1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 19 agosto 2018, 23:48

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: primo post
MessaggioInviato: lunedì 21 settembre 2015, 21:33 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 4 settembre 2015, 18:54
Messaggi: 64
Tipo di Astrofilo: Visualista
oggi sono arrivati in contemporanea il mio primo telescopio e l'attivazione dell'iscrizione al forum;
ho esitato per lustri a prendere qualcosa di più serio del binocolo dato che ho una visuale limitata e disturbata dalle luci cittadine (inoltre data la pigrizia non credo che mi sposterò spesso per trovare luoghi e cieli più fruibili), ma di recente ho constatato che un Celestron Nexstar 127 SLT costava meno del tablet che avevo appena comprato, quindi mi son detto: perché no?
benché il cielo (abito a nord di Novara) sia al momento sgombro ho deciso di fare le cose con calma e ho programmato la prima osservazione per sabato -naturalmente pioverà ;-P
questo è tutto, fra pochi mesi vi seccherò per chiedere consigli sugli accessori e gli oculari da prendere e su molto altro, temo;

saluti,

Raimondo

EDIT:
ho appena visto che il telescopio che ho preso a 482 euro da Baader Planetarium GmbH (tramite Amazon) ora lo vendono a 561 -i prezzi in astronomia sono così ballerini o forse si tratta solo di un'apparente identità degli strumenti? che so, il mio made in China e l'altro made in Germany/USA?


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: primo post
MessaggioInviato: martedì 22 settembre 2015, 8:35 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 21 dicembre 2007, 13:49
Messaggi: 4626
Località: Roma / Amelia (TR)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Benvenuto nel forum Raimondo :D , e congratulazioni per l'acquisto!

Raccontaci la "prima luce" del tuo 127, quando sarà il momento. Naturalmente qualsiasi problema o curiosità il forum è pronto ad aiutarti :wink:

_________________
Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Dobson GSO 10" con Telrad - Celestron CPC800 - Meade ETX-70
Panoptic 24mm - FF 19 mm - Hyperion zoom 8-24 mm - Genuine Ortho 5mm - Barlow Televue 2X - Astronomik OIII
Zwo ASI 120 MC


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: primo post
MessaggioInviato: giovedì 24 settembre 2015, 22:43 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 4 settembre 2015, 18:54
Messaggi: 64
Tipo di Astrofilo: Visualista
grazie del benvenuto,
seguo il tuo suggerimento e fo un breve resoconto della mia prima sessione, così potrete correggere gli errori più grossolani;
l'avevo programmata per sabato ma le previsioni non sono favorevoli ed ho anticipato ad oggi;

lo strumento penso sia straconosciuto, di nuovo, almeno per me, c'è il fatto che, contrariamente da quello che si capisce leggendo i manuali, mi è arrivato con il braccio già montato sul treppiede, mentre avrei preferito che il braccio fosse imballato in una scatola a parte;
inoltre la pulsantiera è in una nuova versione, con display migliorato, dicono, e qualche variazione nella dosposizione e nella nomenclatura dei tasti: quelli con Help e il logo Celestron dovrebbero in futuro garantire chissà quali mirabolanti funzioni, previo aggiornamento (da linuxita prevedo difficoltà a farlo), al momento Help si limita a richiamare il catalogo Messier;

fra ieri e oggi pomeriggio ho montato il tubo, impostato località/tempo, pianificato tramite KStars (lo preferisco a Stellarium) una scaletta di massima delle osservazioni e stampato delle cartine;
nel tardo pomeriggio ho messo fuori lo strumento e livellato il treppiedi (è giusto estendere i piedi il meno possibile, credo);

alle ore 19 e spiccioli ho cercato di allineare puntatore e telescopio: sia in aria (luna) che a terra (campanile) non vedo una cippa nell'oculare, solo un bagliore che non riesco a mettere a fuoco, pur girando e rigirando molto piano la manopola, rinvio alle 20;

mi sa che mi hanno rifilato una diagonale farlocca o sbaglio io qualcosa;
inserendo l'oculare direttamente, senza la diagonale, sono alla fine riuscito a vedere la luna, sia a 60 che a 167 ingrandimenti, aveva un po' di deriva, dovuta credo all'allineamento non perfetto (l'ho fatto con una sola stella);
ormai Saturno era dietro i monti e ho rimandato a domani, come pure cercare di scovare Urano e Nettuno e qlc Messier;

però riportando lo strumento nella mia camera non ho resistito e ho dato un'occhiatina allo spicchio di cielo a Nord, ho individuato e puntato Capella, prima a 60x e poi a 167x, con quest'ultimo ingrandimento tremolava un po', ma meno di quanto mi aspettassi, suppongo che l'atmosfera sia abbastanza quieta, stanotte;

sono moderatamente soddisfatto: la sola luna è valsa il costo del biglietto, come punti negativi, oltre al problema (se è tale) della diagonale, trovo seccante che spegnendo e riaccendendo il telescopio si deve reinserire l'orario -vabbe', suppongo si possa ricorrere all'ibernazione;

_________________
Minolta Compact 8x25 - Celestron NexStar 127 SLT - Canon 15x50 IS All Weather


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: primo post
MessaggioInviato: venerdì 25 settembre 2015, 7:42 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 21 dicembre 2007, 13:49
Messaggi: 4626
Località: Roma / Amelia (TR)
Tipo di Astrofilo: Visualista
All'inizio è normale avere problemi. Comunque con la diagonale deve andare a fuoco, accertati del montaggio corretto, se non funziona te la fai cambiare (ma mi sembra molto strano). Fai queste prove sempre di giorno, accertandoti di puntare qualcosa di riconoscibile, case o alberi (se manchi il campanile inquadri solo cielo), e cura l'allineamento del puntatore. L'allineamento fallo sempre a due stelle ben distanti tra loro, altrimenti sarà poco preciso.

In questi casi il consiglio migliore è quello di ... vincere la pigrizia ed osservare una sera insieme ad un astrofilo più esperto, in Piemonte ce ne sono parecchi del forum, in mezz'ora molti problemi spariscono.

_________________
Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Dobson GSO 10" con Telrad - Celestron CPC800 - Meade ETX-70
Panoptic 24mm - FF 19 mm - Hyperion zoom 8-24 mm - Genuine Ortho 5mm - Barlow Televue 2X - Astronomik OIII
Zwo ASI 120 MC


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: primo post
MessaggioInviato: venerdì 25 settembre 2015, 20:42 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 4 settembre 2015, 18:54
Messaggi: 64
Tipo di Astrofilo: Visualista
prima di incontrare qualche esperto vorrei almeno imparare a legare l'amo ;-P
e capire se sarà una passione forte o sporadica;
risolto il sedicente problema del prisma diagonale: come avevi intuito in gran parte era dovuto ad un cattivo allineamento e in parte al fatto che il mio girare la manopola della messa a fuoco non era abbastanza lento, come credevo;
sfuggitomi Saturno per il fatto che scende sotto la cima degli alberi prima che abbia sistemato lo strumento (forse lo lascerò fuori usando il modo ibernazione, così dovrebbe essere subito operativo), mi sto dedicando alla solita luna con delle incursioni nei Messier (non visti) e Nettuno (almeno, a dire del Celestron la stellina al centro del campo è il pianeta);

bene, per qualche settimana mi dedicherò allo studio e alla pratica e poi tornerò alla carica per sapere quali accessori mi sono necessari;

_________________
Minolta Compact 8x25 - Celestron NexStar 127 SLT - Canon 15x50 IS All Weather


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: primo post
MessaggioInviato: mercoledì 21 ottobre 2015, 5:49 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 4 settembre 2015, 18:54
Messaggi: 64
Tipo di Astrofilo: Visualista
dopo rinvii per le ragioni più disparate (luna piena, cielo libero il pomeriggio ma nuvoloso la sera, operazione all'occhio) ho effettuato la prima vera sessione di osservazione, in due parti: ieri sera luna e poche ore fa stelle, pianeti e cielo profondo (per modo di dire);
con la luna è andata benissimo, sia a 60 che a 160 ingrandimenti;
maluccio coi pianeti: di Venere ho potuto vedere che è mezza piena, di Marte e Giove non ho distinto alcun particolare, ma c'era da aspettarselo, visto che la zona ad est è quella con più forte inquinamento luminoso e che a grande ingrandimento tremolavano troppo;
male con le nebulose: nessuna traccia di quella di Orione, ma lo strano è che quella della Testa di cavallo mi sembra di averla vista, una tenue nebulosità con una zona scura;
però ripensandoci può darsi che in realtà si trattasse della nebulosa di Orione, visto che il posizionamento dello strumento non era di certo accurato;
mi sa che un filtro antinquinamento mi sia indispensabile, mentre quello lunare penso non mi serva, ma ne riparleremo dopo che mi sarò impratichito un poco;

_________________
Minolta Compact 8x25 - Celestron NexStar 127 SLT - Canon 15x50 IS All Weather


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: primo post
MessaggioInviato: mercoledì 21 ottobre 2015, 7:20 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 21 dicembre 2007, 13:49
Messaggi: 4626
Località: Roma / Amelia (TR)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Per i pianeti l'inquinamento luminoso non è un problema, lo è la bassa altezza sull'orizzonte. Per ridurre il tremolio ad alti ingrandimenti occorre osservarli quando sono più alti e con il telescopio ben acclimatato alla temperaura esterna. In ogni caso, le turbolenze che causano il tremolio variano molto da una serata all'altra.

Riguardo il deep, escludo nel modo più assoluto che puoi aver visto la Testa di cavallo. Probabilmente era M42, che con inquinamento luminoso e piccoli diametri appare proprio come l'hai descritta. In ogni caso, per esserne sicuri aumenta l'ingrandimento e guarda al centro della nube, dovresti osservare quattro stelline molto vicine tra loro (il famoso trapezio).

Prova anche a puntare la galassia di andromeda (il nucleo luminoso si distingue con qualsiasi strumento) e sul tardi gli ammassi dell'Auriga (M36 37 e 38), gli ammassi aperti sono gli oggetti deep più semplici e belli con un mak ed un cielo non molto buio.

I filtri antinquinamento non fanno miracoli, purtroppo, l'unico filtro efficace è l'automobile, per andare ad osservare lontano dalle fonti luminose.

_________________
Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Dobson GSO 10" con Telrad - Celestron CPC800 - Meade ETX-70
Panoptic 24mm - FF 19 mm - Hyperion zoom 8-24 mm - Genuine Ortho 5mm - Barlow Televue 2X - Astronomik OIII
Zwo ASI 120 MC


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: primo post
MessaggioInviato: mercoledì 21 ottobre 2015, 13:15 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 4 settembre 2015, 18:54
Messaggi: 64
Tipo di Astrofilo: Visualista
sì, agli ammassi aperti ho dato una sbirciatina: Iadi, Pleiadi e altri cui sono incappato per caso;
stasera (se non è nuvolo: davano sereno per tutto il giorno ma stamane era nuvoloso) mi dedicherò alla luna nel pre partita e a quelli che mi hai segnalato nel postpartita e cercherò di beccare almeno un ammasso globulare;
Andromeda mi era proprio sfuggito di mente, dovrebbe essere un oggetto facile, visto che la vedevo col vecchio binocolo 10x50 ed anche col nuovo 8x25 -diametro minore ma qualità maggiore, se il prezzo non mente ;-P
devo solo di ricordarmi che sarà allo zenit e fare attenzione che il tubo non si scontri con la base;

ci sono anche Urano e Nettuno disponibili, sto vedendo (con Kstars: finora è il migliore sw che ho provato, qui leggo commenti favorevoli per Stellarium che sarà più spettacolare però alla fine meno chiaro e con minori informazioni, solo che ho la versione linuxita, forse per Win è tutta un'altra storia) -ma è meglio che limiti la selezione, se no finirò col fare come quei turisti che visitano gli Uffizi in un'ora e dodici minuti;

_________________
Minolta Compact 8x25 - Celestron NexStar 127 SLT - Canon 15x50 IS All Weather


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: primo post
MessaggioInviato: mercoledì 21 ottobre 2015, 15:05 

Iscritto il: mercoledì 28 agosto 2013, 9:22
Messaggi: 198
Località: Lido di Ostia
Tipo di Astrofilo: Visualista
Come globulari, potresti provare verso Ovest M13 e M92 (Ercole) e dal lato opposto ti consiglierei M15 (prolungando la linea Teta - Enif di Pegaso).

_________________
Expl. Scientific 16" - Telrad - Baader UHC-S & OIII
Oculari: E.S. 82° 24mm & 18mm 2" - 14, 11, 8,8 e 6,7mm 1,25"
Binocolo Nikon 10x50 Action EX


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: primo post
MessaggioInviato: mercoledì 21 ottobre 2015, 16:15 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 4 settembre 2015, 18:54
Messaggi: 64
Tipo di Astrofilo: Visualista
segno, grazie;

_________________
Minolta Compact 8x25 - Celestron NexStar 127 SLT - Canon 15x50 IS All Weather


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010