1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 18 dicembre 2017, 15:29

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 45 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Domanda sul Dobson
MessaggioInviato: lunedì 3 luglio 2017, 10:30 

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2017, 20:03
Messaggi: 203
Località: Guidonia
Tipo di Astrofilo: Visualista
Salve a tutti. Volevo chiedervi due cose sul dobson. Ho deciso di rimandare l'astrofotografia per adesso, e concentrarmi solo sulle osservazioni, è vero che il dobson offre il massimo a parita di prezzo nell"osservazioni tramite oculare? In quanto permette diametri maggiori. Poi ho una curiosità, quando si arriva ad alti ingrandimenti, per i pianeti ad esempio, con la montatura dobsoniana non è difficile tenere l'oggetto nel campo visivo? Non sfugge via talmente veloce che non si riesce ad osservarlo? Io col mio 70mm a 117X li vedo scivolare via abbastanza velocemente ma riesco ancora ad osservarli senza troppi problemi , ma ad ingrandimenti tipo 350X? Sicuramente con una apertura ad esempio da 200mm hai più campo visivo, ma la si fa a tenerlo dentro per un tempo sufficiente? C'è bisogno di oculari particolari a grande campo oppure le mie ipotesi sono tutte sballate e non ci sono problemi?

Grazie per gli eventuali chiarimenti!!


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda sul Dobson
MessaggioInviato: lunedì 3 luglio 2017, 10:45 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18554
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Le tue ipotesi non sono sballate. Una cosa è certa, nessuno strumento trova un maggiore giovamento del Dobson nell'uso di oculari a largo campo apparente, proprio perchè il largo campo consente di poter osservare per diversi secondi prima di dover muovere nuovamente il telescopio. Agli alti ingrandimenti è importante che il tubo si possa spostare in maniera fluida e senza impuntamenti. Anche il muoversi troppo facilmente è un ostacolo. Quindi è importante il sistema di frizionamento degli assi, vale la pena prendere un Dobson che costi magari qualcosina in più ma che sia realizzato bene sotto questo aspetto.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda sul Dobson
MessaggioInviato: lunedì 3 luglio 2017, 13:50 

Iscritto il: giovedì 21 gennaio 2016, 14:23
Messaggi: 152
Confermo tutto quanto scrive fabio_bocci, e mi sento di aggiungere che per molti nuovi dobsoniani, provenendo da altri tipi di telescopio, sembra impossibile che con un dobson si possa osservare senza alcuna motorizzazione di inseguimento, anche ad altissimo ingrandimento.

Non è una cosa che io ami particolarmente, e non lo si può fare che raramente per via della turbolenza atmosferica che non è controllabile.

Ma in questo periodo dell'anno è più frequente che si possa andare anche assai oltre, perchè le temperature serali non precipitano come negli altri mesi dell'anno, e quindi in questo periodo per poter eccedere con gli ingrandimenti è spesso sufficiente avere il primario acclimatato in modo naturale; oppure in modo artificiale (cioè dotato di aspirazione/eliminazione dello strato limite turbolento, per rendere nuovamente visibili gli anelli di diffrazione delle stelle).

MI sopiego con un esempio:
Tu Paoluz fai giustamente notare la difficoltà con il 70mm di mantenere centrato nell'oculare un oggetto a 117x, perchè un telescopio diverso dal dobson (che è alt-azimutale e quindi secondo me più intuitivo nei movimenti) non è altrettanto stabile e quindi è effettivamente più difficile da manovrare solo a mano con una certa continuità.

Tecnicamente 117 ingrandimenti in rapporto al diametro del tuo obiettivo da 70mm sono il 167% di questo;
SE ripeto il tuo esperimento col mio dobson 360F5 aumentando il suo diametro del 167% trovo 601 ingrandimenti. Quei 601 ingrandimenti posso realizzarli con un oculare da 6mm + barlow, ma potrei anche raggiungere il mio massimo che è 778 ingrandimenti con un ES 4,7mm + barlow.

Certamente la velocità di uscita dal campo visivo è assai elevata e conviene solo piccoli particolari della Luna o di Giove, ma riallacciandomi a quel che dice Fabio_Bocci, avendo un dobson ben fluido con cuscinetti di teflon su fòrmica a superficie sabbiosa, non è difficile "abbracciare" il tele e spostarsi con esso in sincronia con la rotazione terrestre, tenendo l'oggetto centrato per quanto tempo si vuole.

E' un tipo di "balletto" impegnativo, ma in molti ogni tanto lo si fa....Ovviamente senza poter condividere quella osservazione

_________________
WWW.GRATTAVETRO.IT, blog del fai da te astronomico


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda sul Dobson
MessaggioInviato: lunedì 3 luglio 2017, 14:55 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3100
Tipo di Astrofilo: Visualista
Personalmente osservo tenendo fermo il mio dobson e lasciando che il pianeta percorra tutto il campo da dx verso sx, che è poi lo stile classico di chi usa un dobson non motorizzato. Premesso che al massimo mi spingo a 375x (ma più frequentemente 250x sono per me già un bel traguardo a causa del seeing) ci sono comunque abbastanza secondi utili (credo una ventina) per scorgere dettagli, prima di dover riposizionare. Ti dirò anzi che a me vedere il pianeta scorrere mi da una sensazione piacevole, mi sembra più "vivo" ed alcuni sostengono che osservare l'oggetto in movimento stimoli maggiormente l'attenzione dell'occhio. Io non so se questo sia vero, ma comunque, per quanto mi riguarda non ho mai vissuto questa cosa come un problema.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda sul Dobson
MessaggioInviato: lunedì 3 luglio 2017, 15:28 

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2017, 20:03
Messaggi: 203
Località: Guidonia
Tipo di Astrofilo: Visualista
Una ventina di secondi sono più che sufficienti! Pensavo peggio dato l'ingrandimento. Invece il fatto di osservare mentre lo si insegue lo trovo molto difficile, non si vedranno mai bene i dettagli a causa dei microspostamenti che causeremo inevitabilmente nel telescopio. E la cosa peggiora più andiamo ad ingrandire. Ovviamente dipende dall'esperienza che avremo ma bisogna spostarlo con una precisione/delicatezza che giusto una macchina può avere! E tutto questo mentre si sforza la vista per scorgere i dettagli. :shock:


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda sul Dobson
MessaggioInviato: lunedì 3 luglio 2017, 15:32 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 10:11
Messaggi: 9709
Località: Cinisello Beach
Tipo di Astrofilo: Visualista
Paoluz93, secondo me dovresti provarlo un dobson. Io non ho particolari problemi ad usarlo, altri astrofili invece non riescono neanche a concepirlo. Il consiglio è: cerca un astrofilo dalle tue parti disposto a osservare insieme a te con un dobson. Osservandoci, manovrandolo, capirai da te se è il telescopio che fa per te.

_________________
De kappellatis non disputandum est

Osservo con Dobson 42cm, un meade 8", un acro 150/750, Royal Astro 76/910 e una marea di ocularacci...

stelle già dal tramonto si contendono il cielo a frotte
luci meticolose nell'insegnarti la notte


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda sul Dobson
MessaggioInviato: lunedì 3 luglio 2017, 19:04 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 6 luglio 2009, 19:38
Messaggi: 3767
Località: via stella Anzio
Lo so che per molti sarà una bestemmia, ma con il dobson motorizzato osservi ad altissimi ingrandimenti senza problemi

_________________
e ho visto i raggi b balenare nel buio


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda sul Dobson
MessaggioInviato: lunedì 3 luglio 2017, 22:43 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 604
Località: Manziana (Rm)
Paolo ascolta cio che ti dico....da neofita io sono andato ad uno star party dalle mie parti il 23 del mese scorso e un simpatico astrofilo mi ha messo in mano il suo dobson dicendomi che potevo fare come se fosse il mio e senza dirmi come dovevo fare proprio per farmi capire quanto fosse semplice...sono arrivato fino a 300x su giove e saturno e con la mappa del cielo ho trovato dasolo il grande ammasso di ercole,la planetaria nella lyra,m4,addirittura la galassia di andromeda che era bassissima e immezzo all inquinamento luminoso proveniente da viterbo...ecc ecc...in conclusione la mia prima volta con il dobson è stata una favola...è semplicissimo e divertente e riesci a spostarlo facilmente per seguire stelle o pianeti. Non me lo faccio solo perche non ho spazio

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
Oculari: Celestron 20mm kellner,Celestron 15mm kellner,Celestron 10mm kellner,Celestron 9mm kellner, Celestron Omni Plossl 6mm,Celestron H.20mm,Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda sul Dobson
MessaggioInviato: martedì 4 luglio 2017, 13:29 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 novembre 2014, 18:31
Messaggi: 438
Considera solo che non puoi utilizzarlo dal balcone, per il resto ti han giá detto tutto

_________________
Nell'avatar: Galassia Sombrero, disegno realizzato da Peter
Astronomia in 90mm - Spazio web creato da neofiti, per neofiti


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Domanda sul Dobson
MessaggioInviato: martedì 4 luglio 2017, 15:01 

Iscritto il: martedì 7 febbraio 2017, 9:17
Messaggi: 109
Località: Verbania
Tipo di Astrofilo: Visualista
Scusate, anch'io sono interessato a un Dobson. Tutto molto interessante e chiarificatore. Non capisco xrò qual'è il problema del balcone. se sufficientemente aperto da consentirmi di osservare x es. Saturno in questo periodo da sud est a ovest durante la notte, qual'è il problema? Se p'oggetto da osservare si trova sopra lo spiovente del balcone è lo stesso problema di un Newton...
Grazie a tutti.


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 45 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010