1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 21 ottobre 2018, 7:45

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 4 settembre 2018, 10:23 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8640
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
è interessato prevalentemente all'osservazione terrestre... e comunque Marte così sarà difficile vederlo, anche se i colori non glieli toglie nessuno (è rosso ad occhio nudo :) )

_________________
"E’ d’inverno che si misura l’astrofilo, la pasta della quale è fatto. Quanto è temerario, quanto è incazzato."e quanto a sud si trova del 45° parallelo....


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 4 settembre 2018, 10:32 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 25 agosto 2006, 17:13
Messaggi: 7230
Località: Ostia (RM)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Sul forum di Coelum c'è un utente molto ferrato nelle osservazioni al telescopio terrestri.....chi meglio di lui potrebbe consigliare....

_________________
Luca ~ Coronado Solarmax II 60mm BF15 + Celestron C8 su NexStar SE + Hutech astro modded Canon 5D mkIII + Canon 6d modded Super UV/IR (Tamron 15-30/2.8 VC, Nikon AIS 50/1.8, Canon 85/1.8, Nikon AF ED 180/2.8, Canon 300/4 IS ) + PaintShop 10&X7, PhotoShop CS2, Deep Sky Stacker, NoiseWare, Pixinsight Le


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: martedì 4 settembre 2018, 11:01 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 4 settembre 2006, 13:29
Messaggi: 5385
Località: Mugello
Tipo di Astrofilo: Visualista
SunBlack ha scritto:
non condivido. O almeno un C8 o un APO da 130 (minimo sindacale, meglio un 140) se spera di vedere qualcosina di simile (vagamente e in bianco e nero) rispetto alla foto di Marte postata. Ma cmq in ogni caso deve mettere mano al portafoglio, e pesantemente rispetto ai 250 euro del 90mm


Beh, se uno ha il portafoglio a fisarmonica allora problemi non ce ne sono, io cercavo di proporre una soluzione abbordabile con una spesa minima o nulla... restando nella stessa categoria di strumento, come diametro , costo e montatura.

Quanto al voler vedere in visuale come nelle foto... in questo caso il mio consiglio è: lascia perdere, cambia sport :matusa:

_________________
Il Cielo Stellato sopra di Me e la Legge Morale in Me. Kant
Grandi Menti parlano di Idee, Menti Mediocri parlano di Fatti, Menti Piccole parlano di Persone. Eleanor Roosevelt


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 4 settembre 2018, 11:07 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 25 agosto 2006, 17:13
Messaggi: 7230
Località: Ostia (RM)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Vicchio ha scritto:
Quanto al voler vedere in visuale come nelle foto... in questo caso il mio consiglio è: lascia perdere, cambia sport :matusa:

:lol: :lol:

_________________
Luca ~ Coronado Solarmax II 60mm BF15 + Celestron C8 su NexStar SE + Hutech astro modded Canon 5D mkIII + Canon 6d modded Super UV/IR (Tamron 15-30/2.8 VC, Nikon AIS 50/1.8, Canon 85/1.8, Nikon AF ED 180/2.8, Canon 300/4 IS ) + PaintShop 10&X7, PhotoShop CS2, Deep Sky Stacker, NoiseWare, Pixinsight Le


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: martedì 4 settembre 2018, 13:54 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8640
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
io credo che non sarebbe una cattiva idea incontrarsi con qualcuno e vedere di far funzionare quello che ha in mano... capire cosa non va. magari non c'è nulla che non va, anche gli oculari sono adatti, ma semplicemente l'alto ingrandimento che si ottiene con un telescopio non fa per lui.
dopo una seduta con uno più esperto può valutare più seriamente il da farsi (comprare altro, buttare il mak, darsi alla canoa :) )

_________________
"E’ d’inverno che si misura l’astrofilo, la pasta della quale è fatto. Quanto è temerario, quanto è incazzato."e quanto a sud si trova del 45° parallelo....


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 4 settembre 2018, 16:14 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20484
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
In realtà, diciamolo pure, sei stato ingannato. Perchè hai ritenuto che le foto che vengono fatte dagli astrofili siano rappresentative di ciò che si può vedere all'oculare, in maniera analoga a quello che si fa con una normale macchina fotografica. Invece no, non è affatto così. Poi non consideri u'altra cosa che è invece importante, il luogo da dove si osserva o si fanno le foto. Perchè certi luoghi godono di un seeing che è molto migliore di altri, quindi magari da casa mia non ci sono mai le condizioni che "Tizio" ha quando fa le sue foto ai pianeti. Non parliamo poi delle foto agli oggetti del cielo profondo, nessuno può vedere all'oculare in quel modo, nemmeno con il telescopio di Monte Palomar. Per citare uno dei più famosi, oggi "piccolo" con i suoi 5 metri di diametro.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 4 settembre 2018, 16:15 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8640
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
be' non è stato ingannato, si è ingannato... sono due cose diverse... :)

_________________
"E’ d’inverno che si misura l’astrofilo, la pasta della quale è fatto. Quanto è temerario, quanto è incazzato."e quanto a sud si trova del 45° parallelo....


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 4 settembre 2018, 18:58 

Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 14:33
Messaggi: 1637
Località: Termoli (CB) Italy
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Non so, magari potrà esserti utile quello che dicono in questo filmato

https://www.youtube.com/watch?v=bzOVp7uiOSQ

Il consiglio di seguire un'associazione di astrofili mi sembra ottimo.

L'importante è non demoralizzarsi con i primi problemi e ... benvenuto in questo splendido hobby.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 9 settembre 2018, 22:25 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 913
Località: Manziana (Rm)
La scelta del primo telescopio,come dicono gli astrofili piu esperti,dovrebbe rappresentare solo l'ultimo step di un percorso molto lungo... Un altra cosa che aggiungo io,è che molto importante è anche il livello di aspettative che si hanno. In pratica,fatta eccezzione per rari casi,prima ancora di mettere occhio all'oculare,ci si dovrebbe istruire e documentare sulle basi della volta celeste,sui moti del nostro pianeta,sulle costellazioni principali,sul riconoscimento dei pianeti tra queste,sugli oggetti deepsky piu famosi ed infine sulle varie tipologie e relative qualita/difetti di ogni strumento,sul come calcolare gli ingrandimenti,pupilla di uscita e relativo campo d'uso,calcolare i limiti potenziali di uno strumento in funzione al diametro,capire l'importanza della lunghezza focale dello strumento e campi di utilizzo e capire che cio che è piu importante è che qualsiasi corpo celeste tu stia puntando,eccetto la luna,è distante almeno qualche decina di milioni di chilometri nelle migliori delle ipotesi..percio l'osservazione visuale merita tranquillitá,rilassatezza,attenzione,devozione pazienza ed esperienza..a quel punto vedrai che pian piano noterai tutti i dettagli che la risoluzione del tuo strumento concede in base al diametro e alla qualita delle ottiche.
Galileo Galilei osservava con un telescopio da 30mm di diametro..un obiettivo ad una sola lente e per giunta di qualita non eccelsa e a 30 ingrandimenti è stato in grado di stupire e stravolgere il mondo..cio che piu conta non è lo strumento ma la determinazione dell'astrofilo.

Marte quest anno lascialo stare..da qualche mese è afflitto da una tempesta di sabbia globale che ora sta scemando ma che per quasi tutta l'opposizione ha afflitto il pianeta schermando completamente la sua atmosfera...prova saturno che sicuramente ti affascinerá,ma non ti aspettare roba da foto..le foto non le devi nemmeno guardare perche l'astrofotografia è una cosa apparte,l'astrofotografia seria richiede migliaia di euro di attrezzature e una certa esperienza fotografica..le foto che vedi sono frutto di elaborazioni e tecniche di ripresa in grado di far venir fuori risultati che l'occhio umano non sarebbe mai in grado di vedere. Scusami se mi sono dilungato. Benvenuto! Comunque il mak90 è un ottimo strumento per iniziare col planetario e luna.

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
TELESCOPIO 3: Sw Evostar 120-600
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Celestron Kellner:(20mm,15mm,10mm,9mm),Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 21 settembre 2018, 10:00 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 settembre 2015, 16:20
Messaggi: 37
semplicemente non sai utilizzare l'attrezzatura che hai


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010