1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è sabato 24 agosto 2019, 21:07

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Campionamento fotografico
MessaggioInviato: domenica 11 agosto 2019, 15:05 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 433
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Mi sono imbattuto nel blog di Daniele Gasparri (non so' se posso mettere il link) che comunque conoscete, e mi sono calcolato il campionamento del mio C8 senza arrivare a capire bene a cosa mi serve e come fare per utilizzare al meglio l'accoppiata reflex aps-c/C8 a fuoco diretto.
Prima formuletta: C=(dimensione pixel/lungh focale)x206265 con pix 3.88micron mi esce un campionamento = 0.39 arcsec pix
Mentre, per le foto in alta definizione vedo che Gasparri utilizza il metodo Daves dove il campionamento risulta essere 37/D = 0.18
Ora, capisco che comunque starei sovracampionando perche' ho comunque fattori di campionamento troppo bassi...pero' qui mi fermo e non riesco ad andare oltre nel capire cosa dovrei fare per avere foto piu' definite sia in deep che in planetario.
Grazie a tutti per la pazienza.

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT
Oculari: Celestron X-Cel LX 5mm 60°; BST Flat 8mm 60°; Celestron Plossl 9mm; Tecnosky SWA 15mm 70°; Celestron Plossl 25mm; Celestron Plossl E-Lux 40mm


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Campionamento fotografico
MessaggioInviato: domenica 11 agosto 2019, 18:08 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:35
Messaggi: 16667
Località: Dove mi portano le stelle
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
il campionamento indicato è teorico e non reale in quanto non tiene conto di una lente che è il punto debole: l'atmosfera.
Lasciando perdere le tecniche elaborative (le nozioni più semplici le puoi trovare anche sul mio sito) il segnale grezzo che arriva è logicamente distorto dall'atmosfera.
Per cui devi riprendere in condizioni di seeing ottimale.
Ciò è tanto più vero nel planetario.
In questi casi si adotta una tecnica di ripresa basata su filmati più o meno lunghi dai quali poi vengono estratti solo i frames migliori per l'elaborazione.
Per cui quanti più frames utili hai tanto più avrai possibilità elaborative.
Nel deep dove i tempi di esposizione sono necessariamente lunghi dovrai comunque fare varie riprese da integrare ma la risoluzione si baserà sul seeing medio che hai.
E poiché l'atmosfera non è mai perfettamente ferma i dettagli saranno minori ma comunque sarà sempre preferibile averli.
Anche in questo caso perciò la scelta di momenti e siti con atmosfera calma sarà da preferire.

_________________
Cieli sereni da Renzo
Immagine

Prima di un acquisto parallelo, pensateci - link

Il titolo del topic non è un optional. Usiamolo bene!


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Campionamento fotografico
MessaggioInviato: domenica 11 agosto 2019, 20:41 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 6355
Località: Roma
Cita:
Ora, capisco che comunque starei sovracampionando perche' ho comunque fattori di campionamento troppo bassi...pero' qui mi fermo e non riesco ad andare oltre nel capire cosa dovrei fare per avere foto piu' definite sia in deep che in planetario.

Ciao, suppongo che tu ti riferisca alla focale da usare per la tua camera ed il seeing della tua località.
Ora, nel caso di lunghe esposizioni il campionamento dipende, come sai, dal seeing e non dall'apertura dell'ottica usata.Ora, supponendo che il seeing della tua postazione sia 4 arcsec, per il criterio di Nyquist occorrerà campionare su due pixel, ovvero 2 arcsec per pixel da 3.88 micron.
La formuletta usata sarà allora F= (0.0038 x 206265)/2 = 400 mm
Ovvero, la focale ottimale dovrebbe essere di 400 mm per quel tipo di seeing.Ovviamente in caso di seeing eccellente, diciamo di 2 arcsec, tale valore raddoppierebbe a 800 mm.
Per l'alta risoluzione e le riprese veloci invece sarà il potere risolutivo dell'ottica a fare da padrone, e, nel caso tu abbia un rifrattore da 120 mm di D il suo PR sarà 120/120 = 1 arcsec (con la formula classica.).Ora , sempre per Nyquist, tale valore dovrà esser spalmato su 2 pixel e occorrerà campionare in modo che ogni pixel del sensore sottenda 0.5 arcsec , ovvero ottenere una scala immagine pari a 0.5 arcsec x pixel da 3.88 micron di lato.Con la formula F= (0.00388 *206265)/0.5 otterrai una focale di 1600 mm.
Spero di esserti stato utile

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Campionamento fotografico
MessaggioInviato: domenica 11 agosto 2019, 21:07 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 433
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
@Renzo, grazie, leggerò volentieri il tuo sito.

@Fulvio, grazie anche a te.. quindi riferendo al C8 in alta risoluzione il PR dovrebbe essere 120/203 = 0,59 arcsec da spalmare su 2 pixel ovvero 0,2955 quindi … F=2708.
Se non capisco male, con una focale da 2700 otterrei la risoluzione massima per il connubio APS-C/C8 di conseguenza che faccio? Lascio a 2000? Barlow 1,5 per andare oltre? Essendo una reflex è il seeing che fa da guida? ...

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT
Oculari: Celestron X-Cel LX 5mm 60°; BST Flat 8mm 60°; Celestron Plossl 9mm; Tecnosky SWA 15mm 70°; Celestron Plossl 25mm; Celestron Plossl E-Lux 40mm


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Campionamento fotografico
MessaggioInviato: domenica 11 agosto 2019, 22:56 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 6355
Località: Roma
Cita:
Se non capisco male, con una focale da 2700 otterrei la risoluzione massima per il connubio APS-C/C8 di conseguenza che faccio? Lascio a 2000? Barlow 1,5 per andare oltre? Essendo una reflex è il seeing che fa da guida? ..

No, se usi la tecnica del Lucky Imaging per riprendere (video di cui fare lo stacking dei singoli frames) allora puoi permetterti di superare anche di 2 volte il campionamento teorico ed usare sul C8 4-5 mt di focale.Con le videocamere CCD e CMOS dell'ultima generazione (molto più adatte della DSLR per il planetario) che permettono frame rate molto elevati, alcuni portano la focale (seeing permettendo) anche a 8-9 mt col C8.In tali casi, ad esempio, io uso ca 5 mt difocale, tu che puoi eventualmente raggiungere con una ottima barlow Tele Vue 2.5x od altre. In tutto questo discorso non va trascurata la grandezza dei pixel: con pixel da 5.86 micron della ZWO ASI 174, ad esempio, il campionamento teorico sul C8 salirebbe a 4 metri , cosa che permetterebbe agevolmente di arrivare a 8 mt con una barlow 2X, dato che tale camera ha un elevato numero di frame al secondo e con essa il Lucky imaging è in pratica obbligato.

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010