1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 25 giugno 2017, 6:19

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 38 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Problemi con movimenti Dobson
MessaggioInviato: giovedì 25 maggio 2017, 23:56 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 13852
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Fabio ha come sempre ragione da vendere. La catena è una toppa molto furba, ma serve a nascondere un problema di bilanciamento non risolto. Conoscere davvero il problema consente di ottimizzare la soluzione caso per caso. In certe configurazioni di dob potrebbe avere senso la catena, ma dove si può sarebbe meglio controbilanciare il fok+cercatore+oculare. Un po' di attrito in elevazione sarà sempre importante averlo, ma è bene sia ridotto al minimo possibile.

CEO

_________________
{andreaconsole.altervista.org}
ballscope 300/1500 DIY "John Holmes", dobson 200/1000 DIY, GSO Newton 200/800 su Heq5, DSI II Pro, ToucamII LE, un rasoio di occam; ...e varie Inutility
Immagine Immagine

Proud Member of: "Bannati da Coelestis®" and of:"Astrofili della domenica 29 febbraio®"
'Non sono più l'astrofilo che non sono mai stato' [yourockets]
AstroGOOGLE


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Problemi con movimenti Dobson
MessaggioInviato: venerdì 26 maggio 2017, 6:56 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 7539
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
certo se uno strumento ha bisogno di un contrappeso variabile vuol dire che è sbilanciato, questo però non vuol dire che il contrappeso variabile non funzioni, o non sia magari la soluzione più semplice in determinati casi.
alla fine l'importante è che funzioni e che la soluzione sia alla portata di chi deve praticarla.
o no? :)

((poi è ovvio che se uno si affida per osservare ad un sobdon inevitabilmente va incontro alla inevitabile maledizione di montezuma...))

_________________
http://it.groups.yahoo.com/group/stelledoppie/

"Non c'è strada che porti alla pace che non sia la pace" Gandhi

Nelson Mandela 18/07/1918 - 5/12/2013


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Problemi con movimenti Dobson
MessaggioInviato: venerdì 26 maggio 2017, 10:45 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 22675
Località: Bari
Tipo di Astrofilo: Visualista
Chissà se con tutti questi bei discorsi, il fulcro della discussione (ovvero trovare una soluzione ai problemi di PiscisAustrinus) sia stato centrato e, soprattutto, risolto...

Il topic starter si sarà dileguato :shock:

_________________
Il Cielo non basta mai
www.volpetta.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Problemi con movimenti Dobson
MessaggioInviato: venerdì 26 maggio 2017, 14:34 

Iscritto il: giovedì 21 gennaio 2016, 14:23
Messaggi: 132
Giustamente come dice davidem27, ci si è persi in parecchie chiacchiere perdendo di vista una parte delle soluziuoni possibili, domandate dal titolo della discussione e dalla richiesta che dice:
PiscisAustrinus ha scritto:
.... ho un Dobson Gso 8'' ...e mi sto accorgendo (che) in particolare i movimenti non sono più fluidi ma a scatti e, cosa ancor più preoccupante, se inclino il tubo questo non sta fermo in puntamento ma si abbassa fino a quando raggiunge la posizione parallela al suolo..insomma ne risulta pregiudicata sia la fase della ricerca degli oggetti, poichè quando passo da un oculare all'altro il telescopio si sposta, facendomi inevitabilmente perdere il puntamento, sia la fase dell'inseguimento degli oggetti, pianeti in particolare, poichè i movimenti alto/basso, dx/sx non sono più fluidi..cosa mi consigliate di fare?


Allora mettendo le cose in fila, abbiamo già affrontato, e anzi ben approfindito il perchè del telescopio che non sta fermo dove lo punti, e che la soluzione è quella di installare un contrappeso (oppure un tiro dinamico di molle equivalente a quel peso necessario) adeguato al massimo carico richiesto dal bilancimanero del tubo quando punta all'orizzonte.
Ma poi tale carico va collegato a un braccio, fornito in genere dal diametro dei cuscinetti laterali, in modo che il carico diminuisca da quel massimo orizzontale, fino a zero allo zenit, decrescendo però in modo identico al decrescere del coseno dell'anglo di inclinazione del tubo.

Inoltre abbiamo detto che è indispensabile che il movimento del tubo non sia liberissimo, ma sia frenato da quel certo attrito fornito dai pattioni di teflon (e sui tele con mezzelune circolari), aiutato a volte dalla compressione di una molla per aumentare quello già eventualmente fornito dai pattini.

E' interessante sapere che se il movimento non sarà scattoso (attunado quel che è suggerito di fare quì di seguito) la quntità di quell'attrito è indifferente. Cioè puoi anche cambiare la torretta binoculare che il tele non si muove; e quando lo muovi si sposta docimente permettendoti di "inseguire" (anche se quel che vedi rarissimamente è bello) a mano libera anche con un oculare da 4,7mm con barlow 2x su un dobson classico 14" F5.

Rimane da risolvere il problema del movimento a scatti (che i realtà dovrebbe essere risolto per primo per non dover rivedere il resto).
Infatti, chi ha un dobson e si è letto almeno il capitolo 9 del libro "The Doobsonian telescope" è a conoscenza degli esperimenti e dei risultati ottenuti per azzerare la scattosità dei movimenti, ed, indifferentemente dalla quantità di attrito esistente, ottenere un accoppiata di materiali idonei a costruire i ciscinetti radenti, eliminando lo scatto iniziale dato dalla necessità di applicare al tele uno sforzo maggiore per vincere quello che in meccanica è indicato come attrito di primo distacco.

L'accoppiata migliore per ottenere il movimento fluido è quella delle piastrine di teflon sulle quali scorre laminato di melammina (Fòrmica) a superficie non liscia ma sabbiosa.

Sono infatti le punte delle sabbiosità a eliminare lo sforzo iniziale necessario a muovere il tele, che si traduce in uno scatto se il laminato è liscio, mentre il laminato a buccia d'arancia è una via di mezzo fra il buono e il cattivo.

Le dolenti note sono che i telescopi commerciali devono essere belli ma costare poco, e vengono costruiti con pessimi materiali come il pesantissimo truciolato di legno, che viene "nobilitato" da una lastra di Fòrmica liscia, la quale non essendo un materiale composito come lo è anche un umile e semplice legno multistrato (..compensato) di pioppo, è soggetto ad assorbire umidità e deformarsi pure permanentemente anche stando in casa e solo sotto il proprio semplice peso, oltre che magari a non avere le superfici di contatto con i pattini di teflon (che è il componente fisso di questo genere di cuscinetti), a contatto con laminato di Fòrmica che non ha la superficie sabbiosa come quello che in genere riuveste i banconi dei bar o delle cucine.

Altre accoppiate del teflon non così buone, ma accettabili, sono con l'alluminio anodizzato (non lucido); e con la fibra di vetro.

Per eliminare la scattosità dello strumento occorre quindi passare in rassegna lo stato di salute dei pattini esistenti e se essi cono ancora tutti in contatto..(In altre oparole, se non si sono arquate le piastre di contatto che quindi andrebbero sostituire perchè se si sono incurvate non strasferiscono più il carico in modo uniformemente distribuito, ma lo concentrano in uno o più punti, partecipando a creare i problemi).

_________________
WWW.GRATTAVETRO.IT, blog del fai da te astronomico


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Problemi con movimenti Dobson
MessaggioInviato: lunedì 29 maggio 2017, 20:26 

Iscritto il: sabato 18 febbraio 2017, 22:09
Messaggi: 18
Tipo di Astrofilo: Visualista
scusate ma sono stato via questo weekend, e non avevo internet..ho fatto due nottate di osservazioni in località di montagna ma non è andata benissimo, per i motivi che dirò di seguito..in primo luogo a causa del mio dobson, che si perdeva puntualmente gli oggetti una volta centrati nell'oculare a causa dei già citati problemi di sbilanciamento..devo però dire che il sito osservativo non era dei migliori, nel senso che il terreno non si presentava completamente piano, ciò che probabilmente acuiva la problematica..non sono riuscito a vedere tutti gli oggetti che mi ero ripromesso poichè osservare in questo modo diventa dispendioso e frustrante alla lunga...senza contare che la seconda sera mi si è pure rotto il laser che illuminava il reticolo del cercatore omegon 9x50, cosa che mi ha fatto chiudere anzitempo baracca e burattini, non riuscendo più a centrare alcunchè...si aggiunga altresì l'elevata aspettativa circa la qualità del cielo, andata in gran parte disattesa: via lattea presente (ma tutt'altro che scolpita) solo molto in alto sopra l'orizzonte..eppure le carte sull'inquinamento luminoso aggiornate agli anni più recenti promettevano bene!osservavo dall'appennino pavese, sui monti tra genova e la provincia di pavia, nei pressi del passo del brallo...insomma non ne ho azzeccata una fatemelo dire!! :facepalm:
in ogni caso conto di rifarmi presto, innanzitutto cercando sistemare il problema dello sbilanciamento in base alle vostre indicazioni (anche se in prospettiva sta valutando la possibilità di vendere il dobson attuale per passare ad un modello con goto) e in secondo luogo pianificare meglio i week end osservativi, cercando di raggiungere siti realmente bui...


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Problemi con movimenti Dobson
MessaggioInviato: martedì 30 maggio 2017, 7:42 

Iscritto il: giovedì 21 gennaio 2016, 14:23
Messaggi: 132
E' normale da neofiti, specie usando un telescopio da rimettere a posto, che possa bastare un ulteriore minimo contrattempo tecnologico per mandare all'aria una serata nonostante un bel cercatore 9x50.
Il terreno non perfettamente pianeggiante è importantissimo solo se usi un sistema di puntamento automatico GO-TO oppure passivo PUSH-TO.

Certamente potresti sopperire con la preparazione, ma ci vuole un poco di tempo.

Attrezzarsi con un GO-TO o un PUSH-TO è utile per tutti negli star party pubblici, dove tutti toccano il tuo telescopio.
Ma da neofiti, l'abdicare per affidarsi ciecamente alla tecnologia, non avendo pazienza o tempo, o orgoglio, o fiducia in se stessi di poter imparare ad essere autonomi, potrebbe essere ugualmente frustrante, perchè aggiunge varie complicazioni tecnologiche a una cosa semplice come il puntare manualmente un telescopio.

Da visualisti come siamo, sicuramente ti converrebbe (se non l'hai già fatto) installare sul tuo tele anche un cercatore RED-DOT, oppure l'ottimo Rigel Quickfinder, che pur avendo zero ingrandimenti, in combinazione con le mappe che scarichi al seguente link, ti permette di prender dimestichezza col cielo, oltre che trovare visualmente tutti gli oggetti di Messier che vuoi, rendendo raro ma ben più utile l'uso del 9x50.

http://www.custerobservatory.org/docs/messier2.pdf

Il secondo cercatore a zero ingrandimenti ma con i cerchi illuminati come il leggero RIGEL QUICKFINDER (80 grammi, cioè tre volte più leggero dell'ingombrante TELRAD), Avendo a che fare con cieli non bui ed inquinati, è utile per arrivare nella zona dell'oggetto cercato ed affinarne la ricerca col 9x50.
Mentre il solo 9x50 non è in grado di portarti agevolmente sull'oggetto o nella sua vicina zona.

_________________
WWW.GRATTAVETRO.IT, blog del fai da te astronomico


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Problemi con movimenti Dobson
MessaggioInviato: martedì 30 maggio 2017, 8:19 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 7539
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
io non ho mai usato un reticolo illuminato :) potevi andare avanti anche senza :)
i cieli in zona (che conosco) sono da buoni a discreti, ma l'inquinamento luminoso della pianura padana si fa sentire eccome, non c'è molto da fare: o si va più lontani (e si sale anche di più) o ci si accontenta, Davidem dall'Armà che è lì vicinissimo ha visto l'impossibile (e mi ha robustamente mazzolato quando anch'io ho criticato quel cielo) il "galassiere" pure...
considera poi la variabile indipendente della trasparenza che può pregiudicare osservazioni ottimali anche da cieli molto bui, questo week end credo sia stato piuttosto umido e non mi stupirei che questo abbia inciso.

finchè non hai il telescopio in ordine ti creerà problemi e frustrazioni... in più se ti aspetti di vedere tutto quello che vorresti o che puntare gli oggetti sia sempre facile... be' accumulerai frustrazioni :)
prendila calma e sistema 'sto barile!

_________________
http://it.groups.yahoo.com/group/stelledoppie/

"Non c'è strada che porti alla pace che non sia la pace" Gandhi

Nelson Mandela 18/07/1918 - 5/12/2013


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Problemi con movimenti Dobson
MessaggioInviato: mercoledì 31 maggio 2017, 18:02 

Iscritto il: sabato 18 febbraio 2017, 22:09
Messaggi: 18
Tipo di Astrofilo: Visualista
Grazie a tutti per i saggi consigli!!chiaro che c'è ancora tanto da imparare e si sbaglierà ancora parecchio, ma non mollerò certo alle prime difficoltà! comunque è una passione strana questa, ogni tanto ti fa incazzare, ma non è come un interruttore che si accende o si spegne, o c'è o non c'è :wink: non mi resta che darvi appuntamento al prossimo inconveniente allora :ook:


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 38 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010