1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 24 settembre 2018, 5:22

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 16 novembre 2017, 15:55 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 agosto 2012, 9:17
Messaggi: 649
Località: Martellago
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Camera di acquisizione EOS 450D full spectrum, a 800 iso
Filtro IDAS D1
"Raffreddata" con ventolina da PC.
Nel caso specifico le immagini flat frame sono riferite all'obiettivo Tair 300 mm a f/5.6

Per me che riprendo con obbiettivi fotografici e reflex, per i flat frame sopratutto (anche se ciascuno per ogni obbiettivo ad una specifica apertura di diaframma), ma anche i dark frame (per cui cerco di utilizzare sempre gli stessi tempi e pause di ripresa dei light oltre che verificare di essere entro un certo range di temperatura ambiente), vorrei essere certo che tali file di calibrazione siano realizzati al meglio in modo da poter escludere un loro malfunzionamento nelle successive elaborazioni con DSS, considerando che li terrei buoni per essere utilizzati più volte senza doverli rifare per ogni nuova ripresa.

Per i dark opero in questo modo: terminata l'acquisizione dei light (lo so sarebbe meglio realizzarli intervallati tra i light) realizzo 7 dark frame con lo stesse identiche modalità dei light, quindi stesso tempo di acquisizione, stesso intervallo di tempo tra un light ed il successivo, sempre con ventolina di raffreddamento operante.

Il mio dark frame di 182 sec è questo (ho agito sui livelli per evidenziarlo)
Allegato:
dark.jpg
dark.jpg [ 858.87 KiB | Osservato 477 volte ]

a me il rumore sembra enorme ma magari è normale così ...

Questo invece il mio master dark frame, realizzato con taglio mediano kappa-sigma in DSS è questo
Allegato:
MasterDark_ISO800_182s.jpg
MasterDark_ISO800_182s.jpg [ 440.45 KiB | Osservato 477 volte ]


FIN QUI HO FATTO TUTTO BENE?
Confortatemi o consigliatemi.

I 9 flat frame li ho realizzati a casa, con un foglio bianco posto sull'obbiettivo e luce led puntata contro, con la stessa messa a fuco e apertura di diaframma, della ripresa, tempi di acquisizione 2 sec.
Il Master Flat 100 iso taglio mediano kappa-sigma in DSS è questo
Allegato:
MasterFlat_ISO100.jpg
MasterFlat_ISO100.jpg [ 46.18 KiB | Osservato 477 volte ]

Perchè è così buio?

Singolo Flat frame con istogramma
Allegato:
flat_livelli.jpg
flat_livelli.jpg [ 134.99 KiB | Osservato 477 volte ]

L'istogramma mi sembra ben posizionato ovvero ad 1/3
C'E' QUALCOSA CHE NON VA?
Anche ora, confortatemi o consigliatemi.

Infine i light (36 in totale da 182 sec con intervalli di 90 sec tra l'uno e l'altro) in cui specifico che la qualità del cielo era la stessa dal primo all'ultimo fotogramma.
Osservate il primo frame di IC 1396o ripreso alle ore 18:30 del 13/11/17 altezza in cielo + 77 gradi
Allegato:
primo-fotogramma.jpg
primo-fotogramma.jpg [ 240.2 KiB | Osservato 477 volte ]

ed osservate l'ultimo alle ore 21:30 del 13/11/17 altezza in cielo + 57 gradi
Allegato:
ultimo-fotogramma.jpg
ultimo-fotogramma.jpg [ 230.95 KiB | Osservato 477 volte ]

Cos'è tutto quel rosso presente nell'ultima foto? Rumore o IL?

Se siete arrivati fin qui già vi meritate un mio grazie e se riuscite a dissipare i dubbi che ho ve ne sarò molto grato.
Saluti
Pierpaolo

_________________
Canon EOS 450D full spectrum
TAIR-3S 300mm F4.5, Jupiter 21M - 200mm f/4, Jupiter 37 A MC 3,5/135, Helios 77M-4 MC 50mm F1.8, Vivitar 28mm f/2.8
IDAS D1
EQ5 non marchiata


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 16 novembre 2017, 19:04 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 30 giugno 2007, 7:03
Messaggi: 367
Località: Garlasco (Pavia)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Non so darti tutte le risposte che cerchi, la procedura la conosci, direi che è corretta. Non mi convince il flat preso con un foglio bianco retroilluminato da un led, ma dal poco che si può dire dalle immagini sembra utilizzabile ..
Il rumore del dark mi sembra normale (ma in effetti dopo lo strech non si può sapere .. Servirebbe il raw) i light purtroppo sono mossi .. Sembrerebbe dal tipo di mosso che la montatura non sia stata ben stazionata .. C'è rotazione di campo.
Bhee, comunque sei sulla strada buona, sono curioso di vedere il risultato dell'elaborazione

_________________
Alessio Carlini - Garlasco PV
Uso un C8 su IEQ45 Pro ed Atik314L+/Atik16IC/webcam o Eos600d con EF-S18-135f3.5/5.6 + L70-200f4!!!
Il mio blog: http://alkaid.altervista.org/blog/
Il mio sito (galleria): http://www.alkaid.altervista.org/Foto.htm


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 16 novembre 2017, 19:43 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 agosto 2012, 9:17
Messaggi: 649
Località: Martellago
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Il master flat non convince neppure me, non mi convince non per come l'ho fatto, che forse è il metodo meno tecnico di quelli possibili (cmq non retro illuminato ma la luce l'ho posta sopra a 50 cm), ma: uno perchè è troppo scuro; due perchè nell'immagine che ho elaborato (la sto terminando) non ha fatto bene il suo dovere non lavorando come doveva nelle zone dove avrebbe dovuto, se ben guardi il master flat sull'angolo in basso a destra in modo ampio ma anche il alto a destra risulta perdere luminosità, e nell'immagine che stò elaborando, proprio in quelle zone, quelle aeree vengono troppo illuminate.
Confermo sul mosso e sulla rotazione di campo, 3 minuti non inseguiti a 300 mm con un sensore APS-C e la mia montatura sono un po' troppi, ho esagerato, ma ti assicuro che quel mosso non appare così marcato in tutti i frame a alla fine dell'elaborazione è tollerabile.
Grazie per l'intervento.
Ad elaborazione ultimata, o ad immagine rielaborata con i consigli che qui potrei raccoglie, pubblicherò il risultato, ma non aspettarti molto.
Grazie per l'intervento
Pierpaolo

_________________
Canon EOS 450D full spectrum
TAIR-3S 300mm F4.5, Jupiter 21M - 200mm f/4, Jupiter 37 A MC 3,5/135, Helios 77M-4 MC 50mm F1.8, Vivitar 28mm f/2.8
IDAS D1
EQ5 non marchiata


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 16 novembre 2017, 21:06 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 28 settembre 2011, 23:28
Messaggi: 2507
Località: Torvajanica
Tipo di Astrofilo: Fotografo aspirante Visualista
Riguardo al master-flat, non vedo la vignettatura, meglio una flat-box che per piccole aperture come quelle degli obiettivi fotografici, diventa anche molto semplice da costruirsi.
I flat sembrano scuri anche a me, per ottenerne di buoni, io espongo fino a metà circa della dinamica del sensore.

Come ti hanno fatto notare, quel mosso è inaccettabile perchè poi aldilà della rotondità delle stelle che nella somma, come dici tu, può risultare meno alterata che nel singolo frame (a seconda di quanti frames mossi includerai nella somma), otterrai comunque dettagli più scadenti nell'oggetto che avrai scelto di fotografare.
Ergo meglio scartarli quando possibile o meglio ancora migliorare l'inseguimento. :wink: :wave:

_________________
www.flickr.com/photogallery_H-persei
"...Con tanta fatica che la m'era insopportabile; e pure io mi sforzavo." (Benvenuto Cellini artista rinascimentale, autore del Perseo di bronzo)
_______________________________________________________________________________________________
Newton Konus 200/1000 - Ts Komacorr - Neq6 pro -
Skywatcher 80ED Pro - Riduttore/correttore Sw 0.85x -
Canon Eos450D Baader - QHY5L-II color


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 17 novembre 2017, 6:43 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:35
Messaggi: 16613
Località: Dove mi portano le stelle
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciò che probabilmente ti rende perplesso è il fatto che quando tu vedi il risultato non è come lo aspetti. Ma devi tenere conto che, a seconda dei programmi che usi, anche se visualizzi il raw viene fatta una elaborazione di visualizzazione (che non modifica il file originale) per permetterti la visualizzazione. Poi quando converti in jpg per postarlo sul forum, il file che viene salvato è modificato dalle impostazioni camera.
A suo tempo mi feci venire il mal di testa per venirci fuori.
In questi casi metti sempre a disposizione dei raw campione in modo che chi ti può aiutare lavori sui files originali.
Ovviamente le considerazioni degli amici che hanno postato prima sono condivisibili, specie per i lights.
Per quanto riguarda i flat due considerazioni personali.
Pulisci sempre con accuratezza e accortezza obbiettivi e sensori. Sotto i granelli di polvere non passa segnale e ciò che non è ripreso non si recupera dai flat. e nei tuoi flat di polvere c'è. A proposito come mai nel master flat ci sono granelli che nel flat livelli non vedo?
Seconda considerazione. I livelli del flat singolo osservali direttamente sul pc con Eos utility o sulla camera con le info del visore.
E' da lì che ti rendi conto se i tempi sono corretti.
Verificandoli con PS hai una sua preelaborazione (nel flat dell'immagine la vedo molto pesante) che ovviamente altera i livelli.

_________________
Cieli sereni da Renzo
Immagine

Prima di un acquisto parallelo, pensateci - link

Il titolo del topic non è un optional. Usiamolo bene!


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 17 novembre 2017, 9:00 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 agosto 2012, 9:17
Messaggi: 649
Località: Martellago
Tipo di Astrofilo: Fotografo
H-x6 ha scritto:
Riguardo al master-flat, non vedo la vignettatura, meglio una flat-box che per piccole aperture come quelle degli obiettivi fotografici, diventa anche molto semplice da costruirsi.
I flat sembrano scuri anche a me, per ottenerne di buoni, io espongo fino a metà circa della dinamica del sensore.

Ne farò degli altri di flat dove e proverò a posizionarmi più verso la metà, confronterò i risultati. Sul fatto di fare la flat box ho dubbi sul realizzarle e portarmela a seguito, sono per andare via con meno cose possibili, oppure la faccio e la tengo a casa. Vediamo.

H-x6 ha scritto:
Come ti hanno fatto notare, quel mosso è inaccettabile perchè poi aldilà della rotondità delle stelle che nella somma, come dici tu, può risultare meno alterata che nel singolo frame (a seconda di quanti frames mossi includerai nella somma), otterrai comunque dettagli più scadenti nell'oggetto che avrai scelto di fotografare.
Ergo meglio scartarli quando possibile o meglio ancora migliorare l'inseguimento. :wink: :wave:

Hai ragioni ma è sempre difficile separarsi dai quei freme ottenuti con fatica, ma hai ragione. Allora opererò così: farò una elaborazione (di cui registrerò la azioni in PS tutte i passaggi elaborativi) scartando i peggiori e poi ripropongo le stesse azioni al file con la completezza dei light, vediamo che succede.

Grazie per il tuo intervento

_________________
Canon EOS 450D full spectrum
TAIR-3S 300mm F4.5, Jupiter 21M - 200mm f/4, Jupiter 37 A MC 3,5/135, Helios 77M-4 MC 50mm F1.8, Vivitar 28mm f/2.8
IDAS D1
EQ5 non marchiata


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 17 novembre 2017, 9:40 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 agosto 2012, 9:17
Messaggi: 649
Località: Martellago
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Renzo ha scritto:
Ciò che probabilmente ti rende perplesso è il fatto che quando tu vedi il risultato non è come lo aspetti. Ma devi tenere conto che, a seconda dei programmi che usi, anche se visualizzi il raw viene fatta una elaborazione di visualizzazione (che non modifica il file originale) per permetterti la visualizzazione. Poi quando converti in jpg per postarlo sul forum, il file che viene salvato è modificato dalle impostazioni camera.
A suo tempo mi feci venire il mal di testa per venirci fuori.
In questi casi metti sempre a disposizione dei raw campione in modo che chi ti può aiutare lavori sui files originali.


Ok capisco l'inutilità di postare file così "delicati", strapazzati da compressione jpeg.

Renzo ha scritto:
Ovviamente le considerazioni degli amici che hanno postato prima sono condivisibili, specie per i lights.
Per quanto riguarda i flat due considerazioni personali.
Pulisci sempre con accuratezza e accortezza obbiettivi e sensori. Sotto i granelli di polvere non passa segnale e ciò che non è ripreso non si recupera dai flat. e nei tuoi flat di polvere c'è.


E' già hai ragione devo decidermi a portare a far pulire il sensore, è parecchio sporco!

Renzo ha scritto:
A proposito come mai nel master flat ci sono granelli che nel flat livelli non vedo?


Oddio non saprei, io vedo gli stessi sia da una parte che dell'altra. Ma se tu dici ... non vorrei aver postato il flat frame una sessione di flat e il master flat di un altra sessione.

Renzo ha scritto:
Seconda considerazione. I livelli del flat singolo osservali direttamente sul pc con Eos utility o sulla camera con le info del visore.


OK!

Renzo ha scritto:
E' da lì che ti rendi conto se i tempi sono corretti.
Verificandoli con PS hai una sua preelaborazione (nel flat dell'immagine la vedo molto pesante) che ovviamente altera i livelli.


Cosa intendi quando dici nei flat vedo l'immagine molto pesante?

Grazie per il tuo intervento e colgo l'occasione comunicarti il mio gradimento sul prezioso materiale sul tuo sito e per i tuoi innumerevoli interventi sul forum, a sostegno dei giovani astrofili e per la divulgazione dell'astronomia amatoriale.

@ Renzo del Rosso
Riesci a fare una considerazione sulla colorazione decisamente rossastra tra la prima foto e l'ultima? Come potrei escludere che si tratta di rumore? Se verifico con i dati EXIF le temperature del sensore ne traggo qualche info?

_________________
Canon EOS 450D full spectrum
TAIR-3S 300mm F4.5, Jupiter 21M - 200mm f/4, Jupiter 37 A MC 3,5/135, Helios 77M-4 MC 50mm F1.8, Vivitar 28mm f/2.8
IDAS D1
EQ5 non marchiata


Ultima modifica di Angelo Cutolo il venerdì 17 novembre 2017, 11:03, modificato 1 volta in totale.
Uniti post consecutivi.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 17 novembre 2017, 13:42 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:35
Messaggi: 16613
Località: Dove mi portano le stelle
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Per quanto riguarda il fatto che vedo l'immagine pesante l'elaborazione di PS intendo che se modifico lo stretch ovviamente i livelli vengono variati in modo consistente. L'immagine del flat è molto scura ergo i livelli sono bassi e spostati verso lo zero. Poi nell'immagine successiva sono più spostati verso il centro e l'immagine è più luminosa. Di conseguenza vi è stata un'elaborazione (automatica o manuale non lo so) che ha inciso pesantemente sui livelli. Poi magari si tratta di due flat che non hanno niente a che fare fra loro e a questo punto si parla di aria fritta.

Invece parlando della dominante rossastra, ammettendo che anche in questo caso le due immagini abbiano subito il medesimo post processing (automatico o manuale) per la conversione in jpg, i motivi possono essere molti.
Tanto per cominciare vi possono essere luci esterne che incidono in modo diverso durante lo spostamento del telescopio visto che durante l'inseguimento te segui in AR ma altezza e azimuth cambiano. L'altezza sull'orizzonte modifica l'assorbimento atmosferico così come certe velature invisibili a occhio nudo ma rilevabili dal sensore che tendono a impastare l'immagine.
Un'ipotesi può essere dovuta proprio a queste velature in quanto l'ultima immagine è molto più soft. Ovviamente se l'immagine è velata un sensore senza filtri IR rileva queste velature anche nella loro componente IR con conseguente spostamento verso il rosso della tonalità.
Non dico che sia il caso in questione ma con la mia modesta esperienza la ritengo un'ipotesi molto plausibile.
Escluderei il discorso calore in quanto tende a fare una granulazione di fondo e (ma non credo che sia il caso del tuo modello ma di quelli più anziani) una zona laterale più luminosa dovuta a elettroluminscenza.

_________________
Cieli sereni da Renzo
Immagine

Prima di un acquisto parallelo, pensateci - link

Il titolo del topic non è un optional. Usiamolo bene!


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 18 novembre 2017, 8:03 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 agosto 2012, 9:17
Messaggi: 649
Località: Martellago
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Ho rifatto i flat e a mio giudizio lavorano meglio, ho cambiato modo di realizzazione: telo di cotone bianco puntando sul cielo al tramonto e ho fatto attenzione affichè l'istogramma stesse sulla metà piuttosto che ad 1/3.
Nell'ultima elaborazione ho selezionato i file escludendo quelli che presentavano mosso.

Elaborazione con 33 frame e flat vecchi
Allegato:
IC-1396-ver_01_web.jpg
IC-1396-ver_01_web.jpg [ 1.68 MiB | Osservato 373 volte ]


Elaborazione con 25 frame e flat nuovi
Allegato:
IC-1396-ver_03_nuovi_flat_selezione_minor_mosso_web.jpg
IC-1396-ver_03_nuovi_flat_selezione_minor_mosso_web.jpg [ 1.22 MiB | Osservato 373 volte ]


A chi interessasse in astrofotografia del profondo cielo altri dettagli
http://forum.astrofili.org/viewtopic.php?f=5&t=100749

_________________
Canon EOS 450D full spectrum
TAIR-3S 300mm F4.5, Jupiter 21M - 200mm f/4, Jupiter 37 A MC 3,5/135, Helios 77M-4 MC 50mm F1.8, Vivitar 28mm f/2.8
IDAS D1
EQ5 non marchiata


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010