1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 7 marzo 2021, 15:33

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Saluto e Presentazioni
MessaggioInviato: domenica 27 dicembre 2020, 3:46 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 dicembre 2020, 15:07
Messaggi: 6
Località: Torino
Tipo di Astrofilo: Visualista
Innanzi tutto grazie al forum per dare la possibilità ad un neofita come me di trovare un approdo, dove ampliare le mie conoscenze ed attingere dall’esperienza dei suoi utenti.

Ciao mi chiamo Fabio, sono un papà appassionato di fotografia che ha la fortuna di avere due bimbi meravigliosi di 11 e 8 anni.

La più piccola, Sarà, di 8 anni dopo aver richiesto un bel libro sul sistema solare per il suo compleanno, affascinata dallo spazio, quest’anno ha scritto nuovamente a Babbo Natale chiedendo in dono un telescopio.
Lo scorso Natale, il simpatico nonnetto finlandese aveva disatteso le sue aspettative, regalandogli altro.
Anche perché un telescopio per noi che abitiamo in un sempre più piccolo appartamento nei dintorni di Torino é un impegno sia economico, sia di spazio vitale ed anche di tempo.

Ma vista la reiterata richiesta, visto che durante questo strano ed infausto 2020, il mio tablet é stato costantemente preso in ostaggio per utilizzare l’app Star Walk e dato che la fanciulla sembri esser particolarmente brava in matematica, questo Natale è stata esaudita la sua richiesta.

Guardandomi un po’ in giro, la mia prima scelta di acquisto da completo ignorante era un telescopio Celestron Sarsense Explorer, vista l’estrema facilità nel puntare gli oggetti aiutato dallo smartphone. Ma data l’indisponibilità del prodotto prima del giorno di Natale, e deciso a rivolgermi ad un rivenditore specializzato vista la mia semi ignoranza in materia mi é stato venduto un rifrattore Celestron Omni xlt 102 completamente manuale.

Adesso, dopo aver questa sera per la prima volta osservato la Luna, sono qui un po’ preoccupato per la gestione di un telescopio completamente manuale in cerca di informazioni e consigli.

Scusate la prolissità e
Celi sereni a tutti.
Fabio.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Saluto e Presentazioni
MessaggioInviato: domenica 27 dicembre 2020, 11:03 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 15184
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Benvenuto sul forum.

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: http://astromirasole.org
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Catadiottrici: C8 xlt. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Ibis Horus 5x25, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Saluto e Presentazioni
MessaggioInviato: domenica 27 dicembre 2020, 12:06 

Iscritto il: giovedì 21 gennaio 2016, 14:23
Messaggi: 500
Tipo di Astrofilo: Visualista
Da Astigiano a Torinese: Benvenuto nel Forum.

Il grande vantaggio di un telescopio manuale è che ti obbliga a studiare il cielo poco per volta, e ad andare sugli oggetti a mano libera, senza “navigatore”, col sistema dello “star hop”, cioè guardando dove si trova sulla mappa l'oggetto di interesse, per poi scegliere le stelle di riferimento verso cui orientarsi per, avvicinarsi e saltare di stella in stella fino a far entrare l'oggetto nel cercatore del telescopio, ed affinare definitivamente la visione.

Ti servirà quindi più che altro una carta del cielo stampabile alla pagina che di volta in volta ti serve, tipo quella scaricabile gratuitamente da qui:
https://carminemangone.com/2019/07/28/l ... himi-taki/

Aiutato nella ricerca anche dal conoscere le costellazioni delle stagioni con i programmi tipo quello che hai già sullo smartphone o tablet. oppureuno gratuito sul computer come cartes du ciel (detto anche Sky chart) dal quale puoi stampare carte zoomate fino a vedere le stelle che ti interessano per il tragitto da percorrere in cielo a mano libera.
https://www.ap-i.net/skychart/it/start

Se monti poi in parallelo al cercatore ottico di serie col telescopio, un altro cercatore a zero ingrandimenti (tipo il piccolo e leggero “Quickfinder”, o il più ingombrabte “Telrad”) che sovrappone alla vista del cielo attraverso una finestrina trasparente, due o tre cerchi rossi...Quello ti indicherà a mettere in pratica il saltellare di cerchio in cerchio da una stella nota fino a destinazione, usando ad esempio il seguente atlante dei 110 oggetti di Messier, anche esso gratuito:
http://www.custerobservatory.org/docs/messier2.pd

Tutte queste osservazioni possono avvenire muovendo il tele a mano libera, senza i motori, anche se al momento essi non fossero presenti a complicare l'uso motorizzato della montatura mediante stazionamento.

Buone osservazioni, e buobe feste

_________________
WWW.GRATTAVETRO.IT, blog del fai da te astronomico


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Saluto e Presentazioni
MessaggioInviato: domenica 27 dicembre 2020, 13:21 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 dicembre 2020, 15:07
Messaggi: 6
Località: Torino
Tipo di Astrofilo: Visualista
GiulioT ha scritto:
Da Astigiano a Torinese: Benvenuto nel Forum.


Grazie mille per il tuo benvenuto, per il tuo tempo dedicato rispondere al mio post e per i mezzi necessari che gentilmente mi stai mettendo a disposizione per imparare ad osservare il cielo.

Cita:
Il grande vantaggio di un telescopio manuale è che ti obbliga a studiare il cielo poco per volta, e ad andare sugli oggetti a mano libera, senza “navigatore”, col sistema dello “star hop”, cioè guardando dove si trova sulla mappa l'oggetto di interesse, per poi scegliere le stelle di riferimento verso cui orientarsi per, avvicinarsi e saltare di stella in stella fino a far entrare l'oggetto nel cercatore del telescopio, ed affinare definitivamente la visione.


Ecco è esattamente quello che da ignorante ora mi terrorizza. :-)

Molto interessante la possibilità di installare un Quickfinder o Telrad, accessori che non conoscevo e che se mi aiuteranno nello star hop sono di mio sicuro interesse, anche se non mi è chiarissima l'eventuale installazione sul rifrattore.... devo approfondire.

Buone Feste anche a te e ancora grazie.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Saluto e Presentazioni
MessaggioInviato: domenica 27 dicembre 2020, 14:20 

Iscritto il: giovedì 21 gennaio 2016, 14:23
Messaggi: 500
Tipo di Astrofilo: Visualista
nocifix ha scritto:
... sistema dello “star hop”, ....Ecco è esattamente quello che da ignorante ora mi terrorizza. :-)

Sono sicuro che ti saresti trovato molto peggio con un telescopio GO-TO automatico, che in teoria farebbe tutto da solo (per chi lo sa utilizzare). Ma da neofita ti saresti ritrovato a dover guidare un autobus senza patente, perchè in realtà non esiste apparecchio tecnologico che faccia tutto da sè come un frullatore.. se non lo si sa stazionare, guidare e correggere a mano libera, quando ad esempio piglia per buono l'emisfero sud. Però a chi vende telescopi fa comodo cha passi quella idea molto più costosa e non necesaria finchè non vuoi far fotografia .

I forum servono anche per questo

Siccome il Quickfinder viene venduto completo di due sue specifiche piastrine di attacco uguali, da installare su eventuali due diversi telescopi, ed inoltre il suo utilizzo presuppone che ci si guardi dentro quanto più "parallelamente" possibile al tubo del telescopio, e con l'occhio non lontano dallo stesso Quickfinder (per evitare errori di parallasse); Se si tiene il telescopio con la montatura a poca altezza dal suolo, diventa contorsionistico guardarci..

Ecco che allora, per installare un Quickfinder su un rifrattore, prima di predisporre un attacco definitivo, ma sicuramente esteticamente migliore, basterebbe fissare dapprima sperimentalmente una delle basi al tubo del telescopio con due giri di nastro adesivo di carta, da carrozziere (che è poi quello giallino che si usa per "dare il bianco" in casa, che non lascia segni quando lo levi).

Ed poi in seguito, una volta sperimentata la posizione comoda col metodo del nastro, ottimizzare l'estetica sostituendo il nastro con due brevi strisce di nastro biadesivo a scomparsa sotto la base.

Per esempio: Al seguente link, per l'allineamento, c'è un utente che dice:.... "Ho poi messo il nastro biadesivo proprio davanti alla staffa del cercatore esistente. Mi piace quella posizione "alle ore 2". Ho appoggiato il lato posteriore della staffa del Rigel, contro l'anello del blocco posteriore del rifrattore per allinearla ad esso. Sembra funzionare bene per il mio uso"
https://www.cloudynights.com/topic/4664 ... ickfinder/

_________________
WWW.GRATTAVETRO.IT, blog del fai da te astronomico


Ultima modifica di GiulioT il domenica 27 dicembre 2020, 14:40, modificato 3 volte in totale.

Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Saluto e Presentazioni
MessaggioInviato: domenica 27 dicembre 2020, 14:32 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 9643
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
ciao e benvenuto!

non ti preoccupare: in molti, moltissimi direi, abbiamo iniziato così. Per qualcuno addirittura è più facile cercare a mano che con assistenza elettronica.
Io ero/sono fra quelli: da molti anni, per molti motivi diversi, uso un telescopio con goto (ricerca automatica), ma, se avessi iniziato con uno strumento del genere, per come sono fatto io, mi sarei probabilmente trovato in difficoltà (e, ancora oggi, che uso goto da anni, a volte ho degli inconvenienti ridicoli e sono consapevole di sfruttare il mezzo non nel migliore dei modi - sono semplicemente un semianalfabeta "informatco" :) ).

magari anche tu sei fra quelli :) e nel caso non lo fossi: c'è sempre il tempo per rivendere quello che hai e passare ad altro.

buone osservazioni!

_________________
dovrete espellere anche me


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Saluto e Presentazioni
MessaggioInviato: domenica 27 dicembre 2020, 17:03 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 dicembre 2020, 15:07
Messaggi: 6
Località: Torino
Tipo di Astrofilo: Visualista
yourockets ha scritto:
ciao e benvenuto!


Ciao yourockets, e grazie per il benvenuto.

Putroppo o per fortuna per necessità lavorativa sono un informatico, per diletto invece mi pacerebbe esser un Ansel Adams o un Helmut Newton vista la passione fotografica.

Diciamo che la scelta del rifrattore con montatura equatoriale é data sia dall’esigenza di appagare la voglia di conoscenza e l’interesse miei e di mia figlia, sia dalla mia passione fotografica. In precedenza sono riuscito a fare qualche scatto alla via lattea con un astro inseguitore, ed é stata una esperienza meravigliosa. Anche solo dotare la montatura di un motore ad inseguimento e poi provare a fare qualche scatto con una reflex sarà mio obbiettivo per il futuro.

Per adesso le finanze mi permettevano “solo” ( ed é già tanto) di iniziare con questo strumento manuale... in futuro, speriamo di riuscire a soddisfare qualche esigenza da astrofotografo serio magai con una bella apertura luminosa


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Saluto e Presentazioni
MessaggioInviato: domenica 27 dicembre 2020, 17:08 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 dicembre 2020, 15:07
Messaggi: 6
Località: Torino
Tipo di Astrofilo: Visualista
GiulioT ha scritto:
Sono sicuro che ti saresti trovato molto peggio con un telescopio GO-TO automatico,


Grazie ancora per le dritte.
Si é lo stesso consiglio che mi ha dato il negoziante, é inutile mettersi subito alla guida di un auto se prima non si seguono gli step elementari che ti portano poi ad aver magari le esigenze di una attrezzatura più complicata o costosa.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Saluto e Presentazioni
MessaggioInviato: domenica 27 dicembre 2020, 18:51 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 9643
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
io a questo non credo molto. dipende davvero dalle attitudini personali e, francamente, anche se per me sarebbe stato così, trovo che sia un fastidioso luogo comune.
Conosco persone che hanno iniziato col goto (cosa che non mi sento di consigliare a nessuno come imprescindibile assoluto - e vale la pena ricordare che con il goto non è che il telescopio funzioni proprio da solo: qualcosa si deve sapere e qualcosa si deve fare) e persone che hanno iniziato con un dobson enorme (cosa che in linea generale io sconsiglio, ma, anche qui: non come assoluto... il fatto che qualcuno ci sia riuscito dimostra che è possibile) - ragion per cui in generale consiglio ragionevoli vie di mezzo.

ps quando ero ragazzino e incominciai a suonare, c'era una teoria molto diffusa secondo la quale se uno voleva suonare il saxofono prima doveva suonare il clarinetto, "perchè è più difficile e dopo suonare il sax è uno scherzo".
ovviamente era un luogo comune: ci sono generazioni di saxofonisti nati saxofonisti, gente che è passata da uno strumento all'altro, gente che quando passa dal clarinetto al saxofono non spiccica una nota.
la ragione profonda era storica: il sax deriva dal clarinetto - la motivazione "filosofica" era che "bisogna prima farsi le ossa"
a me sembra una situazione molto simile a quella dei consigli sul primo telescopio :)

_________________
dovrete espellere anche me


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Saluto e Presentazioni
MessaggioInviato: domenica 27 dicembre 2020, 19:26 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 841
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Benvenuto Fabio, anch'io come @yourockets sono convinto che non esiste un modo univoco per iniziare ad osservare il cielo, essendo tutti noi esseri differenti ed abituati a condizioni visuali diverse.
Ho iniziato meno di un paio di anni orsono acquistando un Mak 127 GOTO da orientare su tre stelle dopo aver inserito data ora e coordinate... da usare in città, con tutte le luci e gli ostacoli possibili ed immaginabili ( tetto, alberi, balcone stretto, Luna che scappa, Giove "ormai è sparito".. ).
Dal balcone al primo piano Luna, alcuni pianeti, qualche stella doppia, Orione, le invernali Pleiadi e Iadi, un paio di ammassi e poco altro... a volte chiedevo che mi trovasse la tal "cosa"... girava e taac, ma non c'era nulla, troppo inquinamento, e non solo luminoso.
Con la rottura di un motorino della montatura ho preso la palla al balzo ed ho comperato una montatura equatoriale e manuale con un buon treppiede: se tornassi indietro eviterei allegramente il passaggio nel pacchetto "base" con debole montatura "elettronica" ed orienterei subito lo stesso budget su di un sistema completamente manuale, tanto le cose che vedo da Bologna sono veramente poche e non mi serve un data base con dentro 40mila oggetti.

Credo che tu abbia fatto bene, anche se il tubo è differente e con altre potenzialità, tua figlia e te imparerete in fretta e vi divertirete pure.
Per i dubbi ed il tarlo della strumentite ti aspettiamo tra un pò, quando andrete in montagna sotto un cielo veramente da urlo .. :ook: per il resto siamo qui.

_________________
Stefano
SW EQ-AL55, Celestron Mak 127, CPC 800 XLT


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010