1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 22 novembre 2019, 19:24

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 35 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 23 luglio 2019, 16:39 

Iscritto il: venerdì 11 marzo 2011, 21:13
Messaggi: 172
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista
Moebius:
Potrei indicarti un Dobson dall'apertura simile, ma ad un prezzo più basso, però non è strumento specifico per i pianeti.
Mi piacerebbe sapere perche un dobson non e un strumento specificato per osservare i pianeti.
Secondo me un binocolo puo essere utile pero non per uno che ha fatto i primi passi e conosce le stelle e i pianeti a parte che un binocolo diritto e una tortura per osservare oggetti celesti.
Per Marco meglio un dobson 150/1200 o un dobson 200 mm come ha detto Ares 86 se non vole osservare in terrestre pero se vole osservare anche in terrestre meglio un Mak 127/1500 o un rifrattore 120/600 che credo una montatura AZ 4 puo reggere entrambi ,ambedue possono fare i pianeti e anche deep pero il primo meglio per i pianeti e il secondo meglio per il deep .(considerando la apertura).

_________________
Osservo con
APM 140/980 TS apo 130/910 e C8 HD e torretta Zeiss
Binocolo APM 120/660 ED.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 23 luglio 2019, 17:23 

Iscritto il: lunedì 3 dicembre 2012, 20:09
Messaggi: 1482
Un Dob non è strumento specifico per i pianeti, perché se vai su con gli ingrandimenti, e devi farlo, ti scappano via velocemente e rischi di perderli. Con qualsiasi altro strumento su montatura equatoriale, questo non succede. Comunque, se uno vuole e ha una buona manualità, anche il Dob ti mostra i pianeti.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 23 luglio 2019, 17:57 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 1416
Località: Manziana (Rm)
Secondo me allora ti conviene trovare uno strumento che punta più al diametro che alla sofisticatezza.. Per avere il maggior diametro al minor prezzo si può pensare ad un newton o meglio ancora ad un Dobson.. Quello che c è da sapere è quanto puoi caricare in auto.. Il Dobson da 200mm rientra perfettamente nel tuo budget anzi ti avanza qualcosa... Considera è lungo circa 1200mm il tubo e la base è larga circa 40cm per un peso totale attorno ai 20o 25kg mi pare.. Se hai un auto spaziosa (ma ci sono miei amici che il 20cm lo caricano anche dentro una punto) e se non devi tribolare troppo per scenderò e risalirlo da/a casa, allora puoi fartelo benissimo.. I movimenti sono altazimutali, semplici e la montatura che è parte integrante del Dobson, è la più stabile che ci sia ed il bello è che è compresa nel prezzo ed il prezzo del Dobson è veramente basso! Da cieli scuri un 20cm ti sfoggerà immagini deepsky che ti lasceranno senza fiato... Non so se già lo sai ma io intanto lo sottolineo.. In visuale non aspettarti di vedere colori nel deepsky con nessun telescopio... Nemmeno con uno largo 50cm,tranne rare eccezioni tipo qualche sfumatura su M42..gli oggetti deep emettono luce su frequenze d'onda impercettibili per gli occhi come quelle nell'infrarosso.. Quindi passando da un piccolo diametro a uno grande ciò che noti è notevole incremento di luminosità e strutture più dettagliate. Il Dobson 200 1200 ti concederà anche qualche soddisfacente osservazione planetaria... 1200mm non sono proprio pochi... Certo se ti interessa solo guardare i pianeti allora devi optare per un Mak 127 però con 350euro ci compri solo il tubo... A quel punto potresti optare per un aromatico di focale generosa tipo un 90 1000...pero poi nel deep ci fai quasi niente data la poca apertura.. Vedi tu... Io per i cieli che puoi raggiungere tu opterei per il Dobson da 200 e con 400euro oltre quello ti ciscappa pure un buon oculare a largo campo

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Orion Apex Mak127
MONTATURA 1: AZ4.1
MONTATURA 2: Celestron NexStar SE
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Orion SP 25mm,Celestron Kellner:(15mm,9mm),Celestron Omni Plossl 6mm - Filtri Celestron:lunare,#80A blu,#25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone - FOTOCAMERA 1: smartphone Lgk10 13mp
FOTOCAMERA 2: Canon eos 4000d - obiettivo 18-55

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 23 luglio 2019, 18:05 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 1416
Località: Manziana (Rm)
Moebius aspetta aspetta...
Si è vero che ad alti ingrandimenti il corpo celeste scappa velocemente ma la cosa è un po' soggettiva...

Io ho osservato per anni su montature altazimutali manuali perugina sottodimensionato... Non voglio dire che il nostro amico debba torturarmi come me, ma magari su una AZ stabile come appunto quella di un Dobson ci si trova bene... Io con il Mak osservo tuttora spingendo i fino a 257x se il seeing permette, usando la az4 e riuscendo a cogliere tutti i particolari per poi riaggiustare il tiro e via... Dato che nemmeno ho i micrometrici... Ho usato varie volte i Dobson agli astroparty e sai una cosa? Muovere e puntare col Dobson l ho subito trovato ancora più semplice e divertente rispetto alla classica montatura altazimutale-con-goto con treppiede.. Praticamente con due dita lomando dove voglio e trovo tutto in 2 secondi... Anche allo Zenith! L unica cosa che mi impedisce di comprarlo è la difficoltà nel trasportarlo e per scenderò da casa dato che ora devo farmi pure le scale... Senno me lo facevo come secondo strumento.. 200mm tirati appresso a soli 300euro o poco più..

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Orion Apex Mak127
MONTATURA 1: AZ4.1
MONTATURA 2: Celestron NexStar SE
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Orion SP 25mm,Celestron Kellner:(15mm,9mm),Celestron Omni Plossl 6mm - Filtri Celestron:lunare,#80A blu,#25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone - FOTOCAMERA 1: smartphone Lgk10 13mp
FOTOCAMERA 2: Canon eos 4000d - obiettivo 18-55

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 23 luglio 2019, 19:07 

Iscritto il: lunedì 3 dicembre 2012, 20:09
Messaggi: 1482
Ciao Ares,
io ho semplicemente esposto il mio parere, riguardo all'uso del Dob sui pianeti, dicendo, mi pare, che non è molto adatto, per i motivi che ho esposto. E' ovviamente una mia opinione, condivisa anche da altri, ma ho poi aggiunto che bisogna essere dotati di una mano particolarmente sensibile, per inseguire un oggetto portato ad "alti" ingrandimenti. Evidentemente tu hai queste doti e le sai sfruttare bene. Complimenti.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 23 luglio 2019, 19:09 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 476
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Tutto giusto e corretto … ma personalmente porrei l'accento anche su quei fattori che a volte si danno per scontati oppure non si considerano abbastanza, ovvero:
se il futuro telescopio sarà solo ad utilizzo della consorte ( con qualche manovalanza da parte del marito ) bisognerebbe capire fino a che punto la signora è disposta/capace di spostare/issare/collimare/mirare con un Dob o Newton. Non vorrei che la "fatica" fosse maggiore del gusto e che si stancasse dopo poco.
Tanto per iniziare ( e capire fino a che punto la gentil donzella è disposta a faticare ) mi orienterei su di un tuttofare automatico tipo Mak od analogo … anche se il budget esce dal previsto.
Poi col tempo e con il crescere dell'hobby, ci si potrà affiancare altro...

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 23 luglio 2019, 19:21 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 1416
Località: Manziana (Rm)
Moebius ti ringrazio per i complimenti e ho capito anche il tuo punto di vista anche se non condivido, ma solo perché è come già ho detto una questione soggettiva, quindi magari per te possono risultare più semplici ed intuitive cose che a me paiono più difficili e macchinoso e viceversa. Anche io come te ci ho tenuto a dire la mia poi è chiaro, chi deve scegliere è il nostro amico in base alle sue esperienze e alle piccole nozioni o dritte fornite qui in base ai vari pareri.. Poi saprà coglierli lui dal mazzo quelli che ritiene più opportuno in base anche alla sua esperienza alle sue aspettative e alsuo spirito di adattabilità.... Chiaro ora che ci penso che come dice Astronomo pazzo deve tener conto anche del fatto che sarà la moglie ad usare il tele, quindi qui è da vedere se dovrà trasportarlo e usarlo dasola o se lo useranno principalmente assieme... Certo un Dobson ha anche i suoi contro..

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Orion Apex Mak127
MONTATURA 1: AZ4.1
MONTATURA 2: Celestron NexStar SE
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Orion SP 25mm,Celestron Kellner:(15mm,9mm),Celestron Omni Plossl 6mm - Filtri Celestron:lunare,#80A blu,#25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone - FOTOCAMERA 1: smartphone Lgk10 13mp
FOTOCAMERA 2: Canon eos 4000d - obiettivo 18-55

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 23 luglio 2019, 19:57 

Iscritto il: lunedì 3 dicembre 2012, 20:09
Messaggi: 1482
Ecco Astronomo, mi rivolgo a te, ma anche a tutti gli altri che partecipano a questa discussione. Come spesso accade, quando un neofita espone il proprio interesse a comprendere meglio i primi oggetti che è riuscito a vedere a occhio nudo e manifesta l'intenzione di possedere uno strumento che lo aiuti ad avvicinarsi di più a questi oggetti, nasce una ridda di suggerimenti che creano confusione e non infusione.
Non è possibile soffocarlo sotto termini e strumenti che, detto da lui, non ha mai visto e quindi non conosce: Dobson, Mak, riflettore, solo a sentire questi nomi gli saranno rimbombate le orecchie. E poi montatura altazimutale, equatoriale, e quella molto solida dei Dob. Guardate che in questo marasma mi ci metto anche io, benché, agli inizi, gli abbia suggerito uno strumento semplice per fare un po' di luce su cose che già conosce soltanto a vista: vale a dire il binocolo. Emiliano, per contro, ha notato che un binocolo non è un telescopio: cosa giustissima, altri hanno preso in considerazione il budget, suggerendo a loro volta non mi ricordo più cosa, io allora ho tirato fuori il Mak, benché costi un po' caro rispetto alle sue possibilità, è stato nominato anche un rifrattore.
Mi auguro che il nostro neofita a questo punto non sia caduto in paranoia, rinunciando ad ogni suo proposito.
No, così non va bene: abbiamo creato paure, presenza di difficoltà che gli saranno sembrate insormontabili e, purtroppo, la convinzione che l'astronomia non faccia per lui.
Caro neofita (cavolo non ricordo il tuo nome), leggi pure tutto quello che abbiamo scritto, ma poi scrollatelo di dosso. Rinvia per ora una spesa raffazzonata, segui con attenzione il gruppo di astrofili del quale abbiamo parlato e vedrai che, a poco a poco, ti si rischiareranno le idee e allora tu, con l'esperienza accumulata, finalmente ti comprerai un telescopio, che sarà veramente il TUO telescopio.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 23 luglio 2019, 20:06 

Iscritto il: lunedì 3 dicembre 2012, 20:09
Messaggi: 1482
Ares86 ha scritto:
Moebius ti ringrazio per i complimenti e ho capito anche il tuo punto di vista anche se non condivido, ma solo perché è come già ho detto una questione soggettiva, quindi magari per te possono risultare più semplici ed intuitive cose che a me paiono più difficili e macchinoso e viceversa.

Scusami Ares, non devi affatto ringraziarmi, perché sono convinto di avere detto la verità.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 23 luglio 2019, 20:07 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 476
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Moebius, credo che il mio intervento sia uno dei pochi dove non si narra di aperture, ingrandimenti, cosa vedo con ics-per, ma sia un intervento mirato non ad ubriacare Marco, l'autore della discussione, ma a fargli capire che non sempre si vive di solo pane ( leggi aperture ed ingrandimenti ).
Per il significato di alcune parole ci sono sempre santo Google e le ricerche sui siti specialistici in materia.
Dal vero, le varie associazioni di astrofili locali.

Quindi, Marco, valuta bene anche il tipo di utilizzo che la tua consorte farebbe del telescopio.

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 35 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010