1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è sabato 22 settembre 2018, 14:57

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 22 agosto 2018, 7:24 
Vendor
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 30 dicembre 2015, 23:52
Messaggi: 789
Località: Provincia di Treviso
Tipo di Astrofilo: Visualista
Scusa Giovanni ma non sono molto d'accordo. Qui si parla di differenza di luminosita' insita nello strumento, a prescindere dal treno ottico adottato. Con il tuo discorso si potrebbe dire che un settantino con un plossl da 40mm e' piu' luminoso di un 100mm con un oculare da 20mm. E' fuorviante, anche se teoricamente corretto, questo ragionamento..
Forse e' piu' corretto tirare in ballo la magnitudine limite raggiungibile dallo strumento, piu' che la p.u.

_________________
R.E.E.G.O. inventor


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 22 agosto 2018, 8:35 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20279
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Sarei d'accordo con Carlo, la pupilla d'uscita condiziona la luminosità del fondo cielo e quella degli oggetti estremamente diffusi, ma poi conta il diametro perchè la magnitudine limite è funzione del diametro. Quindi se non si ha un determinato diametro non conta quanto possa essere la pupilla d'uscita, stelle sopra una certa magnitudine non le si potranno vedere mai.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 22 agosto 2018, 8:46 

Iscritto il: sabato 17 febbraio 2018, 6:59
Messaggi: 32
Tipo di Astrofilo: Visualista
Forse sono stato poco chiaro? lascia perdere la f di un telescopio
dire che un telescopio è più luminoso di un altro solo perchè ho messo occhio su, per poter essere certo devo usare gli accorgimenti quelli elencati su
nel mio caso che ho una dilatazione pupilare max da 5mm affermerò che un setup che mi da un P.U. da 7 mm è luminoso quanto un setup da 5mm di P.U.
Ho risposto a Ares cercando di farli capire che in visuale secondo il treno ottico e la dilatazione pupilare un 80mm può risultare più luminoso di un 100mm
Non ho scritto che un 80mm può superare la mag. di un 100mm ok?
Carlo si intende luminosità ,non separazione angolare o risoluzione


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 22 agosto 2018, 8:50 
Vendor
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 30 dicembre 2015, 23:52
Messaggi: 789
Località: Provincia di Treviso
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ok hai ragione tu

_________________
R.E.E.G.O. inventor


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 22 agosto 2018, 8:58 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14715
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Giovanni733 ha scritto:
La luminosità di un telescopio e data dalla pupilla d'uscita (P.U.)

Falso (oltre che grammaticalmente opinabile); fine dei giochi.
Qualche definizione: http://webusers.fis.uniroma3.it/bernier ... _ppt_2.pdf

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 22 agosto 2018, 9:40 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 4 settembre 2006, 13:29
Messaggi: 5384
Località: Mugello
Tipo di Astrofilo: Visualista
Per le osservazioni Deep Sky ha ragione Fabio, i due strumenti in discussione mostrano più o meno lo stesso.. ovvero poco, per le osservazioni Deep Sky meglio un newton 150 / 750 o un acro 120 / 600 meglio ancora un Newton 200mm f5, parliamo di aperture minime per osservazioni Deep Sky di una certa soddisfazione :ook:

_________________
Il Cielo Stellato sopra di Me e la Legge Morale in Me. Kant
Grandi Menti parlano di Idee, Menti Mediocri parlano di Fatti, Menti Piccole parlano di Persone. Eleanor Roosevelt


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 22 agosto 2018, 20:15 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 5991
Località: Roma
Cita:
Falso (oltre che grammaticalmente opinabile); fine dei giochi.
Qualche definizione: http://webusers.fis.uniroma3.it/bernier ... _ppt_2.pdf

Concordo, la PU (pupilla di entrata D / ingrandimento I )non è mai stata l'indice della luminosità (raccolta di luce) di un telescopio ,che dipende esclusivamente da D.La pupilla d'uscita indica la luminosità , ovvero la raccolta di luce ottimale per l'occhio (in assenza di diaframmi), a patto che la pupilla di questo sia in condizione di dilatarsi a quel livello.

Cita:
Come vedi il Newton 150/750 risulterà più luminoso verso il 120/600 acro solo se li metti in treno un oculare con focale più lunga

Il newton da 150 sarà sempre più luminoso (raccoglierà più luce e raggiungerà mag. maggiori) del 120, a prescindere dagli oculari usati

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 22 agosto 2018, 21:00 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 873
Località: Manziana (Rm)
Quindi se prendo un newton da 150mm vedo nebulose o galassie piu contrastate rispetto ad un acro senza ostruzione da 120mm a parita di ingrandimenti?
Su Astroshop leggo che per calcolare quanto contrastato è un newton rispetto ad uno strumento non ostruito bisogna sottrarre il diametro dell'ostruzione a quella totale: https://www.astroshop.it/consulenza/tel ... one/c,8694
..ossia secondo questa teoria se tolgo il 30% dell'ostruzione il mio newton da 150 equivarrebbe a livello contrasto ad un acro da 105mm.. Cosa diversa sarebbe se invece si considerasse l'area libera..a quel punto l'area libera sarebbe la stessa di un acro da circa 143mm superando cosi in contrasto un rifrattore da 120....dunque di cosa si deve tener conto quando si parla di CONTRASTO A PARITÁ DI INGRANDIMENTI tra uno strumento ostruito e un rifrattore? Dell area libera o del diametro libero?

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
TELESCOPIO 3: Sw Evostar 120-600
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Celestron Kellner:(20mm,15mm,10mm,9mm),Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 23 agosto 2018, 10:00 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20279
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Bisogna considerare che la valutazione del contrasto viene fatta per gli oggetti ad elevata luminosità, come i particolari dei pianeti e la Luna, non per gli oggetti deep. Si capisce che si può ben parlare di contrasto anche per quest'ultimi, ma non è esattamente la stessa cosa. Nel caso degli oggetti deep il contrasto è ben poco influenzato dall'ostruzione centrale, ma casomai da altri fattori. Mica sarà un caso se gli astrografi per fotografare oggetti estesi hanno ostruzioni enormi, vicine o anche maggiori del 50%! Per osservare bene gli oggetti deep occorre per prima cosa un cielo buio, per seconda una grossa apertura ed infine un'ottica "pulita" che abbia poca luce diffusa. Si capisce che un'ottica di qualità mostrerà meglio anche gli oggetti deep, anche se la cosa influirà meno che non per l'alta risoluzione.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 23 agosto 2018, 10:39 

Iscritto il: sabato 17 febbraio 2018, 6:59
Messaggi: 32
Tipo di Astrofilo: Visualista
Se metti in parallelo un 150mm ostruito e un rifrattore da 150mm ,inquadra m13 o la luna capirai cosa significa contrasto
a parità di X


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010