1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 18 novembre 2018, 23:40

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Ciao! Se devi postare una fotografia, uno scatto o un'immagine ricorda di caricare anche direttamente sul Forum la tua foto.
Questo per permettere a tutti quanti di vedere sicuramente, ora e in futuro, l'immagine postata
Qui trovi le istruzioni per il caricamento file: viewtopic.php?f=13&t=86546.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Lunt e messa a fuoco
MessaggioInviato: lunedì 5 dicembre 2016, 11:01 

Iscritto il: lunedì 3 febbraio 2014, 9:33
Messaggi: 323
Località: Roma
Ciao, con il club di astronomia abbiamo acquistato un Lunt per osservazioni solari. Potreste indicare siti o suggerimenti per riuscire a mettere a fuoco correttamente? Sull'argomento siamo dei neofiti e dobbiamo farci le ossa.
Grazie


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lunt e messa a fuoco
MessaggioInviato: lunedì 5 dicembre 2016, 17:21 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 1880
Località: Milano
Parli del Lunt Ha, oppure del Calcium ? Suppongo dell'Ha....che modello hai ?

Non c'è nulla di particolare, per quanto riguarda al messa a fuoco, i Lunt si focalizzano come tutti i tele...
tranne poi "sintonizzare" la giusta frequenza (con la rotellina del tilt-tuning) per meglio evidenziare le
protuberanze sul bordo o sul disco....vedrai che con un po' di pratica l'operazione diverrà "automatica" :D

A proposito, non ho mai avuto necessità di sintonizzare il mio Lunt al di sopra dei 1200 / 1300 metri...
strano, la cosa mi ha sempre incuriosito....e ne sto cercando la motivazione , mah !

Buon lavoro,

Paolo

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lunt e messa a fuoco
MessaggioInviato: lunedì 5 dicembre 2016, 22:11 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 giugno 2012, 17:53
Messaggi: 575
Località: Montichiari (BS)
djfolchetto ha scritto:
suggerimenti per riuscire a mettere a fuoco correttamente?


Ciao, per prima cosa dovete inserire il blocking filter ( che è simile ad un diagonale ma con un'estemità molto più lunga) per una buona parte nel focheggiatore.
Allegato:
Lunt-Solar-Systems-4mm-Blocking-Filter-in-Zenitspiegel-fuer-1-25-.jpg
Lunt-Solar-Systems-4mm-Blocking-Filter-in-Zenitspiegel-fuer-1-25-.jpg [ 20.18 KiB | Osservato 757 volte ]

Poi si mette a fuoco sul Sole come con qualsiasi altro telescopio, cercando di vedere il bordo il più nitido possibile, se ci sono particolari sul disco si possono usare quelli.
Se non si riesce a raggiungere il fuoco si può inserire/far fuoriuscire il tubo del blocking filter per recuperare più escursione.
Bisogna fare delle prove le prime volte, poi presa la mano si trova sempre facilmente la "misura"giusta.
Attenzione, se il tele è molto inclinato, a quando si allentano le viti che trattengono il blocking filter nella sede del focheggiatore perché potrebbe scivolare e cadere visto che non ha un blocco che lo eviti.
Un astrofilo per evitare questo lo ha legato al focheggiatore con un semplice "guinzaglio" fatto con una cordina, utile quando c'è la possibilità che persone non esperte possano utilizzare il tele non sapendo il guaio che potrebbero creare svitando un'innocua vitina.

Naturalmente se il tele non è in banda anche con il miglior fuoco non si vede molto sul Sole.
Se il vostro Lunt è un modello con la regolazione tilting, ovvero con la rotellina nera poco sopra il focheggiatore, una volta trovato il punto giusto con il massimo contrasto dei dettagli, sarà difficile che tra una sessione e un'altra si debba ritoccare le regolazione.
Il mio ad esempio è sempre regolato con la vite girata tutto a destra (guardando da dietro il tele) e non sento il bisogno di sistemarla.
Attenzione a non forzarla se arrivate a fine corsa.
Se girata nell'altro senso vi accorgete che andate dal lato sbagliato perché il Sole perde dettaglio e cominciano a comparire delle bande più o meno scure che si spostano sul Sole da come girate la rotella.
Se invece il vostro tele è dotato di pressure tuner (come immagino) dovrete trovare il punto di messa in banda dell'etalon avvitando la grossa vite nera che si trova a lato poco sopra il focheggiatore.
Questo sistema, anche se più preciso e con un campo di nitidezza maggiore rispetto a quello precedente (tilting) ha però il difetto che tende a perdere col tempo la messa in banda e quindi è probabile che tra una sessione osservativa ed un'altra si debba ripristinare la pressione del sistema svitando e riavvitando la gossa vite nera.

Comunque basta qualche prova col tele e vedrete che non è poi così complicato da utilizzare.

A presto
Lorenzo

_________________
C8 con Lumicon Sky Vector 1
ES 127/825 acro
Mak 90mm
Tecnosky acro 90/500
Lunt 60mm BF1200 THa
Modulo double stack SolarMax II 60mm
HEQ 5
EQ 5
altazimutale TS az GP


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lunt e messa a fuoco
MessaggioInviato: martedì 6 dicembre 2016, 10:41 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 1880
Località: Milano
Ciao Djfolchetto, papielli a parte... :shock: mi dici quale modello di Lunt avete acquistato ?
Grazie,

Paolo

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lunt e messa a fuoco
MessaggioInviato: martedì 6 dicembre 2016, 14:09 

Iscritto il: lunedì 3 febbraio 2014, 9:33
Messaggi: 323
Località: Roma
Grazie per le info. Il dubbio che ho avuto e' sul tilting (abbiamo un Lunt 1200BF in Ha da 80mm) perche' mi ero accorto che la nitidezza dell'immagine cambiava girando la rotellina. Quindi per capire se siamo a fuoco o meno dovremmo acquisire con una telecamerina o webcam un po' di frames e vedere il risultato del processing . E' corretto?
Un'altra domanda: e' normale che mettendo ad esempio a fuoco sul bordo a sud del Sole, quello che si trova a nord presenta un doppio bordo? Sembra come se il piano del sensore non sia proprio ortogonale alla direzione della luce..


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lunt e messa a fuoco
MessaggioInviato: martedì 6 dicembre 2016, 19:21 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 giugno 2012, 17:53
Messaggi: 575
Località: Montichiari (BS)
Per mettere a fuoco basta osservare l'immagine all'oculare, o al monitor del computer se si usa una telecamera, e ruotare le manopole del focheggiatore.
Ne più ne meno che come ogni altro telescopio.
Non c'e bisogno di andare a tentativi facendo filmati.

E' normale che girando la rotellina del tilting dell'etalon l'immagine perda definizione, infatti ruotandola bisogna trovare il punto dove i dettagli come le protuberanze e i filamenti sono al massimo della loro nitidezza.
Detto così potrebbe sembrare la stessa cosa della messa a fuoco dell'immagine, ma basta vedere come cambia l'immagine per capire che si tratta di due regolazioni distinte e che devono essere messe a punto entrambe per avere tutti i dettagli del Sole.
Infatti l'immagine potrebbe essere a fuoco ma se l'etalon (rotellina) non è stato regolato a dovere vedrete solo un palla arancio senza dettagli,stessa cosa se l'etalon è regolato ma la messa a fuoco no.

L'ultima domanda mi sembra che tratti della ripresa di immagini visto che parlate di sensore.
Suppongo che per doppio bordo intendi questo:
Allegato:
foto 2c.jpeg
foto 2c.jpeg [ 73.01 KiB | Osservato 718 volte ]

Se anche voi vedete un bordo così è normale per un telescopio con singolo etalon, perché si è visto che un poco di luce spuria della fotosfera riesce a passare oltre i vari filtri del telescopio creando il doppio bordo.
Infatti usando un double stack il bordo sparisce, o al minimo si attenua, perché si è ulteriormente selezionata la banda passante.
Se invece il vostro doppio bordo appare come una zona non perfettamente a fuoco potrebbe essere effettivamente la camera che è fuori asse ottico.
In questo caso bisogna regolare meglio il sistema di tenuta del portaoculari.

Lorenzo

_________________
C8 con Lumicon Sky Vector 1
ES 127/825 acro
Mak 90mm
Tecnosky acro 90/500
Lunt 60mm BF1200 THa
Modulo double stack SolarMax II 60mm
HEQ 5
EQ 5
altazimutale TS az GP


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lunt e messa a fuoco
MessaggioInviato: giovedì 8 dicembre 2016, 12:05 

Iscritto il: lunedì 3 febbraio 2014, 9:33
Messaggi: 323
Località: Roma
Grazie per i consigli anche perché tutti voi mi avete dato utili consigli . Il doppio bordo è un po' come quello mostrato nella immagine. Cmq ieri ho provato a fare un paio di riprese e vediamo cosa tirero' fuori xon autostakker. Certo mi domando come sei riuscito ad ottenere una immagine come quella mostrata....
Grazie amcira


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lunt e messa a fuoco
MessaggioInviato: giovedì 8 dicembre 2016, 12:38 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 giugno 2012, 17:53
Messaggi: 575
Località: Montichiari (BS)
Di nulla,
basta un poco di pratica e vedrai che i risultati non mancheranno.
Io all'inizio usavo per riprendere anche una telecamera b/n da videosorveglianza che mi era costata 15 euro.
Questa è una di quelle foto, già postata a suo tempo:
Allegato:
foto 7 d.jpeg
foto 7 d.jpeg [ 30.69 KiB | Osservato 704 volte ]

Come vedi già con poco si hanno dei risultati, che si potrebbero dire di "base", poi si può sempre migliorare.


Buone osservazioni e riprese
Lorenzo

_________________
C8 con Lumicon Sky Vector 1
ES 127/825 acro
Mak 90mm
Tecnosky acro 90/500
Lunt 60mm BF1200 THa
Modulo double stack SolarMax II 60mm
HEQ 5
EQ 5
altazimutale TS az GP


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lunt e messa a fuoco
MessaggioInviato: venerdì 9 dicembre 2016, 13:05 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 6 settembre 2011, 14:41
Messaggi: 25
Complimenti per l'acquisto, uno strumento eccellente che sicuramente non vi deluderà! Io ho il 60mm ma chissà che prima o poi non riesca a passare ad un diametro superiore.

Come già detto, consiglio anch'io di fare prima la messa a fuoco e poi la regolazione del tilt, magari prima in visuale per passare poi eventualmente alla ripresa (a questo punto comunuqe il tilt non va più cambiato di solito). niente di toppo complicato, giusto da capire all'inizio come fare.

Buone osservazioni!
Marcello


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lunt e messa a fuoco
MessaggioInviato: giovedì 18 ottobre 2018, 15:46 

Iscritto il: lunedì 3 febbraio 2014, 9:33
Messaggi: 323
Località: Roma
Dopo diverso tempo di sperimentazioni sul problema del fuoco del Lunt, essendo lo strumento ancora in garanzia, ho inviato lo strumento al rivenditore per la verificarne la sua funzionalità. E' stato scoperto che uno dei dei filtri di rigetto del BF si era opacizzato.!!!!! Magari questo post potrà essere utile ad altri qualora avessero problemi dello mio stesso tipo.
Ora sto testando il sistema e vi mostrero' qualche ripresa.


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010