1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 29 giugno 2017, 3:05

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 22 gennaio 2017, 13:44 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 26 dicembre 2014, 17:32
Messaggi: 111
Località: Varese
Tipo di Astrofilo: Visualista
Aggiungo anche, in merito a quanto detto da Angelo qualche post più in alto, che effettivamente i bulloncini del focheggiatore sporgono all'interno del tubo e non sono anneriti. Allego una foto. Non so se questo possa causare il difetto.


Allegati:
20170121_201149.jpg
20170121_201149.jpg [ 246.86 KiB | Osservato 243 volte ]

_________________
Newton 114/1000 su EQ-1
Binocolo Bushnell Falcon 10x50
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 22 gennaio 2017, 15:19 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13310
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Quei bulloni così "brillanti" non aiutano di certo, comunque prima di tutto vediamo di eliminare uno per uno le possibili cause del problema, quindi prima cosa da fare è verificare la collimazione, fai il classico startest puntando la polare (che stà piu o meno ferma) al piu alto ingrandimento possibile e verifica (sfuocando pochissimo) le centriche della stella (questa è una semplice guida), se dopo la collimazione (di primario e secondario) si verificasse ancora il problema, valuteremo insieme altre cause.

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 22 gennaio 2017, 20:32 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 26 dicembre 2014, 17:32
Messaggi: 111
Località: Varese
Tipo di Astrofilo: Visualista
Dunque, ho effettuato tutti i test che mi avete consigliato di fare. Osservando Venere, ho provato a ruotare l'oculare nel focheggiatore in varie posizioni, ma l'effetto resta tale (provato con diversi oculari). Quando si è fatto più buio ho provato lo star-test su Aldebaran, che mi era particolarmente comoda. I cerchi nella figura di diffrazione non erano perfettamente concentrici, ma di poco; sono intervenuto comunque sul primario, ma non sono riuscito ad ottenere un disco di Airy perfettamente concentrico. Domani proverò nuovamente l'osservazione di Venere, e vedremo se la situazione sarà migliorata ...

Ne approfitto per porre una domanda che mi frulla in testa da qualche giorno: ho letto che i newton con rapporto focale basso (<5) hanno un certo disassamento del secondario da tenere in considerazione in fase di collimazione. Essendo il mio 114/1000 un f/8, ma in realtà senza barlow interna sarebbe un f/4, il secondario è spostato oppure normalissimo?

_________________
Newton 114/1000 su EQ-1
Binocolo Bushnell Falcon 10x50


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 22 gennaio 2017, 20:46 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 5424
Località: Roma
Cita:
I cerchi nella figura di diffrazione non erano perfettamente concentrici, ma di poco; sono intervenuto comunque sul primario, ma non sono riuscito ad ottenere un disco di Airy perfettamente concentrico. Domani proverò nuovamente l'osservazione di Venere, e vedremo se la situazione sarà migliorata ...

Anche lievi scollimazioni si ripercuotono in modo notevole sugli oggetti puntiformi molto luminosi come Venere.

Cita:
Ne approfitto per porre una domanda che mi frulla in testa da qualche giorno: ho letto che i newton con rapporto focale basso (<5) hanno un certo disassamento del secondario da tenere in considerazione in fase di collimazione. Essendo il mio 114/1000 un f/8, ma in realtà senza barlow interna sarebbe un f/4, il secondario è spostato oppure normalissimo?

Lo spostamento del secondario a f 4 è normale.
Non mi era chiaro, tuttavia, che il tuo strumento fosse dotato di una barlow interna: in tal caso il problema potrebbe anche essere dovuto alla non perfetta ortogonalità del focheggiatore (se la barlow si trova dentro di questo) rispetto all'asse ottico e/o a riflessi tra le lenti della barlow stessa.

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 22 gennaio 2017, 20:58 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 26 dicembre 2014, 17:32
Messaggi: 111
Località: Varese
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao Fulvio
fulvio mete ha scritto:
Lo spostamento del secondario a f 4 è normale.

Ma scusa, quindi io con il 114/1000 devo tenerne conto o meno quando collimo?
fulvio mete ha scritto:
in tal caso il problema potrebbe anche essere dovuto alla non perfetta ortogonalità del focheggiatore (se la barlow si trova dentro di questo) rispetto all'asse ottico e/o a riflessi tra le lenti della barlow stessa.

In effetti potrebbe essere così, anche perchè nutro molti dubbi sulla qualità della barlow e dello stesso focheggiatore.

_________________
Newton 114/1000 su EQ-1
Binocolo Bushnell Falcon 10x50


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 23 gennaio 2017, 14:28 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13310
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ho un 114 barlowato anche io, essendo la focale nativa f/4 (nel mio f/4,22), devi tenere conto dell'offset, ma prima di armeggiare sul secondario, considera che quello dovrebbe già essere impostato di fabbrica, anche se dovessi vedere il portasecondario (quello con le viti di collimazione) perfettamente centralo, lo specchio stesso potrebbe già essere in posizione corretta (decentrata).

Relativamente alla barlow interna, qualitativamente fa sicuramente schifo! Ma a meno che non sia montata storta (e allora altro che sbuffi di luce...) non dovrebbe dare riflessi assimmetrici ma al massimo una generarale luce diffusa su tutto il campo, personalmente penso sia piu colpa dei bulloni interni del focheggiatore non anneriti (magari "aiutati" da una non perfetta collimazione).

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: lunedì 23 gennaio 2017, 14:42 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17523
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Intanto elimina il pezzo di vite che sporge oltre il dado, a che serve? Poi annerisci i dadi.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 23 gennaio 2017, 17:37 
se ha una barlow, allora quasi certamente questa è ruotata attorno a una retta diametrale, normale alla generatrice del cilindro portaoculare, vale a dire che la faccia della Barlow (intesa come "lente sottile") non giace più su un piano perpendicolare all'asse ottico del grande specchio. In soldoni, le ottiche sono disallineate, come ti dicevo all'inizio. Dimmi una cosa, la torretta porta oculari ha avuto qualche urto? Basta un minimo di disallineamento della Barlow per generare aloni da aberrazione extra assiali, come il coma che hai descritto. Ti ripeto che sulle stelle lo noti poco, o per niente, perché poco luminose e piccole.
Cmq, fermo restando che potrei essermi sbagliato dato che non ho toccato con mano, fai questa prova:
con un calibro misura attentamente la distanza fra il bordo del portaoculare e il bordo della barlow. Questa misura la esegui ad es. su 4 punti della circonferenza del portaoculare. Le profondità così misurate devono! essere tutte uguali. Altrimenti, la lente è ruotata, nel senso in cui dicevo sopra.
Se poi la lente è decentrata, ma non ruotata (cosa poco probabile) credo hai poco da misurare, ovvero mi servirà un'altra puntata per spiegarti cosa fare.
Cmq, le viti di cui riferisci, non causano nulla, al limite possono alterare un minimo, ma proprio impercettibilmente la figura di diffrazione data dallo specchio, dalla crociera e dallo specchietto deviatore. Per convincertene prova a far inserire davanti al tubo la tua mano a dita aperte o chiuse; vedrai solo una variazione di brillanza.


Top
     
 
MessaggioInviato: lunedì 23 gennaio 2017, 20:13 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 26 dicembre 2014, 17:32
Messaggi: 111
Località: Varese
Tipo di Astrofilo: Visualista
Questa sera, dopo la ritoccata alla collimazione di ieri, ho osservato nuovamente Venere e la situazione è migliorata. Il riflesso si nota comunque, ma meno rispetto al solito. Forse si potrebbe migliorare ancora leggermente, ma più di così davvero non riesco a fare (riproverò comunque).
Giovanni19 ha scritto:
Per convincertene prova a far inserire davanti al tubo la tua mano a dita aperte o chiuse; vedrai solo una variazione di brillanza.

La seconda notizia è proprio che mettendo la mano davanti al tubo in corrispondenza delle viti sporgenti dal focheggiatore l'alone si attenua decisamente (diminuisce ovviamente pure la luminosità in generale). Ho anche provato a diaframmare il tubo con il coperchio privo del tappo centrale ed effettivamente l'alone quasi scompare, ma ovviamente l'immagine è pessima.
Giovanni19 ha scritto:
con un calibro misura attentamente la distanza fra il bordo del portaoculare e il bordo della barlow.

Purtroppo non ho un calibro per poter effettuare le misure al momento, vedrò di recuperarne uno per provare.
Angelo Cutolo ha scritto:
prima di armeggiare sul secondario, considera che quello dovrebbe già essere impostato di fabbrica

Si, infatti mi sono ben guardato dal mettere le mani sul secondario, anche perchè lo vedo perfettamente circolare e riflette tutto il primario, quindi non credo abbia bisogno di collimazione.
Angelo Cutolo ha scritto:
personalmente penso sia piu colpa dei bulloni interni del focheggiatore non anneriri (magari "aiutati" da una non perfetta collimazione).

Non mi resta che sistemare questa questione. Penso di riuscire a farlo nei prossimi giorni e vi farò sapere se effettivamente influiscono.

_________________
Newton 114/1000 su EQ-1
Binocolo Bushnell Falcon 10x50


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 23 gennaio 2017, 20:31 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 7545
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
bene, quindi sembrerebbe la somma di due problemi: collimazione andata e riflessi dei bulloni non anneriti ...

_________________
http://it.groups.yahoo.com/group/stelledoppie/

"Non c'è strada che porti alla pace che non sia la pace" Gandhi

Nelson Mandela 18/07/1918 - 5/12/2013


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010