1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 13 dicembre 2018, 3:14

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Ciao! Se devi postare una fotografia, uno scatto o un'immagine ricorda di caricare anche direttamente sul Forum la tua foto.
Questo per permettere a tutti quanti di vedere sicuramente, ora e in futuro, l'immagine postata
Qui trovi le istruzioni per il caricamento file: viewtopic.php?f=13&t=86546.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 200 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 16, 17, 18, 19, 20  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: venerdì 29 giugno 2018, 17:12 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 17:56
Messaggi: 812
Località: Mediolanum
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Io non ho notato nessun beneficio abbinando l'IR-cut al K-line e perciò non lo uso. Se si vuole usare l'UV/IR-cut deve essere compatibile, il Baader ad esempio non va assolutamente bene perché taglia proprio il K, ci vogliono un Astronomik L1 o L2, ma come ho detto non ne vedo l'utilità, mentre invece non si può fare a meno dell'IR-cut se si riprende col Continuum.

@Turi: il filtro K è molto esigente per quanto riguarda la correzione nel violetto, da quello che ho visto non è usabile con rifrattori acromatici aperti perché non si riesce proprio a ottenere un'immagine definita, al massimo si vedono le facole. Anche con gli apocromatici non è detto che vada bene, dipende dalla correzione intrinseca dell'obiettivo. Questo è un disco che ho preso con il TS 80ED
Allegato:
sun20180620_FD_K.jpg
sun20180620_FD_K.jpg [ 442.02 KiB | Osservato 216 volte ]

ma l'ho dovuto diaframmare a 52 mm (cioè a quasi f/11) per avere questa definizione, a piena apertura l'immagine non è così "croccante", come dice Lorenzo. Un risultato simile lo ottengo con il TMB 80 f/11 leggermente diaframmato e con l'acro 150 f/5 diaframmato a 50 mm (che diventa f/15).

_________________
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
http://www.astrotest.it
La mia pagina su Google+


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 29 giugno 2018, 17:44 

Iscritto il: lunedì 27 luglio 2015, 15:49
Messaggi: 393
Interessante quello che hai scritto, grazie, farò delle prove.
Immagini simili a quella che hai postato le ho ottenute col Pentax75,
invece col vixen acromatico da 80/400 il risultato è qualitativamente inferiore.

Saluti

_________________
https://twitter.com/LoVecchio68


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 29 giugno 2018, 18:38 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 8 dicembre 2012, 12:35
Messaggi: 1147
Località: Torino
Raf584 ha scritto:
Se si vuole usare l'UV/IR-cut deve essere compatibile, il Baader ad esempio non va assolutamente bene perché taglia proprio il K

Ecco spiegato l'arcano, ho proprio un Baader.

La cosa di diaframmare, proprio non la capisco. Aumenta la "croccantezza", ok, ma perchè? Nel tuo esempio, usare un 150 riducendolo a 50 mi farebbe piangere il cuore...
Avevo provato a diaframmare il mio acro 120 portandolo a 100 come mi aveva suggerito Raf tempo fa, ma devo essere sincero, non avevo visto sensibili miglioramenti.
Magari è anche sempre questione di seeing.

Ale


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 29 giugno 2018, 20:07 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 17:56
Messaggi: 812
Località: Mediolanum
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Devi tenere presente che il filtro K seleziona un regione di spettro in cui quasi tutti i rifrattori sono molto aberrati, compresi i cosiddetti semiapocromatici. Per ridurre questo problema bisogna aumentare il rapporto focale perché in questo modo la dimensione angolare della macchia di aberrazione si riduce e quindi la nitidezza aumenta, purtroppo non c'è un altro sistema a meno di non disporre di un gruppo ottico correttore.

Fai delle prove col filtro K e diverse diaframmature (prova ad esempio piena apertura - 80 - 40 mm) vedrai come aumenta la nitidezza riducendo l'apertura (ovviamente diminuirà la risoluzione ma non si può avere tutto…).

Il 150 f/5 lo uso a piena apertura col continuum o con un filtro verde perché in questo caso viene selezionato il colore per cui l'obiettivo è meglio corretto.

_________________
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
http://www.astrotest.it
La mia pagina su Google+


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 30 giugno 2018, 12:13 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 giugno 2012, 17:53
Messaggi: 582
Località: Montichiari (BS)
Anche oggi il Sole appare un poco più tranquillo rispetto alle settimane passate.
Ho fatto un paio di riprese in double stack, si vede qualche filamento e niente più....
Se non che, solo dopo l'elaborazione, ho intravisto una grossa e debole protuberanza che a monitor mi era sfuggita.
Oramai ho smontato tutto e non ho più tempo per tentare una ripresa.
Sarà per la prossima volta.

Lunt 60mm DS
ZWO ASI178MM
elaborazione Autostakkert e imppg
seeing III scala Antoniadi

Allegato:
foto 1d rid.jpeg
foto 1d rid.jpeg [ 845.6 KiB | Osservato 192 volte ]

Allegato:
foto 2d.jpeg
foto 2d.jpeg [ 301.84 KiB | Osservato 192 volte ]

Allegato:
foto 3d.jpeg
foto 3d.jpeg [ 177.1 KiB | Osservato 192 volte ]

Allegato:
foto 4d.jpeg
foto 4d.jpeg [ 264.26 KiB | Osservato 192 volte ]


Lorenzo

_________________
C8 con Lumicon Sky Vector 1
ES 127/825 acro
Mak 90mm
Tecnosky acro 90/500
Lunt 60mm BF1200 THa
Modulo double stack SolarMax II 60mm
HEQ 5
EQ 5
altazimutale TS az GP


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 1 luglio 2018, 7:25 

Iscritto il: lunedì 27 luglio 2015, 15:49
Messaggi: 393
Ciao Lorenzo,
molto ben riuscite la seconda e la terza immagine il double stack si vede tutto.
Il disco è un mosaico ?

Saluti

_________________
https://twitter.com/LoVecchio68


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 1 luglio 2018, 10:39 

Iscritto il: lunedì 27 luglio 2015, 15:49
Messaggi: 393
Oggi ho trovato una scusa per non andare al mare ed ho fatto delle prove
per cercare di migliorare nei limiti delle mie possibilità le riprese con il k-line.
Ho messo in pratica da subito il suggerimento di Fulvio per quanto riguarda
l'utilizzo di un ir-cut puro, e devo dire che mi ero già resoconto la volta scorsa che
andava meglio rispetto a prima.
Poi ho seguito anche il suggerimento di Raffaello, vale a dire la diaframmatura
dell'acromatico.
Il risultato è stato palese.
Di seguito metto un confronto tra una ripresa diaframmata ed una no, facile
capire quale sia quella diaframmata. In entrambe ho chiaramente usato il filtro ir-cut
abbinato al k-line
Ho utilizzato un diaframma da 60mm, questo avevo a casa, ne costruirò
altri in seguito per vedere se c'è ancora margine e capire quale sia il
compromesso migliore.
L'elaborazione è identica e lo strumento è il Vixen 80/400 acromatico.
Poi sono passato a diametro e focali maggiori, anche lì ho visto un sensibile miglioramento,
ma questa è un'altra storia.

Saluti


Allegati:
sun 18-07-01 10-35-06_test.jpg
sun 18-07-01 10-35-06_test.jpg [ 327.15 KiB | Osservato 173 volte ]

_________________
https://twitter.com/LoVecchio68
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 1 luglio 2018, 14:01 

Iscritto il: lunedì 27 luglio 2015, 15:49
Messaggi: 393
Qui ci sono le immagini che invece ho ottenuto con il rifrattore da 152mm.
Per il k-line ho usato una focale di 4,8mt e 6mt, quest'ultima solo per la granulazione.
Peccato che i primi pannelli del mosaico della regione facolare hanno sofferto di un
seeing decisamente inferiore, c'era troppa differenza con gli altri, quindi ho deciso
di non montarli e condividere solo la parte decente.
In h-alpha non c'era nulla, quindi ho ripreso la zona corrispondente alla regione facolare,
anche qui una lunghezza focale di 4,8mt.
In luce bianca anche peggio che in h-alpha, assolutamente nulla, quindi, infischiandomene
altamente del campionamento ideale sono andato a 9,6mt di lunghezza focale.

Saluti


Allegati:
sun 18-07-01 09-25-17_01a.jpg
sun 18-07-01 09-25-17_01a.jpg [ 338.43 KiB | Osservato 165 volte ]
sun 18-07-01 10-04-41_01.jpg
sun 18-07-01 10-04-41_01.jpg [ 175.87 KiB | Osservato 165 volte ]
sun 18-07-01 09-51-02_01.jpg
sun 18-07-01 09-51-02_01.jpg [ 237 KiB | Osservato 165 volte ]
sun 18-07-01 10-20-15_01.jpg
sun 18-07-01 10-20-15_01.jpg [ 148.58 KiB | Osservato 165 volte ]

_________________
https://twitter.com/LoVecchio68
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 1 luglio 2018, 17:40 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 17 giugno 2012, 17:53
Messaggi: 582
Località: Montichiari (BS)
Ciao Turi,
le tue riprese della granulazione sono sempre ottime.....e sempre affascinanti.
turi lo vecchio ha scritto:
Il disco è un mosaico ?

Saluti


No, l'ho ripreso in colpo singolo al fuoco diretto, purtroppo non riesco ad avere un campo uniforme.
E' il limite del piccolo etalon del Lunt.
Bisogna trovare la giusta combinazione di inclinazione del modulo DS e sua rotazione rispetto all'etalon principale, e posizione del Sole sul sensore.
Ci ho perso un poco di tempo ma non sono riuscito a trovare il punto giusto....

Lorenzo

_________________
C8 con Lumicon Sky Vector 1
ES 127/825 acro
Mak 90mm
Tecnosky acro 90/500
Lunt 60mm BF1200 THa
Modulo double stack SolarMax II 60mm
HEQ 5
EQ 5
altazimutale TS az GP


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 1 luglio 2018, 19:05 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 17:56
Messaggi: 812
Località: Mediolanum
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Per curiosità ho voluto fare anch'io un altro confronto tra il K line con l'IR cut e senza, ma anche questa volta non ho colto differenze significative usando l'80ED e l'astrosolar fotografico davanti all'obiettivo (col prisma di Herschel non riesco a mettere a fuoco usando il riduttore di focale che mi permette di riprendere tutto il disco in una volta sola)
Allegato:
80 senza ir.jpg
80 senza ir.jpg [ 144.67 KiB | Osservato 157 volte ]

Allegato:
80 con ir.jpg
80 con ir.jpg [ 140.26 KiB | Osservato 157 volte ]


forse c'è un leggero aumento di contrasto ma non ci giurerei. Poi ho diaframmato a 50 mm e, guardando bene, secondo me si nota un aumento di definizione molto contenuto, trattandosi di un tele già ben corretto per il cromatismo la differenza tra 80 e 50 mm è ovviamente molto meno marcata rispetto a come apparirebbe in un acromatico
Allegato:
50 con ir.jpg
50 con ir.jpg [ 148.83 KiB | Osservato 157 volte ]

nelle tre immagini ho usato solo una leggerissima deconvoluzione con imppg.

turi lo vecchio ha scritto:
Qui ci sono le immagini che invece ho ottenuto con il rifrattore da 152mm.

sono ben definite, la zona con le facole è molto nitida.

Lorenzo C8 ha scritto:
Bisogna trovare la giusta combinazione di inclinazione del modulo DS e sua rotazione rispetto all'etalon principale, e posizione del Sole sul sensore. Ci ho perso un poco di tempo ma non sono riuscito a trovare il punto giusto....

io come sai avevo lo stesso problema, anche se non ho il DS, ma dopo un po' di prove ho scoperto che mi basta ruotare il diagonale del Lunt col portaoculari a ore 9 e il disco viene quasi uniforme
Allegato:
2018-06-25-0843-RB-Halpha-fulldisc.jpg
2018-06-25-0843-RB-Halpha-fulldisc.jpg [ 402.36 KiB | Osservato 157 volte ]

_________________
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
http://www.astrotest.it
La mia pagina su Google+


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 200 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 16, 17, 18, 19, 20  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010