1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è sabato 17 novembre 2018, 16:05

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Bing [Bot], javad e 4 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 77 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sabato 13 ottobre 2018, 12:05 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14826
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Interessantissime simulazioni! Come le hai ottenute?

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 13 ottobre 2018, 12:08 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 14738
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Con un programma free simil-math applicando le classiche trasformate di bessel (il software le ha già "dentro" e devo solo inserire i vari valori).
Si può fare senza problemi (anzi meglio) con math, ma a me il programma mi è indigesto.

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: https://associazioneastronomicamirasole.wordpress.com/
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 13 ottobre 2018, 12:48 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 980
Località: Manziana (Rm)
Quindi ad occhio non vedrei differenze di contrasto tra un 127 e un acro 120? Mi faresti anche la simulazione di un acro 90 1000? Cosi li metto tutti e tre a paragone..

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
TELESCOPIO 3: Orion Apex Mak127
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Orion SP 25mm,Celestron Kellner:(20mm,15mm,10mm,9mm),Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 13 ottobre 2018, 13:06 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14826
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Angelo Cutolo ha scritto:
Con un programma free simil-math applicando le classiche trasformate di bessel (il software le ha già "dentro" e devo solo inserire i vari valori).
Si può fare senza problemi (anzi meglio) con math, ma a me il programma mi è indigesto.

Copia e incolla qui quello che hai fatto in simil-math (parametri inseriti, per esempio) a beneficio di tutti gli smanettoni futuri :D

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 13 ottobre 2018, 13:19 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20566
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Secondo me ti sbagli di grosso, un ammasso globulare col Maksutov 127 è molto più contrastato che con un rifrattore acromatico 120/600, perchè non si tratta di risolvere sottili sfumature ma singole stelle. Il cromatismo residuo del rifrattore impasta l'immagine in alta risoluzione, cosa che con quei grafici non si può capire.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 13 ottobre 2018, 13:32 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 980
Località: Manziana (Rm)
Ma che il mak127 mantiene tutta la risoluzione di un 127 a prescindere dall ostruzione l ho capito.. Ho capito pure che mostrerebbe un m13 risolta piu o meno quanto un 120 a lunga focale..
Cio che intendo sapere io,è con quanta intensita luminosa stacco m13 dal fondo del cielo..

Tanto quanto un acro da 120? Meno? Dippiu?
O visto che come contrasto quasi ovunque leggo che sia pari ad un acro da 90mm,vedrò un M13 staccata dallo sfondo come in un 90ino?

Ps. Quanto a cromatismo scusatemi,ma teoricamente su soggetti deepsky come m13 non dovrebbe essere invisibile? Il con l'acro 120 600 anche a 100x non ho mai visto cromatismo su globulari o nebulose..solo su pianeti e luna..fabio tu dici che anche se non si vede c'è e che mettendo affianco un rifrattore dello stesso diametro piu lungo la differenza di correzzione si tradurrebbe in una visibile risoluzione migliore nell acro lungo a pari ingrandimemti?

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
TELESCOPIO 3: Orion Apex Mak127
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Orion SP 25mm,Celestron Kellner:(20mm,15mm,10mm,9mm),Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 13 ottobre 2018, 15:03 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20566
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Se vuoi gustarti gli ammassi globulari devi comunque salire di diametro, su questo non ci piove. Anche se compri il più costoso rifrattore apocromatico da 120 mm non li vedrai mai come con un telescopio di diametro generoso. Personalmente ho rifrattori da 12 cm ma se osservo M13 non lo vedo mai come col Meade S.C. da 8". Poi se passo al 10" o al 12" è come mettere ogni volta due marce in più. Il mio Vixen NA 120S, un acromatico a 4 lenti, con schema Petzval è davvero molto forte per osservare le stelle doppie, soprattutto quelle sbilanciate, non teme confronti con strumenti anche più costosi di pari diametro (non lo fanno più, ma gli ultimi li vendevano a 1600 euro, quindi non doveva essere una ciofeca). Come è pure fortissimo per l'osservazione di Saturno. Però se osservo M13 lo vedo davvero povero. Con uno S.C. da 8" non riesco mai ad osservare Saturno con quel dettaglio, ma per i globulari è tutta un'altra cosa.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 13 ottobre 2018, 16:39 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 980
Località: Manziana (Rm)
Ne sono consapevole a causa spazio e causa montatura esile posso aspirare massimo a un tubo 120-127mm non troppo lungo fisicamente..600mm per capirci giá sarebbe una lunghezza limite..
Dato che fortunatamente non ho nemmeno chissa che pretese,volevo solo capire se un 127mm stacca bene dal fondo del cielo oggetti come globulari,almeno quanto un acro da 120mm di buona fatture,o se i risultati in questi termini sono pari a quelli di un 90ino

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
TELESCOPIO 3: Orion Apex Mak127
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Orion SP 25mm,Celestron Kellner:(20mm,15mm,10mm,9mm),Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 13 ottobre 2018, 16:54 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20566
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Prendi in considerazione, in un futuro, un buon S.C. da 8". E' uno strumento molto corto, non più dell'acromatico 120/600, e compatto. Non è neppure molto pesante, non arriva a 6 kg e molte montature lo possono reggere. Per chi non ha tanto spazio è l'ideale. Lo metti tranquillamente in un armadio. Inutile dire che rispetto ad un 120 o 127 è un'altro mondo, proprio per i globulari.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 13 ottobre 2018, 17:25 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3549
Tipo di Astrofilo: Visualista
Secondo me, se ora i soldi a disposizione sono pochi e non vuoi rinunciare a nulla di ciò che hai osservato finora, ti conviene ricomprare un rifrattore 120/600 e tenere il tuo 90/1000 per il planetario.
Se invece hai modo di aumentare il tuo capitale, potresti aspettare un po' e trovare un C8 d'occasione. A quel punto, come ben dice Fabio, sarebbe tutta un'altra cosa.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 77 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], javad e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010