1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 5 febbraio 2023, 11:22

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Ciao! Se devi postare una fotografia, uno scatto o un'immagine ricorda di caricare anche direttamente sul Forum la tua foto.
Questo per permettere a tutti quanti di vedere sicuramente, ora e in futuro, l'immagine postata
Qui trovi le istruzioni per il caricamento file: viewtopic.php?f=13&t=86546.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Mars Attack
MessaggioInviato: lunedì 28 novembre 2022, 23:39 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 19 marzo 2008, 9:47
Messaggi: 1056
Località: Messina
Buonasera a tutti voi.
Presento qui i miei primi lavori su Marte senza voler minimamente competere con quelli che ho visto qui, agli autori dei quali faccio i miei più sinceri complimenti.
Premetto che da tre mesi sono un (felice) possessore di un Nexstar SLT Mak 127 che mi regala visioni superlative, e tramite una camera ASI 224mc cerco infelicemente di ottenere immagini almeno decenti del Pianeta Rosso. Lavoro facendo video impostando qualche centinaio di frames e mi diverto ad ottenere ed elaborare le somme utilizzando un programma da me scritto.
Il mio problema è che già in partenza sono messo molto male: nell'immagine che allego potete vedere un tipico singolo frame che "esce" dalla mia telecamera.
Ora, senza far caso alla somma ottenuta col mio programma (che sicuramente non può competere con quella ottenuta dai programmi "ufficiali" come Pipp, Autostackert Registax Autosurface e via dicendo) e dando un'occhiata benevola ai due Marti che ottengo con gli algoritmi del mio programma, mi domando se anche voi partite con simili frames prima di procedere oltre.
Questo Marte è stato ripreso intorno al 10 novembre (giorno più giorno meno) e non era molto alto sull'orizzonte (circa 45°).
Non capisco quanto possa incidere la montatura altazimutale del Nexstar, della cui ottica non posso che dire bene. Uso un deviatore a specchio prima della 224mc e provando ad escluderlo ottengo le stesse identiche riprese quindi - se non altro - posso affermare di avere un ottimo deviatore :lol: . Non uso barlow nè filtri ed effettuo la messa a fuoco con un oculare parafocale alla camera da me predisposto, oltre che con un diaframma a due fenditure "a croce" a tutta apertura.
Sinceramente dubito che quelle "macchie" sul mio disco marziano corrispondano a qualcosa di realmente esistente.


Allegati:
x.PNG
x.PNG [ 122.48 KiB | Osservato 414 volte ]

_________________
OSSERVO CON:
binocolo 8x30 (in vendita per passaggio a strumento inferiore)
Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mars Attack
MessaggioInviato: martedì 29 novembre 2022, 8:43 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 16:23
Messaggi: 3793
Località: Agropoli (SA)
Tipo di Astrofilo: Fotografo aspirante Visualista
Ciao escocat, provo a dire la mia:

Innanzitutto, se fossi in te, proverei a comparare i risultati che ottieni con i tuoi software a quelli ottenibili attraverso autostakkert e astrosurface, così puoi già renderti conto se la direzione è giusta.

Per avere un giusto campionamento dovresti lavorare a circa f18/f20, pertanto potresti usare tranquillamente una (buona) barlow.
L’uso di un diagonale non penso sia una buona idea, seppur sembri cambiare poco, introduci inutilmente vetri nel treno ottico a discapito anche della stabilità e quindi coassialità.
Per la messa a fuoco non affidarti a null’altro se non ai dettagli del pianeta in live view.
Il numero di frames, anch’esso è importante, con la 224 hai possibilità di catturare migliaia di frames in un minuto e con i tempi puoi spingere anche oltre per singolo video.
Altra cosa molto importante è l’utilizzo di un filtro IR-cut.
Non ultimo, essendo che Marte al transito è abbastanza alto, se ti è possibile, attendi che si avvicini al meridiano, è molto probabile che avrai un seeing migliore.

_________________
Daniele

https://www.flickr.com/photos/182162372@N05/


Ultima modifica di B&W il martedì 29 novembre 2022, 8:47, modificato 1 volta in totale.

Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mars Attack
MessaggioInviato: martedì 29 novembre 2022, 8:47 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:41
Messaggi: 22844
quoto il consiglio di B&W di usare un programma ufficiale per confronto e per affinare i risultati del tuo sw.
ma sono più interessato a qualche info sul programma che hai realizzato, che tipo di algoritmi hai implementato? come funziona? sopratutto interessante, per me, sapere qualcosa riguardo alle procedure di allineamento dei frames che hai scritto

_________________
qa'plà!
Radical chic certified


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mars Attack
MessaggioInviato: martedì 29 novembre 2022, 9:00 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 16:23
Messaggi: 3793
Località: Agropoli (SA)
Tipo di Astrofilo: Fotografo aspirante Visualista
Ah, credo di aver dimenticato di scrivere la mia sulla cosa più importante:

escocat ha scritto:
…senza voler minimamente competere con quelli che ho visto qui.


Pur comprendendo il senso di ciò, non penso che esista, nè debba esistere, alcuna competizione ma solamente la sana voglia di condividere e documentare i propri lavori e, volendo, migliorare “rubando il mestiere” a chi è più avanti e magari più bravo di noi. :lol:

_________________
Daniele

https://www.flickr.com/photos/182162372@N05/


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mars Attack
MessaggioInviato: martedì 29 novembre 2022, 9:04 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:41
Messaggi: 22844
B&W ha scritto:
...non penso che esista ... alcuna competizione


ah davvero? non me ne ero accorto :lol:

_________________
qa'plà!
Radical chic certified


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mars Attack
MessaggioInviato: martedì 29 novembre 2022, 13:02 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 1172
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
tuvok ha scritto:
B&W ha scritto:
...non penso che esista ... alcuna competizione


ah davvero? non me ne ero accorto :lol:

:lol: :lol:

_________________
Stefano
SW EQ-AL55, Celestron Mak 127, CPC 800 XLT


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mars Attack
MessaggioInviato: martedì 29 novembre 2022, 13:57 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 29 aprile 2022, 17:02
Messaggi: 231
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
:mrgreen: :mrgreen:

_________________
https://www.youtube.com/channel/UCX-axH ... XLtOkRLu8w
Celestron C8 - Tecnosky Q70ED - P1 Neptune C


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mars Attack
MessaggioInviato: martedì 29 novembre 2022, 15:26 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 16:23
Messaggi: 3793
Località: Agropoli (SA)
Tipo di Astrofilo: Fotografo aspirante Visualista
tuvok ha scritto:
B&W ha scritto:
...non penso che esista ... alcuna competizione


ah davvero? non me ne ero accorto :lol:


…e allora io sono ancora troppo ingenuo :roll:

Dai, almeno negli ultimi anni e almeno qui sul forum io trovo che il fenomeno sia un bel pò estinto…

_________________
Daniele

https://www.flickr.com/photos/182162372@N05/


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mars Attack
MessaggioInviato: martedì 29 novembre 2022, 17:00 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 19 marzo 2008, 9:47
Messaggi: 1056
Località: Messina
@B&W
Si, sicuramente escluderò il deviatore perchè è un inutile intermezzo nel cammino ottico, fors'anche dannoso ed anche se il mio occhio nn se ne accorge, la telecamera si.
Per quanto riguarda il campionamento io con 1500mm di focale e sensore di 3,75 micron sarei a 0,5" per pixel, cioè 1" su 2 pixel. Sarei dunque già nella regola del campionamento ideale che dice che "il potere risolutivo dell'ottica deve essere spalmato su due pixel del sensore". O sbaglio? Introdurre una Barlow mi porterebbe ad un sovracampionamento inutile, no?
Oltretutto mi risulta che nel Mediterraneo il seeing non scenda mai sotto il mezzo secondo, e puntualmente in questo sono smentito dalle profonde immagini fatte dagli amici in questo forum.

@Tuvok
Allora. Io non conosco (nè potrei conoscere) gli algoritmi utilizzati dai programmi "ufficiali" per ottenere le somme dei frames, tantomeno il criterio per escludere i frames "non buoni".
Allora ho scritto una procedura che in pratica mi trasforma il disco planetario di ogni frames in una "palla" di pixel "saturi" cioè molto più luminosi del fondo cielo, e tramite uno "scanner" (matematico) esplora i frames da destra a sinistra e viceversa e dall'alto in basso e viceversa, determinando così 4 punti sulla circonferenza che delimita il cerchio-disco. Facendo la media delle coordinate di questi 4 punti si ottiene "il miglior centro" dei dischi in ogni frame. Basta allora chiedere il crop di ogni frame centrato su tale "centro-disco", sommare tutti i crop (cioè i valori R,G e B di ogni pixel) ottenuti (che saranno così "allineati") e fare la media sul numero di frames. Alla fine si ottiene una somma mediata.
Sulle elaborazioni di 1° livello applico una funzione di contrasto molto semplice, descritta di seguito

c = b.GetPixel(x, y);

L = (float)(1f * c.R + 1f * c.G + 1f * c.B);
if (L == 0f)
{
rc = 0;
gc = 0;
bc = 0;
k = 1f;
}
else
{
if (L < sog + 1f)//[0, sog] -> (0, sog)^n
Lc = (float)Math.Pow(L / sog, n) * sog;
else//[sog, 765] -> (sog, 765)^1/n
Lc = (float)Math.Pow((L - sog - 1f) / (764f - sog), 1f / n) * (765f - sog) + sog;

k = Lc / L;

rc = (int)(k * c.R);
gc = (int)(k * c.G);
bc = (int)(k * c.B);

if (rc > 255)
rc = 255;
if (rc < 0)
rc = 0;
if (gc > 255)
gc = 255;
if (gc < 0)
gc = 0;
if (bc > 255)
bc = 255;
if (bc < 0)
bc = 0;
}

la quale, scelta una soglia di separazione tra "chiari" e "scuri" non fa altro che esaltare i chiari ed abbattere (oscurare) i pixel scuri. La funzione è esponenziale.

Posso anche applicare dei "filtrini colorati", sia sommandoli e facendo una media che sottraendoli, in percentuali a mio piacere.

L'elaborazione del 2° livello è più sofisticata. Anzichè analizzare le luminanze dei pixel si analizzano le "crominanze", cioè vettori a due componenti R-G, G-B che sono le differenze di colore in ciascun pixel. Questa analisi ha portato ad un risultato sorprendente: il 90% del disco è costituito da vettori aventi le due componenti entrambe positive, cioè con R>G e G>B, e solo una piccola parte (in basso) contiene quasi esclusivamente pixel con la prima componente negativa, cioè R<G mentre la seconda resta positiva, G>B. Sono dunque pixel "decisamente verdi", laddove il 90% del disco è costituito da pixel "decisamente gialli". Allora questa analisi non permette di discriminare zone a diversa crominanza per "tirar fuori" particolari, permette solo di dedurre che in basso è presente una frangia che - lontano dal risvegliare in me l'idea che possa trattarsi della calotta polare - mi fa pensare piuttosto ad una frangia di diffrazione dovuta non alle ottiche (che sono a specchio e dunque esenti da aberrazione cromatica) ma a qualcos'altro, ad esempio turbolenza atmosferica o specchietto deviatore o chissà il vetrino della telecamera....
Tornando alla parte preponderante del disco, visto che l'analisi delle sole componenti dei vettori crominanti non può portare a nulla, ho dovuto "approfondire" l'analisi andando a studiare l'inclinazione di questi vettori, cioè differenziando i vettori in base ai rapporti tra le due componenti. Vettori "coricati" sull'asse x hanno la componente R-G molto maggiore di quella sull'asse y cioè G-B e sono dunque "più gialli" dei vettori "messi in piedi" cioè aventi la componente G-B maggiore della componente R-G e dunque "più ciani". Ma ciò che conta è che questi vettori descrivono un angolo di 90° e se li dividiamo in gruppi di (ad esempio) 5° otteniamo 18 livelli di crominanza che una qualche informazione devono contenere. Allora basta applicare una funzione di contrasto su questi livelli di crominanza (anzichè l'usuale contrasto sulle luminanze) per tirar fuori ed esaltare una distribuzione di "macchie" altrimenti nascoste ed invisibili.
Ecco la procedura:

c = b.GetPixel(x, y);
cro = new Vector2(c.R - c.G, c.G - c.B);
if (cro.X > 0 & cro.Y > 0)
{
a = (float)Math.Atan(1f * cro.Y / (1f * cro.X));

am = (float)((int)(a / xl) * xl);//15-30-60 livelli da 0 a 1,5
listPre2.Items.Add(am.ToString());
rc = (int)(170f * am);//rc da 0 a 255
rc = 255 - rc; //rc invertito
rc += 100;//rc alzato
if (c.R == 0)
b.SetPixel(x, y, Color.FromArgb(rc, 0, 0));
else
{
k = (float)(rc / (1f * c.R));
gc = (int)(c.G * k);
bc = (int)(c.B * k);

if (rc > 255)
rc = 255;
if (rc < 0)
rc = 0;
if (gc > 255)
gc = 255;
if (gc < 0)
gc = 0;
if (bc > 255)
bc = 255;
if (bc < 0)
bc = 0;

b.SetPixel(x, y, Color.FromArgb(rc, gc, bc));
}
}
else if (cro.X < 0 & cro.Y > 0)
{
a = (float)Math.Atan(1f * cro.Y / (-1f * cro.X));

am = (float)((int)(a / 0.1f) * 0.1f);//15 livelli da 0 a 1,5
listPre2.Items.Add(am.ToString());
gc = (int)(170f * am);//rc da 0 a 255
gc = 255 - gc; //rc invertito
gc += 100;//rc alzato
if (c.G == 0)
b.SetPixel(x, y, Color.FromArgb(0, gc, 0));
else
{
k = (float)(gc / (1f * c.G));
rc = (int)(c.R * k);
bc = (int)(c.B * k * 3f);

if (rc > 255)
rc = 255;
if (rc < 0)
rc = 0;
if (gc > 255)
gc = 255;
if (gc < 0)
gc = 0;
if (bc > 255)
bc = 255;
if (bc < 0)
bc = 0;

b.SetPixel(x, y, Color.FromArgb(rc, gc, bc));
}
}

Applico anche una procedura che "oscura" la parte centrale del disco ed "illumina" i bordi per compensare l'effetto di "abbagliamento" dovuto alla sfericità del pianeta: la parte centrale del disco riflette la luce solare più che ai bordi e questo nuoce alla corretta lettura delle luminanze e crominanze dei pixel. Naturalmente alla fine di ogni elaborazione la procedura viene riapplicata ma in senso inverso ed anzi più "esaltata" per evidenziare la sfericità del pianeta dando un effetto di rilievo.

Il linguaggio è il fantastico C#.


Allegati:
geo.png
geo.png [ 5.74 KiB | Osservato 304 volte ]
fil.PNG
fil.PNG [ 177.36 KiB | Osservato 304 volte ]

_________________
OSSERVO CON:
binocolo 8x30 (in vendita per passaggio a strumento inferiore)
Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mars Attack
MessaggioInviato: martedì 29 novembre 2022, 18:16 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:41
Messaggi: 22844
interessante, grazie.
richiede una lettura attenta che farò presto :D

_________________
qa'plà!
Radical chic certified


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010