1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 21 ottobre 2018, 18:04

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Exabot [Bot], Google [Bot] e 3 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: venerdì 25 maggio 2018, 12:12 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 913
Località: Manziana (Rm)
Salve! Ormai ho circa due anni di esperienza con il telescopio,in special modo rifrattore,ma anche con vari riflettori di amici o conoscenti durante uscite o star party..
Da fino a prima di comprare il mio primo telescopio non giocattolo,ho sempre armeggiato con vari binocoli..alcuni da bancarella,altri piu seri..uno in particolare della seconda guerra mondiale..immacolato,che ha lasciato a noi il nostro bis nonno.. Veniamo al dunque;
Con tutti questi binocoli,che solitamemte erano dei 10x50,ho sempre osservato il cielo,da quando ancora ero inesperto sia nel riconoscere gli oggetti deep/pianeti,che nel sapermi orientare. In pratica mi concentravo nel potenziare la mia vista la dove l'occhio non riusciva,ma ero totalmente ignaro di cosa e dove cercare,ed ero ignaro di cosa significasse luminositá contrasto e risoluzione in termini ottici,puntando quindi solo ad ingrandire cio che ad occhio intravedevo. Quello che vorrei sapere, ora che sono a conoscenza di cosa significhi avere un tele con obiettivo da 70mm o uno da 120 in termini si luminositá e contrasto,vorrei sapere se in visuale cambierebbe qualcosa in termini di luminositá e contrasto se io ad esempio mettessi a paragone un rifrattore da 100mm a 20ingrandimenti e un binoco 20x100,puntandoli su gli stessi obiettivi..ad esempio su una nebulosa o su un ammasso globulare..su un ammasso aperto..su un paesaggio terrestre anche..si noterebbero delle differenze in termini di quantitá di luce? O l'unico cambiamento sarebbe osservare con due occhi anziché uno? Attualmente non possiedo piu binocoli almeno 10x50..e anche se ne avessi non potrei mai fare un paragone con i miei telescopi poiche non sono dello stesso diametro..quello che vi ho chiesto è importante soprattutto per capire se vale piu la pena di prendere un 20x80 o 25x100 su cavalletto fotografico tipo quelli della celestron o un 120x600 tipo lo skywatcher evostar per spazzolare il cielo e poter osservare oggetti estesi. In pratica se un binocolo 25x100 non riporta nessuna differenza in termini di luminositá rispetto ad un tele da 100mm allora non avrebbe senso preferire il binocolo apparte la comodita della vista binoculare..se invece avere due obiettivi da 100 dovesse tradursi un un incrememto luminoso allora ci farei un pensierino..non ho mai approfondito l'argomento quindi chiedo parere a voi.

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
TELESCOPIO 3: Sw Evostar 120-600
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Celestron Kellner:(20mm,15mm,10mm,9mm),Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 25 maggio 2018, 13:03 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20486
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Normalmente i binocoli ed i rifrattori nascono per esigenze differenti, anche se in parte possono sovrapporsi come uso. Intanto va detto che un binocolo da 100 mm ha due ottiche da 100 mm e quindi raccoglie il doppio di luce di un rifrattore 100 mm. Anche se a ciascun occhio arriva la stessa luce del "mono", usare entrambi gli occhi fa vedere molto più luminoso, in realtà del doppio, anche se gli occhi si adattano automaticamente alla luminosità e la cosa risulta difficile da percepire, almeno per le alte luci. Si capisce che la differenza la si apprezza nelle condizioni minime, quindi nell'osservazione degli oggetti poco luminosi. Non è un caso se i binocoli, salvo rare eccezioni, hanno focali mediamente più corte dei rifrattori di pari diametro. Il binocolo APM 120 apocromatico ha una focale di 660 mm, è un f=5,5 perchè è vocato ad osservazioni a largo campo, anche se ci si possono benissimo osservare anche i pianeti. Ma per quest'uso se si prende un rifrattore (mono) di pari prezzo non c'è storia, il rifrattore risulta superiore.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 25 maggio 2018, 13:16 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3506
Tipo di Astrofilo: Visualista
A quanto giustamente scritto da Fabio, aggiungo che secondo me la percezione di maggiore luminosità dipende molto dall'efficienza del proprio sistema occhi-cervello. Se il cervello riesce a fondere molto bene i fotoni che arrivano dai due canali per formare una immagine che sia la loro somma, si ha sicuramente anche un incremento di luminosità. Questo incremento ho sempre letto che dovrebbe essere intorno a 1,5, ma bisogna però tenere anche conto che il percorso ottico di un binocolo prismatico è molto più complesso di quanto avviene in un rifrattore, dove tra obiettivo ed oculare c'è al massimo un diagonale a specchio. Quindi penso che nella pratica sia un po' meno.

Io purtroppo non riscontro questo incremento di luminosità tra visione mono o stereo, ma dipende dal fatto che non ho una miscelazione ottimale delle due immagini ed il mio cervello tende sempre a far prevalere l'immagine dell'occhio dominante nella percezione dei dettagli. Malgrado ciò, ritengo impareggiabile la visione panoramica del cielo (rich field) e l'immersione nella scena che ti da un binocolo gigante, rispetto ad una osservazione di questo tipo in monocolare.
Per rispondere alla tua domanda, potresti fare una semplice prova con un binocolo in condizioni di semi oscurità. Prova ad osservare un oggetto terrestre prima con un occhio solo e poi con tutti e due per vedere se percepisci un incremento di luminosità.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 25 maggio 2018, 14:43 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20486
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Aggiungo non tanto in linea di principio, ma proprio sulle scelte di binocoli proposti, che un binocolo dritto ha dei grossi problemi per essere impiegato proprio per la postura che si deve assumere quando si guarda in alto. Siccome gli oggetti meglio osservabili sono in alto, perchè risentono meno dell'inquinamento atmosferico, allora si capisce che la situazione si fa dura. Perchè se si vuole osservare con un minimo di comodità si deve adottare un complesso sostegno a parallelogramma che ha una "filosofia" opposta a quella del binocolo. Il binocolo è un oggetto compatto e facilmente trasportabile, il supporto a parallelogramma è un attrezzo alto, ingombrante e quasi intrasportabile. Quindi l'unica alternativa è quella di un binocolo con oculari angolati, meglio se a 90°. E qui si va sul costoso. Queste sono le forche caudine dei binocoli astronomici.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 25 maggio 2018, 17:22 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3506
Tipo di Astrofilo: Visualista
Adesso che ricordo, il nostro deneb, esperto binocularista ed amante di osservazioni deep sky, qualche anno fa confrontò a lungo il suo mitico Miyauchi 100mm con un rifrattore SW 150/750 arrivando alla conclusione che la percezione della luminosità degli oggetti osservati fosse sostanzialmente la stessa.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 25 maggio 2018, 19:49 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 14706
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Il parallelogramma non è strettamente necessario, se si vuole osservare ad angoli elevati è sufficiente che il pacchetto treppiede-testa (cervicale permettendo :mrgreen: ) sia sufficientemente alto da potersi posizionare "sotto" gli oculari del binocolo.
Naturalmente una colonna a cremagliera sarebbe preferibile (è la morte per la regolazione veloce del binocolo), ma si va su prezzi che mi par di capire non rientrino nel tuo budget.

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: https://associazioneastronomicamirasole.wordpress.com/
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 25 maggio 2018, 22:34 

Iscritto il: venerdì 11 marzo 2011, 21:13
Messaggi: 119
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista
stevedet ha scritto:
Adesso che ricordo, il nostro deneb, esperto binocularista ed amante di osservazioni deep sky, qualche anno fa confrontò a lungo il suo mitico Miyauchi 100mm con un rifrattore SW 150/750 arrivando alla conclusione che la percezione della luminosità degli oggetti osservati fosse sostanzialmente la stessa.

Confermo conclusione di deneb perche anche io ho fatto molte volte confronti tra il mio Celestron R 150/750 con il binocolo Nexus ,sulla carta un binocolo con 100 mm di apertura pragonabile con un rifrattore con 141 mm di apertura pero in mezzo ce anche assorbimento di luce da parte torretta .per cio raccolto di luce di un binocolo con 100 mm di apertura e ugulale un rifratto con 150 mm apertura +torretta.

_________________
Osservo con
TS apo 130/910 e C8 HD e torretta Zeiss
Binocolo APM 120/660 ED


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 26 maggio 2018, 9:55 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 913
Località: Manziana (Rm)
Ok,vi ringrazio molto delle info..era proprio cio che volevo sapere :wink:

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Celestron Astromaster 90az
TELESCOPIO 3: Sw Evostar 120-600
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Celestron Kellner:(20mm,15mm,10mm,9mm),Celestron H.4mm - Filtri: Celestron lunare,Celestron #80A blu,Celestron #25 rosso - Diagonale a specchio Omegon - Adattatore fotografico per smartphone Solomark - Fotocamera: smartphone Lgk10 13mp.

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 26 maggio 2018, 12:20 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 14706
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Eccola qui la comparativa di deneb ► http://www.binomania.it/un-anno-di-ciel ... sperienza/

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: https://associazioneastronomicamirasole.wordpress.com/
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 26 maggio 2018, 14:34 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3506
Tipo di Astrofilo: Visualista
Angelo, secondo me ne ha parlato anche sul nostro forum. :thumbup:

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Exabot [Bot], Google [Bot] e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010