1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 18 novembre 2018, 15:15

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Newton o Mak?
MessaggioInviato: sabato 27 ottobre 2018, 14:00 

Iscritto il: venerdì 17 agosto 2018, 20:23
Messaggi: 2
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Ciao a tutti,
è la prima volta che scrivo e colgo l'occasione per presentarmi. Sono Marco, studente universitario appena entrato nel mondo dell'astrofilia.

Sono diverse settimane che sono iscritto al forum e nel poco tempo libero tra una lezione e l'altra cerco di leggere qua e là quello che riesco.
Tra i tanti consigli che ho trovato, il più utile per iniziare ad esplorare questo settore così vasto credo sia stato quello di partire leggendo il libro "Primo incontro con il cielo stellato" che fornisce un sacco di consigli e nozioni essenziali.

Tuttavia ora sono arrivato al momento dell'acquisto del mio primo telescopio, e sebbene i consigli del libro siano stati essenziali, ora mi piacerebbe avere anche un secondo parere da chi l'astronomia la sta vivendo in prima persona sul campo.

Mi piacerebbe quindi iniziare a osservare il cielo con uno strumento discreto che mi permetta una visione sufficiente almeno del catalogo Messier. Premetto che il mio budget non è stratosferico (vorrei stare sotto i 700€) e mi piacerebbe cimentarmi anche con qualche piccola foto del deep sky senza pretendere grandi cose ma almeno da riuscire a distinguere un ammasso da una nebulosa :lol: (ho solo una piccola reflex Nikon).

Vivo nella periferia di Trento, zona con un inquinamento luminoso notevole anche se sicuramente neanche lontanamente paragonabile a quello delle grandi metropoli, quindi mi sono già messo nell'ordine di idee che dovrò montare in macchina e farmi qualche giretto per trovare dei posti adeguati (sono già allo studio di qualche mappa buiometrica :wink: ). Ho quindi escluso di acquistare un dobson ritenendo difficoltoso spostarlo in continuazione...

Le mie ipotesi erano quindi ricadute su un Newton come questo:
https://www.astroshop.it/telescopi/skyw ... -5/p,19168

oppure su un Mak come uno tra questi:
https://www.astroshop.it/telescopi/skyw ... -3/p,14980
https://www.astroshop.it/telescopi/bres ... -1/p,54305

tutti e tre gli strumenti sono dotati di montature (credo) buone per iniziare anche se non motorizzate (pensavo di provare in futuro a realizzare da me un sistema di motorizzazione visto che me ne intendo di elettronica).

Entrambi gli strumenti hanno sicuramente pregi e difetti e il Newton (se l'idea che mi sono fatto è corretta) dovrebbe darmi una marcia in più nella visione del deep sky e anche per eventuali foto mentre i Mak dovrebbero darmi qualcosa in più sui pianeti ma meno nel deep e nella fotografia...

E qui allora mi rivolgo a voi: vi sembrano delle buone proposte per iniziare? Credete che invece sia meglio ripiegare su uno Schmidt Cassegrain un po' più piccolo per restare nel budget? Credete stia ambendo troppo o che sia sufficientemente realista? :wink:
Se avete qualche altro consiglio sono ben accetti! :thumbup:


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Newton o Mak?
MessaggioInviato: sabato 27 ottobre 2018, 14:38 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 984
Località: Manziana (Rm)
Allora..tieni conto che al momento potresti trovarti ad aspettare un po dippiu il tuo strumento a causa di alcuni ritardi di rifornitura dalla cina..difatti ho appena acquistato su astroshop un mak127 orion che fortunatamente lo avevano gia li disponibile..ho dovuto sostituire l'acquisto di un aceo 120 600 sw con questo mak poiche il rifrattore mi sarebbe arrivato il 6/2/19,quindi assicurati che il prodotto che acquisti sia disponibile ora.

Poi..io di astrofotografia non me intendo moltissimo ma ho letto un sacco di roba a riguardo e ho simpaticamemte fatto anche qualche scatto ai pianeti da telefono,ma una cosa posso dirtela.. Mentre per fare uno scatto alla luna o ai pianeti ti basta anche zero esposizione,per fotografare un oggetto deepsky tipo nebulose o ammassi globulari,ti serve almeno qualche secondo di esposizione..

Ora,gli strumenti che hai linkato sono ottimi e con buone montature,pero cosi equipaggiati sono buoni solo per il visuale,perche se attacchi la reflex e imposti anche pochi secondi di posa,considerando che la Terra ruota sul suo asse,otterrai una foto mossa! Quindi ti servirebbe il go-to per l'inseguimento automatico!

Io direi che puoi iniziare senza e divertirti e fare esperienza in visuale...nel tempo puoi sempre equipaggiare la tua montatura con go-to se capisci che vuoi dippiu

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
TELESCOPIO 3: Orion Apex Mak127
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Orion SP 25mm,Celestron Kellner:(20mm,15mm,10mm,9mm),Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Newton o Mak?
MessaggioInviato: sabato 27 ottobre 2018, 14:41 

Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 14:29
Messaggi: 62
Località: Milano - Trenno
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao Marco benvenuto!

Prima di possedere il mio attuale C8 avevo il mak127 e mi ha dato tante soddisfazioni: è uno strumento leggero tuttofare e, come giustamente dici tu, più portato per i pianeti ma comunque qualcosa di deep lo puoi fare.

Ti consiglio vivamente di acquistare già il tuo primo strumento con il goto: è un aiuto indispensabile a mio parere.

ciao!


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Newton o Mak?
MessaggioInviato: sabato 27 ottobre 2018, 14:45 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 984
Località: Manziana (Rm)
E maaaaa allo stesso prezzo trovi goto ma le montature non sono poi cosi possenti come quella eq5 ad esempio...
Invece se prende un buon tele su una buona equatoriale senza goto poi puo sempre decidere di mettercelo o no piu in la...pero almeno si ritrova con una signora montatura che continuera ad usare con molti telescopi

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
TELESCOPIO 3: Orion Apex Mak127
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Orion SP 25mm,Celestron Kellner:(20mm,15mm,10mm,9mm),Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Newton o Mak?
MessaggioInviato: sabato 27 ottobre 2018, 14:52 

Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 14:29
Messaggi: 62
Località: Milano - Trenno
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Da esperienza personale Ares ritengo che iniziare questo hobby senza motorizzazione e senza goto sia molto snervante e porta a delusioni per il tempo e la precisione necessaria allo stazionamento dell'apparecchio.

Pensare allora di iniziare con un "usato garantito"?....


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Newton o Mak?
MessaggioInviato: sabato 27 ottobre 2018, 15:06 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 108
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao Marco e benvenuto. Il mio supporto da neofita è lo stesso che ti è già stato dato da utenti molto più pratici di me: se il tuo scopo finale è quello di fare astrofoto, metti in conto di acquistare almeno una montatura che poi non sostituirai più. una EQ 5 o 6 nelle tante varianti e comunque motorizzate. Poi il tubo verrà da se, magari per ora può bastare un Mak 127 o 150 poi col tempo vedrai se passare a tubi aperti e veloci.
Montaturine scarse ti ballano in continuazione.

_________________
Stefano
Mak 127 SLT ed una manciata di oculari ..


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Newton o Mak?
MessaggioInviato: sabato 27 ottobre 2018, 18:10 

Iscritto il: venerdì 17 agosto 2018, 20:23
Messaggi: 2
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Vi ringrazio per i consigli e per il caldo benvenuto!

Mi pare di capire che più o meno tutti optereste per un mak piuttosto che per il Newton, posso chiedervi come mai? Il Newton grazie al suo grande diametro dovrebbe permettere una raccolta di luce di gran lunga superiore al mak e facilitare sia la visione che l'eventuale foto del deep Sky...

Per quanto riguarda il go to ci avevo fatto un pensierino però ho pensato che una montatura stabile come quelle presentate sopra risulterebbe molto più duratura per il futuro rispetto a quasi tutte quelle con go to che ho visto (sono quasi tutte eq3)...

Eventualmente un sistema go to si può comprare a parte giusto? (potreste indicarne qualcuno?) Perdonate l'ignoranza ma una volta individuato il corpo celeste, qual'è l'utilità del go to? Una motorizzazione con la velocità opportunamente tarata sulla rotazione della sfera celeste non è più che sufficiente? Leggendo su vari siti dicevano che la fase di preparazione del go to per quanto fatta bene non è mai precisissima e quindi quando gli si dice tramite computer di individuare la stella questo spesso è volentieri sbaglia di qualche minuto d'arco... la vostra esperienza lo conferma?


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Newton o Mak?
MessaggioInviato: sabato 27 ottobre 2018, 19:27 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 4 settembre 2015, 18:54
Messaggi: 68
Tipo di Astrofilo: Visualista
se, come dici, vuoi cimentarti a foto deep sky il Mak è automaticamente tagliato fuori per via della rotazione di campo che non permette non dico lunghe, ma neanche medie o brevi esposizioni;
il goto non è indispensabile ma riduce notevolmente i tempi e non richiede lo stazionamento;
sto parlando del mak con montaura altazimutale, non ho esperienza di quella equatoriale ma suppongo che anche con questa non lo richieda;
direi che se prendi una equatoriale è la scelta migliore, specie se non vuoi usare una montatura motorizzata: ti basta agire solo su un asso per seguire un oggetto -attenzione però che a forti ingrandimenti l'oggetto scappa via velocemente e devi tener conto dello smorzamento delle vibrazioni ogni volta che tocchi lo strumento;
è vero che il goto non è precisissimo, specie se, come me, non si ha molta pazienza (mi limito a usare un pianeta o una stella, con tre stelle penso sarebbe abbastanza o molto preciso), ma usando bassi ingrandimenti l'oggetto è nel campo, quindi si aggiusta il tiro e si cambia lente;
per queste e altre ragioni (in primis cielo pessimo come la gran parte delle località italiote, nessuna voglia di portarlo in giro, poca o nessuna manutenzione, prezzo ecc...) alla fine ho scelto il mak 127;

_________________
Minolta Compact 8x25 - Celestron NexStar 127 SLT - Canon 15x50 IS All Weather


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Newton o Mak?
MessaggioInviato: sabato 27 ottobre 2018, 19:33 

Iscritto il: venerdì 11 marzo 2011, 21:13
Messaggi: 132
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao Marco e benvenuto
Due cose che voglio ragiungere ,il Newton a parte che ti dara di piu sul deep anche su piante ti dara molto di piu di un Mak 127 mm .
Io non metterei un Newtoniano sulla montatura equatoriale, sara difficile trovare oggetti celesti se non e go to.

_________________
Osservo con
TS apo 130/910 e C8 HD e torretta Zeiss
Binocolo APM 120/660 ED


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Newton o Mak?
MessaggioInviato: sabato 27 ottobre 2018, 21:22 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8695
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
ciao Marco, benvenuto. scusa la rapidità estrema con cui ti rispondo.
il newton da 200 è un bestione, prima di comprarlo ti conviene vederlo... in più - lo dico da appassionato di montature equatoriali - per una questione banalmente geometrica (la posizione del focheggiatore) non è uno strumento molto adatto ad una montatura equatoriale (con o senza goto): per il modo in cui si muove ti troverai in posizioni in cui il focheggiatore sarà scomodo e/o difficile da raggiungere. con un diametro minore (15 cm per esempio) è possibile ruotare il tubo negli anelli senza troppa difficoltà, ma con un tubo del genere la cosa può diventare problematica assai.
diciamo che da un certo diametro in su, a meno di soluzioni particolari, i newton stanno bene in altazimutale e con una lunghezza focale sui 1200mm: giusto per poter osservare comodamente.
e i 20 cm di solito sono terribilmente bassi e scomodi, a quel punto conviene salire di diametro...

un telescopio del genere è molto ingombrante e pesante da movimentare, in più i newton hanno bisogno di collimazione (non è una tragedia, si impara...).

fermo restando che ognuno di noi è diverso e ha capacità e punti di forza diversi, fermo restando che ho visto gente partire da un 25 cm, ma perfino da 60 ( :shock: io non ci metterei le mani nemmeno adesso dopo più di 10 anni di osservazioni), in generale il consiglio che do' ai principianti assoluti è di spendere meno e prendere telescopi più maneggevoli e con meno difficoltà di gestione. si fa sempre in tempo a rivenderli per prendere qualcosa di più adatto alle proprie necessità dopo averci preso la mano ed essersi fatti un'idea di quello che ci interessa di più.

prima di comprare forse ti conviene cercare di unirti a qualche astrofilo durante delle uscite, a Trento non mancano (e hai cieli ottimi a distanze decisamente brevi) e ti consiglio di non disdegnare l'usato.

_________________
"E’ d’inverno che si misura l’astrofilo, la pasta della quale è fatto. Quanto è temerario, quanto è incazzato."e quanto a sud si trova del 45° parallelo....


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010