1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 26 gennaio 2020, 23:05

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 83 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 9  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 26 giugno 2017, 11:08 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1096
Località: Provincia di Sondrio
Non uso il LesveDome, lo volevo usare per un altro progetto, osservatorio privato.
In osservatorio, come ho scritto sopra, usiamo Maxdome, le schede di gestione della diffraction limited, la ditta che produce maxim.
Le schede sono diverse e gestiscono in maniera diversa soprattutto la gestione degli shutter. Con Lesve Dome devi mettere una contattiera in un punto di parking o di home, per aprire e chiudere la cupola devi andare a posizionarlo in quel punto (se avete i binari per portare tensione ai motori degli shutter potete usare quelli se sono almeno tre in modo di poter aprire e chiudere in qualsiasi punto di rotazione ).
Maxdome invece usa un sistema radio a bassissima frequenza per inviare i comandi ad una scheda posta sulla parte rotante dove ci sono gli shutter. Loro prevedono di alimentare la scheda ed i motori degli shutter con un pannellino solare e batteria , noi abbiamo portato la tensione tramite i binari (attenzione, sui binari va portata tensione alternata per evitare ossidazione, ma soprattutto per evitare che le spazzole si soldino ai binari stessi; va poi eventualmente raddrizzatore dopo i binari).
Maxdome nasce per piccole cupole e pilota i motori in DC a 12vcc, noi abbiamo un 220vca trifase per l'azimut e motori dc a 24vcc per gli shutter.
Le uscite 12v per i motori del maxdome, invece che andare direttamente ai motori, vanno a pilotare dei relay che a loro volta pilotato il driver trifase dell'azimut o danno tensione 24vcc ai motori degli shutter.
Niente di più complicato, d'altronde si tratta solo di dare o meno tensione in un senso o nell'altro.
Con LesveDome fai la stessa cosa, interposizione dei relay di potenza tra le uscite dei motori della scheda ed i motori stessi, così puoi dare le tensioni necessarie senza problema di assorbimento.


Se guardi il primo schema sulla pagina del LesveDome trovi l'esempio di cablaggio dia con un motore dc che ac a 120v (cambia poco con 220v) e motori shutter a 12v dc.

http://www.dppobservatory.net/DomeAutom ... ematic.pdf

_________________
Oculari ES 82° 32mm 18mm 11mm
SQM L
Il resto venduto tutto!!


Ultima modifica di Angelo Cutolo il lunedì 26 giugno 2017, 13:34, modificato 1 volta in totale.
Uniti post consecutivi.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 26 giugno 2017, 12:05 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 10 agosto 2013, 16:47
Messaggi: 96
Località: giardino di casa, Provincia di Lodi
Tipo di Astrofilo: Visualista
Scusa avevo capito che lo usavi anche tu.
Comunque davvero grazie per la spiegazione, oggi mi metto e vedo come si potrebbe fare poi lo propongo agli altri, alla fine la spesa è irrisoria rispetto alla comodità che porta e soprattutto mi affiderei a un sistema collaudato.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 26 giugno 2017, 15:58 

Iscritto il: lunedì 3 febbraio 2014, 9:33
Messaggi: 387
Località: Roma
Ti racconto la mia esperienza fatta su una cupola gia' motorizzata in DC e che offre una interfaccia ASCOM. In pratica ho agganciato il driver del DOME al ASCOM Hub ( a cui puoi collegare tutte le devices ascom che desideri, DOME, eqmod, etc...) e lasciare ad ASCOM il controllo. In pratica ASCOM verifica ogni 10 secondi (se ricordo bene) la posizione del telescopio e della cupola e muove quest'ultima se si trova sotto la tolleranza. In generale devi prima calibrare la posizione della cupola individuando una posizione di riferimento (abbiamo un sensore che fa da interruttore) e quella di parcheggio. Riguardo alla gestione temporale della cupola, non penso che sia la migliore, perche' ad esempio la nostra cupola si muove per trascinamento e ci sono dei punti della vetroresina in cui i motori slittano un pochino che nel tempo ti porterebbe un errore importante.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 27 giugno 2017, 7:47 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 10 agosto 2013, 16:47
Messaggi: 96
Località: giardino di casa, Provincia di Lodi
Tipo di Astrofilo: Visualista
Grazie, l'idea è proprio quella, magari non è necessario verificare ogni 10", penso che ogni minuto o anche 2-3 sia sufficiente vista l'apertura della nostra cupola.
Ieri sera sono finalmente riuscito a mettere l'ascom su Visual Studio (ogni volta mi dava errore), ho guardato il driver riferito al controllo delle cupole (Dome) ma ammetto che ci ho capito poco e niente.
Al contrario sono riuscito a capire il funzionamento di Lesve Dome, ora devo solo capire come adattarlo all'inverter ma penso di usare questo sistema. Un dubbio che mi è venuto leggendo alcune cose in rete: non ha bisogno di tasti fisici vero, sono tutti relé? A parte ovviamente quello per il controllo manuale

Probabilmente devo comunque scrivere un piccolo driver ASCOM per la ruota portafiltri perchè, almeno da quanto sono riuscito a capire, il CCD o interfaccia l'autoguida oppure la ruota (Sbig ST-10XME quindi con doppio sensore) ma questo sarebbe molto facile da realizzare.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 27 giugno 2017, 8:27 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1096
Località: Provincia di Sondrio
Se vuoi avere tasti fisici ti consiglio di mettere un multi deviatore a chiave, quando giri la chiave sezioni le uscite del LesveDome verso i relay dei motori e li alimenti tramite i tasti. Naturalmente non avrai inseguimento ne niente, ma potrai lavorare a LesveDome/PC spenti, in emergenza o manutenzione.
Sempre meglio avere una modalità di chiusura manuale della cupola per emergenza.
Il controllo ogni 10 secondi è insito in ascom ma muoverà la cupola x necessità.
Vedrai che nei settaggio della cupola dovrai mettere tutti i parametri per la geometria sia della cupola che della montatura e telescopio. In base a questi calcoli il sistema decide se deve muoversi e di quanto.
Essendo il sistema di natura decentrato rispetto all'apertura della cupola, se usate una equatoriale alla tedesca, ed essendoci probabilmente errori di centraggio del basamento della montatura, anche di pochi centimetri , la cupola dovrà muoversi diversamente (di più o di meno) in base alla direzione di puntamento telefono tele edi in base al lato del meridiano da cui traguarda il telescopio.
Il sistema di controllo della cupola di ascom si occupa di tutto questo.
Ti consiglio, come già detto sopra da me e da djfolchetto, di usare il POTS HUB di ascom per gestire almeno la montatura e la cupola in modo che possano essere comandati in parallelo da più software.

_________________
Oculari ES 82° 32mm 18mm 11mm
SQM L
Il resto venduto tutto!!


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 27 giugno 2017, 9:08 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 10 agosto 2013, 16:47
Messaggi: 96
Località: giardino di casa, Provincia di Lodi
Tipo di Astrofilo: Visualista
Grazie mille per i suggerimenti, la mia idea era quella di poter usare l'osservatorio a distanza quindi i tasti fisici non devono servire anche se ovviamente ci saranno per le emergenze come hai detto, soprattutto per quanto riguarda l'apertura/chiusura della porta.

Il telescopio è su montatura a forcella questo, il decentramento è presente infatti per la mia vecchia idea avevamo creato una formula che calcolasse il corretto azimut della cupola rispetto al telescopio.
Quindi usando il POTH dovrei collegare telescopio e cupola a questo tool, che poi si collegherà a Maxim o quello che sarà per il telescopio e a LesveDome per la cupola, giusto?

Scusa se ti chiedo parecchie cose, ma prima di iniziare voglio avere tutto ben chiaro :)


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 27 giugno 2017, 16:14 

Iscritto il: lunedì 3 febbraio 2014, 9:33
Messaggi: 387
Località: Roma
Se colleghi tutte le device ascom all'hub (quindi anche il dome) dopo devi solo dire a Maximdl di agganciarsi all'hub. Ascom penserà a tutto il resto. Anche noi abbiamo un tele su forcella per cui devi fare in modo di qualche parametro geometrico della tua configurazione come già detto.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 27 giugno 2017, 16:37 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1096
Località: Provincia di Sondrio
Allora... nel POTH hub devi selezionare se la montatura è alt/az od equatoriale, poi non ricordo se selezioni se è alla tedesca o forcella oppure se semplicemente necessità o meno del salto del meridiano.
Ti chiede il diametro della cupola, la distanza dal centro degli assi della montatura alla cupola verso nord e verso est, questo per capire di quanto è decentrato il centro degli assi, poi quanto è distante il centro del fulcro di rotazione in elevazione (o centro del telescopio) rispetto all'al asse per capire di quanto sbraccia il tele, poi ti chiede il diametro del tele e se non ricordo male la focale.
Da quei dati si fa da solo tutti i calcoli per gestire la cupola.
Nella pagina del lesvedome trovi verso la fine tutte le formule ed i calcoli fatti da John Oliver e Chris Lord che sono stati integrati da Bob Denny nei POTH di ASCOM e di APC.
In pratica tu inserisci i dati e non ti preoccupi di altro.
Puoi provare ad aprire il poth ed i driver di emulazione così vedi il tutto se vuoi.
Ciao

_________________
Oculari ES 82° 32mm 18mm 11mm
SQM L
Il resto venduto tutto!!


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 27 giugno 2017, 21:51 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 10 agosto 2013, 16:47
Messaggi: 96
Località: giardino di casa, Provincia di Lodi
Tipo di Astrofilo: Visualista
Grazie a entrambi.
Bene allora tutti i dati che servono ce li ho, riprenderò le misure dell'offset per sicurezza.
Adesso appena ho tempo vado in osservatorio e faccio qualche prova con i simulatori, purtroppo a casa non ho Maxim per provare.
Oggi intanto ho modificato lo schema per adattarlo all'uso del motore con l'inverter, alla fine era semplice dovevo solo ben capire come ragionava il codice.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 28 giugno 2017, 7:22 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1096
Località: Provincia di Sondrio
La cupola è una gambato?
Non so se ci possa essere lo stesso problema con lesve dome, ma noi avevamo un problema con maxdome.
Maxdome dopo un movimento continua a leggere i tic per 4 secondi, dopodiché non conta più anche de la cupoa è ancora in movimento. È uno dei problemi dati dal fatto che il sistema è fatto per piccole cupole di vetroresina.
Il driver (che io chiamo driver e tu inverter per intenderci)aveva settatte le rampe di accelerazione e decelerazione a 8 secondi, le abbiamo portate a 3 secondi per essere sicuri di rientrare nei conteggi. Il problena portava a movimenti non conteggiati dal sistema che introduceva un errore variabile nel puntamento che poteva anche diventare importante.
Sentito Gambato disse che i settaggi erano stati calcolati dal suo elettricista ed andavano lasciati così, in realtà i settaggi calcolati dall'elettricista erano esattamente quelli di fabbrica del driver.
Ora non abbiamo pi problemi.
Controlla questa cosa una volta che metti in piedi il tutto. Anzi... Credo che se mandi una mail allo sviluppatore ti rispinda tranquillamente. C'è anche un gruppo yahoo con un po di informazioni.
Ciao

_________________
Oculari ES 82° 32mm 18mm 11mm
SQM L
Il resto venduto tutto!!


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 83 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 9  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010