1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 20 ottobre 2017, 9:47

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 4 giugno 2017, 11:53 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 6903
Località: ̶B̶s̶̶ Francia Corta
:wave: Ciao a tutti :wave:

Mettiamo di non vedere la Polare nell'operazione di stazionamento della montatura.
Uso il metodo delle derive, ben noto (Bigourdan).
Tutto perfetto.
Smonto.
La sera dopo dovrei rifare la tiritera.

Idea :idea: : se memorizzo la posizione giusta dell'asse polare della montatura posso riprendere rapidamente l'assetto ogni sera senza ripetere tutto daccapo.
Strumenti:
1) Filo a piombo sull'asse verticale della montatura (vite centrale) e un segno sul pavimento
2) Laser solidale al blocco della montatura che è rigidamente collegato al cannocchiale polare
3) Un segno (comodo ed adeguato) su una parete verticale che indica il punto in cui deve puntare il laser quando la montatura è orientata correttamente ...
:wtf:
... è un'idea accettabile? Qualcuno l'ha già avuta?

:wave: Ciao a tutti :wave:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 4 giugno 2017, 21:10 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 17:56
Messaggi: 564
Località: Mediolanum
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Si ho fatto anch'io qualcosa del genere in passato quando non avevo la postazione fissa, però non aspettarti una grande precisione, in particolare se hai un treppiede è difficile riprodurre esattamente la sua posizione a meno di non bloccare molto bene l'altezza delle gambe e la loro separazione reciproca e anche così qualche svirgolamento è inevitabile. Con una colonna è più semplice.

_________________
Raf

La mia pagina su Google+
Astrotest, osservazione e strumentazione astronomica - http://www.astrotest.it
Osservazioni e immagini planetarie - http://pianeti.uai.it/archiviopianeti/


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 4 giugno 2017, 21:59 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 6903
Località: ̶B̶s̶̶ Francia Corta
Grazie per il riscontro. :wink:
In effetti adesso è solo un'idea, ma mi frulla in testa qualcosa di estremamente semplice e facile da realizzare: una squadretta che regge il laser, qualche possibilità di piccole registrazioni iniziali.
Conterei sul fatto di proiettare il fascio laser a una decina di metri.
Certo il treppiede deve trovarsi tutte le volte nella stessa posizione, a bolla ed alla stessa altezza.
Fascio laser e asse del cannocchiale polare è meglio che siano il più possibile in uno stesso piano verticale. O quasi.
Boh, vedremo. :wave:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 5 giugno 2017, 7:15 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 23 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 7446
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Non male l'idea del laser. Per immagini di qualche minuto guidate non hai bisogno di una enorme precisione, potrebbe andare. Forse l'estensione del treppiede è importante ma dovrebbe bastare riprodurla con una certa approssimazione, ad esempio estendendolo sempre completamente o al limite facendo dei segni sulle gambe. La bolla è inutile (lo è sempre, ma la mia battaglia ultradecennale è ormai persa). La mia versione, più semplice, che usavo sul balcone di casa quando non avevo ancora l'osservatorio, si limitava a tre segni sul pavimento in cui porre le gambe del treppiede e tre segni sulle gambe stesse per fissarne l'estensione. Altri due segni (necessari solo se a volte sposti la montatura) sulle regolazioni di altezza ed azimut. Con pose guidate di 6/7 minuti a un metro di focale funzionava.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: lunedì 5 giugno 2017, 14:17 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 6903
Località: ̶B̶s̶̶ Francia Corta
In effetti il problema più delicato non è quello di regolare l'orientamento dell'asse polare della montatura una volta sistemato il treppiede.
Il problema vero è quello di avere il treppiede della montatura riposizionato esattamente com'era prima dello spostamento.
Anche questo va considerato.
Oltretutto sulla posizione del treppiede non ci sono regolazioni fini ...
:wink: :D :thumbup:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 5 giugno 2017, 15:23 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18170
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
In passato ho provato molte soluzioni per orientare la mia EQ6 non potendo vedere la Polare. Allora la pulsantiera era alla versione 3.17, quindi non aveva l'allineamento al polo assistito. Nessuna soluzione si è mai dimostrata molto precisa, però non avevo un muro sul quale proiettare un laser. Poi ho risolto prendendo una CGEM-DX che ha l'allineamento polare assitito, che si è dimostrato velocissimo e precisissimo :clap: . Non so se quello che in seguito la Skywatcher ha introdotto sia altrettanto preciso, ma comunque ci proverei a farlo funzionare. Ho una AZ-EQ6 che però uso in altoazimutale, quindi tale allineamento non mi serve.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 5 giugno 2017, 16:50 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 6903
Località: ̶B̶s̶̶ Francia Corta
Allineamento polare assistito. Ho buttato un occhio.
Buon suggerimento. Grazie mille.
E' il caso di considerarlo come possibilità alternativa.
Se l'hanno inventato apposta ... ne varrà la pena.
Indago meglio.
Certe volte la soluzione è in tasca, ma ci si arrabatta a cercarla chissà dove.
:wink: :D

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 5 giugno 2017, 16:54 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18170
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Hai una montatura Skywatcher?

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 5 giugno 2017, 19:23 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:41
Messaggi: 21051
Per le riprese con c11 e barlow 2.5x (filmati, non pose lunghe) uso la tecnica "metti ad minkiam verso nord, punta e riprendi, se il pianeta si muove un paio di calcetti al treppiede e risolvi". In questo modo ho il pianeta fermo dopo 2-3 iterazioni. Quando sono pigro mi fermo al primo calcio e correggo con la pulsantiera. In passato avevo fatto tre segni sul balcone ma alla fine un paio di calcetti lo dovevo dare lo stesso. La tecnica piombo/laser risente dell'altezza del tripode, per il resto sto cercandone i problemi ma non li trovo :D

_________________
qa'plà!


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 5 giugno 2017, 19:46 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 18170
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Invece io faccio con la CGEM l'allineamento a 2 + 4 stelle, poi punto col goto una stella alta ma non troppo a sud e lancio l'allineamento assistito. La pulsantiera mi propone quella stessa stella e di centrarla (ma tanto è già centrata) poi si sposta e mi dice di rimettere al centro quella stella agendo sulle manopoline per l'azimuth e quelle che regolano l'inclinazione dell'asse polare. Lo faccio, premo enter ed il gioco è finito, non cè da fare altro. Difficile vero? Dopo punto una stella a 400 ingrandimenti, la metto al centro dell'oculare, vado in casa a bere una birra e a guardare il computer, poi dopo oltre mezz'ora torno fuori e la stella è sempre al centro dell'oculare. Non basta?

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010