1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è sabato 16 dicembre 2017, 21:21

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Ares86 e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sabato 17 giugno 2017, 15:19 

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2017, 20:03
Messaggi: 203
Località: Guidonia
Tipo di Astrofilo: Visualista
Salve a tutti, ho stilato questo piccolo catalogo per i neofiti come me che hanno un telescopio dal diametro ridotto, di seguito elencherò gli oggetti giudicati da me più interessanti da vedere in questo periodo. Di alcuni ho raccolto notizie interessanti da raccontare a chi vi sta accanto nell'osservazione. Spero lo possiate trovare utile ed interessante! La maggior parte delle voci sono citazioni di Wikipedia.


Stelle Molte delle quali sono pulsanti.

Vega
Distanza: 25AL
Significato dall'arabo: Avvoltoio che plana



Altair
Distanza: 17AL
Significato dall'arabo: aquila volante.
In cinese: il tamburo del fiume o la stella del mandriano.
Questi nomi derivano dalla storia
d'amore, ricordata durante la festa di Qixi, fra il pastore Niú Láng
(Altair) e 织女 (Zhī Nŭ), la tessitrice, rappresentata dalla stella Vega.
Zhī Nŭ è separata da Niú Láng e dai suoi due figli (Tarazed e Alshain)
dalla Via Lattea. Essi si possono incontrare solo una volta all'anno,
quando è possibile attraversare la Via Lattea mediante un ponte di
gazze ladre. Anche la festività giapponese del Tanabata (七夕?),
in cui Altair è chiamata Hikoboshi, è basata sulla stessa leggenda.



Antares
Distanza: 600AL
è una delle più grandi conosciute, 850 volte il raggio del Sole.
Dal greco: "rivale di Ares", o "simile ad Ares", cioè simile a Marte per via del colore.
In arabo: "cuore dello scorpione" per via della costellazione.





Deneb

Distanza: 2500AL
Significato dall'arabo: Coda.
Nella favola cinese di Qixi, Deneb rappresenta il ponte di gazze
ladre che attraversa la Via Lattea e che permette ai due amanti
Niu Lang (Altair) and Zhi Nü (Vega) di riunirsi una volta all'anno,
in tarda estate. In altre versioni della favola, Deneb è una
fata che sorveglia gli incontri dei due amanti.




Dubhe
Distanza: 124AL
In cinese: "il perno celeste".
In arabo "schiena dell'orsa maggiore".




Arturo
Distanza: 37AL
Deve il nome a questa stella, e al suo significato
di "guardiano", Regulus Arcturus Black, personaggio della saga di Harry Potter.





Betelgeuse
Distanza: 643 AL
Gli Elfi della Terra di Mezzo dei romanzi di J. R. R. Tolkien chiamano, o
Betelgeuse o Aldebaran, col nome Borgil, "la Stella di Fuoco"
La stella è nominata anche in numerosi manga, sia come astro principale
di un sistema planetario fittizio, sia come nome dei personaggi




Stelle Doppie

Albireo nel Cigno.
Distanza: 400AL
La stella gialla è a sua volta una binaria con una piccola stella azzurra visibile
solo ad elevati ingrandimenti.

Visitare il piccolo ammasso sotto e a sinistra dell'Albireo non segnato nelle mappe.



Mizar - Stella doppia nell'orsa maggiore
Distanza: 85AL
Distanza tra loro 0.5/1.5AL, è in realtà un sistema di 6 stelle.





Cor Caroli - stella doppia
Distanza: 100AL
Significa "cuore di Carlo"
in onore di Carlo I decapitato durante la
guerra civile inglese


1Lyr


Epsilon Lyrae
distanza 160AL


Delta Lyrae


Sheliak - stella doppia nella Lira
Distanza: 880AL
Significato in Arabo: arpa.



Ammassi Globulari con piccoli telescopi non vedremo altro che lievi aloni.

M13 - Ercole
Distanza: 25000AL


M4
distanza: 7200 AL
contiene più di 100.000 stelle.




Ammassi aperti Molto particolari da vedere anche con piccoli diametri.


Ngc 6802 in alto a destra

M39
Distanza 825Al


M7
Distanza 980Al
Diametro 25Al


Ammasso Farfalla
Distanza 2000Al
Estensione 20Al

Ngc 6910 - Ammasso aperto nel Cigno
distanza: 4300AL


Ammasso a Spirale


Mirphak
Nei suoi pressi ci sono molte stelle luminose e vicine.



Ngc 6633 - Ammasso particolare
distanza: 1200AL




Gruppo Graff - Ammasso aperto
distanza: 1580AL




Ic 46 65 - Ammasso aperto suggestivo
distanza: 1200AL




Ammasso 20 Vulpeculai




Ic4996
Distanza: 5300AL
Esplorare i dintorni, zona molto ricca di stelle.



M29- Torre di raffreddamento
distanza: 4000/7000AL





Double Cluster
distanza: 7500AL





M103
- Ammasso aperto
distanza: 9400AL





Pleiadi - Ammasso aperto con nebulosa (non visibile in questo periodo)
distanza: 440AL
Detto le "7 sorelle".
In maori chiamate "matariki", la loro apparizione
a oriente significa l'inizio dell'anno nuovo.
Gli indiani di america le usavano per misurare
la vista. Per i greci erano ninfe delle montagne,
figlie di Atlante e Pleione. Per i vichinghi erano
le galline di Freyja.
In giappone si chiamano Subaru (sono infatti nel logo della casa automobilistica).
Si parla anche di Pleiade perduta, forse una stella che ha perso luminosità,
si attribuiva alla storia di Elettra che era velata in viso per il lutto
sulla distruzione di Troia, oppure Merope, vergognandosi di essere
l'unica ad aver sposato un mortale, re di Corinto.
I Kiowa avevano un mito simile a quello dei Lakota per spiegare la
nascita delle Pleiadi. Secondo le loro credenze ci furono sette giovani
nubili che si allontanarono per giocare e furono individuate da
alcuni orsi giganti; come le videro iniziarono ad inseguirle.
Durante la fuga le giovani si rifugiarono sulla cima di una roccia
e pregarono lo spirito della roccia di salvarle; sentendo le loro suppliche,
la roccia iniziò a crescere in altezza, dal suolo verso il cielo,
in modo che gli orsi non potessero raggiungerle. Una volta raggiunto
il cielo si trasformarono nelle stelle che compongono le Pleiadi.
Gli orsi, nel tentativo di arrampicarsi sulla roccia, lasciarono
su di essa dei profondi solchi, oggi osservabili sui fianchi
della Torre del Diavolo. In america.



Nebulose Visibili in piccoli telescopi come piccoli aloni più densi degli ammassi globulari.

Orion nebula (la più grande, ma non visibile attualmente)
distanza: 1300AL


M57
- Nebulosa Lyra
distanza: 2000AL


M27 - Nebulosa Manubrio
distanza: 1360 AL

M8 nebulosa Laguna
Distanza 4100Al

Nebulosa omega
Distanza 6000Al




Galassie Si osserveranno sempre dei lievi aloni.

M81 - galassia Sigaro e di Bode, molto vicine.
distanza: 11,5 milioni AL

Andromeda
Distanza: 2,54 milioni AL
Contiene circa mille miliardi di stelle.
è in avvicinamento verso la via Lattea a 140km/s e ci verrà
addosso tra 2.5 miliardi di anni.
Se da Andromeda si potesse osservare la Terra con un ipotetico telescopio superpotente, la si vedrebbe ai tempi degli uomini primitivi, 2,5 milioni di anni fa. Quindi praticamente verso Andromeda, ma in realtà in ogni direzione, l'intera nostra storia sta ancora viaggiando nello spazio sottoforma di luce. Se si potesse viaggiare istantaneamente, ad esempio con il teletrasporto, si potrebbero costruire varie stazioni, simili ad una ferrovia, tra noi ed Andromeda, da ogni stazione si osserverebbe poi la Terra con dei telescopi immensi. Le varie fermate di questa ipotetica "ferrovia del tempo" sarebbero associate ad un periodo storico particolare, ad esempio la fermata "Medioevo" o "Impero Romano". Si potrebbe pensare anche solo di osservare noi da piccoli, od i nostri nonni, nelle fermate più prossime alla Terra.


Aggiungo qui di seguito alcune informazioni meno famose sugli oggetti del sistema solare.


Sole
Dista 26000AL dal centro della galassia. Compie una orbita in 250 milioni di anni.
La temperatura è di 6000 gradi sulla superficie, ma di diversi milioni sulla corona e nel nucleo.
Le macchie solari, sono il luogo dove "escono" le linee del campo magnetico.





Mercurio
Orbita molto ellittica. Il Sole visto da Mercurio può quindi sorgere due volte.
Un anno dura meno di un giorno.
400 gradi di giorno. -70 di notte.




Venere

Sempre avvolta da nubi velenose di acido solforico. 400 gradi costanti.
La identificavano con due stelle diverse, la stella della sera
e la stella del mattino. Venere ha un ruolo significativo nelle culture
degli australiani aborigeni, come i Yolngu nell'Australia del Nord.
Gli Yolngu si radunavano per aspettare la comparsa di Venere, che
chiamavano Barnumbirr, e che, secondo la tradizione, permetteva di
comunicare con i propri cari morti.



Luna
La Luna Riduce gradualmente la velocità di rotazione terrestre con le maree.
Portò l'iniziale periodo di rotazione da 6h a 24h, e la sua azione continua tutt'ora.
I mari della Luna si sono formati attraverso antichi impatti di corpi estranei,
quando si era appena formata, la crosta era sottile e l'impatto faceva fuoriuscire la lava del sottosuolo che riempiendo il cratere e solidificandosi ha formato la colorazione scura che osserviamo.

Marte
Su Marte è presente il più grande rilievo del sistema solare. l'Olympus Mons (monte olimpo), un antico vulcano. Alto 22km è circa 3 volte più alto dell'Everest, la sua larghezza è invece di 600km.
Sulla sommita è presente una pressione atmosferica pari a solo il 2% di quella media del pianeta (sull'everest è il 25%). La superficie coperta dall'Olympus Mons è così grande (pari circa all'intera superficie italiana) che un ipotetico osservatore sulla superficie di Marte non sarebbe in grado di osservare il profilo del vulcano, dal momento che la curvatura del pianeta impedirebbe di individuarlo. Similarmente, trovandosi sulla sommità della montagna, la pendenza del vulcano si estenderebbe per tutto l'orizzonte e l'osservatore non sarebbe in grado di apprezzarla. L'unico modo di apprezzare appieno la montagna è di osservarla dall'orbita.




Giove
1 giorno Gioviano dura 10 ore.
La macchia rossa è grande 3 volte la terra, ed è
un ciclone da centinaia di anni. Su Europa potrebbe essere possibile la vita sotto
lo strato ghiacciato, dove si trova un immenso oceano.




Saturno
Saturno è così poco denso che galleggerebbe in un ipotetico oceano immenso.
La divisione cassini è larga 4000km.
Titano potrebbe essere una ottima ricostruzione della Terra primordiale.


Urano
Possiede un curioso asse di rotazione ruotato di 90 gradi circa rispetto agli altri pianeti.



Nettuno
Possedeva una grande macchia scura simile alla macchia rossa di Giove.
La piccola macchia scura viene invece chiamata "Occhio del mago".


Ultima modifica di Paoluz93 il giovedì 22 giugno 2017, 17:26, modificato 4 volte in totale.

Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 17 giugno 2017, 19:36 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 604
Località: Manziana (Rm)
Ottima ricerca bravo,credo che anche tu sia rimasto stregato dall immensità che ci circonda li fuori.. :wink:

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
Oculari: Celestron 20mm kellner,Celestron 15mm kellner,Celestron 10mm kellner,Celestron 9mm kellner, Celestron Omni Plossl 6mm,Celestron H.20mm,Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 17 giugno 2017, 19:56 

Iscritto il: lunedì 3 dicembre 2012, 20:09
Messaggi: 1275
Ciao Paoluz,
se con un telescopio dal diametro ridotto, come dici tu, sei riuscito a individuare quelle meraviglie che hai catalogato, sicuramente muovendo gli assi della montatura a mano, figuriamoci cosa farai quando potrai disporre di un telescopio maggiormente dotato. Sei stato proprio bravo e ti faccio i miei complimenti.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 18 giugno 2017, 17:51 

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2017, 20:03
Messaggi: 203
Località: Guidonia
Tipo di Astrofilo: Visualista
Grazie a tutti! Sono felice che vi sia piaciuto. In futuro spero di riuscire ad ottenere di più dal deep sky, è così vasto che ci sarà da divertirsi per molto tempo.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 19 giugno 2017, 6:59 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 novembre 2014, 18:31
Messaggi: 438
Grazie Paolo devo farmi la lista di cosa ho visto e cosa mi manca.
Io nel catalogo estivo aggiungerei anche la Nebulosa Laguna M8, la vidi l'anno scorso con il binocolo e non vedo l'ora di ritornarci con il telescopio, a livello di grandiosità la definirei la versione estiva della Nebulosa Di Orione.
:wave:

_________________
Nell'avatar: Galassia Sombrero, disegno realizzato da Peter
Astronomia in 90mm - Spazio web creato da neofiti, per neofiti


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 19 giugno 2017, 8:47 

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2017, 20:03
Messaggi: 203
Località: Guidonia
Tipo di Astrofilo: Visualista
Questa sera la cerco e la aggiungo alla lista! :D


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 19 giugno 2017, 9:03 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 10:11
Messaggi: 9707
Località: Cinisello Beach
Tipo di Astrofilo: Visualista
Molto bella l'idea!

Ricordo a tutti i possessori di piccoli diametri, che, sotto un bel cielo scuro di montagna, le cose da osservare sono tantissime.
Si ha a disposizione in pratica tutto il catalogo di messier. Non fatevi spaventare, ma buttatevi a capofitto nello star hopping. Qua un esempio di cosa si può osservare con un 66ino da un buon cielo:
viewtopic.php?f=10&t=24410

_________________
De kappellatis non disputandum est

Osservo con Dobson 42cm, un meade 8", un acro 150/750, Royal Astro 76/910 e una marea di ocularacci...

stelle già dal tramonto si contendono il cielo a frotte
luci meticolose nell'insegnarti la notte


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ares86 e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010