Astrofilo: Visualista
Vicchio ha scritto:
Si Davide, in entrambe le occasioni usammo quasi gli stessi ingrandimenti, addirittura gli stessi oculari con focali diverse.
Gli strumenti erano il mio Dobson 10" GSO , l'acromatico Skywatcher 120/900 e il Meade SC 8"

Boh... vai a capire come mai.
Che i rifrattori facciano stelle più belle è cosa risaputa. L'immagine "più facile" di un rifrattore si adatta al passante.

Vicchio ha scritto:
...e con un rapporto F maggiore avrebbe dovuto almeno pareggiare lo svantaggio dell'ostruzione

Questa non l'ho capita

PS: quella foto testimonia in primis che la folla segue la folla :mrgreen: Poi che segue un telescopio più "grande". :mrgreen:

_________________
Che sia deepsky, che sia planetario, che siano doppie o variabili, l'importante è osservare
http://www.volpetta.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aiuto scelta rifrattore
MessaggioInviato: mercoledì 2 agosto 2017, 10:37 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13462
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Rimane sempre il fatto montatura, se come al primo post di questa discussione, Andrew vuole tenere la sua con portata di 5 kg, l'acro 90 f/10 è escluso per la leva eccessiva, il mak è l'unica configurazione (entro il budget se usato) portabile decentemente dalla montatura.
Il cambio di strumento rimanendo sullo stesso diametro è (secondo me) cosa valida solo in casistiche specifiche, per necessità specifiche ed operabile da persone che hanno già esperienza e sanno cosa aspettarsi (e quindi apprezzare) la differenza (ad esempio) tra un 90/600 ed un 90/900, in tutti gli altri casi (sempre secondo me), se si cambia strumento, è per aumentare il diametro altrimenti avrebbe poco senso.

In breve (secondo me) se vuoi cambiare lo strumento mantenendo la stessa montatura, attualmente l'unica scelta sensata è il mak 127 (usato o meno), se il budget non lo consente, attendi e metti via i soldi, nel frattempo procurati un filtro W8 (giallo tenue) da 31,8 mm per tenere a bada il cromatismo del tuo attuale strumento.
O magari quando avrai 200/250 € da spendere, potresti prima investire prima su una montatura decente in vista del futuro, già solo con una EQ5 manuale avresti poi piu scelta di un futuro strumento, potresti caricare fino a 10kg "compatti" (ad esempio uno SCT 20 cm con cercatore, barra, diagonale da 50,8 mm ed ocularone da 40 mm sempre da 50,8 mm), oppure fino a 6/7 kg "lunghi" (come un 90/1200 o un 100/1000 o ancora un newton 150 f/6).

Al momento per come hai impostato i limiti di budget e soprattutto i limiti di montatura, la scelta è praticamente obbligata, per assurdo anche se sulla tua montatura mettessi il magnifico takahashi FS102, a furia di vibrazioni ogni due per tre vedresti meno e peggio del tuo attuale 90/600.

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Bresser/lidl 10x50, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aiuto scelta rifrattore
MessaggioInviato: mercoledì 2 agosto 2017, 10:58 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 10:11
Messaggi: 9448
Località: Cinisello Beach
Tipo di Astrofilo: Visualista
Andrew, se ti può essere d'aiuto, in questo topic confrontavo un ottimo rifrattore da 127mm, un c11 e un vmc200l per l'osservazione di giove.

_________________
De kappellatis non disputandum est

Osservo con Dobson 42cm, Royal Astro 76/910 e una marea di ocularacci...

stelle già dal tramonto si contendono il cielo a frotte
luci meticolose nell'insegnarti la notte


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aiuto scelta rifrattore
MessaggioInviato: mercoledì 2 agosto 2017, 12:19 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 novembre 2014, 18:31
Messaggi: 249
Grazie a tutti ,ogni volta escono fuori discussioni interessanti e imparo sempre qualcosa di nuovo.
Ho letto molto volentieri il tuo confronto Kappotto, al termine di questa discussione, ma anche per confronto personale, giungo alla conclusione che tutto è piú conplesso di come immaginavo all'inizio.
I numeri sulla carta, a questo punto, non bastano per una valutazione oggettiva, per forza di cose quello che appare all'oculare viene filtrato dall'esperienza.
Se ai tuoi occhi Kappotto, di certo piú esperti dei miei, un confronto tra calibri cosí diversi appare poco pronunciato, ai miei appariranno pressochè identici, cosi come passando dal 70mm al 90mm sui Giove non percepisco dettagli aggiuntivi, ma, tutt'al piú, un maggior contrasto e una visione piú "sicura" degli stessi dettagli.
Comunque, la fretta è cattiva consigliera, quindi mi prendo tempo per decidere, magari nel frattempo vedo di trovare un occasione per provare un mak127 o altri schemi ottici.
Ho anche qui il Mak da 90 che mi sta stuzzicando per la versatilitá, ci sta ovunque, volendo anche in una borsa.
Se passo a un mak 127 peró sarebbe un di piú inutile, il 90/600 sarebbe invece in qualche modo complementare come tipo di osservazioni.

_________________
Nell'avatar: Galassia Sombrero, disegno realizzato da Peter


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aiuto scelta rifrattore
MessaggioInviato: mercoledì 2 agosto 2017, 13:30 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 22741
Località: Bari
Tipo di Astrofilo: Visualista
Usare e provare.
Passare intere nottate al telescopio, dallo stesso posto ma in condizioni atmosferiche diverse, osservando il cielo.
Questo ti crea esperienza. E ti fa capire molte cose.

Le variabili in gioco sono così tante, che i confronti su carta sono semplicemente insufficienti.

_________________
Che sia deepsky, che sia planetario, che siano doppie o variabili, l'importante è osservare
http://www.volpetta.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aiuto scelta rifrattore
MessaggioInviato: mercoledì 2 agosto 2017, 13:31 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 438
Località: Manziana (Rm)
Andrew per me tu usi come riferimento per giudicare le prestazioni di un acro 90mm il tuo rifrattore ed ovviamente non ci pensi nemmeno a considerarne un altro con focale piu lunga,ma secondo me se hai la possibilita di fare un confronto con un 90mm f11 come quello che forse prendo io allora potresti renderti conto che con il tuo 90 600 è come se stessi andando con un auto non dico da corsa ma sportiva e pigiando solo a metà il gas...ecco,con un 90 1000 forse avresti la percezione di averlo dato tutto e di avere quindi maggior potenza con molto meno cromatismo...ora,nel tuo caso pensare ad un mak 127anziche un altro 90mm è piu giustificato...ma io che al momento opero con un 70ino,trovarmi davanti ad un mak 127 da 600euro. E ad un 90acro da 280euro sapendo che la differenza di cio che vedrò non è tantissima è ovvio che scelgo il rifrattore...e poi mi ci diverto a cogliere oggetti in movimento al volo come faccio ora...e sul planetario farà comunque la sua porca figura... Volendo,non so se potrebbe fare per te,potresti sempre prendere un tubo ottico 102mm o 120mm f10 e dotarlo di montatura...nel caso di un 102 1000 skywatcher con montatura az4 vai a spendere quanto un mak 127 solo che forse e dico forse,potresti avere risultati anche migliori...

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
Oculari: Celestron 15mm kellner,Celestron 9mm kellner, Celestron Omni Plossl 6mm,Celestron H.20mm,Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aiuto scelta rifrattore
MessaggioInviato: mercoledì 2 agosto 2017, 14:28 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 10:11
Messaggi: 9448
Località: Cinisello Beach
Tipo di Astrofilo: Visualista
Andrew, da quel che ho capito, ora hai un mak90. Per fare il salto di qualità devi innanzitutto spremere ai limiti il telescopio che hai. Se non raggiungi questo limite, sai cosa guadagni passando ad altro. Io ho perso tanto tempo nel cambiare telescopi ogni due per tre: risultato non ci ho mai capito niente.
Da qualche anno, spremo sui pianeti ogni telescopio che mi passa tra le mani: è questo che mi ha permesso di apprezzarne le differenze.

Perciò fai bene ad aspettare, ma cerca di osservare il più possibile con il mak90 nel frattempo. Segnati tutte le osservazioni, prendendo appunti o, ancora meglio, disegnando. In questo modo obblighi il tuo sistema occhio cervello a capire quello che stai osservando. Ti assicuro che se osservi in questa maniera, non sarai mai sazio, ma ogni osservazione sarà una scoperta e ti metterà più fame. Io durante le opposizione di giove e di marte ti assicuro che divento "ingordo" di osservazioni, non mi bastano mai.

_________________
De kappellatis non disputandum est

Osservo con Dobson 42cm, Royal Astro 76/910 e una marea di ocularacci...

stelle già dal tramonto si contendono il cielo a frotte
luci meticolose nell'insegnarti la notte


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aiuto scelta rifrattore
MessaggioInviato: mercoledì 2 agosto 2017, 14:55 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 novembre 2014, 18:31
Messaggi: 249
davidem27 ha scritto:
Le variabili in gioco sono così tante, che i confronti su carta sono semplicemente insufficienti.

Pur non convincendomi inizialmente questo criterio di scelta basato sul testare di persona piú strumenti ora a ragion di quanto detto mi tocca invece condividerlo pienamente.

@Ares
In parte hai ragione, un rifrattore aberrato non da esattamente il massimo: ho avuto modo di appurare ció confrontando il 70/400 con il 70/700.
Nel particolare il 70/700 reggeva meglio l'ingrandimento massimo teorico di 140x, dove invece il 70/400 mostrava tutti i suoi limiti con un immagine davvero impastata e poco utile.
Tuttavia penso che, a livello di particolari fini tra il 90/600 e il 90/900 per esempio non penso ci siano differenze abissali.
In qualsiasi caso fai sapere, mi piacerebbe leggere un confronto con il settantino!

@Kappotto
Grazie per i consigli, il 90/600 lo acquistai (sbagliando) per il planetario e infatti l'ho usato piú sui pianeti che per l'uso per cui è stato concepito.
Tocchi un tasto un po dolente per me, perchè dopo un paio d'anni di osservazioni planetarie, pur seguendo i consigli sul forum non ho mai avuto la percezione di una progressione nello studio planetario, ma ho sempre risolto solo i particolari "macroscopici" non a caso non ho mai partecipato nelle sezioni apposite :mrgreen: , i miei report sarebbero stati tutti "bande principali e occasionalmente macchia rossa".
La mia necessitá di un nuovo strumento nasce proprio da qui, nella speranza di dedicarmi con piú profitto e ottenere anch'io qualche risultato che non sia lo stesso medesimo protratto nel tempo.

_________________
Nell'avatar: Galassia Sombrero, disegno realizzato da Peter


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aiuto scelta rifrattore
MessaggioInviato: mercoledì 2 agosto 2017, 15:04 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 22741
Località: Bari
Tipo di Astrofilo: Visualista
Andrew189 ha scritto:
Tocchi un tasto un po dolente per me, perchè dopo un paio d'anni di osservazioni planetarie, pur seguendo i consigli sul forum non ho mai avuto la percezione di una progressione nello studio planetario, ma ho sempre risolto solo i particolari "macroscopici" non a caso non ho mai partecipato nelle sezioni apposite , i miei report sarebbero stati tutti "bande principali e occasionalmente macchia rossa".

Accipicchia! :shock: Non li hai visti perchè il tuo telescopio non te ne può far vedere di altri...
Se sei con un 9cm da due anni allora non perder tempo e prendi un newton da 20cm f/5 appena lo trovi sull'usato.

E' uno dei telescopi più economici in commercio in relazione al diametro tra quelli che ti consentono di divertirti per anni (specie se ti sei "divertito" con un 6cm per così tanto tempo). 200-250 euro per il tubo e poi pensa ad acquistare una montatura motorizzata, a partire dalla Eq5 (che, forse, un po' soffre con quel tubo sopra).

Se non hai problemi di spazio, non pensare troppo alle fesserie quali "collimazione", "lunghezza focale" e tutto quello che si legge in giro.

Da 90mm a 200mm il salto è NOTEVOLE. E su Giove ne vedrai di dettagli...

I miei 2 cents..

_________________
Che sia deepsky, che sia planetario, che siano doppie o variabili, l'importante è osservare
http://www.volpetta.com


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 70 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010