1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 20 settembre 2018, 17:38

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 23 agosto 2018, 14:23 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 10:35
Messaggi: 2745
Località: Russi (Ravenna)
Martedi 21 scorso, serata pubblica al planetario di ravenna dedicata a luna e pianeti.
3 strumenti:
-Celestron C8 (made in usa anni 90)
-Rifrattore Apm 152/1200 apo
-Orion 10" (il mio secondo dobson, molto piu' pratico logisticamente
da gestire in serate pubbliche e grab & go).

Seeing buono,ma niente di piu'.
(meteoblu dava 1.2",ma con jestream attorno ai 13-14km/h)

Secondo voi com'è andata?
(Ho fatto il giro diverse volte tra gli strumenti e ascoltato
pareri dei presenti sia occasionali che astrofili)

_________________
Telescopi: Ariete/Giacometti 18" - Orion xt 10" - Lunt 35mm deluxe
Binocoli: Miyauchi 100 - Minox 15x58 - Minox 8x44
Microscopio: Zeiss Standard 14


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 23 agosto 2018, 14:35 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14714
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Visto che sei tu a parlare, so cosa aspettarmi :D
In ogni caso direi ci sono due questioni fondamentali che spesso vengono trascurate in simili discussioni: la qualita' delle ottiche impiegate (si paragonano senza vergogna riflettori fatti con lo specchio del bagno con apo forgiati nell'Olimpo) e chi opera gli strumenti. Infatti, mentre per far rendere al meglio un piccolo apo bastano i pollici opponibili, gia' per un c8 bisogna iniziare a pensare un po' di piu' all'acclimatamento e alla collimazione. Il dobson e' il caso estremo, perche' piu' e' grosso piu' ci vuole "manico" per farlo rendere in hi-res (io per esempio neanche ci provo con il mio :D ).

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 23 agosto 2018, 14:53 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8595
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
quotone...


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 23 agosto 2018, 15:19 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 10:35
Messaggi: 2745
Località: Russi (Ravenna)
In sintesi diciamo che l'orion 10" da 350€ usato, ha sbaragliato la concorrenza.
Sicuramente la ventolina in aspirazione sempre accesa e la collimazione maniacale hanno aiutato molto.
Il C8 rendeva poco meno, ma con i pianeti piu' tremolanti e leggermente meno incisi. La stabilizzazione termica nei SC è
la spina nel fianco perenne.
Il rifrattorone non è che mi abbia poi stupito piu' di tanto.
A parte ingrandimenti utilizzati troppo bassi, l'immagine di marte e saturno erano molto incise sicuramente, ma oltre al disco minuscolo migliorabile, i microdettagli e le varie tonalita' di colore erano davvero inesistenti.

Ps. Che fatica pero' muovere 60-70 volte il dobson per ogni persona in fila, anche se poi alla fine gradivano il fatto della dinamicita' con la quale si spostava il pianeta nel campo visivo.

_________________
Telescopi: Ariete/Giacometti 18" - Orion xt 10" - Lunt 35mm deluxe
Binocoli: Miyauchi 100 - Minox 15x58 - Minox 8x44
Microscopio: Zeiss Standard 14


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 23 agosto 2018, 15:34 

Iscritto il: sabato 17 febbraio 2018, 6:59
Messaggi: 32
Tipo di Astrofilo: Visualista
Avere un po di anni in meno e la salute , un Apo da 152/1200 mi darebbe la felicità di vedere un esplosione di stelle puntiformi su DSO come m13 :clap:


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 23 agosto 2018, 16:10 

Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 11:48
Messaggi: 209
Ares86 ha scritto:
Quindi se prendo un newton da 150mm vedo nebulose o galassie piu contrastate rispetto ad un acro senza ostruzione da 120mm a parita di ingrandimenti?

Negli oggetti deep deboli e diffusi (galassie, nebulose) il contrasto perde di significato, conta solo la raccolta di luce.
Quindi ad es. confrontando un rifrattore acromatico da 120mm e un riflettore da 150mm con un'ostruzione di 30mm quest'ultimo avrà la la raccolta di luce di un 150mm, (+25% rispetto al rifrattore da 120mm) mentre nel planetario avrà un contrasto equivalente al rifrattore (150-30) di 120mm di diametro. Con un vantaggio: il riflettore è per definizione apocromatico, quindi pari a un rifrattore apocromatico, ma a una frazione del costo.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 23 agosto 2018, 17:40 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 871
Località: Manziana (Rm)
A ok quindi è nel planetario che a livello di contrasto un ostruito scende in prestazioni?

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
TELESCOPIO 3: Sw Evostar 120-600
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Celestron Kellner:(20mm,15mm,10mm,9mm),Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 23 agosto 2018, 18:19 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8595
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
direi di si, ma poi c'è un problema banale banale di costi... un rifrattore da 20cm costa un tantinello in più di un riflettore pari diametro. probabilmente un rifrattore da 20cm rende di più di un riflettore pari diametro (in termini di contrasto), ma per avere uno strumento "giusto" (cioè o lungo o apocromatico per abbattere l'aberrazione cromatica) i costi salgono di brutto.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 13 settembre 2018, 11:42 

Iscritto il: lunedì 3 dicembre 2012, 20:09
Messaggi: 1359
In questa ampia dissertazione, ho letto numerose formule per qualificare sostanzialmente strumenti a specchio e strumenti a lente, oculari di un tipo, oculari di un altro. Ma una cosa la voglio dire: sappiamo che le formule sono esatte più sulla carta che nella realtà, dove spesso vengono disattese. Allora rifrattore o riflettore? sinceramente non mi sentirei di dare la palma al primo, piuttosto che all'altro. D'accordo c'è chi parla di deep e allora si attacca allo specchio e chi parla di planetario e di conseguenza si rivolge alla lente.
Io per mio conto, non voglio aderire né all'una, né all'altra di queste opinioni: ciò che conta per me è soprattutto la qualità degli oggetti che usi, da dove guardi, cosa e con che cosa guardi, con che cielo guardi e quanto il tuo occhio sia abituato a guardare negli oculari. Esempio: mi trovavo, assieme a due amici astrofili, molto molto quotati, dei quali non faccio il nome, in un bel postino adatto alle osservazioni. Ognuno aveva il suo strumento e cioè un C8, e un C9. Io avevo portato il rifrattore ortoapocromatico con apertura di 130 mm. Tra noi nessuna competizione, solamente la voglia di guardare. Ebbene, dopo l'allineamento degli strumenti, i due amici mi hanno chiesto di usare il mio. Acconsento volentieri e per rendere più gradevole la vista, applicato al tele il mio beneamato Nagler 31 mm, ho avviato la modalità TOUR. Ebbene, ritiratomi in disparte, per ogni oggetto, vicino o lontano, grande o piccolo, che passava davanti ai loro occhi, ho colto le loro espressioni: bellissimo! splendido! enorme! nitidissimo! guarda che si vede anche.... ecc.
Molto tempo dopo, ricevute le congratulazioni, sono ritornato in possesso del mio tele.
Pace e bene a tutti.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 13 settembre 2018, 12:23 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 871
Località: Manziana (Rm)
Erano osservazioni miste deep/planetario?

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
TELESCOPIO 3: Sw Evostar 120-600
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Celestron Kellner:(20mm,15mm,10mm,9mm),Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010