1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 15 ottobre 2018, 9:32

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sabato 28 aprile 2018, 14:56 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 7 febbraio 2017, 9:17
Messaggi: 279
Località: Verbania
Tipo di Astrofilo: Visualista
Buongiorno a tutti, ho una domanda.
Ho dobson 250/1250.
Ho ricontrollato la collimazione e centrato tutto.
Secondario perfettamente tondo e centrato nel drawtube, primario perfettamente centrato nel secondario, mirino del primario perfettamente in centro al riflesso del secondario sul primario. Ho usato il tappo forato.
Il dubbio è sull'offset che dovrebbe avere il mio dob 250/1250. È un f5 e quindi un minimo di scostamento del secondario ci dovrebbe essere e quindi le razze che lo reggono dovrebbero essere di diversa lunghezza (seppur minima). No, stessa lunghezza di 15 cm. Ma il dob è collimato...
Come mai? Può essere che il costruttore abbia già considerato e applicato in altri modi l'offset? Le razze non sono state mai toccate (almeno da me, io l'ho preso usato).
Grazie.

_________________
"Ogni cometa, come ogni uomo, ha la sua storia" P. Maffei


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 28 aprile 2018, 15:02 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20419
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Si, l'offset viene determinato dal produttore incollando il secondario nella corretta posizione. Ossia il centro dell'ellisse non coincide con la vite che sorregge il portasecondario ma è spostato di una quantità pari appunto all'offset. Quindi quando si mette la vite al centro siamo a posto. In questo modo non ci si deve preoccupare dell'offset quando si centra il tutto. Nei Newton a corto rapporto focale (f=4 e minori) quando si fa uno star test e si sfoca una stella per vedere l'ombra del secondario può capitare di non vedere il secondario al centro, questo è normale anche con un telescopio perfettamente collimato. Basta mettere un dito sull'apertura del tubo per vedere da quale parte si spostato il secondario e verificare la cosa.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 28 aprile 2018, 16:11 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3506
Tipo di Astrofilo: Visualista
In pratica, quando il secondario risulta bello circolare e concentrico rispetto al focheggiatore e contemporaneamente riflette una immagine del primario ben centrata, hai anche ottenuto il giusto offset, senza dover fare calcoli matematici ed improbabili misure col righello. Se sei molto pignolo, ti potresti procurare un Cheshire con crocicchio, che permette di collimare in modo molto preciso il secondario.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 29 aprile 2018, 10:11 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20419
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
A quello che dice Stevedet aggiungo che il Cheshire andrebbe cercato con il tubo da 31,8 tutto liscio. Perchè è utile poterlo inserire anche più profondamente nel portaoculari per controllare bene la posizione e l'apparente rotondità del secondario. Quei cretini che li fabbricano per la maggior parte dei casi li fanno con uno scalino, ma se cerchi bene c'è anche una versione col tubo tutto liscio da 31,8.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 29 aprile 2018, 12:13 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3506
Tipo di Astrofilo: Visualista
Fabio, concordo con te che il tubo del cheshire dovrebbe essere senza scalino, così che ognuno possa liberamente pozionarlo alla bisogna, tuttavia devo dire che sul mio Gso 12" f/5, per poter traguardare il perimetro del secondario non ho esigenza di spingere il cheshire più in profondità. Anzi, ho l'esigenza contraria, tanto che devo utilizzare la prolunga fornita a corredo col tele, perché anche a focheggiatore completamente estratto non basta. Immagino che il discorso sia uguale anche per il Gso 10" f/5

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010