1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 23 novembre 2017, 10:25

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 20 agosto 2017, 8:48 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 novembre 2014, 18:31
Messaggi: 380
Eccomi, dunque ho un po arrangiato questa montatura spendendo solo tre euri ma i risultati non sono grandiosi, l'intento era adattarla al makkino che ho utilizzato queste due settimane.
Dunque, sia chiaro che il merito è mio solo in una piccola parte, praticamente ha fatto quasi tutto mio padre :mrgreen: io ho assistito e dato qualche idea.

Allegato:
20170820_092322.jpg
20170820_092322.jpg [ 178.67 KiB | Osservato 145 volte ]

La piastra con vite fotografica è stata presa dal treppiedino del travelscope 70/400 fissata poi con una vite, dalla foto non si vede ma all'interno c'è una piastrina rettangolare per fare in modo che non si muova lateralmente.

Allegato:
20170820_092349.jpg
20170820_092349.jpg [ 159.99 KiB | Osservato 145 volte ]

Le manopole sono state realizzate con dei pomelli di legno per mobili, è stato poi fatto un piccolo foro e inserite fino a metà corsa delle viti per legno.
Sono state quindi svitate le viti per rendere la punta piatta, riavvitate quindi fino a fine corsa.
Per quanto possa apparire banale questa soluzione funziona molto bene.

Quello che non funziona è la stabilità globale, l'ho avvitata su un asse di legno come montatura da tavolo, ma, makkino montato sopra, si è rivelato fin troppo traballante, forse è troppo alto.
Senza contare che alzando verso l'alto il telescopio il peso risulta pericolosamente sbilanciato.

_________________
Nell'avatar: Galassia Sombrero, disegno realizzato da Peter
Astronomia in 90mm - Spazio web creato da neofiti, per neofiti


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 20 agosto 2017, 11:07 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13803
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Penso che ci sia poco altro da fare, quella è una comune testa a cremagliera che si utilizza soprattutto in ambito fotografico e non è dimensionata per un tubo come il mak.

I problemi che hai evidenziato sono infatti originati, dalla limitata portata della testa (ad occhio avrà una portata massima di 2 kg, giusto per una reflex con obiettivo non troppo grosso) e dal fatto che non è "baricentrica", infatti quando la si inclina (as esempio verso l'alto per osservare il cielo), il tubo va ovviamente fuori-centro sbilanciandosi, che unito alla scarsa portata della testa, compromette ulteriormente la stabilità.

In breve quella testa è fatta per puntare la fotocamera in una precisa posizione, lasciarla lì e scattare (possibilmente con scatto remoto), usarla come montatura per un tubo, il quale va continuamente "toccato" per mettere a fuoco e per inseguire l'oggetto, serve solo a farla vibrare continuamente.

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Bresser/lidl 10x50, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 20 agosto 2017, 11:29 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 novembre 2014, 18:31
Messaggi: 380
Hai proprio ragione Angelo, appena toccavo il mak iniziava il terremoto, per dire, sul treppiede fotografico Hama che usavo per il 70/400 è persin più stabile.
Sinceramente non me l'aspettavo, questa montatura, in kit con il Bresser 70/700 a prima impressione mi appariva ben solida e completamente in metallo, invece si è rivelato un nulla di fatto.
Chissà se ne troverò un utilità, forse per un binocolo 10x50 potrebbe andare, però essendo da tavolo costringerebbe a contorsioni da far invidia alla ragazza dell'Esorcista.

_________________
Nell'avatar: Galassia Sombrero, disegno realizzato da Peter
Astronomia in 90mm - Spazio web creato da neofiti, per neofiti


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 20 agosto 2017, 21:29 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 18 luglio 2010, 0:51
Messaggi: 6
Località: Porto Torres (SS)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Chi ha detto che una montatura altazimutale non è equatorizzable?
Guardate come ho trasformato un semplice altazimutale da 50 mm in equatoriale, se hai un po di manualità puoi provare anche tu. La montatura, che ho chiamato "a libro" somiglia un pò a quella usata dai vecchi Celestron ma è una mia idea originale perchè all'epoca non conoscevo la Celestron. Il materiale usato è solo legno truciolato al quale ho poi progettato e costruito l'inseguimento fatto interamente di materiali di recupero di varia provenienza (sopratutto cassonetti).
La precisione dell'inseguimento era semlicemente perfetta, ricordo che in una occasione avevo centrato l'oggetto, sono andato a cenare e dopo circa 45 minuti era ancora quasi centrato :ook:


Allegati:
50mm originale.jpg
50mm originale.jpg [ 150.24 KiB | Osservato 133 volte ]
50 mm Equatorizzato111.jpg
50 mm Equatorizzato111.jpg [ 250.87 KiB | Osservato 133 volte ]
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 21 agosto 2017, 10:52 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13803
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Sembra un bel lavoro, ma non è molto chiara la realizzazione, descrivi passo passo come l'hai fatta, illustra quali materiali servono per farla, correda il tutto di schemi ed immagini. :wink:

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Bresser/lidl 10x50, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 27 agosto 2017, 0:06 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 18 luglio 2010, 0:51
Messaggi: 6
Località: Porto Torres (SS)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Salve simone
Riguardo la mia trasformazione da rifrattore altazimutale ad equatoriale, dico che è un mio progetto realizzato circa 20 anni fa, mi aveva impegnato moltissimo tempo e per tale motivo considero questo piccolo telescopio un po come un figlio. Mi trovo attualmente fuori casa, appena rientrerò vedro di illustrare meglio la realizzazione.
Cieli sereni a tutti. :ook:


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010