1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 24 novembre 2020, 18:31

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: scelta 130/150 mm
MessaggioInviato: domenica 15 novembre 2020, 13:35 

Iscritto il: sabato 14 novembre 2020, 10:09
Messaggi: 6
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Buona domenica a tutti!

Mi chiamo Alex, sono nuovo e sto pensando all'acquisto di un telescopio entry level ma "che funzioni.. " Venendo al dunque, al momento stavo pensando a questi modelli:
Bresser N 150/750 Pollux EQ3 ;
Omegon N 150/750 EQ-3;
Skywatcher N 130/900 Explorer EQ-2 con motore EQ-2;
Celestron Astromaster 130EQ-MD motore.

Avrò la possibilità talvolta di usare il telescopio anche in cielo completamente buio, e sono interessato sia alla osservazione pianeti che deep sky. Quale tra queste ottiche è la più performante qualitativamente, o.. si assomigliano tutte? ..
Del bresser e omegon mi piace il buon diametro (bresser ha già la possibilità di usare lo smartphone x effettuare foto), dello skywalker e celestron invece che abbiano il motorino incluso.
Successivamente, sarei anche interessato a collegare la mia reflex nikon al tele. Potrei avere un Vs suggerimento su quale tra questi modelli possa rispondere meglio alle mie esigenze, in modo da valutare l'acquisto?

molte grazie per l'aiuto,
Alex

ps: sui dobsoniani sarebbe complesso usare una reflex, esatto?


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: scelta 130/150 mm
MessaggioInviato: domenica 15 novembre 2020, 15:11 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 756
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao e benvenuto.
Risposta secca: se per foto ti immagini quelle splendide opere che si trovano in giro nel web, ed anche qui ci sono cose fantastiche, dimentica! Ci vuole ben altro per arrivare a fare riprese simili.
SE invece vuoi "foto ricordo" di ciò che hai visto, allora va bene qualsiasi cosa o quasi.
Personalmente con un budget di circa 300/350 euro come mi sembra di capire, mi orienterei su un bel Dobson dal diametro maggiore che puoi avere per quel prezzo, te lo porti in giro nel baule auto e lo esponi in balcone o giardino ( se hai posto ).
Foto ricordo le fai appoggiando il cellulare sull'oculare ( Luna e pianeti ) che è ciò che caveresti usando un Newton tra quelli che hai postato.
Gira e rigira, con 300 euro si fa qualcosa con Dobson, ma nulla se vuoi inseguimenti elettronici ( GOTO ) perchè il budget viene assorbito dall'elettronica a scapito del resto ( diametro e stabilità treppiedi ).

_________________
Stefano
SW EQ-AL55, Celestron Mak 127, CPC 800 XLT


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: scelta 130/150 mm
MessaggioInviato: domenica 15 novembre 2020, 19:08 

Iscritto il: sabato 14 novembre 2020, 10:09
Messaggi: 6
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Buonasera Doc,
si infatti so bene che non potrò mai ottenere delle foto alla hubble, era più un discorso di "foto ricordo" come le chiami tu. L'unico vero problema per me è quello dello spazio.. La situazione è che abito in periferia a Milano e qui non ho il giardino, il balcone è piccolo ma ogni mese mi sposto in trentino, e li avrei molto più spazio e cieli idonei.
Ma qui a milano forse un dobson mi occuperebbe troppo spazio..oppure non c'è una così grande differenza di ingombro fisico tra i newtoniani che accennavo e un dobson? Non so cosa tu ne pensi, cosa suggerisci?
Mi sembra di capire comunque che la prima cosa sia il diametro più che la focale, dove si può ovviare con una buona barlow o sbaglio?

un saluto thanks
Alex


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: scelta 130/150 mm
MessaggioInviato: domenica 15 novembre 2020, 19:27 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 20 luglio 2020, 11:16
Messaggi: 227
Tipo di Astrofilo: Visualista
Barlow? Concetto errato.

Appollaiato su un balcone, ogni telescopio è scomodo.
I rifrattori sono scomodi per un verso, i Newton per un altro, i Dobson (paradossale) sono i meno scomodi; sono anche quelli che portano via meno spazio in casa, in confronto a un treppiede aperto.

Avere almeno il motore per l'inseguimento siderale (non goto) è una grossa benedizione.

I rifrattori corti f5 sono un tripudio di colori (cromatismo a gogó) e mal sopportano alti ingrandimenti.

Le foto ricordo? Basta non mostrarle in giro: non ci fa una bella figura. Il politically correct impone che vengano apprezzate, la verità è che sono scarsine (a voler essere cortigiani).

_________________
Newton: 150 f8, 300 f5, 150/1400 (Gollum)
Acro: 50 f12, 70 f5, ETX70 AT, 70 f10, 77 f12,8 e 90 f 5,5
Mak: Skywatcher 127, Vixen 110
Camere: Canon EOS 1000D e 1100D, QHY5L II, ZWO ASI120 MC-S
Montature: iOptron Cube Pro, Skywatcher AZ-GTi


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: scelta 130/150 mm
MessaggioInviato: domenica 15 novembre 2020, 19:29 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 756
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Già, capisco bene.
Tieni presente che un Newton su equatoriale in certe occasioni tende ad essere scomodo per via della posizione che assume l'oculare ( se cerchi su youtube riesci a farti l'idea ).
Secondo me la differenza tra un Dob ed un Newton su equatoriale sta nell'altezza da terra del punto di osservazione essendo il Dob null'altro che un Newton su base girevole piuttosto che su di un treppiede alto.
Evidentemente se il balcone non è ampio in profondità una soluzione Dob risulta scomoda ma forse non impossibile, bisognerebbe fare delle prove calcolando anche la "fetta" di cielo visibile ed utilizzabile.
In alternativa accumulare qualche euro in più e pensare ad un Mak ( 127 od anche 150 ) corto e più pratico di un sistema Newton oppure a rifrattori ( che dovrebbero essere lunghi per evitare cromatismi, ma sarebbero scomodi in balcone e ti troveresti con le spalle al muro ).
La cifra stanziata è purtroppo il minimo sindacale ed a qualcosa bisogna rinunciare: o al diametro ( ed andrebbe bene a Milano ma sarebbe sacrificato in trentino ) oppure viceversa allo spazio disponibile.
Tra quelli che hai postato ovviamente il pensiero va sia al diametro che alla montatura, quindi ad occhio i primi due, sempre che non siano barlowati ( vediamo se arriva un qualche altro aiutino ).

_________________
Stefano
SW EQ-AL55, Celestron Mak 127, CPC 800 XLT


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: scelta 130/150 mm
MessaggioInviato: domenica 15 novembre 2020, 21:37 

Iscritto il: sabato 14 novembre 2020, 10:09
Messaggi: 6
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Grazie dell'aiuto ragazzi,

Quasi quasi sono tentato di tornare alla mia idea originale, ovvero prendere un bel dobson e lasciarlo in trentino. Più che altro li avrei cieli neri e tanto, tanto spazio davanti a casa per osservare.
Certo, mi roderebbe però il fatto qui a Milano non avere nulla - a parte un optolyth 80, ma non è un telescopio..!-
Ci devo pensare ancora..

Una domanda: io pensavo che avere aperture ampie intorno agli f5 andasse bene x la raccolta della luce, ma a quanto ho capito se a diametri ampi si affianca un tubo corto si generano fenomeni di aberrazione cromatica anche piuttosto spinte, esatto?
Quindi se ad esempio volessi prenderne anche uno più"piccolo" da lasciare a milano tendenzialmente sarebbe meglio un rapporto 130/900 che 150/750? La logica è questa?

Alex


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: scelta 130/150 mm
MessaggioInviato: domenica 15 novembre 2020, 22:01 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 756
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Alex, posso dirti che abbiamo una situazione abbastanza simile; in Appennino, ma fortunatamente a 30 km da casa, ho un CPC800 ( un C8 su forcella ) e me lo godo raramente, però quando ci metto l'occhio dentro e se il cielo me lo permette, scatta l'effetto WOW.
A Bologna e per l'esigua fetta di cielo che vedo dal balcone, mi starebbe solo tra i piedi ( letteralmente ) ed in città uso un Mak 127 per il planetario, Luna, Sole, Pleiadi, Orione, qualche doppia e poco altro, e mi basta ed avanza.

Ma guarda, un bel 250 Dob in trentino e tieni lo spotting 80 a Milano, tanto con un altro tubo da 90 o 100 cosa cambia?

_________________
Stefano
SW EQ-AL55, Celestron Mak 127, CPC 800 XLT


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: scelta 130/150 mm
MessaggioInviato: domenica 15 novembre 2020, 22:10 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 20 luglio 2020, 11:16
Messaggi: 227
Tipo di Astrofilo: Visualista
A Milano ci sta bene un Mak 90, o 102 se non si vuole spendere troppo.
Un Mak 127, o 150 se convinti, un C8 da portare anche in Trentino.
Ma vista la cifra in gioco, accontentati del Dobson 200/1200, che rialzerai con un tavolo da fumo, una fioriera capovolta, un cubo, o qualsiasi altra cosa simile. Una volta rialzato, guadagnerai una fetta di cielo al netto dei palazzi circostanti.

_________________
Newton: 150 f8, 300 f5, 150/1400 (Gollum)
Acro: 50 f12, 70 f5, ETX70 AT, 70 f10, 77 f12,8 e 90 f 5,5
Mak: Skywatcher 127, Vixen 110
Camere: Canon EOS 1000D e 1100D, QHY5L II, ZWO ASI120 MC-S
Montature: iOptron Cube Pro, Skywatcher AZ-GTi


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: scelta 130/150 mm
MessaggioInviato: domenica 15 novembre 2020, 23:46 

Iscritto il: sabato 14 novembre 2020, 10:09
Messaggi: 6
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Siete stati illuminanti,
grazie mille vi dirò poi la scelta,

un saluto e buon inizio settimana,
Alex


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: scelta 130/150 mm
MessaggioInviato: giovedì 19 novembre 2020, 11:54 

Iscritto il: sabato 14 novembre 2020, 10:09
Messaggi: 6
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Buongiorno
alla fine è andata per il dobson che ho preso su teleskop express, che mi è sembrato essere valido.
Per Milano cercherò un 127/130 e mi accontento :)

un saluto e buon cielo
Alex


ps qui a milano terzo giorno di nebbia wow..


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010