1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 22 ottobre 2018, 0:34

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 128 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 22 aprile 2018, 17:35 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20486
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Tutti gli oggetti celesti, dalla Luna alle stelle più lontane hanno lo stesso punto di messa a fuoco, visto che anche il più vicino in realtà è lontanissimo rispetto alla focale del telescopio (300.000 km contro 1 m). Quindi se si mette a fuoco un oggetto si mettono a fuoco tutti. Anche a me è capitato l'altra sera di puntare Giove e di non riuscire apparentemente a mettere a fuoco, era bassissimo sull'orizzonte ed il seeing lo rendeva come una palla tutta sfrangiata, nemmeno rotonda! Quando si osserva Giove a causa del seeing non tanto pefetto si può avere dei dubbi su quale sia il punto di messa a fuoco, in questo caso basta osservare i satelliti e mettere a fuoco su quelli. A questo punto se si vede male Giove vuol dire o che usiamo un ingrandimento eccessivo o/e il seeing non è adeguato, almeno per l'ingrandimento che stiamo adoperando. Per quello che mi riguarda da casa mia è raro poter osservare Giove con più di 160 ingrandimenti, magari col rifrattore che risente meno del seeing avverso posso arrivare a 200.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 22 aprile 2018, 18:41 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 7 febbraio 2017, 9:17
Messaggi: 279
Località: Verbania
Tipo di Astrofilo: Visualista
Forse è bene che chiarisca meglio quella ch'è stata la mia domanda iniziale.
Io Giove lo metto a fuoco perfettamente, nel senso che i contorni della "palla" ed i satelliti sono netti. Quello che mi spiace è che è troppo luminoso tanto da distinguere in maniera troppo debole le strisce rosse.
Mi pare di averle potute staccare meglio con un 114/900 l'anno scorso verso aprile maggio...
Quindi qui secondo me non è un problema di messa a fuoco o di collimazione.

_________________
"Ogni cometa, come ogni uomo, ha la sua storia" P. Maffei


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 22 aprile 2018, 19:01 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24081
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ribadisco la mia risposta alla tua domanda (rifatta): devi ingrandire :)

Se il seeing è cattivo e Giove trema o i suoi contorni non sono netti, allora non vedrai dettagli e le bande ti saranno precluse dall’osservazione.

Il 4mm restituisce un ingrandimento molto alto per il tuo diametro e probabilmente l’oculare che usi non è neanche tanto buono. Tutti fattori che influiscono a peggiorare il risultato dell’ingrandimento che serve per abbattere la luminosità del pianeta.



_________________
Immagine

E' in estate che si misura l'astrofilo, con la pasta che sa cucinare e con quali frutti di mare sceglie di condire gli spaghetti.

Dobson 60cm f/4
Paracorr
TeleVue Ethos, Nagler e una vagonata di altre cose
Uranometria 2000.0, Triatlas, Pocket Sky Atlas e MegaStar


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 22 aprile 2018, 21:26 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8640
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
e Giove è mooolto basso, fattore che concorre a peggiorare il seeing.

_________________
"E’ d’inverno che si misura l’astrofilo, la pasta della quale è fatto. Quanto è temerario, quanto è incazzato."e quanto a sud si trova del 45° parallelo....


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 23 aprile 2018, 17:55 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20486
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
L'avevo già accennato ma ti ripeto quello che è capitato a me. Stavo osservando Giove col mio meade 10" ACF, qualche anno fa. Non vedevo la macchia rossa e pensai che fosse dall'altra parte. Avevo preso da poco la macchina fotografica Atik 16IC e provai a vedere cosa veniva a fare una semplice posa. Beh, sulla foto si vedeva la macchia, non rossa perchè la macchina era monocromatica, ma si vedeva! Allora mi domandai come mai non la vedessi visualmente. Ci riprovai ma all'oculare non la vedevo. Ad un certo punto presi il filtro lunare e lo misi davanti all'oculare. Ebbene, la macchia comparve. Quindi può capitare che la luce sia eccessiva e non faccia vedere bene i particolari, soprattutto se il seeing non consente di ingrandire abbastanza da far diminuire sufficientemente la luminosità del pianeta.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 23 aprile 2018, 23:11 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8640
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
trovo la cosa interessante. ovviamente non ho motivo di dubitarne, anche se io non ho mai visto Giove troppo luminoso (nè nell'8", nè nel 10" nè nel 16" di kappotto), può essere benissimo una questione di sensibilità personale o di condizioni osservative, sarebbe interessante capire perchè a qualcuno succede e a qualcuno no.

torno peraltro dalla prima osservazione stagionale del gassoso... per consolare il nostro amico posso dire che con il 26mm (ho 2500 di lunghezza focale quindi parliamo di meno di 100x) il pianeta era
1) scuro (è molto basso, c'è molta atmosfera fra me e lui, in più si tratta della torbida atmosfera milanese...piena di polveri sottili, che produce tramonti spettacolari e suppongo un buon numero di disturbi respiratori, dalla bronchite al cancro)
2) difficile da mettere a fuoco perchè estremamente ribollente.

giusto 5 minuti per timbrare il primo cartellino annuale, farlo vedere al mio figlioccio e spiegargli qualcosa sulle distanze e le proporzioni del sistema solare...

_________________
"E’ d’inverno che si misura l’astrofilo, la pasta della quale è fatto. Quanto è temerario, quanto è incazzato."e quanto a sud si trova del 45° parallelo....


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 24 aprile 2018, 0:00 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3506
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ho letto velocemente il topic e dico la mia. Stasera ho messo fuori il mio Gso 12", per osservare la Luna che sulla linea del terminatore mi ha offerto dettagli notevoli. Poi, nell'attesa che Giove si alzasse un pochino ho osservato qualche doppia come Castor e Algieba, separabili nettamente e con grande facilità. Infine ho puntato Giove, ma era sempre molto basso. Praticamente il tele era quasi orizzontale... C'era un po' di foschia che attenuava la luce del pianeta, ma è chiaro che essendo così basso, i dettagli erano scarsi. Si vedevano solo le bande principali oltre a tre dei quattro satelliti. Controproducente andare oltre ai 180x.

A parte il discorso collimazione, io ho trovato un sensibile beneficio nelle osservazioni planetarie girando la ventola in aspirazione e chiudendo il fondo del tele, così che la ventola vada a rimuovere l'aria sulla superficie dello specchio. Invece che alimentare la ventola a 12v meglio ridurre a soli 9v. La qualità delle immagini migliora e si possono spingere facilmente ingrandimenti superiori. Ti consiglio di farlo nosetop73.

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 24 aprile 2018, 8:05 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 7 febbraio 2017, 9:17
Messaggi: 279
Località: Verbania
Tipo di Astrofilo: Visualista
Scusate, mi è venuta a questo punto l'idea di acquistare come suggeritomi un nuovo oculare al posto del mio attuale Plossl 4 mm.
Valutato il prezzo del Baader Morpheus che per me è eccessivo, ho visto il Tecnosky Planetary Ed 5 mm (non ho trovato nello shop online il 4mm).
Ha estrazione pupillare di 16 mm e campo apparente di 60 gradi.
Il prezzo è inferiore ma penso che la qualità sia superiore al mio attuale.
Ritenete per esperienza sia valido? Può tornarmi utile anche per il deep? Peccato non ci sia il 4mm citato da Mario...
Grazie!

_________________
"Ogni cometa, come ogni uomo, ha la sua storia" P. Maffei


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 24 aprile 2018, 8:34 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8640
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
non so se sia valido, ma l'idea di acquistare un oculare di qualità migliore di quello che hai è sensata. vediamo se qualche ocularomane lo conosce :)

_________________
"E’ d’inverno che si misura l’astrofilo, la pasta della quale è fatto. Quanto è temerario, quanto è incazzato."e quanto a sud si trova del 45° parallelo....


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 24 aprile 2018, 8:40 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 28 novembre 2006, 9:31
Messaggi: 3506
Tipo di Astrofilo: Visualista
Attualmente che oculari hai oltre al già citato 4mm?

_________________
Stefano
Binocoli: APM 23-41x100; Vortex Vulture 10x50; Pentax Papilio 6,5x21
Telescopi: Dobson GSO 300 deluxe; WO Zenithstar 66SD


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 128 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010