1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 18 ottobre 2017, 19:09

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 49 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 5 marzo 2017, 20:15 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13702
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ok, quindi gamma disabilitato, mentre riguardo l'istogramma, sono i picchi che non devono superare i 2/3?

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Bresser/lidl 10x50, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 5 marzo 2017, 20:22 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:41
Messaggi: 21051
no, le barre non devono arrivare oltre il 70-80% dell'asse orizzontale.
l'istogramma ti dice sull'asse delle x quanto è pieno il pixel, sulle y quanti pixel hanno quel valore.

per esempio (150;280) significa che 280 pixel hanno un adu pari a 150, ciò significa che su 280 pixel sei arrivato a 150/256 della loro "potenzialità".

se hai una barra a 256 (che è il massimo valore di adu prima di saturare) significa che sicuramente ci saranno anche pixel saturi.

spero di essere stato chiaro, mi rendo conto di averlo detto un po' ad minkiam. altrimenti aspetta una mezzoretta che cerco di dirlo in maniera più chiara avendo un attimo di calma :D

_________________
qa'plà!


Ultima modifica di tuvok il domenica 5 marzo 2017, 20:33, modificato 1 volta in totale.

Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 5 marzo 2017, 20:33 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:41
Messaggi: 21051
in passato si parlava di ADU, se ti ricordi e si diceva di mettersi intorno a 200.
si sottindendeva che a 200 doveva essere l'adu max.
è lo stesso che dire che il massimo valore dell'asse delle x su cui trovi ancora una barra non deve essere maggiore di 200 (da cui mettersi intorno all 75%-80% max, 200/255).
poi, come dicevo, questa è una regoletta iniziale, poi ti regoli tu un po' con l'esperienza, un po' guardando l'immagine a monitor, a seconda se riprendi giove o la luna, etc.

di certo se l'istogramma è pieno stai saturando pixel e stai perdendo informazione (anche questo in generale, in qualche caso potrebbe anche essere necessario farlo)

_________________
qa'plà!


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 6 marzo 2017, 8:25 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 21 dicembre 2007, 13:49
Messaggi: 4359
Località: Roma / Amelia (TR)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Angelo Cutolo ha scritto:
Come? Io pensavo che i tempi si cambiassero solo impostando i FPS.


In realtà se vedi la schermata di firecapture tu imposti i tempi (nella schermata postata sono 5 ms), il framerate lo decide lui sulla base dell'hardware, infatti mette un 200 fps teorico (trattandosi di 5 millisecondi), ed un fps "reale" ben più basso.

Quando il soggetto è molto luminoso io preferisco abbassare i tempi piuttosto che il gain, sperando che in questo modo il seeing agisca meno sul singolo fotogramma

_________________
Science is built up with facts, as a house is with stones. But a collection of facts is no more a science than a heap of stones is a house. (Henri Poincaré)

Dobson GSO 10" con Telrad - Celestron CPC800 - Meade ETX-70
Panoptic 24mm - FF 19 mm - Hyperion zoom 8-24 mm - Genuine Ortho 5mm - Barlow Televue 2X - Astronomik OIII
Zwo ASI 120 MC


Su xelu no est po is ominis, ma po Deus


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 6 marzo 2017, 10:50 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13702
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Hai ragione Andrea, avevo capito quel comando al contrario, quindi per "congelare" il seeing devo trovare il miglior compromensso tra i tempi impostati ed il framerate (compatibilmente con la "potenza" del portatile), giusto?

Antò, grazie per la spiegazione sull'istogramma ora mi è chiara la sua utilità (io manco lo guardavo l'istogramma, andavo ad occhio :oops: ), quindi non devo mandarlo a "fondo scala" ne sull'asse X ne sull'asse Y, ma tenerlo sul 70/80% della capacità massima.

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Bresser/lidl 10x50, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: lunedì 6 marzo 2017, 11:00 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 13952
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Attenzione che quella de "200" e' una regoletta pratica, ma potrebbe non essere la soluzione per ogni software di ripresa. L'obiettivo e' sfruttare al meglio tutta la dinamica del sensore, quindi e' importante non avere nell'istogramma niente che venga "tagliato" a destra", ma anche non comprimere inutilmente gli ADU verso sinistra. Il software ti deve dare la possibilita' di capire bene quanto sei lontano dalla saturazione, ma dovrebbe anche darti la possibilita' di avvicinartici il piu' possibile. Con GiGiWebCapture avevo fatto in modo che, passando il mouse su un'area, si poteva vedere in tempo reale il valore dei pixel sotto il puntatore, cosi' si poteva essere certi di non essere in saturazione nelle zone piu' critiche.

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 8 marzo 2017, 11:12 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13702
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ieri ho provato a riprendere tre brevi filmati (15 sec ciascuno) di Venere, lavorando gli indici in modo che l'istogramma si presentasse come mi avete consigliato, non ho fatto lo stacking perché il seeing e le folate di vento mi facevano vedere la falce a forma di "S", ma effettivamente ora il terminatore appare un po "sfumato" come nelle immagini "normali" che vedo nella sezione fotografica :mrgreen:

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Bresser/lidl 10x50, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 8 marzo 2017, 13:59 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 21 dicembre 2007, 13:49
Messaggi: 4359
Località: Roma / Amelia (TR)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Io comunque se vuoi provare uno stacking ti consiglio di usare Autostakkert, l'ho trovato molto più intuitivo di registax (che uso solo per il postprocessing, cioè wavelets e bilanciamenti vari).

_________________
Science is built up with facts, as a house is with stones. But a collection of facts is no more a science than a heap of stones is a house. (Henri Poincaré)

Dobson GSO 10" con Telrad - Celestron CPC800 - Meade ETX-70
Panoptic 24mm - FF 19 mm - Hyperion zoom 8-24 mm - Genuine Ortho 5mm - Barlow Televue 2X - Astronomik OIII
Zwo ASI 120 MC


Su xelu no est po is ominis, ma po Deus


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 8 marzo 2017, 20:39 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13702
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Registax lo usavo anche per i files della vecchia webbina, quindi mi sono già abituato ad usarlo, non vi trovo particolari problemi e poi così uso lo stesso sw per fare tutto. :wink:

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Bresser/lidl 10x50, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 49 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010