1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 18 agosto 2019, 10:50

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Osservazione da Milano
MessaggioInviato: venerdì 28 dicembre 2018, 22:11 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 9099
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
non con il tuo diametro direi. poi alcuni li apprezzano molto altri meno, dipende dai gusti personali e dal tipo di osservazione che si fa dei pianeti. io sono un astrofilo della domenica, uso ogni tanto qualche filtro sui pianeti, ma un po' a capocchia, chi sa osservare bene i pianeti li usa con metodo e sapendo cosa tirarne fuori, però sono cose che richiedono tempo e autoaddestramento.

_________________
dovrete espellere anche me


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Osservazione da Milano
MessaggioInviato: venerdì 28 dicembre 2018, 22:26 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 6 agosto 2018, 9:26
Messaggi: 21
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
allora aspetto a prendere anche quelli.

Grazie mille


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Osservazione da Milano
MessaggioInviato: sabato 29 dicembre 2018, 12:37 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 15051
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Si è meglio aspettare, i filtri si amano o si odiano perché presuppongono l'osservare "a rate", con un certo colore si contrastano specifici dettagli ma al prezzo di cancellarne parzialmente o totalmente altri, quindi prima impara ad osservare in "luce bianca" (ovvero senza filtri) e se ne sentirai la necessità, magari cerca di provarli prima (in prestito o accodandoti ad altri astrofili) perché sepur utili potrebbero comunque non piacerti.

Questo è un bigino che feci tempo fa, può essere utile per farti un'idea dei filtri usati nel planetario ► https://www.dropbox.com/s/ki3pc1uzab9l7 ... r.pdf?dl=0

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: http://astromirasole.org
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Osservazione da Milano
MessaggioInviato: sabato 29 dicembre 2018, 17:15 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 6 agosto 2018, 9:26
Messaggi: 21
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Grazie mille, interessantissimo, da quello che leggo mi verrebbe voglia di averli se fanno vedere queste cose, non so se però con il mio telescopio sarebbe possibile, cosa vuol dire trasmissio totale? e ND? Adesso comunque lo cerco.

Grazie

Luigi


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Osservazione da Milano
MessaggioInviato: sabato 29 dicembre 2018, 17:45 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 430
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Reminiscenze fotografiche terrestri mi portano a ricordare che Neutral Density, ovvero ND, tolgono luce in entrata, come le pellicole oscuranti dei vetri auto per capirci. I filtri ND si usavano con le fotocamere a pellicola quando anche diaframmando al massimo c'era troppa luce, inoltre contrastavano un po' l'immagine.
Trasmissione totale significa che questi filtri non bloccano alcune lunghezze d'onda come fanno altri filtri dedicati all'astronomia..credo.

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT
Oculari: Celestron X-Cel LX 5mm 60°; BST Flat 8mm 60°; Celestron Plossl 9mm; Tecnosky SWA 15mm 70°; Celestron Plossl 25mm; Celestron Plossl E-Lux 40mm


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Osservazione da Milano
MessaggioInviato: sabato 29 dicembre 2018, 18:34 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 6 agosto 2018, 9:26
Messaggi: 21
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Ho capito, grazie. Quindi diventa più scuro?


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Osservazione da Milano
MessaggioInviato: sabato 29 dicembre 2018, 18:50 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 430
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Sì, con i ND grigi la Luna, che quando piena è fastidiosa, diventa meno invadente e la si guarda per più tempo.
Se hai un amico fotografo, forse un ND dimenticato in giro potrebbe averlo, lo appoggi all' oculare e forse vedi l'effetto che fa...sono più larghi di quelli che si mettono negli oculari però forse rende l'idea.
Quelli colorati oltre a togliere un poco di luce, tagliano anche qualcosa in certe lunghezze d'onda ma senza stravolgere

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT
Oculari: Celestron X-Cel LX 5mm 60°; BST Flat 8mm 60°; Celestron Plossl 9mm; Tecnosky SWA 15mm 70°; Celestron Plossl 25mm; Celestron Plossl E-Lux 40mm


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Osservazione da Milano
MessaggioInviato: sabato 29 dicembre 2018, 20:09 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 25 marzo 2009, 18:21
Messaggi: 539
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Io di filtri per il planetario ne ho usati per molto tempo e posso dirti che hanno senso da un diametro di almeno 20 cm in su, quindi a partire da un c8 per esempio , poi per quanto riguarda il mio personale gusto mi piaceva molto il filtro rosso per vedere i contrasti su Marte delle calotte e delle zone scure, mentre molto efficace era un filtro che ritengo “tuttofare” secondo me è il w12 giallo che rende la visione più ferma dal seeing e riesce a limitare un po’ le aberrazioni sulle lenti, insomma niente di eclatante ma ricordo che l’immagine rimaneva un po’ più contrastata e appagante


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Osservazione da Milano
MessaggioInviato: sabato 29 dicembre 2018, 21:00 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 430
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Il vecchio filtro giallo! che si usava come il pane quando c'era un filo di foschia. 'Tu mettilo che male non fa' ..che bei ricordi.
Tornando a noi, anche con i telescopi quindi l'effetto filtro cambia da visuale ad astrofoto, giusto?

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT
Oculari: Celestron X-Cel LX 5mm 60°; BST Flat 8mm 60°; Celestron Plossl 9mm; Tecnosky SWA 15mm 70°; Celestron Plossl 25mm; Celestron Plossl E-Lux 40mm


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Osservazione da Milano
MessaggioInviato: sabato 29 dicembre 2018, 22:24 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 6 agosto 2018, 9:26
Messaggi: 21
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
quando parli di 20 cm ti riferisci ad un newton o anche al mio? perchè non esiste del mio tipo un 20 cm (etx meade)


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010