1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 26 giugno 2017, 2:50

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: venerdì 14 aprile 2017, 11:21 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2009, 20:22
Messaggi: 2988
Località: Locarno e Laveno Mombello - Lago Maggiore
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Miyro ha scritto:
Emilio, 25,4 è un vecchio standard ....volendo si trovano ancora.
Nel post precedente ti accennavo che vorrei usare degli adattatori
per poter usare altri diametri...tipo il 31,8.
Ah ok, quindi quello che vorrei fare pure io.
kappotto ha scritto:
Emilio, i vecchi zeiss orthoscopici da 24,5mm li trovi su ebay, cercando "zeiss telementor" oppure da apm con costi superiori.
Sono degli oculari stupendi, avevo il 10mm e il16mm. Il primo era superbo, tanto che avrei una mezza intenzione di riprenderlo.
Attenzione però: le torrette vecchie da microscopio hanno il barilotto da 23,2mm, le torrette nuove sono da 30mm, i vecchi oculari astronomici da 1 pollice sono da 24,5mm ( come gli zeiss di cui sopra).
Io mi sono fatto una torretta tecnosky e ci uso, con gli opportuni adattatori, sia vecchi oculari da microscopio ( degli huygens da 15,5mm), sia vecchi oculari da 1 pollice ( dei ramsden da 14mm).
Capito, quindi a questo punto meglio che mi organizzi per fare in modo da usare quelli da 31,8 che oltretutto ho già. Se fosse che quelli da 25,5 andavano già bene ok, ma in questo caso visto che devo comprarli, penso sia meglio pensare la modifica per il 31,8.
Purtroppo la mia Tecnosky fa molta pena, se chiudi indietro le due messe a fuoco individuali resta collimata e ben salda, ma se ne sviti una come ovviamente serve a chi ha occhi con prestazioni differenti, balla tutto. L'ho fatto presente a Giuliano e mi ha confermato che anche altre che aveva in casa si comportavano così.
Dovrei rivenderla in saldo ...
Ad ogni modo grazie ad entrambi per le info ;)

_________________
My gallery
Skype ID: xwicxgunnar
Osservo con un binocolo RP Optix 25x100 su PantoMaxi, con un dobson RP Astro NGC16 e CPC 1100 XLT. Fotografo con riflettore Newton Orion UK 250mm/f4,8 Carbon Fiber + Moonlite focuser 2,5" DRO - Fornax51 + Gemini Pulsar2, + Atik 383L+ mono


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 14 aprile 2017, 19:19 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17520
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Il discorso sta in questi termini. Potresti montare due flange con filettatura T2 maschio sopra, avvitandole con le viti come quelle originali sul corpo della torretta. Chiaramente sono pezzi da far fare ad un tornitore. Va visto però dove vanno a cadere le viti. Sopra ci avviti due barilotti Baader, quelli con 5 mm di vite che fa da fuocheggiatore. Questa soluzione è un poco più lunga, ossia allunga maggiormente il cammino ottico interno della torretta (va visto però quanto sia, alcune torrette da microscopio hanno delle lenti divergenti dentro, la tua ne ha?). L'altra possibilità è montare due flange da 31,8 (interno) avvitandole come sopra, senza mettere alcun sistema per messa a fuoco differenziale tra i due occhi. Con alcune torrette da microscopio non saprei perchè, ma si riesce a vedere bene anche senza alcuna correzione diottrica, se non si hanno differenze grosse tra i due occhi. La prima soluzione è più elegante ma non è detto che sia la migliore.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 14 aprile 2017, 20:53 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2009, 20:22
Messaggi: 2988
Località: Locarno e Laveno Mombello - Lago Maggiore
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
La torretta mi arriverà a giorni, non conosco a fondo le caratteristiche, ma avendo due occhi dalla visione completamente diversa (2,5 diottrie) la messa a fuoco separata mi serve.
Per il resto non è una cattiva idea la tua.
Una delle idee che mi sono fatto, ma magari poi non è realizzabile, è quella di montare una flangia con l'esterno T2 e l'interno tornita pari pari all'esterno dei portaoculari in bronzo esistenti, così da fare in modo che tutto resti centrato, poi sul T2 montare i portaoculari da 31,8 che con quel filetto esistono (Baader clic lock)

_________________
My gallery
Skype ID: xwicxgunnar
Osservo con un binocolo RP Optix 25x100 su PantoMaxi, con un dobson RP Astro NGC16 e CPC 1100 XLT. Fotografo con riflettore Newton Orion UK 250mm/f4,8 Carbon Fiber + Moonlite focuser 2,5" DRO - Fornax51 + Gemini Pulsar2, + Atik 383L+ mono


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 15 aprile 2017, 7:35 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 10:11
Messaggi: 9488
Località: Cinisello Beach
Tipo di Astrofilo: Visualista
Fossi in te userei degli huygens da microscopio senza fare flange e raccordi vari. Meno lenti e più vedi.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

_________________
De kappellatis non disputandum est

Osservo con Dobson 42cm, C9, Royal Astro 76/910 e una marea di ocularacci...

stelle già dal tramonto si contendono il cielo a frotte
luci meticolose nell'insegnarti la notte


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 15 aprile 2017, 9:00 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 1580
Località: Milano
Quando persi uno dei "gemelli" sul passo di Croce Domini, contattai subito la Zeiss...
con i soldi della loro richiesta potevo acquistare un ottantino ED ! 8)

Oggi conservo il superstite in una teca di cristallo con atmosfera d'azoto :mrgreen:

Preferisco usare, con un raccordino, (senza lenti aggiuntive) oculari 31,8, anche scrausi....ne ho una cinquantina.

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K Acro 150/8 -acro TAL100- acro 90/10 - acro 80/5 - acro 70/10 - Newton 315 f5 -Newton 254 f4,7 - Newton-Cass.205 F4-25 - Newton 200 f4 - Newton 150 f5 + Newton 356 work in progress.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 15 aprile 2017, 9:35 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17520
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
La tua idea di montare la vite T2 sugli attuali portaoculari non è tanto buona. Perchè allungheresti il cammino ottico della torretta almeno di 2,5 - 3 centimetri ed allontaneresti molto l'oculare dal prisma, con grosse possibilità di vignettatura. Puoi usare oculari da microscopio, ma troverai poca scelta con campo apparente decente e con schemi ottici un poco moderni. Se vuoi usare oculari da 31,8 devi per forza fare dei portaoculari che vadano a sostituire quelli esistenti. Devi aspettare di avere la torretta per prendere un poco di misure, tipo l'interasse delle viti che tengono i portaoculari ed il diametro dei prismi. Poi devi guardarci attraverso e vedere se ci sia o meno un gruppo divergente (Barlow) inserito davanti al prisma che angola la torretta, cosa molto probabile. Un'ultima avvertenza, gli oculari da microscopio da 23,2 se sono di semplici schemi, hanno un campo apparente che varia con il fattore di ingrandimento, un 8x ha un campo apparente molto più ristretto di un 16x. Se ne compri una coppia non prendere oculari con fattore moltiplicativo basso.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 15 aprile 2017, 10:26 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2009, 20:22
Messaggi: 2988
Località: Locarno e Laveno Mombello - Lago Maggiore
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
kappotto ha scritto:
Fossi in te userei degli huygens da microscopio senza fare flange e raccordi vari. Meno lenti e più vedi.
Sicuramente può essere un idea, ma non so cosa costano, quelli buoni, e poi devo vedere se la torretta arriva già dotata di regolazione almeno uno dei 2 portaoculari, ma è sicuramente una buona soluzione.
fabio_bocci ha scritto:
La tua idea di montare la vite T2 sugli attuali portaoculari non è tanto buona. Perchè allungheresti il cammino ottico della torretta almeno di 2,5 - 3 centimetri ed allontaneresti molto l'oculare dal prisma, con grosse possibilità di vignettatura. Puoi usare oculari da microscopio, ma troverai poca scelta con campo apparente decente e con schemi ottici un poco moderni. Se vuoi usare oculari da 31,8 devi per forza fare dei portaoculari che vadano a sostituire quelli esistenti. Devi aspettare di avere la torretta per prendere un poco di misure, tipo l'interasse delle viti che tengono i portaoculari ed il diametro dei prismi. Poi devi guardarci attraverso e vedere se ci sia o meno un gruppo divergente (Barlow) inserito davanti al prisma che angola la torretta, cosa molto probabile. Un'ultima avvertenza, gli oculari da microscopio da 23,2 se sono di semplici schemi, hanno un campo apparente che varia con il fattore di ingrandimento, un 8x ha un campo apparente molto più ristretto di un 16x. Se ne compri una coppia non prendere oculari con fattore moltiplicativo basso.
In realtà la mia idea era quella di rasare gli attuali portaoculari e lasciargli un rialzino di 1mm che serviva opportunamente tornito a centrare il T2, in questo modo non allungo se non di poco il percorso ottico, ma devo prima avere tutto sotto mano per vedere bene e decidere ovviamente. I portaoculari li ho gia individuati e hanno sia il clic-lock al quale sono molto affezionato, sia la messa a fuoco micrometrica, ben 6,5 mm e sono della Baader, ora non ricordo a memoria il modello, ce l'ho scritto su una nota. Come oculari ho già, da 31,8, diverse coppie: Nagler Type6 13mm, Unitron 16mm 84° e TS 20mm, mi spiacerebbe non usarli.

_________________
My gallery
Skype ID: xwicxgunnar
Osservo con un binocolo RP Optix 25x100 su PantoMaxi, con un dobson RP Astro NGC16 e CPC 1100 XLT. Fotografo con riflettore Newton Orion UK 250mm/f4,8 Carbon Fiber + Moonlite focuser 2,5" DRO - Fornax51 + Gemini Pulsar2, + Atik 383L+ mono


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 15 aprile 2017, 11:07 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17520
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Si, puoi fare in quel modo, io però preferirei conservare i portaoculari originali, tanto la vite T2 la devi far fare lo stesso. Centrare e forare la flangia portaoculari nuova è facilissimo, basta appoggiarla a quella vecchia. I portaoculari col clicklock potrebbero non essere tanto comodi in binoculare, va visto dove va a cadere la levetta, se capita nel mezzo tra gli oculari potrebbe dare noia col naso. Devi scegliere anche dei portaoculari che non siano troppo larghi, sempre per la medesima ragione. Io ho quello Baader con le tre vitine ed il fuocheggiatore con 5 mm di escursione ed è valido, ma non l'uso sulla torretta. E' già al limite come ingombro ed è anche un po' troppo lungo. Devi vedere quale è il diametro dei prismi, perchè gli oculari da 31,8 a largo campo potrebbero vignettare.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 15 aprile 2017, 12:32 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2009, 20:22
Messaggi: 2988
Località: Locarno e Laveno Mombello - Lago Maggiore
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Quelli da 31,8 della Badeer non hanno levetta come quello da 2", bensi la ghiera. Comunque appena arriva riapriamo il discorso, perchè vedo che mi state dando molti buoni consigli.

Edit: sono questi http://agenaastro.com/baader-1-25-click ... -t208.html

_________________
My gallery
Skype ID: xwicxgunnar
Osservo con un binocolo RP Optix 25x100 su PantoMaxi, con un dobson RP Astro NGC16 e CPC 1100 XLT. Fotografo con riflettore Newton Orion UK 250mm/f4,8 Carbon Fiber + Moonlite focuser 2,5" DRO - Fornax51 + Gemini Pulsar2, + Atik 383L+ mono


Ultima modifica di Emiliusbrandt il sabato 15 aprile 2017, 13:50, modificato 2 volte in totale.

Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 15 aprile 2017, 13:10 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17520
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Guarda, io ho una torretta da microscopio della Leitz. Chi l'aveva precedentemente aveva fatto due portaoculari da 31,8 senza però la possibilità della correzione diottrica che comunque non c'era neppure coi portaoculori originali da 30mm. Pensavo di fare la modifica montando almeno un barilotto Baader con il fuocheggiatore incorporato, ma per ora non ne ho fatto di nulla, perchè avrebbe aumentato il cammino ottico interno che adesso è ottimizzato al minimo, di circa 130mm. Va considerato che è una torretta con prismi grandi e quindi con cammino ottico abbastanza lungo in origine. E' però dritta e non ha nessuna "Barlow" all'interno, come invece hanno molte di quelle angolate. Io ho una differenza tra i due occhi minore della tua, ma sempre ben avvertibile, però mi trovo bene anche senza avere un oculare regolabile.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010