1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 16 settembre 2019, 13:23

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 47 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio ...
MessaggioInviato: lunedì 17 dicembre 2018, 20:30 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 443
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Grazie Virginio, la montatura che danno ora è questa…forse EQ1 (?) , non so, se mi sapete dire che cos'è ve ne sono grato. Comunque da chiusa è AZ, poi si alza e...boh, stasera è sereno, scendo e la provo.


Allegati:
montatura.jpg
montatura.jpg [ 34.31 KiB | Osservato 510 volte ]

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT
Oculari: Celestron X-Cel LX 5mm 60°; BST Flat 8mm 60°; Celestron Plossl 9mm; Tecnosky SWA 15mm 70°; Celestron Plossl 25mm; Celestron Plossl E-Lux 40mm
Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio ...
MessaggioInviato: lunedì 17 dicembre 2018, 21:52 

Iscritto il: venerdì 21 marzo 2008, 9:26
Messaggi: 292
Stefano si può fare, 'l'avversità aguzza l'ingegno' tutti bravi con la Ferrari ma il bello è ...arrivare con la 500...quella dei bei tempi passati. C'è più gusto a provare al freddo come queste sere brrr !! quello che si ha costruito/adattato, ciofeche comprese che stare al caldo a ...vedere ....!! Almeno per me, poi ogni uno fa quello che vuole. Io continuo a modificare il mio set-up e a volte mi chiedo se mi piace di più fare quello o guardare le stelle. Mah, non è un grosso problema. Se questa sera non la hai vista (forse li nevica) ti mando 46P appena colta,continuo a leggere che si vede a occhio nudo e la cosa mi sta preoccupando, dovrò andare dall'oculista perchè a occhio nudo io proprio non la vedo. Ciao a te e a tutti.


Allegati:
46p_17 (FILEminimizer).jpg
46p_17 (FILEminimizer).jpg [ 185.03 KiB | Osservato 509 volte ]
Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio ...
MessaggioInviato: lunedì 17 dicembre 2018, 23:47 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 443
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Prima uscita ( sul balcone a SUD ) con il rifrattorino: la Luna, con il plasticosissimo 20mm di serie, mi ha meravigliato per quanto bella nitida e "quasi" senza aberrazione cromatica si presenti, stiamo parlando di un tubino da 89 euro, però bella! @AngeloC hai ragione, mentre con il 4mm durante la messa a fuoco non c'è stato verso di tenerla dentro il campo visivo: treppiede inesistente e con un tilt indescrivibile al punto che ho dato forfait.
M42: beh, anche dalla città si fa "dare del Lei" ma sempre con il 20mm, visibile quanto basta e con le stelline di contorno belle nitide. E siamo in città…non vedo l'ora di provarlo in Appennino con diagonale ed oculari migliori.
Purtroppo la nota dolente sono proprio le gambe: bisogna fare qualcosa.
Una domanda da adolescente quale sono: PERCHE' in AZ ho sempre le due leve attaccate al tubo mentre se lo uso in EQ no? Toccano proprio e per fare un inseguimento AZ è da delirio: tocchi appena i pomelli e le gambe ballano la rumba… ma appena si ferma tutto, bel tubino.
Sicuramente sbaglio qualcosa, i flessibili si montano solo in un modo, il tubo pure ( c'è l'adesivo con il giusto senso di inserimento, in pratica si infila con l'obiettivo verso la gamba N ) ma appena si alza il tubo rispetto all'orizzontale, i flessibili infastidiscono.. Mi aiutate a capire?

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT
Oculari: Celestron X-Cel LX 5mm 60°; BST Flat 8mm 60°; Celestron Plossl 9mm; Tecnosky SWA 15mm 70°; Celestron Plossl 25mm; Celestron Plossl E-Lux 40mm


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio ...
MessaggioInviato: martedì 18 dicembre 2018, 8:32 

Iscritto il: venerdì 21 marzo 2008, 9:26
Messaggi: 292
Per risolvere il problema dell'interferenza delle manopole puoi alzare la 'testa' dal treppiede montando due squadrette sulla parte con il perno. Quando lo usi in EQ se balla forse è perchè non è bilanciato, spostalo avanti/indietro dove balla di meno, comunque bisogna irrobustire la struttura. Ciao buon divertimento.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio ...
MessaggioInviato: martedì 18 dicembre 2018, 12:29 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 443
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ho capito! Il problema del twist sul treppiede e' causato dall'incastro delle gambe nella piastra della montatura: dire approssimazione e' il minimo. Credo che ci siano due soluzioni, per continuare ad utilizzare la testa: farsi tagliare delle gambe in legno di adeguata sezione prresso un Brico, oppure la classica colonnetta da ricavare a poco prezzo, visto il costo del tele, riempiendo di cemento un tubo idraulico in plastica da lasciare in giardino...

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT
Oculari: Celestron X-Cel LX 5mm 60°; BST Flat 8mm 60°; Celestron Plossl 9mm; Tecnosky SWA 15mm 70°; Celestron Plossl 25mm; Celestron Plossl E-Lux 40mm


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio ...
MessaggioInviato: martedì 18 dicembre 2018, 15:42 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 15068
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Visto che la montatura è quella che è, senza fare cose troppo complicate, prima di tutto utilizzala solo in versione altazimutale, in questo modo un pochino ne aumenti la stabilità (in modo EQ è troppo sbilanciata e le vibrazioni si sprecano) e secondo fatti un "dolly" come quello che ti consigliai per la SLT ► viewtopic.php?f=15&t=103374

Anzi meglio, visto che hai la montatura dell'SLT, usa direttamente quella, lo skylux sotto al tubo ha una slitta vixen standard (è di plastica, ma sempre standard), mentre sfrutta l'unico punto di forza del trabiccolo Lidl (ovvero leggerezza e portatilità) usandolo con un binocolo o come stativo per una fotocamera, quello che vuoi ma non con sù un telescopio se non ti vuoi far male al fegato. :mrgreen:

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: http://astromirasole.org
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio - prove e tweaking
MessaggioInviato: giovedì 20 dicembre 2018, 12:58 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 443
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Sperando di fare cosa gradita a chi entra nel mondo spettacolare dell'osservazione celeste, continuo con piccoli aggiornamenti e tweaking riguardo il Bresser 70/700 acquistabile in Lidl.
Per la parte ottica ho recuperato l'angolare e gli oculari in dotazione al Mak SLT, sicuramente migliori dei plasticoni che si trovano nella confezione di questo rifrattore.
Riguardo la montatura nulla da dire, mi sembra abbastanza stabile, a parte la fluidità delle aste flessibili che col freddo tendono ad indurire un po', ma dopo qualche giro migliorano la scorrevolezza.
Treppiede: è risaputo che è penoso, le aste in alluminio leggero che formano le gambe sono inserite negli attacchi della testa in maniera "lasca" e fissate con 2 rivettini; ciò rende tutto molto ballerino.
Siccome non vale la pena spendere fior di quattrini - perchè il gioco non varrebbe la candela - con meno di 10 euro ho preso una stecca di legno da 3 metri ( 35x55 mm) in abete liscio, l'ho fatta tagliare in 3 pezzi uguali, raspata a mano per inserire gli attacchi della montatura, 3 viti, 3 bulloni e rondelle a contatto con il legno, sia internamente che all'esterno ( 4 rondelle per gamba ).

Il vecchio treppiede l'ho provvisoramente ancorato internamente per avere una sorta di apertura uniforme in modo da avere una messa in bolla sufficente a fare visuale, ma col tempo e le prime prove vedrò se toglierlo e fare un dolly, sempre in legno, oppure fissare meglio tutta la struttura attuale, anche se per ora non si muove di un mm.
Ora sono pronto per una serata stellata ... :look:


Allegati:
bresser.jpg
bresser.jpg [ 235.42 KiB | Osservato 431 volte ]

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT
Oculari: Celestron X-Cel LX 5mm 60°; BST Flat 8mm 60°; Celestron Plossl 9mm; Tecnosky SWA 15mm 70°; Celestron Plossl 25mm; Celestron Plossl E-Lux 40mm


Ultima modifica di astronomo pazzo il giovedì 20 dicembre 2018, 13:09, modificato 1 volta in totale.
Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio - prove e tweaking
MessaggioInviato: giovedì 20 dicembre 2018, 13:07 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 15068
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Bella soluzione l'ancoraggio delle gambe originali alle nuove per utilizzare il distanziatore, io lo terrei così perché utile, sicuramente ora è ben piu solido il tutto, ma comunque ti consiglio di utilizzarlo solo in versione altazimutale, ho scaricato il manuale dal sito bresser e ho visto che in forma equatoriale, la piastra oltre che poggiare solo su quella asticella è anche estremamente sbilanciata, il fulcro del tubo (a vedere le immagini) è fuori dal centro (e baricentro) del treppiede di almeno 8 cm, decisamente troppo per una meccanica tanto "leggera".

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: http://astromirasole.org
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio - prove e tweaking
MessaggioInviato: giovedì 20 dicembre 2018, 13:21 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 443
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Grazie Angelo, mi fa piacere che la soluzione ti piaccia. Sicuramente lo userò in AZ, però voglio provare l'ebbrezza di posizionarlo in EQ ma solo per capire come si fa. La signorina EQ ed io non ci prendiamo molto, preferisco AZ.

Inoltre con questa apertura del treppiede non molto esagerata, usandolo in EQ ci sarebbe troppo sbilanciamento del baricentro. Chi vorrà utilizzare questa soluzione "legnosa" dovrà tenere un'apertura molto più ampia..

_________________
Stefano
Celestron Mak 127 SLT e CPC 800 XLT
Oculari: Celestron X-Cel LX 5mm 60°; BST Flat 8mm 60°; Celestron Plossl 9mm; Tecnosky SWA 15mm 70°; Celestron Plossl 25mm; Celestron Plossl E-Lux 40mm


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: LIDLscopio - prove e tweaking
MessaggioInviato: giovedì 20 dicembre 2018, 14:59 

Iscritto il: venerdì 21 marzo 2008, 9:26
Messaggi: 292
Bravo Stefano. Mai pensare 'io non ce la farò mai' meglio pensare: 'ce la farò anch'io'. A proposito di DSS ho scaricato l'ultima versione e mi apre i Row. Buona serat :obs: a.


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 47 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010