1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 17 luglio 2019, 1:38

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 4 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 30 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Passaggio da newton 150 a mak 127
MessaggioInviato: martedì 25 dicembre 2018, 20:08 

Iscritto il: mercoledì 11 dicembre 2013, 20:12
Messaggi: 10
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao a tutti e buon Natale! :D
È da un pó che sto valutando l’acquisto del famoso Mak127 SW.
Lo utilizzerei solo per i pianeti, dal momento che già possiedo un newton SW 150/750 (per uso deep)...ed è proprio qui iniziano i dubbi:
-ha senso l’acquisto di un mak127 per l’uso planetario se già ho un newton di maggiore diametro? Vincono la buona risoluzione e contrasto nei dettagli del mak o il diametro maggiore del newton?
-al momento ho una eq3: puó essere idonea all’utilizzo con il tele in questione o siamo al limite per quanto riguarda la stabilità?
Grazie a tutti per i preziosi consigli! :ook:


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Passaggio da newton 150 a mak 127
MessaggioInviato: martedì 25 dicembre 2018, 22:05 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 1302
Località: Manziana (Rm)
Salve Davide! Spiegaci bene però..il tuo è un cambio di strumento o avresti entrambi? Perche se avresti entrambi non sarebbe malaccio la cosa...ossia con il 150 grazie al diametro piu generoso e alla corta focale ci fai deepsky e richfield mentre col mak 127 planetario ad alta risoluzione...e si la eq3 dovrebbe tenere il mak ancora in modo decoroso..meglio se si tratta della eq3.2.
Se invece il tuo è un cambio strumentale allora non ha piu moltissimo senso..in pratica staresti rinunciando ad un decente deepsky per passare al planetario..127mm iniziano ad essere pochini per il deep sotto un cielo italiano mediamente illuminato....io mi accontento ma non tutti la prendono come me..per non parlare della lunga focale..c'è anche da dire che non ho molto inquinamento luminoso io in zona però..
Io l'unico newton in cui ho guardato però è stato un dobson da 254mm..quindi non saprei dirti il 150 750 quanto rende sui pianeti...una cosa è certa,una cosi corta focale comporta una lavorazione del primario molto piu complessa e spesso affetta da imperfezioni fisiologiche non adatte all'alta risoluzione. Io sono convinto che il mak 127 ti soddisferebbe molto dippiu su pianeti e stelle doppie mentre il 150 ti darebbe buone soddisfazioni sul deepsky da un cielo scuro. Per me sono complementari i due strumenti e se li avrai entrambi potrai fare ogni sorta di osservazione senza rinunciare a nulla...a livello base ovviamente..considera che per fare sul serio deepsky si va dai 200mm in su ma 150 gia iniziano a dare le prime soddisfazioni. Spero di esserti stato utile! Buon proseguimento :wink:

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Orion Apex Mak127
MONTATURA 1: AZ4.1
MONTATURA 2: Celestron NexStar SE (4-5 SE)
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Orion SP 25mm,Celestron Kellner:(15mm,9mm),Celestron Omni Plossl 6mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Passaggio da newton 150 a mak 127
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 9:35 

Iscritto il: mercoledì 11 dicembre 2013, 20:12
Messaggi: 10
Tipo di Astrofilo: Visualista
Grazie mille per l’esauriente risposta Ares86!
La mia idea era appunto quella di tenermi il newton 150 che già è sulla EQ3. Quindi mi sembra di capire che il mak, seppur con un minore diametro, renda comunque meglio sul planetario rispetto al newton 150:)
A dire il vero ho anche sempre sognato un dob da 12’ per il deep, serie lightbridge...forse in questo caso sul planetario, mak e lb si potrebbero anche equivalere data l’enorme differenza di diametro...ma per il momento aggiungerei solo il makkino e poi si vedrà



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Passaggio da newton 150 a mak 127
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 11:05 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 10:11
Messaggi: 10555
Località: Cinisello Beach
Tipo di Astrofilo: Visualista
Secondo me se hai un newton da 150 non ha alcun senso prendere un mak127, a meno che tu non abbia problemi di spazio.
Il newton ha un diametro maggiore e ha la possibilità di collimare tutti gli elementi.




Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

_________________
De kappellatis non disputandum est
Stelle già dal tramonto ci confondono il cielo a frotte, nubi meticolose nell'insegnarti la notte

Telescopi: Dobson 16,5", Apo 6" su eq6


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Passaggio da newton 150 a mak 127
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 11:22 

Iscritto il: mercoledì 11 dicembre 2013, 20:12
Messaggi: 10
Tipo di Astrofilo: Visualista
kappotto ha scritto:
Secondo me se hai un newton da 150 non ha alcun senso prendere un mak127, a meno che tu non abbia problemi di spazio.
Il newton ha un diametro maggiore e ha la possibilità di collimare tutti gli elementi.




Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Anche se il newton in questione è un f/5? Con un rapporto focale di questo tipo non dovrei avere immagini planetarie più “impastate” rispetto al mak?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Passaggio da newton 150 a mak 127
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 11:43 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 1302
Località: Manziana (Rm)
Aspetta...un 150 è sempre un 150 e la risoluzione non puo che essere superiore... Il mak sicuramente rende immagini piu corrette su tutto il campo ma non ti fa apparire piu dettagli,anzi è il contrario...i vantaggi sul planetario sono la lunga focale e la correzzione dell'immagine. Io un 150 750 non l ho mai usato,lo ha un mio amico e dice che rende benissimo anche sui pianeti,però credo che debba essere di buona fattura altrimenti potresti notare aberrazioni a bordo campo. Pensandoci bene Kappotto non ha tutti i torti..ecco se mi parli di dobson la ti dico che con quei centimetri di apertura quella focale avresti risultati sbalorditivi...nulla a che vedere ne col makkino ne col 150....andresti alla grande sia su planetario che su deepsky..quindi visto che lo mensioni,suppongo tu abbia posto per tenerlo e ti dico fatti il dobson...è01000volte meglio di entrambi e il prezzo è molto abbordabile.
Un newton f5 non è che ti da immagini piu impastate...essendo a specchi non ha quel problema,ma semplicemente una lavorazione piu difficoltosa e qualche difetto ottico a bordo campo ma se è di buona fattura non hai nulla da temere. Il problema delle immagini impastate si hanno con i rifrattori a corta focale che essendo a lenti producono notevole cromatismo.

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Orion Apex Mak127
MONTATURA 1: AZ4.1
MONTATURA 2: Celestron NexStar SE (4-5 SE)
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Orion SP 25mm,Celestron Kellner:(15mm,9mm),Celestron Omni Plossl 6mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Ultima modifica di Ares86 il mercoledì 26 dicembre 2018, 11:47, modificato 2 volte in totale.

Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Passaggio da newton 150 a mak 127
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 11:43 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 9054
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
sono d'accordo con Kappotto, il rapporto focale lo porti a f10 con una buona barlow, oppure scoprirai il brivido di spingerti ad usare oculari cortissimi (3 o 4 mm di focale).
non credo che avresti un guadagno passando al mak.

_________________
dovrete espellere anche me


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Passaggio da newton 150 a mak 127
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 12:09 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 16:23
Messaggi: 1545
Località: Agropoli (SA)
Tipo di Astrofilo: Fotografo aspirante Visualista
Posso aggiungere che investirei i soldi destinati al mak in qualche oculare di qualità e/o, vendendo anche la eq3, in una montatura con capacità di carico maggiore?

_________________
Daniele


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Passaggio da newton 150 a mak 127
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 12:16 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 1302
Località: Manziana (Rm)
Da notare che ha nominato anche il dobson però è..
Se ha lo spazio perche no...allo stesso prezzo del mak prende un dobson di buon diametro che gia ha la montatura incorporata. Con 340 euro si fa un 200mm 1200 di focale.. Mettendoci qualche altra manciata di euro arriva a farsi un dob 250..lui addirittura mensionava il lightbrige 12"...un altro mondo rispetto al makkino o al 150..il 30cm gia è un bestione

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Orion Apex Mak127
MONTATURA 1: AZ4.1
MONTATURA 2: Celestron NexStar SE (4-5 SE)
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Orion SP 25mm,Celestron Kellner:(15mm,9mm),Celestron Omni Plossl 6mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Passaggio da newton 150 a mak 127
MessaggioInviato: mercoledì 26 dicembre 2018, 12:24 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24544
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
In passato ho avuto in prestito (un prestito lunghino) uno Schmidt Cassegrain da 127mm che è molto simile a un Maksutov Cassegrain dello stesso diametro, almeno nelle configurazioni commerciali come Skywatcher o Celestron.

Non mi sono mai convinto di acquistarlo.
Perchè?
I pianeti (Giove e Saturno) erano sempre "spenti": poco dettaglio, poca luminosità e poco colore.

Ho trovato la "pace planetaria" con uno Schmidt Cassegrain da 20cm dove, in condizioni di buon seeing, i pianeti sanno veramente far vedere qualcosa.
Tutto merito della raccolta maggiore di luce e, quindi, anche della facilità di raggiungere alti ingrandimenti, utili per i pianeti.

Sicuramente la lunghezza focale maggiore ti consente di raggiungere ingrandimenti spinti con più facilità (cioè con oculari dalle focali più comuni e agevoli e dall'estrazione pupillare meno scomoda) tuttavia non è la lunghezza focale che fa uno strumento planetario.

Semmai è la qualità ottica della lavorazione delle lenti e/o specchi.
Nel caso dei newton, è facile trovare specchi fatti in maniera più che discreta (Skywatcher, Meade, Celestron...) e, una volta collimati e portati in temperatura ambientale, funzionano molto bene.
Nel caso di lenti acromatiche, allora sì che il rapporto focale è importante. Perchè consente di mantenere contenuta l'aberrazione cromatica attorno agli astri più luminosi.

Per rispondere al quesito di questo topic, io non scenderei di diametro al piccolo Maksutov.
Piuttosto penserei proprio a migliorare quello che hai ora.
Un 150mm su montatura eq3 è al limite (come stabilità della montatura in relazione al peso dello strumento).

Se hai la possibilità di usare un dobson da 25cm per guardare i pianeti, potrebbe essere un ottimo investimento, anche per il deepsky.
La differenza con il 15cm è sostanziosa.

_________________
Immagine

Dobson 60cm f/4 e atlanti cartacei
Celestron C8 XLT e Heq5


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 30 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010